"Abbiamo vinto poco...
però è bastato vincere una volta per dire che avevamo vinto più di tutti!"

Giorgetto



Il sito viene aggiornato quasi ogni giorno.
Dopo le partite, le foto vengono inserite dopo circa due ore,

salvo imprevisti.
Per leggere gli aggiornamenti quotidiani scendere più in basso nella pagina.

Clicca qui per tornare alla
HOMEPAGE




 
Diffideranno
                          anche me?
Coppa Disciplina
Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive
Comunicati ufficiali Lega Calcio
Servizio Pubblico, Giugno 2014: "Chi ha ucciso l'Ispettore Raciti?"








" AL DI FUORI DI ROMA NON C'E' NULLA
DI BELLO NEL MONDO"
Johann Joachim Winckelmann, 1756
(archeologo e filologo, nonché massimo teorico mondiale dell'estetica neoclassica)

"Non per guadagnar ma per amor del gioco"

QUELLI CHE SIAMO
*
LA GIUSTA DISTANZA
*
NON DORMO
*
IO STO CON GLI ULTRAS

*
SIAMO COSI', E' DIFFICILE SPIEGARE
 
Diffideranno
                          anche me?
Archivio aggiornamenti / Updates archive
Che tempo farà dove gioca la Roma?
Infobiglietti / Infotickets
La mia musica







 

 
 
AGGIORNAMENTI PRECEDENTI
 
13576




Non sempre i ribelli possono
cambiare il mondo.
Ma mai il mondo
potrà cambiare
i ribelli"
(Alain de Benoist)
"Una volta nel gregge,
è inutile che abbai: scodinzola"
(Anton Cechov)


LA ROMA SI'
LA LAZIO NO


Tessera del tifoso/Art. 9
Considerazioni finali dopo la legge n. 146/2014




In giallo, quello che scrive il webmaster
In giallo oro, le vostre e-mail
In bianco gli articoli di giornale ed altro
E-MAIL ME:
lorenzo@asromaultras.org
Lamentele?
tifosi@asroma.it
"La Roma dà, la Roma toglie"


"La strategia attuata a Roma:
riappropriazione del territorio, eliminazione del concetto di curva, negazione di qualsiasi leadership e, soprattutto, maniacale, sistematica ricerca della legalità."
(Roberto Massucci,
Capo di Gabinetto della Questura di Roma)
.


Con il mio amico ed ex compagno di classe Cristiano Sagramola, abbiamo scritto un libro adatto a tutte le età che si chiama
"La Roma spiegata a mio figlio".
Tutto a colori, con due mini fumetti e più di 100 illustrazioni.
Al momento sono disponibili 200 copie sulla pagina creata ad hoc, senza spese di spedizione. Altrimenti si può trovare su tutte le più importanti piattaforme on line, anche in digitale.
Se il libro vi è piaciuto, non dimenticate di lasciare un feedback.

I proventi del sottoscritto saranno devoluti interamente in beneficienza all'Associazione Davide Ciavattini (che opera nella Divisione di Oncoematologia dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma)



https://www.facebook.com/Roma-spiegata-a-mio-figlio-2209830139283633/



14 giugno 2019: qualche e-mail sugli abbonamenti....

"Ciao Lorenzo e ciao a tutti i miei fratelli di fede, 

ieri sono andato a rinnovare i miei abbonamenti (mio e di mia figlia) e volevo fare qualche considerazione, chiaramente personale, sulla campagna abbonamenti.  Premetto che ho 56 anni e che se fosse per me io tornerei agli abbonamenti di plastica da bucare con la macchinetta o al blocchetto coi tagliandi da strappare all'entrata, ma visto che ci hanno scassato i coglioni con i tornelli, il marketing e l'azienda allora se lo dovete fare "strano" almeno fatelo bene. Secondo me:  

1) Partiamo dallo slogan james caro (nel senso di costoso) e dalla foto sulla tessera "E' qui che vive la mia passione" dice lo slogan (o claim come cazzo lo chiamano loro) e dietro ci metti un seggiolino vuoto. Bravi, complimenti, abbiamo una curva e dei colori da brividi e voi ci mettete il vuoto, forse quello che volete dentro il vostro stadio pieno solo di turisti giapponesi. La tessera magnetica poi è di una bruttezza grafica che manco a farla disegnare a mia nonna poteva fare peggio. Ma ci volete arrivare che forse a chi come me rinnova da oltre trenta anni dovreste proporre qualcosa di meglio? Forse da collezione?  E vabbè, chissenefrega, tanto ciò la squadra che vince vorrei dire... 

2) Passiamo poi alle tempistiche. Mr James apri la campagna abbonamenti prima di tutti, a inizio Giugno, dopo che dieci giorni prima hai cacciato a calci in culo la mia bandiera, non hai uno straccio di allenatore presentato e in giro si parla solo di cessioni. Ai vecchi abbonati dai 10 giorni  (10) per rinnovare e avere lo stesso posto!!! Ma ti viene in mente che questo è lo stesso periodo in cui si paga l'anticipo Irpef? ma ti può saltare in mente che le famiglie avrebbero bisogno magari fino a fine luglio per rinnovare? ma che non puoi contemporaneamente aprire pure ai nuovi? Si prendono quello che c'è o aspettano, tanto gli abbonati sono solo 23mila, hai voglia a posti.  E vabbè, chissenefrega, tanto ciò la squadra che vince vorrei dire... 

3) Ma che ti ci voleva tanto caro james a caricarmi GRATIS sull'abbonamento la prima partita di Euroleague? Ma un minimo di attenzione a quelli come noi che da anni ti danno i soldi a scatola chiusa e poi si prendono stagioni di m. come quella dell'anno scorso ce lo potresti dare? Lo sai caro james che quando io ho cominciato ad andare allo stadio  tu manco sapevi dove stava Roma sul Mappamondo, mentre io piangevo perchè avevamo battuto il Blackpool e pensavo di aver vinto la coppa del mondo?  E poi, lo sai caro James che nella mia tribuna centrale fila 14 CI PIOVE e tu me la vendi a prezzo pieno come TRIBUNA COPERTA e nemmeno me lo scrivi nel modulo che le prime quindici file non sono coperte?  E vabbè, chissenefrega, tanto ciò la squadra che vince vorrei dire... 

Già lo vorrei dire, ma manco quella mi hai saputo dare. 

Ciao Fratelli di fede, ci vediamo al solito posto come sempre, dentro un ideale perchè la ROMA SIAMO SOLO NOI TIFOSI.

Stefano


Ancora:

Ciao Lorenzo

Sarebbe bene, da parte della societa’, specificare nella presentazione della campagna abbonamenti 2019/20 che:

-La sottoscrizione dell’abbonamento tradizionale, quest’anno chiamato “stampato” per distinguerlo da quello digitale, ha un costo aggiuntivo di 5€ per la stampa dello stesso.

-Si puo’ pagare solo con carta di credito o carta prepagata, no bancomat no contanti (anche se alcuni Roma store li accettano).

Questa societa’ ormai e’ nel caos piu’ totale e continua a fare passi sempre piu’ lontano dai suoi Tifosi.

Che ne pensi?

Un saluto andrea



 7 giugno 2019: Torneo Agostino Di Bartolomei:

 


4 giugno 2019: 04.06.1989-04.06.2019:




2 giugno 2019: inserita una bella intervista ad Arcadio Venturi.

29 maggio 2019: altre foto della contestazione:

Ischia

Edimburgo


Valencia

Vasto

Repubblica Dominicana

Monteverde

Islanda

Bruxelles

Fiumicino

Cuneo

Dublino

Bergamo

Pavona

San Pietroburgo

Budapest

San Pietroburgo

Como

Venezuela

Amsterdam

Lizzano

Buenos Aires

L'Aquila

Osaka

Maranello


Atene

Monterotondo



26 maggio 2019: la pagina di Roma/Parma in nottata....



25 maggio 2019: istruzioni per l'uso:


 

Uno scritto, non mio, che fotografa perfettamente la situazione:
"Quella che la dirigenza americana sta portando avanti da alcuni anni è una guerra culturale ai danni del popolo romanista. È in atto un processo che mira a distruggere l’identità del tifoso giallorosso, sostituendola con qualcos’altro. Una guerra del genere non si dichiara, si mette in atto a bassa intensità, penetrando sempre più nella coscienza collettiva. Hanno saccheggiato le nostre tradizioni, hanno svuotato di significato i nostri simboli, si sono presi gioco della nostra dedizione, hanno represso spietatamente il cuore del nostro tifo, hanno offeso la nostra fede. Se si perdono di vista, o peggio si dimenticano, i valori fondanti di una collettività è facile diventare preda di chi propone modelli e sogni made in USA. Qualcuno si è lasciato abbagliare dal marketing e dai media, altri sono rimasti affascinati dal progetto di un nuovo stadio. E così, con gli anni, si è ottenuta quella trasformazione antropologica del tifoso tanto desiderata dall’azienda. Un tifoso usa e getta, un buon consumatore, uno che vuole vincere a prescindere. Ma questa è Roma ed è difficile domare il suo istinto primordiale, è roba di secoli che non si sostituisce facilmente con pop corn e patatine. C’è infatti chi in questi anni, testardamente, ha preservato l’essenza del tifoso romanista e l’ha difesa dagli attacchi sempre più violenti del calcio moderno. Sono le stesse persone che oggi stanno contestando questa infame dirigenza. Ripartiamo da loro e diamo battaglia, utilizzando tutti i mezzi a disposizione. Uniamoci e manteniamo acceso il fuoco sacro della passione romanista. Questi signori non hanno capito (e non saranno mai in grado di farlo) che per noi la Roma è una questione di famiglia. Non si tratta di secondi posti, di record di punti, di semifinali di Champions...anche noi vogliamo vincere, certamente, ma non è la nostra priorità. L’unica cosa che ci sta a cuore veramente è l’AS ROMA, è l’idea, l’identità, è il bene e l’integrità della nostra famiglia al di là dei successi ottenuti. Quelli qualche volta arrivano e come ha detto uno dei nostri: abbiamo vinto poco...però è bastato vincere una volta per dire che avevamo vinto più di tutti! Non baratteremo mai un ipotetico trionfo con la certezza di non poter festeggiare con i nostri fratelli e sorelle perché trasformati in burattini aziendali. Anche se continueremo ad alzare pochi trofei, vogliamo continuare a guardarci negli occhi e a riconoscerci, consapevoli di avere accanto uno di famiglia. Questa è la nostra forza, questo è quello che ci rende orgogliosi di essere tifosi della Roma. Non credano quindi lor papponi di aver già vinto questa guerra perché tutto passa ma i tifosi restano.

Un ultrà romanista"
.

21 maggio 2019: buongiorno, James:
James.
Per che cosa, James?
Per cosa hai distrutto la romanità?
Avevamo solo quella e, chissà perché, tu e quell'altro - che pure ai tempi di Rosella ho stimato - avete deciso di togliercela.
Quell'altro deliberatamente, tu con incredibile spensieratezza, il che è peggio.
Ed è stato come togliere il coperchio a una pentola a pressione.
L'acqua bolliva, eccome se bolliva, il coperchio a volte traballava ma non cadeva in terra.
Ha traballato tanto.
Il primo grande, fortissimo, sbuffo di acqua calda che lo ha sollevato in alto per poi purtroppo farlo ricadere sulla stessa pentola è stato quando ci hai modificato lo stemma, James, togliendo l'acronimo a noi tanto caro.

Senza dircelo, James.

Senza chiedercelo, James.

Degli altri non ce ne frega nulla, James.

Noi siamo noi.

Beh si, tu sei il proprietario economico James, e fai quello che ti pare James, ma noi siamo i proprietari morali, sin dal 1927.
E tutto questo nella settimana prima della finale di Coppa Italia contro quegli altri, James.
Ancora smadonno.
Ma tanto "basta che se vince, ce po' sta pure 'na mucca", vero, tifoso romanista che lo hai scritto su qualche social ben più di un lustro fa?
Ed hai sottovalutato tutto James: pensavi di stare nel deserto dell'Alabama per poter costruire uno stadio in due anni e farci vincere scudetto, champions league ed esportare il brand Roma nel mondo?
Beh, ti do' una brutta notizia: non hai costruito ancora nulla, non hai vinto nulla e a Manchester, ancora oggi 20 maggio 2019, vedo solo magliette del ManU, del ManC e della Juve. E quelle di Salah, l"anima de li m****** ***.

E pure per il progetto del nuovo stadio ti avevamo chiesto di avere riguardo ad alcuni particolari, quando lo avresti fatto costruire.

Lettera morta.

Nel frattempo, ci hai dato dei fucking idiots per striscioni sicuramente discutibili ma che, con il tuo tatto da elefante nel negozio di cristalli, hai affrontato nel modo più sbagliato.
E così - a quelli nun je pareva vero - le barriere.
Da cowboy, per lo meno inizialmente, non possono che averti fatto piacere, James.
Il tuo basket te lo vedi con noccioline, Big Mac, maxi schermo e leggiadre ragazze pon pon, del resto.
La pratica l'hai poi accollata a chi stava a Roma, vero James? Soprattutto quando i ragazzi della Sud hanno abbandonato la curva, in una astinenza parificabile al dormire accanto a Belen guardando i cartoni animati.

James. Oh, James.

Un allenamento a Trigoria - ammesso e non concesso che ti sia venuta la curiosità di vedere dov'è su Google Maps - non lo hai mai visto e hai aperto la tua storia nella nostra città dicendo di sapere che i tifosi della Roma erano matti ma che tu eri più matto.
Ma tra essere matto e comportarsi in questo modo c'è un oceano.
Eppure, se sei diventato milionario, non puoi essere un coglione.
Così come non sei romanista, di certo non sei un coglione.
Ma un indifferente, insensibile, amorale affarista si, lasciamelo dire.
Il tutto tra un "meglio un quarto posto che la coppa Italia", plusvalenze e scelte di giocatori in linea perfetta con la nostra storia.
La gestione del caso Totti.
L'azienda.
Per una squadra di calcio.
Hai mai visto dei clienti di un supermercato esultare per uno yogurt, James?

Daniele, James.
Daniele, cristiddio.

Il tuo trattarlo come un giocatore qualsiasi, disprezzando i nostri sentimenti.
Almeno Baldini l'ha fatto con l'intenzione.
L'intenzione di un de-romanizzatore silenzioso.
Tu no, James.
Tu forse manco lo sai chi è Daniele ed ho seri dubbi che tu resista al fuso orario per vedere una partita della Roma come fa qualsiasi Romanista quando sta in vacanza dall'altra parte del mondo.
Pure se la squadra è "tua", James.
Ed allora, la storia per noi è semplice: tu sei qui solo per il tuo stadio, per il quale farai i prezzi e ci negherai stendardi e bandiere?
Bene, noi lo stadio non lo vogliamo.
Vogliamo solo che tu venda la Roma, perché è meglio ricominciare da zero che essere svuotati dei sentimenti e trattati in questo modo.
Ti daremo filo da torcere, James.
Vai al diavolo James, e ridacci il coperchio.



20 maggio 2019: on line la pagina di Sassuolo/Roma.
Alcune foto della protesta contro la società:



Dusseldorf

Giro d'Italia

Nancy




New York

Miami

Copenhagen

New York


Giro d'Italia


Salonicco


Bora Bora


Melbourne

Copenhagen

Trapani

Sydney




Iran



Lione

Madrid

Madrid


Lussenburgo

Berlino

Festival di Cannes

Londra

Lisbona

Dublino



17 maggio 2019: foto dalla protesta all'EUR:





16 maggio 2019: ricevo e pubblico:



15 maggio 2019 (pomeriggio):




15 maggio 2019:
Che cazzo state a dì? De Rossi è un bambino, è più piccolo di Totti e quindi è un bambino…
“Capitan Futuro” e non vi siete resi conto che era il Presente.
De Rossi, nostro Capitano, capitano della tua curva.
La tua foto da bambino in divisa della Roma e poi quella di te ormai grande, sotto lo striscione della Brigata De Falchi…
Tutto quello che ciascuno di noi, pur non avendone i mezzi, ha sempre sognato.
Daniele, abbiamo le lacrime agli occhi. Le abbiamo avute solo per Francesco e sono calde come quelle.
E quindi, te lo giuriamo, non avranno vita facile.






Continua...


14 maggio 2019:




13 maggio 2019: inserita la pagina di Roma/Juventus.

5 maggio 2019: la pagina di Genoa/Roma. Inserite due splendide foto della trasferta dei tifosi romanisti a Torino per Juventus/Roma 1967/68.

27 aprile 2019: la pagina di Roma/Cagliari in serata. Aggiornata la pagina delle statistiche.

20 aprile 2019: inserita la pagina di Inter/Roma.

14 aprile 2019: scovata una foto (sinora l'unica) di Brunico/Roma 0-11 del 1979/80 che riguarda il primo gol segnato da Ancelotti.

13 aprile 2019: in nottata in linea la pagina di Roma/Udinese.

12 aprile 2019: tra i molti auguri per il ventennale del sito, mi sono state inviate due foto del 1927/28 inedite: Roma/Verona e Internazionale/Roma. Le ho inserite insieme ad altri articoli della stessa stagione.

8 aprile 2019: Oggi il mio/nostro sito www.asromaultras.org compie 20 anni. Certo, con l'avvento dei social non è più un punto di riferimento come qualche anno fa, tuttavia credo di poter dire che sia il più grande sito al mondo dedicato a una squadra di calcio e ai suoi tifosi, di cui è un archivio digitale. Sono solo 85 ormai le partite - tra le migliaia giocate dalla Roma - che non hanno a corredo una foto (anche se hanno comunque almeno un articolo di giornale). C'è ancora molto da fare e - un po' come wikipedia - conta ancora oggi sull'aiuto di tutti per completare qualche tassello che manca e per correggere qualche imprecisione. Ringrazio Andrea F. per la decisiva collaborazione offerta in questi ultimi anni e per il parimenti instancabile lavoro di ricerca, tutti voi per le foto che mi avete inviato e segnalo queste pagine che veramente sono preziose per il lavoro di ricerca:

www.asromaultras.org/avversarie_indice.html (in cui potete trovare tutte le partite (anche amichevoli) disputate dalla Roma contro qualsiasi squadra e

www.asromaultras.org/partitechemancano.html (se qualcuno vuole dare una mano per completare l'archivio).


6 aprile 2019: in costruzione la pagina di Sampdoria/Roma
3 aprile 2019: inserita la pagina di Roma/Fiorentina.

31 marzo 2019: la pagina di Roma/Napoli.

18 marzo 2019: alcune foto del derby di Atene Panathinaikos/Olympiakos (sospeso per incidenti):



Stendardi rubati all'Olympiakos
nella curva del Panathinaikos:
verranno bruciati


16 marzo 2019: la pagina di S.P.A.L./Roma.

12 marzo 2019: in costruzione la pagina di Roma/Empoli.

10 marzo 2019: in attesa di Roma/Empoli, un pensiero di Guglielmo che riguarda molti di noi...:
"Ciao Lorenzo, questo mi è venuto di getto, dopo la notizia che un Romanista ci guiderà per le ultime 12 partite di questa stagione così tribolata:
Quando due notti fa, dopo l’ennesima amarezza vissuta, alle 02:30 salivo sul pullman che mi avrebbe riportato in aeroporto, la stanchezza era tutt’uno con un pensiero fisso: perché intestardirsi ancora, a 46 anni, continuando a dormire tre ore in due giorni, prendendo quattro aerei in nemmeno 24 ore o magari guidando per 1300 km in un solo giorno, sotto la pioggia, la grandine o la neve, rimanendo in attesa ore per entrare in un settore ospiti o magari per uscirne, il tutto togliendo tempo prezioso alla mia professione e, soprattutto, a mia moglie, a Umberto e a Carolina??? E la risposta era una: basta, è l’ultima volta, è arrivato il momento di smetterla. Poi passa un giorno, rivedi qualche foto, ripensi si ai tanti sacrifici, ma anche e soprattutto ai momenti belli vissuti con gli amici di trasferta e di stadio, dove le emozioni, l’amore e la passione non sono rivolti semplicemente ad una squadra, ma riguardano un modo di essere, di vivere, di sentirsi un tutt’uno con un Popolo che sai benissimo vivere le tue stesse sensazioni. Noi Romanisti siamo così, siamo quel che siamo: sana tracotanza, goliardia, amore sconfinato, attaccamento ai Colori, fedeltà ad un Ideale capace di andare oltre le tante sconfitte ma anche oltre le poche vittorie, siamo ciò che resiste a tutto, perché il nostro è puro attaccamento all’Associazione Sportiva Roma 1927 ed in quei Colori continueremo ad annegare sempre, fieri, orgogliosi e comunque felici di un AMORE che non avrà mai fine!
Ecco perché dopo appena un giorno che sono rientrato da Oporto, già sto pensando a lunedì sera, a quello stadio, a quella Gente e a quella Curva dove un Roma - Empoli vale come un ottavo di Champions, rimanendo in attesa del prossimo pullman, del prossimo aereo o treno o dei prossimi 1300 km da percorrere in un solo giorno, sotto la pioggia, la grandine o la neve, ma comunque sempre con il Sole dentro!
Questo sono i Romanisti, ed io sono uno di Loro
#asroma #asr1927 #vogliosolostarconte #noinontilasceremomai"


6 marzo 2019: la pagina di Porto/Roma.

2 marzo 2019: la pagina di Lazio/Roma.

23 febbraio 2019: la pagina di Frosinone/Roma.

18 febbraio 2019: la pagina di Roma/Bologna in nottata.

12 febbraio 2019: la pagina di Roma/Porto in nottata. Inserite tutte le foto calcistiche della stagione 1992/93.

8 febbraio 2019: Chievo/Roma.

4 febbraio 2019: on-line la pagina di Roma/Milan.
1 febbraio 2019:


31 gennaio 2019: inserita la pagina di Fiorentina/Roma di Coppa Italia.
Un pensiero di Gabriele dal titolo "la maglia della Roma è stata stuprata":
"Caro Lorenzo,
Dopo una nottata insonne ho maturato una decisione drastica e lo faccio con la morte nel cuore: fino a quando questi pezzenti (Pallotta e compagnia cantante) non se ne andranno via non mi presenterò più allo stadio né in casa né in trasferta e toglierò anche l’abbonamento a Sky. La maglia della nostra amata Roma è stata stuprata, calpestata, vilipesa e questo non lo posso tollerare. Ieri è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. I commenti sulla partita, sui giocatori, sul tecnico sono secondari per me, perché il pesce puzza dalla testa. Questi mezzi uomini della società, che continuano a giocare a Monopoli con la nostra passione, non capiscono altro se non il valore dei soldi. Ma si devono rendere conto che la dignità di una persona e di un tifoso non si comprano al mercato. In questi anni tra proclami di scudetti e coppe, che per me avevano valore quanto le promesse elettorali, quello che non si può cancellare sono tutti gli atti e le parole che si scontrano con la storia della Roma e dei suoi tifosi: 
- Cambio di stemma
- La Juventus che si allena a Trigoria
- il 26 Maggio
- Er progetto
- La speculazione dello Stadio
- Il trattamento riservato a Totti
- Lo svilimento del tifoso, mai tutelato dai soprusi (questo meriterebbe un capitolo a parte) costantemente spremuto dal caro-  biglietti, ultima ruota del carro nonostante l’evidente fatto che siamo proprio noi fucking idiots a sostenere il carrozzone di questo calcio gonfiato e svuotato dai miliardi, gestito da gerontocrati senza scrupoli e commentato da pennivendoli, servi intellettuali e diffusori di panico sociale.
E mi fermo qui perché troppe ce ne sarebbero da scrivere. Chi mi conosce bene sa quanto mi costa e so anche che questa è una forma di protesta che molti non condivideranno, ma tutto ciò che ho scritto è frutto di un parere e di un’azione personale.
Avevo solo bisogno di uno sfogo.
Con stima
Gabriele"



27 gennaio 2019: in costruzione la pagina di Atalanta/Roma.


19 gennaio 2019: in costruzione la pagina di Roma/Torino.

15 gennaio 2019: in costruzione la pagina di Roma/Virtus Entella.

29 dicembre 2018: la pagina di Parma/Roma.

26 dicembre 2019: la pagina di Roma/Sassuolo.
23 dicembre 2018: la pagina di Juventus/Roma.

17 dicembre 2018: on line la pagina di Roma/Genoa.

16 dicembre 2018: ricevo e pubblico:


12 dicembre 2018: la pagina di Viktoria Plzen/Roma.

8 dicembre 2018: la pagina di Cagliari/Roma.

2 dicembre 2012: la pagina di Roma/Inter.

28 novembre 2018: La pagina di Roma/Real Madrid in nottata.

24 novemrbe 2018: la pagina di Udinese/Roma.

 12 novembre 2018: la pagina di Roma/Sampdoria.

9 novembre 2018: un articolo interessante de Il Romanista...:


7 novembre 2018: la pagina di CSKA/Roma.

3 novembre 2018: la pagina di Fiorentina/Roma in serata. Siamo così, è difficile spiegare.

28 ottobre 2018: la pagina di Napoli/Roma.

24 ottobre 2018: in costruzione la pagina di Roma/CSKA Moscva.
20 ottobre 2018: in costruzione la pagina di Roma/S.P.A.L..
8 ottobre 2018: inseriti due resoconti di Roma/Viktoria Plzen con un chiarimento su un coro "storico". Stagione 2000/01, inseriti tutti i ritagli del Corriere della Sera (anzi, per gli anziani del sito, del Covvieve della Seva).

7 ottobre 2018: in costruzione la pagina di Empoli/Roma.

2 ottobre 2018: le foto di Roma/Viktoria Plzen in nottata.

1° ottobre 2018: dopo la goduria del derby, trovate grazie a Gianfranco delle vere chicche: due video in Super 8 dell'infausta Roma/Liverpool e degli allenamenti a Trigoria (senza audio, ma con panoramica di Roma, coreografia e partita) ed un video - sempre in Super8 - di Roma/Juventus 1983/84.

29 settembre 2018: la pagina di Roma/Lazio in costruzione costante.

26 settembre 2018: la pagina di Roma/Frosinone in nottata. Inserita - anche in homepage - la sezione "Fuori Casa" (i tifosi giallorossi nelle province dell'Impero), cui ha partecipato mia figlia Alice. Ancora da terminare ma il grosso è fatto.

23 settembre 2018: on-line la pagina di Bologna/Roma.
19 settembre 2018: in costruzione la pagina di Real Madrid/Roma.

17 settembre 2018: nella pagina di Roma/Inter 1972/73 (quella sospesa a causa di invasione di campo), inserite alcune fotografie a colori ricavate da un video spettacolare che trovate nella stessa pagina cliccando su "Servizio sui disordini".

16 settembre 2018: la pagina di Roma/Chievo nel pomeriggio.

15 settembre 2018: una riflessione inviatami da Marco: "Se non ci sei dentro non lo puoi capire", quanto è vero. Il divertimento di fare una bella trasferta, di andare allo stadio non l'ho trovato più in nessun'altra cosa nella vita. Forse è anche triste, speravo non fosse così. Rifletto e razionalmente concludo che dovrebbe essere diversamente, che ci dovrebbero essere cose più importanti e più emozionanti nella vita di una persona che andare a vedere il calcio, ma questa è la realtà oggi. Non che non esistano cose belle e divertenti al di fuori dello stadio, da una serata con gli amici, ad un concerto, dal fare politica al praticare sport, dal passare una giornata al mare al farsi una bella scopata. Ma niente è come lo stadio, in tutto questo qualcosa manca. Manca il gruppo, manca lo stare vicino ad altre 50.000 persone che provano quello che provi tu, manca l'abbraccio con uno sconosciuto che in quel momento è il tuo migliore amico, manca la ribellione ad una società ingiusta e opprimente, mancano rispetto, fratellanza, onore, valori che nella vita normale non esistono, manca la voce che unita ad altre mille si fa coro, manca il rischiare la propria integrità fisica (e qualche volta la vita) per qualcosa, manca lo sfidare pioggia e freddo per non rinunciare ad un emozione, manca la sofferenza l'attesa e infine l'esplosione di gioia, mancano le amicizie "particolari", manca la Roma che unisce tutti sotto due colori, infine manca un grande scrittore per raccontare tutto quello che sento dentro e proprio non riesco a spiegare.
È come se tutte le cose più belle della vita, che prese singolarmente non sono eccezionali si concentrassero in uno stadio, dando vita a qualcosa di unico e irripetibile. All'inizio ho frequentato lo stadio da assiduo, poi me ne sono gradualmente distaccato, un po' per scelta un po' per forza ma in questo periodo di assenza nulla mi ha divertito come lo stadio. La mia vita da persona normale mi ha deluso, piatta, monotona, ripetitiva, la società che troviamo fuori una curva spesso è priva di valori, vile, individualista. Non mi sono mai rispecchiato nella mia quotidianità da italiano medio trovando interessante sempre più solamente la mia vita contromano, libera da mode e perbenismi, fatta di "eccessi".
Ma ora che gli stadi stanno morendo  osservo il mondo che mi circonda e mi accorgo che le valvole di sfogo della società sono diventate altre, ma sono malate. C'è chi si ubriaca e si droga tutti i venerdì e i sabato sera danneggiando solo se stesso, senza riuscire a divertirsi senza essere alterato. Chi va con la comitiva in discoteca solo per menare i primi che capitano. Chi diventa miope a forza di passare intere giornate davanti ad uno schermo saltando da un videogioco, ad una serie tv, ad un aggiornamento dai social network.
Dopo un periodo nel mondo dei "normali" torno ad avere bisogno di stadio, rendendomi conto che da li traevo l'energia per la vita di tutti i giorni, macabra e desolante. Se non ci sei dentro, non lo puoi capire".


10 settembre 2018: inseriti i ritagli del Corriere della Sera per la stagione 1990/91.


7 settembre 2018: inserite le foto di Benevento/Roma.

1 settembre 2018: aggiunta la pagina di Milan/Roma.

30 agosto 2018: reperito un articolo di giornale ed il frontespizio del programma dell'amichevole Tampa Bay Rowdies/Roma del 1977.

28 agosto 2018: on line la pagina di Roma/Atalanta.

26 agosto 2018: grazie ad Andrea, inserita - anche nella pagina iniziale, vista l'importanza del lavoro, la pagina delle Avversarie, vale a dire tutte le squadre che hanno giocato contro la Roma.

25 agosto 2018: Inseriti articoli del Corriere della Sera per la stagione 1985/86 e 1986/87.
23 agosto 2018: Inseriti articoli del Corriere della Sera per la stagione 1984/85.
19 agosto 2018: la pagina di Torino/Roma on-line in nottata.
Inseriti articoli del Corriere della Sera per la stagione 1983/84.

17 agosto 2018: inseriti articoli del Corriere della Sera per la stagione 1982/83.
16 agosto 2018: inseriti articoli del Corriere della Sera per la stagione 1981/82.
12 agosto 2018: inseriti molti ritagli dalla rivista La Roma nella stagione 1996/97 e 1997/98-
10 agosto 2018: inseriti molti ritagli dalla rivista La Roma nella stagione 1993/94.
8 agosto 2018: in costruzione la pagina di Real Madrid/Roma.
Inserite le foto delle trasferte 2001/02.
30 luglio 2018: inserite tre belle foto di Roma/Inter 1980/81 (di cui due con la corsa di Pruzzo sotto la Sud scattate dalla Curva.

22 luglio 2018:
Auguri A.S.Roma

















Video 1

Video 2

Video 3

21 luglio 2018: in costruzione la pagina di Roma/Avellino. Inserite le foto delle trasferte 2000/01.
20 luglio 2018: aggiornata la Coppa Disciplina. Inserita una rara foto di Roma/URSS Olimpica del 1978/79.

18 luglio 2018: inserite tutte le foto delle trasferte 1999/2000.

14 luglio 2018: inserita la pagina di Latina/Roma.

12 luglio 2018: inserite le foto delle trasferte 1998/99.

16 giugno 2018: inserite tutte le foto della stagione 1997/98.

9 giugno 2018: inserite tutte le foto della stagione 1996/97 e il video dell'Addio di Aldair.
Segnalo anche questo bel libro pieno di aneddoti di Mazzimo Izzi:



1 giugno 2018: inserite le foto della stagione 1946/47 (ritagli de Il Messaggero e de Il Tempo). Inserite tantissime foto calcistiche della stagione 1995/96.


COMUNICATO STAMPA
Programma   1° Trofeo “ITALO FOSCHI” 2018

Premetto che il 30 aprile 2016 abbiamo inaugurato il nostro Club e in data 7 giugno 2016 anche la Sala Museo Italo Foschi, nella quale sono conservati la scrivania su cui fu firmata la fusione nel 1927 delle quattro società romane e gli arredi dello studio, nonché reperti storici di grande rilevanza, ereditati da mio padre Vittorio, nipote prediletto di Italo Foschi, alla cui realizzazione hanno collaborato il dott. Gabriele D’Urbano e il prof. Massimo Izzi, nostro presidente onorario.

    Per onorare la memoria del mio pro zio e d’intesa con l’avv. Grassetti, presidente dell’UTR, a conclusione dei festeggiamenti per i 90 anni della gloriosa società giallorossa, abbiamo pensato di organizzare per giovedì 7 giugno 2018, ore 18,30, presso lo stadio Gran Sasso – Italo Acconcia di L’Aquila, una partita fra una formazione giovanile de L’Aquila calcio (2003) ed una della AS Roma (2004).

    IL 1° Trofeo “ITALO FOSCHI” 2018 è:
•    patrocinato dal Comune dell’Aquila, FIGC, FIGC LND Comitato Regionale Abruzzese;
•    ha carattere federale, con terna arbitrale A.I.A. e il Regolamento del Trofeo Italo Acconcia è stato approvato dalla FIGC – LND Comitato Regionale Abruzzese;
•    Il prezzo del biglietto d’ingresso è di 5 euro e l’intero incasso sarà devoluto in beneficienza all’Associazione L’Aquila per la vita.
•    Ingresso gratuito per i ragazzi sino a 15 anni


Il programma del 7 giugno p.v., per una giornata di sport, amicizia e storico-culturale, prevede:
•    l’arrivo a L’Aquila per le ore 11.00 dell’autobus della AS Roma con i ragazzi pari categoria dell’Aquila calcio che a Centi Colella salgono sull’autobus, per poi tutti insieme e con lo staff dirigenziale del Roma Club L’Aquila, faranno un giro per visitare i monumenti della città iniziando dalle 99 Cannelle, poi l’autobus porterà i ragazzi alla Fontana Luminosa e a piedi visiteranno prima il Forte Spagnolo, poi la Basilica di San Bernardino, quindi per i portici arriveranno a piazza Duomo per proseguire alla Villa Comunale e sino alla Basilica di Collemaggio.
•    Dopo la visita alla Basilica di Collemaggio l’autobus porterà i giovani calciatori giallorossi e rossoblù, insieme a dirigenti, allenatori e accompagnatori a pranzo da Frank Ross.
•    Alle ore 15.30 ci sarà il trasferimento alla Sala Museo Italo Foschi con visita guidata dai due massimi esperti storici romani, Gabriele D’Urbano, dirigente archivio storico AS Roma e prof. Massimo Izzi, autore di numerosi libri sulla storia AS Roma.
•    Alle ore 17.00 trasferimento allo stadio per la disputa della partita.
•    Alle ore 18.30 inizio partita, preceduta dal saluto agli intervenuti dell’ing. Riccardo Zingarelli, presidente del Roma Club Vuittorio Zingareli – Sala Museo Italo Foschi – L’Aquila. Al termine della gara la premiazione.
Il Trofeo avrà un seguito anche nei prossimi anni ed è intenzione del Roma Club L’Aquila di incrementare il numero delle squadre partecipanti.


                                Roma Club Vittorio Zingarelli  L’Aquila
       Il Presidente
Ing. Riccardo Zingarelli




22 maggio 2018: Pierino e Agostino.


20 maggio 2018: la pagina di Sassuolo/Roma dopo la partita.

18 maggio 2018: giù il cappello per
GAETANO ANZALONE


16 maggio 2018: inserite molte fototifo nella stagione 1994/95. Aggiunte nuove amichevoli nel precampionato della stagione 1990/91.
Giorgio "il greco":
"Ti volevo ringraziare per non aver tralasciato di sottolineare il ricordo di Massimiliano "Cocco".  Lui che si è vissuto gli anni passati della curva e che a un certo punto si è portato dietro un pischelletto ancora non maggiorenne, né tantomeno patentato, con tutte le esuberanze dell'etá, che oggi ha 31 anni e che considera un onore indescrivibile ogni partenza da ostia antica, ogni trasferta, ogni momento di sfottò giocoso passato al fianco di uno dei suoi "papà di curva".
Noi dobbiamo essere fieri di essere gli eredi di queste bandiere che mai ammaineranno.
Al Suo saluto, abbiamo colorato il cielo di giallo e di rosso. Ma come svanito il fumo, così riaffiora il dolore e il sentimento di incredulità.
È nel rispetto degli insegnamenti e nella fierezza di continuare il percorso intrapreso da persone come Cocco che, nonostante tutte le avversità di diversa natura, l'unico sentimento più forte del dolore deve essere quello di avere l'obbligo morale di far sì che queste bandiere sventolino sempre e per sempre e che vengano onorate al meglio dai propri eredi.
Grazie ancora del Suo ricordo".

Il ricordo di Cocco è un qualcosa che mai avrei voluto fare. Lui era della generazione "da stadio" immediatamente precedente la mia e sai quanto contino gli esempi quando hai una certa età.

13 maggio 2018: La pagina di Roma/Juventus in nottata.
Le cose vergognose vanno evidenziate al pari di quelle meravigliose. E questa è vergognosa perché, a fronte di migliaia di violazioni del Regolamento d'Uso dello Stadio Olimpico in ogni partita, ci si continua ad accanire ontro i ragazzi che fanno fare il tifo. V-E-R-G-O-G-N-A. Ricevo e pubblico:
"Nostro malgrado ci ritroviamo a riscrivere ancora le solite cose dopo oltre 2 anni.
Sinceramente non pensavamo di essere a questo punto dopo tutto questo tempo ed oltre 7000€ di multe pagate.
Un altro lanciacori è stato diffidato per il solito motivo che tutti conosciamo: mettersi in piedi sulla balaustra per poter coordinare meglio i cori dei tifosi. Nonostante le promesse dei palchetti mai costruiti, e il silenzio della società, fin troppo complice di questo massacro. Tempo fa abbiamo detto che avremmo continuato per la nostra strada...e anche null’ultima partita casalinga onoreremo il nostro credo:
NESSUNO PUÒ IMPEDIRCI DI TIFARE, SOSTENERE E SUPPORTARE LA NOSTRA ROMA.
In questa stagione più volte i tifosi sono stati la marcia in più per la squadra, ed anzi li ringraziamo tutti nessuno escluso. Sinceramente pensiamo che questo tiro al bersaglio sia durato anche troppo, è inutile creare tensioni ed attriti quando non ci sono le cause, vogliamo solo sostenere i nostri colori e continueremo a farlo per sempre.
AVANTI ROMANISTI
AVANTI CURVA SUD
ROMA"


9 maggio 2018: un'altra bella persona che ha fatto la storia della nostra Curva Sud ci ha lasciato:
CIAO COCCO, UNA TRASFERTA UN PO' PIU' LONTANA...

6 maggio 2018: la pagina di Cagliari/Roma in serata. Tradotto in italiano (più o meno!) un articolo di un giornale inglese su Roma/Swindon Town 1969/70.
Qui sotto, la classifica del Campionato Primavera


5 maggio 2018: inseriti i programmi completi di Wrehxham/Roma del 1984/85 e Blackpool/Roma del 1970/71 (una delle poche partite della Roma per la quale non riesco a trovare una foto).

2 maggio 2018: la pagina di Roma/Liverpool in nottata.





1 maggio 2018: le parole di Sebino Nela:
"È chiaro che si tratta di un argomento molto serio, però mi sento di dire una cosa. Cento persone hanno preso l'aereo e sono scese a Manchester e da Manchester sono andate a Liverpool con un treno. Queste persone hanno fatto quattro chilometri a piedi. Una volta arrivati davanti allo stadio, dove ci sono i pub del Liverpool, sono stati presi a bottigliate e a bicchierate. Cosa pensate che facciano cento ragazzi tra i diciotto e i trentacinque anni quando ti vengono tirate tutte queste cose? Ci sarà una reazione. Siccome abbiamo visto anche scene di tifosi del Liverpool che ballavano sui blindati della polizia, io credo che anche la polizia stessa si debba prendere delle responsabilità".

29 aprile 2018: aggiornata la pagina "Nascita di un romanista" con il ricordo di Paolo 63.
Ricevo e pubblico:





PER GLI AGGIORNAMENTI PRECEDENTI CLICCATE QUI
TO READ OLD NEWS, CLICK HERE



Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmarès
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends & enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla tribù
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me