Cosa c'è di più bello del derby? 
Intendo dire, c'è qualcosa di più bello nella vita 
di un gol segnato nel derby? 
E' meglio vincere uno scudetto perdendo i due derby? 
Ne siete sicuri?

Stadio Olimpico. Derby Roma-Lazio.
Poco prima della partita, un tizio si accorge di un posto ancora libero 
proprio al centro della tribuna, mentre il suo è quasi dietro un pilone. 
Si avvicina al posto e chiede al tipo a fianco:
 - E' libbero 'sto posto?
E l'altro: - Beh, sarebbe er posto dell'abbonamento de mi' moje, ma lei 
ormai è morta... mettite pure a sede!
 - Te ringrazzio! Ma dimme 'n po', com'è che nun l'hai prestato a quarche 
parente, l'abbonamento che era de tu' moje?
 - Magari domenica prossima... oggi so' annati tutti ar funerale...
There's something more beautiful but derby? I mean, can you find something more beautiful than a goal scored in the derby? And is it better to win the championship losing the two derbies? Are you sure?

Da "Il Littoriale" del 9 dicembre 1929
(il giorno dopo il primo derby)
"Sapevamo che a Roma la maggioranza del pubblico volge le sue simpatie ai giallorossi; credevamo tuttavia che anche gli azzurri avessero larga messe di simpatie. Ci siamo dovuti ricredere: i nove-decimi dell'immenso pubblico che ha gremito lo stadio della Rondinella (quello della Lazio, n.d.r.) agitavano bandierine giallorosse, rincuorando i beniamini! Si può dire obiettivamente che la Lazio ha giocato... in campo avversario".
From "Il Littoriale", december 9th 1929
(the day after the first derby)
"We knew that in Rome most of the people support the yellowreds; but we believed also the light-blue had a lot of sympathy. We have to admit we were wrong: nine of ten of the immense audience that was in the Rondinella Stadium (the SS Lazio one, n.d.a.) waved yellowred flags, supporting their idols! We can rightly say that Lazio played... an away game".
Laziali, cliccate QUI per ricordare 
i vostri momenti di gloria!!!
Lazio fans, please click HERE
to remind your glory-moments!!!
La preoccupazione delle autorità / Authorities are worried
La zona della Farnesina durante Roma/Lazio

Clicca qui
per vedere tutti i risultati dei derby,
le coreografie, le foto ed i video dei gol

“Ogni derby risente di una particolare atmosfera, che attanaglia il tifoso, il giocatore, il dirigente. Nell’atmosfera delle stracittadine sono tutti coinvolti. E’ un’atmosfera che prende la città, il rione, la borgata, la stessa famiglia. I mass-media, con la loro esasperante attenzione, contribuiscono, poi, a far montare la tensione, quasi a renderla esplosiva. Sicché, ad ogni vigilia di Roma/Lazio, si congettura sui possibili risultati, ma, soprattutto,sui possibili incidenti.
“Una città, una squadra: storia dell’A.S. Roma” - 
dicembre 1977 Enrico Mania”.

"Derby: i brividi della storia"
di Massimo Izzi


La gioia
The joy
"Nel momento del trionfo il piacere non si irradia dai giocatori verso l'esterno fino ad arrivare ormai smorzato e fiacco a quelli come noi in cima alle gradinate; il nostro divertimento non è una versione annacquata del divertimento della squadra, anche se sono loro che segnano i gol e che salgono i gradini di Wembley per incontrare la Principessa Diana. La gioia che proviamo in queste occasioni non nasce dalle celebrazioni altrui, ma dalla celebrazione delle nostre; e quando veniamo disastrosamente sconfitti il dolore che ci inabissa, in realtà, è autocommiserazione, e chiunque desideri capire come si consuma il calcio deve rendersi conto prima di tutto di questo. I giocatori sono semplicemente i nostri rappresentanti, e certe volte, se guardi bene, riesci a vedere anche le barre metalliche su cui sono fissati, e le manopole alle estremità delle barre che ti permettono di muoverli..."
(da "Febbre a 90', Nick Hornby, vedi bibliografia)

Roma/Lazio 2-1
11 gennaio 1942
Mornese sbaglia un calcio di rigore:
La gioia di Guido Masetti

 

Borriello
19 gennaio 2011
Roma/Lazio 2-1 (C.I.)
 

Giovannelli
2 marzo 1980
Lazio/Roma 1-2

Nela
23 Ottobre 1983
Lazio / Roma 0-2

Bruno Conti
27 marzo 1977
Roma / Lazio 1-0

Delvecchio
11 Aprile 1999
Roma/Lazio 3-1 # 1

Delvecchio
11 Aprile 1999
Roma/Lazio 3-1 # 2

Totti
11 aprile 1999
Roma / Lazio 3-1

Lazio Roma 0-1
18 marzo 1990

Lazio Roma 0-1
18 marzo 1990

Lazio Roma 0-1
18 marzo 1990

Antonelli
24 marzo 1985
Lazio/Roma 1-1

Giannini
19 novembre 1989
Roma/Lazio 1-1

Lazio Roma 1-2
18 Aprile 1954

Cappioli e Giannini
Lazio Roma 0-3
27 novembre 1994

Giannini
29 novembre 1992
Lazio/Roma 1-1

Mucchio dopo il gol di De Sisti
Roma / Lazio 1-0
1 dicembre 1974
Pierino Prati
Lazio Roma 0-1
23 marzo 1975

Pierino Prati corre sotto la Sud
Lazio Roma 0-1
23 marzo 1975

Pierino Prati
Lazio Roma 0-1
23 marzo 1975

Totti e Delvecchio
Lazio / Roma 3-3
29 novembre 1998

Lazio / Roma 3-3
29 novembre 1998
Clicca sulla fotografia per sentire l'urlo del pubblico al 3-3 di Totti 
Click on the picture to hear the yell of Curva Sud at Totti 3-3

Roma / Lazio 4-1
21 novembre 1999

Roma / Lazio 4-1
21 novembre 1999
Montella

Roma / Lazio 4-1
21 novembre 1999
Montella e Delvecchio

Roma / Lazio 4-1
21 novembre 1999
Montella

Roma / Lazio 1-1
6 ottobre 1991
Rizzitelli

Lazio / Roma 1-1
1 Marzo 1992
Haessler

Roma/Lazio 1-0
1974/75
De Sisti e Quintini

2 marzo 1980
Lazio/Roma 1-2
Pruzzo

19 marzo 1978
Lazio/Roma 0-1
Autogol di Clericy

17 Dicembre 2000
Lazio/Roma 0-1
Autorete di Negro

27 novembre 1994
Lazio/Roma 0-3
Fonseca
Roma/Lazio 2-2
29 aprile 2001
Batistuta e Delvecchio

19 marzo 1978
Lazio/Roma 1-1
autogol Clericy

Roma/Lazio 2-0
27 ottobre 2001
Delvecchio

Roma/Lazio 2-0
27 ottobre 2001
Totti

Lazio/Roma 1-5
11 marzo 2002
Montella 1

Lazio/Roma 1-5
11 marzo 2002
Montella 2

Lazio/Roma 1-5
11 marzo 2002
Montella 3

Lazio/Roma 1-5
11 marzo 2002
Montella 4

Lazio/Roma 1-5
11 marzo 2002
Totti

Lazio / Roma 2-2
27 ottobre 2002
Delvecchio

Lazio / Roma 2-2
27 ottobre 2002
Batistuta

Lazio / Roma 1-2
Coppa Italia
5 febbraio 2003
Cassano

Lazio / Roma 1-2
Coppa Italia
5 febbraio 2003
Emerson

Roma/Lazio 1-1
8 marzo 2003
Cassano

Lazio / Roma 4-1
Coppa Italia
1997/98
Paulo Sergio

Roma/Lazio 2-0
9 novembre 2003
Mancini

Roma/Lazio 2-0
9 novembre 2003
Emerson
L'esultanza di Piacentini
Roma/Lazio 1-1
1993/94
Piacentini

Lazio/Roma 3-1
2004/05
Cassano

Roma/Lazio 1-1
2005/06
Totti

Lazio/Roma 1-1
21 aprile 2004
Totti

 


Roma/Lazio 1-0
16 aprile 2003
Coppa Italia
Montella

 


Lazio / Roma 0-2
26 febbraio 2006
Tutti

Lazio / Roma 0-2
26 febbraio 2006
Totti

Lazio / Roma 0-2
26 febbraio 2006
Spalletti

 


Roma/Lazio 3-2
31 Ottobre 2007 
De Rossi e Doni

6 dicembre 2009
Roma/Lazio 1-0
Totti e De Rossi

6 dicembre 2009
Roma/Lazio 1-0
Cassetti

6 dicembre 2009
Roma/Lazio 1-0
Totti e De Rossi

Le risse
The brawls

24  marzo 1985

21 febbraio 1937

Roma / Lazio
28 maggio 1989
Roma/Lazio
24 maggio 1931 
Dalla Gazzetta dello Sport:
“L’arbitro ha appena fischiato la fine che vediamo giocatori laziali e romanisti alle prese; accorrono dirigenti a separarli e accorre anche la folla che stazionava sulla pista; la confusione è grande  e ad accrescerla sopravviene l’invasione di campo da parte del pubblico. La forza pubblica ha un gran da fare per sgomberare il terreno di gioco e vi riesce solo dopo molti stenti e senza aver potuto impedire molte colluttazioni non precisamente verbali”.
2008/09 Lazio/Roma
Clicca qui per andare a vedere la pagina dei derby
Un laziele, solo
2009/10 Roma/Lazio
Le poesie
Poetry
Da quarche settimana sto pensando
ar giorno de sto' mecce e nun ce dormo
li laziali certo che lo sanno
che pe passà a Testaccio sarà n'sogno
co' Fulvietto nostro ch'è a sostegno
je famo fà la fine dell'antr'anno.
Filò Filò
Ma che te fili sai che c'è Bodini
e Bernardini, che ar centro gioca sempre da padrone 
e co'  Scopelli, li romanisti dormono tranquilli
poi Guaita ar centro è quello che ce vò
Filò Filò
Filò Filò.
(poesia di Pasquale Misiano, novembre 1934)
Quanno st'inverno ar campo de Testaccio
la Roma fece que lo scivolone,
quarcuno salutò la tradizione
ormai spezzata dopo quer bottaccio.
E questa fu pe' tanti un'oppinione
che sbocciò ne la frase-catenaccio:
"Stà tradizione ormai che d'è? 'No straccio. E' robba da buttasse in un cantone".
"Dà tempo ar tempo - me diceva Quinto - E lasceli covà nell'illusione de que l'eccezionale mecce vinto".
Mò è venuta la sorba. 'Sta gran tegola dice a chi nun lo sa che l'eccezione serve sortanto a confermà la regola.
(maggio 1939, sonetto di Nino Ronci)
Lazio nun t'arabbià si te saluta "Barbetta", romanista sfegatato.
Domenica allo stadio folla muta
a vede sto' squadrone addormentato.
La Roma ride
ride la Roma
perché tu stai perdenno un po' de stima.
Cantavi: Lazio, st'anno nun se doma...
...sei come prima.
Ali tifosi tuoi je strazi er core
si je cominci a dà 'ste pene amare,
ma si se chiama Alt l'allenatore
dimme come poi fà pe'... camminare.
La radio dice
dice la radio:
....Guaita ha segnato e non c'è più rimedio
la Lazio stà buscanno giù allo Stadio
parla la radio!
(anonimo, dicembre 1934)
Ho incontrato er tifoso Ramponcino,
giallorosso de fama e rinomanza,
che m'ha detto co' boria e co' ruganza: "Me devi fa' un piacere, amico Nino.
Schiaffece sur Tifone un sonettino
che dica a li laziali: Addio speranza
mo s'è ristabbilita la distanza
segnata in blu sur libbro der destino.
Giacché pure il punteggio lo permette,
aggiungi che la Roma ha abbandonato la Lazio ferma sopra ar ventisette.
E ortre a tutto questo pòi dì pure
che la sorba solenne j'ha ridato
la maja rosa de le fregature..."
(maggio 1939, sonetto di Nino Ronci)


NON DOVREBBE, MA A VOLTE ACCADE PURE QUESTO.....
IT SHOULDN'T HAPPEN, BUT SOMETIMES IT HAPPENS....
Io so' un bon romanista, e tu laziale,
tu lodi Silvio (Piola, n.d.r.), io lodo Bernardini,
tu sei moretta piena de quatrini
e io so' bionno e me la passo male.
In quanto a sporte, a dissela papale
semo l'opposto, stamo a li confini,
semo come li due su li scalini
che uno scenne mentre l'antro sale.
Percorenno du' strade, nun se nega, 
se sfottemo, 'gni tanto litigamo
ma poi ce sta l'amore che ce lega.
Propio pe' questo vedi, nun me sazio
quanno stamo a lo scuro e se baciamo 
a confonne la Roma co' la Lazio! 
(poesia dell'estate del 1938)
I am a good AS Roma fan, and you a Lazio fan,
you commend Silvio (Piola, n.d.a.), I commend Bernardini,
you're a black-haired girl and with a lot of money
and I am blond and I live in a poor way.
About sport, to be frank,
we are at the opposite, we are at the border,
we are like the two person on the two steps which one is descending and the other is climbing.
As we run two different roads, I can't deny this,
we fool each other, sometimes we quarrel
but then there is love that join us.
And this is the reason, you see, I can't get satiated
when we're in the dark and we kiss
in bluring AS Roma with SS Lazio!
(poetry in roman dialect of the 1938 summer)
Curiosità e aneddoti sui derby giocati di pomeriggio
di Paolo Di Benedetto, 14 maggio 2005
Domenica prossima il Derby romano tornerà ad essere giocato in pieno giorno per rispettare la regola per cui le ultime quattro giornate devono essere disputate in contemporanea, per ragioni di trasparenza. Ma negli ultimi anni è stata quasi sempre la luna testimone della sfida capitolina e così una lunga serie di posticipi ha trasformato la tradizionale stracittadina pomeridiana da abituale al ruolo di eccezione. Non fa testo in tal senso la gara di ritorno dell'altr'anno ripetuta, con match infrasettimanale e diurno, solo per motivi di ordine pubblico dopo l'incredibile sospensione a causa della falsa notizia della morte di un ragazzo. Molte avvincenti gare, talvolta autentiche battaglie, disputatesi di giorno hanno segnato la storia di quest'eterna sfida all'ombra del colosseo. 

Lampanti esempi sono entrambe le dispute della stagione '99-2000, che ritornarono alle ore 15 per lasciare il posticipo a gare più appetibili come Juventus-Milan.  All'andata i lupetti disintegrarono gli avversari (4-1 con doppiette di Delvecchio e Montella) stabilendo il record di aver realizzato 4 reti nell'arco di 23 minuti. Il ritorno è invece da ricordare per la Lazio che ribaltando il vantaggio giallorosso vinse con una splendida punizione di Veron; quel 2-1 fu l'inizio della trionfale rincorsa ai danni della Juventus, che in quel turno fu colpita da una doppietta di Sheva e finì poi la stagione affondando nell'ormai famigerato pantano di Perugia.

Andando a ritroso nel tempo una delle sfide più eclatanti giocate sotto i raggi del sole fu quella del girone d'andata della stagione '94-95,  dove la Roma di Mazzone tornò a vincere un  Derby, dopo oltre 4 anni, ai danni della lanciatissima Lazio di Zeman. I supporters biancocelesti accolsero i rivali con un irriderente striscione: "noi a zona, voi a caso" ma grazie alle reti di Balbo, Cappioli e Fonseca fu alla fine il Sor Carletto a festeggiare sotto la Curva Sud un non pronosticato 3-0. Era dal campionato '60-'61 che la Roma non vinceva con almeno 3 goal di scarto.

Alcuni anni prima , il 15 gennaio 1989, furono i laziali a togliersi una soddisfazione che ancora oggi considerano fra le più grandi: rivinsero la sfida cittadina dopo quasi 10 anni e per lo più con una rete dell'allora giovanissimo Paolo Di Canio  che, andando ad esultare sotto la curva giallorossa, entrò di diritto nel gruppo degli avversari più odiati dai tifosi romanisti. 

Un ultimo derby giocato di pomeriggio degno di essere menzionato è quello del 27 marzo 1977, quando un Roma-Lazio venne deciso da un incredibile tiro al volo, finito sotto all'incrocio dei pali, fatto esplodere da un giovane di belle speranze con indosso la maglia n.7: il suo nome era Bruno Conti. L'attuale tecnico della Roma probabilmente si auspica che domani quella gioia immensa venga provata da uno dei tanti ragazzi che quest'anno trovano spazio tra le fila giallorosse. Considerato che, come insegna la sua storia, la stracittadina sotto il sole romano regala spesso scintillanti sorprese, crediamo sia lecito per ambo le fazioni sognare anche l'impossibile. 



Le donne sono sempre le più feroci...

Letterina di due tifose giallorosse che hanno pensato bene di andare in curva nord a vedere il derby Lazio/Roma di Coppa Italia 
del 22 settembre 1974

Letterina di una tifosetta della Roma che si lamenta perché i laziali leggono "Giallorossi"

Clicca qui
per vedere tutti i risultati dei derby,
le coreografie, le foto ed i video dei gol ecc. ecc.
click here
to see all the derby schedules, goal-pics and footages, coreographies...

Torna alla pagina delle partite memorabili
Go back to the unforgettable matches page

Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmarès
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends & enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla tribù
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me