La
                  formazione della Roma che disputò i tornei di guerra


1943-'45: LA ROMA DIVENTA « COOPERATIVA »
Il settimanale « Tifone », andando come al solito in ferie ai primi del giugno '43, pubblicò in prima pagina una enorme vignetta del bravissimo Cesare Gobbo. Lo abbiamo sotto gli occhi. Vi appare un baldo bersagliere che, avendo sotto di sè come in panoramica l'intera penisola sferra, con un piede all'altezza della Sicilia, un gran calcione a un tommy che tenta di sbarcarvi. E intanto nel fumetto urla il fatidico « Va' fuori stranier ». Quindi terminava: « Vi salutiamo con tristezza, cari amici lettori. Se in settembre ci rivedremo vorrà dire che per la nostra patria saranno iniziati i tempi migliori ». Ma il « bagnasciuga » che Mussolini aveva invocato in un suo celebre discorso non funzionò. Il « Tifone » prolungò di quasi tre anni le ferie. E la Roma? Approfittando del blocco dei fitti era rimasta con un incerto velo di organizzazione nello spazioso appartamento di via del Tritone. Di dirigenti manco l'ombra. Il 25 luglio vicende diverse li avevano dispersi. La continuità della A.S. Roma era affidata a due funzionari, ambe due in gambissima : Vincenzo Biancone di cui non occorre ripetere le lodi e il meno popolare De Rinaldis, ottimo organizzatore. A sera, via del Tritone accoglieva qualche socio nostalgico e qualche giocatore in cupa bolletta. La federazione aveva sciolto tutti da impegni e obblighi, compreso per le società quello di pagare gli stipendi.
Moratoria anche per i debiti. Biancone era da tempo in rapporti di fiducia con l'on. Pietro Baldassarre,
ex-deputato, assiduo frequentatore della tribuna d'onore, socio vitalizio. Segaligno e faceto, brillante parlatore, Baldassarre dette volentieri, come suol dirsi, una mano. Non soldi, crediamo, ma un appprto di prestigio e di diplomazia nei rapporti con gli organi superstiti della federazione e con le altre società, Lazio ovviamente compresa. Ne scaturirono tornei a raggio ridotto, trasferte amichevoli. E' curioso ricordare che quando con speciali permessi un certo traffico fu permesso sulle strade scassatissime, la Roma viaggiò in pullmann a Napoli, Salerno, Pisa e Livorno. Nella lettera di accordo la squadra di casa si impegnava a rifornire di benzina gli ospiti giallorossi per assicurare loro il ritorno a casa. Ma il rischio era grosso perche gli Alleati, dopo l'esperienza fatta in Sicilia e a Napoli, avevano aggiunto al carburante distribuito ai reparti una mistura rossosangue. Il privato che viaggiava usandola veniva arrestato, e spesso la sua auto era data senza pietà alle fiamme. Comunque il trio romanista faceva le cose con giudizio e i ragazzi non corsero mai il rischio del rogo. Nel settembre '43 si riuscì ad organizzare un campionato romano. Vi parteciparono in cinque: Roma, Lazio, Tirrenia, Mater e la Juventus di Roma. Giocando a singhiozzo fra lo Stadio, la Rondinella e l'Appio dal dicembre del '43 si arrivò a fine maggio '44. Vinse la Lazio p. 32, con la Roma seconda a un punto. Formazioni di fortuna, Amadei segnò 16 gol. Discreta l'affluenza del pubblico, qualche lira cominciava a sostare brevemente nella cassa gestita da De Rinaldis. Il movimento giocatori, per non scalfire nei limiti del possibile i diritti acquisiti, fu tutto basato su prestiti.


CAMPIONATO ROMANO
Divisione Nazionale (XI zona)
2 dicembre 1943
Roma/Vigili del Fuoco




5 dicembre 1943
N.B.: La Disperata era il nome di uno stormo dell'Aeronautica Italiana. Durante il torneo la squadra cambiò nome  in "Juventus Roma".
Roma-La Disperata (poi Juventus Roma) 2-0 Amadei, Amadei
7000 spettatori
11 dicembre 1943


Tirrenia-Roma 1-2 Cozzolini, Krieziu
19 dicembre 1943
Roma-Trastevere 4-0 autorete, Amadei 3
5.000 spettatori
26 dicembre 1943
Elettronica-Roma 1-8 Amadei (5), Fusco, Cozzolini, Roccasecca II
3 gennaio 1944
Roma-Mater 2-2 Amadei, Amadei (r)
10.000 spettatori


9 gennaio 1944
Roma-Lazio 1-1 Amadei
13.000 spettatori
15 gennaio 1944
Avia-Roma 0-2 Forlivesi, Cozzolini

23 gennaio 1944
Roma-Alba 5-2 Krieziu (2), Forlivesi (2), Borsetti

13 febbraio 1944
Vigili del Fuoco-Roma 0-2 Borsetti, Forlivesi

12 marzo 1944


Juventus Roma-Roma 1-1 Krieziu
19 marzo 1944

Roma-Tirrenia 4-2 Iacobini, Borsetti, Cozzolini, Cozzolini


26 marzo 1944


Trastevere-Roma 1-7 Forlivesi, Cozzolini, Borsetti, Krieziu, Forlivesi, Cozzolini, Forlivesi

2 aprile 1944
Roma-Elettronica 5-0 Andreoli, autorete, Andreoli, Krieziu, Krieziu



23 aprile 1944
Mater-Roma 1-1, Forlivesi


 


7 maggio 1944
Lazio: Rega, Valenti, De Pierro, Gualtieri, Andreolo, Manfrè, Koenig, Longhi, Lombardini, Manola, Capponi 
Roma: Masetti, Pastori, Andreoli, Matteini, Salvioli, Milano, Krieziu, Borsetti, Amadei, Jacobini, Cozzolini. 
Arbitro: Sig. Dattilo di Roma





Lazio-Roma 0-0





14 maggio 1944
Roma-Avia-Roma 6-1 Schiavetti, Borsetti, Schiavetti, Schiavetti, Fusco II, Schiavetti



20 maggio 1944
Alba-Roma 2-6 Krieziu, Amadei, Krieziu, Amadei, Cozzolini, Amadei



28 maggio 1944
Roma-Vigili del Fuoco 4-2 autorete, Krieziu (R), Krieziu, Salvioli
 



3 giugno 1944
Torneo a quattro (Roma, Lazio, Mater, Tirrenia)
Roma/Mater 7-3
Krieziu, Amadei (r), Krieziu, Cozzolini, Krieziu, Schiavetti, Schiavetti
Il programma originale prevedeva semifinali il 3/6/1944 e finali il 4/6/1944.
Il fatto è che il 4/6/1944 gli Alleati sono entrati a Roma e quindi le partite sono state rinviate varie volte
(dagli articoli si capisce che era il Comando Alleato a dare o meno l'autorizzazione a giocare). Alla fine la finale si è giocata il 25/6/1944
4 giugno 1944
Roma/Tirrenia
(rimandata al 25 giugno)
25 giugno 1944
Roma/Tirrenia 4-0 
2' Krieziu, 50', 66' e 89' Amadei

16 giugno 1944
18 giugno 1944
21 giugno 1944
29 giugno 1944
Roma/Lazio 2-3 Andreoli, Amadei
 
17 luglio 1944
Flaminio/Testaccio

Krieziu e Jacobini "prestati" alle compagini 
del Flaminio e del Testaccio

Portieri
Blason
Masetti
Casadei
Ippoliti
 
Difensori
Pastori
Andreoli
Milano
Ferioli
Piccinini
 
Centrocampisti
Mornese
Jacobini
Borsetti
Schiavetti
Krieziu
Roccasecca
Salvioli
Pastori
Matteini
  
Attaccanti
Amadei
Cozzolini
Forlivesi
Fusco I
Fusco II
Urilli
 
Marcatori
Nella lista dei marcatori i numeri fra parentesi sono i gol nel torneo a quattro.
16 Amadei (4)
11 Krieziu (5)
8 Cozzolini (1), Forlivesi
5 Borsetti
4 Schiavetti (2)
3 Autorete
2 Fusco, Andreoli
1 Roccasecca, Jacobini, Salvioli

 
 
Gli ingaggi dei tornei
                  di guerra
Il 18 novembre 1944 Pietro Baldassarre fu eletto presidente da un'assemblea ovviamente ridotta di soci. Erano presenti anche i giocatori che all'indomani avrebbero giocato la prima partita di un altro campionato, detto « laziale ». Vi troviamo le cinque della stagione precedente più due o tre squadre con nomi inediti, che oggi si direbbero abbinate. Vinse la Roma p. 22, e ovviamente seguì la Lazio. Nelle formazioni i nomi più ripetuti sono : Amadei, Krieziu, Lombardi, Cozzolini, Dagianti, Urilli, Fusco II (fratello di Tonino), Francalancia, Pastori, Andreoli, Matteini, Piccinini, Jacobini e Schiavetti. Ufficialmente 1 'allenatore era Masetti, irrequieto e non sempre sulla piazza; in sua vece provvedeva Biancone; poi arrivò Degni. La gestione fu cooperativa. Gli incassi, dedotte le tasse, venivano divisi in parti uguali, con qualche... sottomano (vecchio vizio) per gli ammogliati e per i big. Tanto per un'idea, risulta dagli atti che in una stagione i più incassarono L. 17.944 a testa, e notate la precisione del conteggio, c'è tutto De Rinaldis. Così si attesero tempi migliori, che del resto non tardarono troppo. Intanto il presidente, col discorso alato sempre pronto, teneva su il morale ripetendo ad ogni propizia occasione che, siccome il calcio non poteva morire, neppure la Roma sarebbe morta. Rendiamogli omaggio adesso che se n'è andato: aveva ragione.



25 agosto 1944

1° settembre 1944
Amichevole
3 settembre 1944
Roma/Juventus Roma 4-1
Krieziu, Lombardi, Fusco II, Forlivesi


22 settembre 1944



Amichevole
24 settembre 1944
Napoli/Roma 1-2
15.000 spettatori
Krieziu, autorete
 
 


1° ottobre 1944
Amichevole
Roma/ Ala Italiana 3-1
Forilvesi, Forlivesi, Cozzolini


8 ottobre 1944
Amichevole
Roma/Napoli 2-2



15 ottobre 1944
Amichevole
Roma/Mater 1-1
Krieziu


Amichevole
22 ottobre 1944
Roma/Survey 9-0
Amadei (6), Lombardi (2), Krieziu


29 ottobre 1944
Amichevole
Roma/Italia Libera 4-0
Krieziu, Amadei, Urilli, Cozzolini

COPPA CITTA' DI ROMA
(novembre 1944/gennaio 1945)
Girone A
19.11.1944
Roma-Juventus Roma 5-1
Cozzolini (2), Krieziu (2), Amadei
26.11.1944
Mater-Roma 0-4
Amadei (2), Lombardi (2)
03.12.1944
Roma-Ala Italiana 1-1
Lombardi

10.12.1944
Juventus Roma-Roma 1-1
Lombardi
17.12.1944
Roma/Mater 7-1
Amadei (3), Krieziu (3), Urilli
24.12.1944
Ala Italiana-Roma 4-3
Lombardi (2), autorete
 
Classifica girone A:
Roma 8
Mater 7
Ala Italiana 5
Juventus Roma 4
 
*
Semifinale
Coppa Città di Roma
31 dicembre 1944
Roma-Trastevere 6-1 Amadei, Dagianti, Urilli, Cozzolini (2), Krieziu

Finale
Coppa Città di Roma
7 gennaio 1945
Roma-Mater 4-1 Krieziu, Dagianti, Cozzolini, Amadei
Amichevole:
14 gennaio 1945
Maccarese /Roma 1-9
Urilli, Dagianti, Amadei, Urilli, Krieziu, Urilli, Urilli, Amadei, Krieziu



Una formazione
          dei tornei di guerra

Il campo di Piazza Apollodoro, dove la Roma si allenerà dall'ottobre 1944 in poi
Matteini e Kriezu al Campo Apollodoro, che si trovava dalle parti di Viale Tiziano dove è ora il Palazzetto dello Sport e il Palazzo del C.O.N.I.. Il campo fu usato quale terreno di allenamento dalla Roma durante il conflitto mondiale e anche dalla Lazie.
Il
                  Littoriale, nel 1941, annuncia la costruzxione del
                  nuovo campo, indicandolo dalle parti dei Parioli

AMICHEVOLI:
4 febbraio 1945
Squadra mista Roma/Lazio - Squadra inglese 3-1

Per giocare questa partita, effettuata contro i militari inglesi di stanza a Roma, il Campionato Laziale è stato rinviato di una settimana, visto che è stata giocata tra la seconda e la terza giornata




CAMPIONATO LAZIALE
21.01.1945 Juventus Roma/Roma 1-4
Amadei, Lombardi, Krieziu, Urilli
28.01.1945 Roma/Ala Italiana 2-0
Amadei, Lombardi
11.02.1945 Roma/Italia Libera 2-3
Amadei, Cozzolini

18.02.1945 Albaerotecnica/Roma 1-3 Amadei, Schiavetti, Krieziu
25.02.1945 Roma/Mater 4-0 Amadei, Amadei, Amadei, Urilli
04.03.1945 Lazio/Roma 2-0


11.03.1945 Roma/Trastevere 2-0 Forlivesi, Urilli
RITORNO
La giovane promessa Forlivesi, di soli 18 anni, morirà il 29 marzo del 1945 dopo aver segnato molti gol nelle partite del biennio, di cui l'ultimo solo 18 giorni prima.
25.03.1945 Roma/Juventus Roma 3-0 
Cozzolini, Lombardi, Krieziu
01.04.1945 Ala Italiana /Roma 0-3 
Dagianti, Dagianti, Urilli

10.04.1945 Italia Libera /Roma 1-1 
Krieziu
22.04.1945 Roma/Albaerotecnica 0-0
In questa data era originariamente in programmazione la partita contro la "Squadra Viaggiante" inglese, che poi non si disputò.
29.04.1945 Mater/Roma 1-2 
Amadei, Urilli
Notizia inserita per dare una inquadratura storica
                degli eventi bellici
06.05.1945 Roma/Lazio 1-0 
Urilli

8 maggio 1945 - Notizia
                        inserita per dare una inquadratura storica degli
                        eventi bellici.

14.05.1945 Trastevere/Roma 0-2
Schiavetti, Urilli
19
                          maggio 1945
1 giugno 1945
19 giugno
                          1945
21 giugno 1945
22 giugno 1945


TORNEO A QUATTRO (Roma, Lazio, Fiorentina, Pro Livorno):
22 aprile 1945
Notizia inserita per dare una inquadratura
                  storica degli eventi bellici
18 maggio 1945
19 maggio 1945


Semifinale
26.05.1945 Roma/Pro Livorno 4-1 Amadei, Amadei, Cozzolini, Krieziu


Finale
27.05.1945 Roma/Lazio 1-0 Amadei (r)


AMICHEVOLI:
27 giugno 1945
Roma/Ronciglione 5-1 Cozzolini, Amadei, Amadei, Amadei, Urilli
10 giugno 1945
Rappresentativa Rieti/Roma 0-6 Amadei, Krieziu, Amadei, Amadei, Borsetti, Sciavetti
(n.b.: si noti la cronaca sulla violenza all'epoca)
15 luglio 1945
Frascati/Roma 1-7 Urilli, Schiavetti, Schiavetti, Cozzolini, Schiavetti, Cozzolini, Schiavetti
Particolarità: Amadei giocò nel Frascati, suo paese natìo.

Portieri
Francalancia
Ippoliti
 
Difensori
Pastori
Andreoli
Ferioli
Piccinini
 
Centrocampisti
Matteini
Schiavetti
Krieziu
Dagianti
Borsetti
Jacobini
 
Attaccanti
Amadei
Lombardi
Cozzolini
Urilli
Celestini
Forlivesi
Fusco
Marcatori
La cifra a sinistra del nome indica i gol nel campionato laziale, la prima fra parentesi quelli nella coppa città di Roma
e la seconda quelli nel torneo a quattro.
8 Amadei (7,3)
7 Urilli (2,0)
4 Krieziu (7,1)
3 Lombardi (6,0)
2 Cozzolini (5,1), Dagianti (3,0), Schiavetti
1 Forlivesi
0 Autogol (1,0)

Torna alla stagione 1940/41
Vai alla stagione 1945/46

Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmarès
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends & enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla tribù
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me