• SERIE A
  • Roma/Alessandria 1929/30
    Da sinistra:
    De Micheli, Bernardini, Barzan, Degni, Ferraris IV, D'Aquino, Fasanelli, Volk, Benatti,
    Chini, Ballante



  • A parte il girone unico, il grosso evento fu l'apertura di Campo Testaccio, pronto a tempo di record, che doveva restare nella leggenda. Costò, tutto compreso, 1.530.000. Un conguaglio esatto è difficile. Già nel 1938, ai tempi della canzone « se potessi avere 1000 lire al mese », si calcolò che la lira avesse perduto il 98 per cento su quella di anteguerra. Il seguito lo sapete; comunque, evitando conteggi che non potrebbero tenere conto dei plurimi coefficienti negativi attuali, diremmo ragionevole calcolare che oggi un « Testaccio » costerebbe parecchi miliardi, anche se non vi furono sprechi. Renato Sacerdoti, presidente di fatto, commissario straordinario di diritto, fu oggetto di critiche: si era speso troppo. Negli archivi giallorossi la sua relazione presenta una convincente difesa: quel milione e mezzo comprendeva anche gli interessi per un debito ammortizzabile in otto annualità, coperto dal valore delle costruzioni eseguite nell 'impianto. Poteva accogliere circa ventimila spettatori disposti a rettangolo su una tribuna coperta, una lunga gradinata dei « distinti » con « popolari » su scalee di legno dietro le porte, quasi a picco su di esse con scarso sollazzo dei portieri ospiti. Vi si giocò per undici anni, fino al giugno del 1940, a campionato concluso dopo 1 'entrata dell 'Italia in guerra. In effetti non era un capolavoro di solidità mentre la popolarità del gioco e della società creavano pericolosi problemi di sicurezza. Campo Testaccio fu violato in campionato per la prima volta dalla Juventus: 12 gennaio 1930, 1-3. Ma già era stato... deflorato in una amichevole natalizia con l'Uipest di Budapest. Testimone e propiziatore di un periodo glorioso dei giallorossi, fu chiuso all'indomani di un successo: 3-1 sul Novara.

    Nei giorni cupi oggi lo si rievoca... Altro avvenimento di rilievo il cambio dell'allenatore. Garbutt, sulla linea poi affermatasi in continuità della vita mai facile per gli allenatori giallorossi, si spostò al Napoli: assessore dell'autonomia tecnica assoluta è probabile che l'inglese stentasse ad accettare il carattere autoritario del « sor Renato ». Comunque dopo un breve interregno di Guido Baccani (ex C.T. azzurro in commissione con Rangone e G. Milano) si ricorse ad un altro inglese, Francis Burgess, consigliato dallo stesso Garbutt che se n'era andato con molto fair play. Resistette fino al novembre 1931, liquidato dopo due sconfitte consecu tive in trasferta. Inoltre... beveva!
    Nel tabellino abbiamo già riportato le cifre essenziali di un campionato decoroso, ma viziato da una delusione: era in sostanza assente il progresso sperato dopo l'ottima partenza. E allora si diceva a muso duro: « Chi si ferma è perduto ». Occorre considerare per la verità che dopo lo sforzo dell 'anno precedente in fatto di acquisti e con l'impegno del nuovo campo sul groppone, non si erano potuti fare altri ingaggi clamorosi. Quattro elementi, onesti ma nulla più: gli interni Dalle Vedove e Corsani dalla retrocessa Cremonese, Fornaciari terzino della Reggiana, Ossoanich jolly di attacco ma soprattutto fiumano e amicone di Volk. Sulle partite più importanti non vi è difficoltà di scelta: Lazio-Roma 0-1 e Roma-Lazio 3-1. Sempre fatali i due campi torinesi. Grossa macchia una batosta a Milano, 6-0 per dirla in tutte lettere, ma da quella « ex-Inter » che doveva vincere il campionato.



    Fasanelli va in gol su assist di Bernardini



    RISULTATI:
    06.10.1929
    1  Alessandria -
    Roma 3-1 Volk


    13.10.1929
    2
    Roma -Cremonese 9-0 Ossoinach 3, Chini, Volk 3, Benatti, Bernardini

    20.10.1929
    3  Triestina -
    Roma 1-1 Volk

    27.10.1929
    4  Milan -
    Roma 3-1 Chini


    Campo Testaccio la settimana prima dell'inaugurazione
    *
    03.11.1929
    5
    Roma -Brescia 2-1 Volk, Bernardini


    Italo Foschi (il secondo da sinistra) e la Sora Angelica


    Turati ed altre autorità dell'epoca assistono alla cerimonia di
    inaugurazione di Campo Testaccio

    La benedizione inaugurale di Campo Testaccio

    L'ingresso di Turati e delle autorità sul 
    Campo Testaccio 

    Il momento della benedizione di Campo Testaccio 

    Il Brescia ritratto nel saluto romano

    Turati cammina sul campo di gioco 

    Gli spalti del Campo Testaccio

    La Roma e il Brescia schierate
    L'inaugurazione di Campo Testaccio


    Sacerdoti invita Mussolini all'inaugurazione di Campo Testaccio

    Il video dell'inaugurazione
    10.11.1929
    6
    Roma - Napoli 2-2 Chini, Volk

    "Si era al 35° del primo tempo, con la Roma in vantaggio per 1-0 (gol di Chini) quando l'ala partenopea Fenili, ricevuto il pallone da Mihalic, scavalcava in velocità Carpi e, portandosi a meno di dieci metri da Ballante, faceva scoccare un tiro di rara potenza. Il pallone, che sembrava ben centrato, andava invece a sbattere, con Ballante immobile, sui pali di sostegno dei "popolari". L'arbitro comandava la ripresa del gioco da fondo campo, ma subito gli si affollavano intorno i giocatori azzurri sostenendo che il pallone di Fenili aveva sfondato la rete romanista. Era gol? Non era gol? Nel primo volume dei diari vergati a mano - e illustratissimi -  dall'impagabile Vittorio Finzio, leggiamo a pag. 119 la seguente annotazione: "il direttore sportivo della Roma, Biancone, ci ha dichiarato che il pallone tirato da Fenili era entrato in porta. Lo strappo della rete che lo aveva fatto uscire, originando il.... pandemonio, fu fatto ricucire, approfittando della confusione, da un ragazzetto, Lombardi, che poi doveva giuocare anche nella prima squadra giallorossa quattro anni dopo".

    17.11.1929
    7  Pro Vercelli -
    Roma 2-0 Volk
    24.11.1929
    8
    Roma - Ambrosiana Inter 2-0 Benatti, Chini



    08.12.1929
    9  Lazio -
    Roma 0-1 Volk
    Primo derby della storia
    "Sapevamo che a Roma la maggioranza del pubblico volge le sue simpatie ai giallorossi; credevamo tuttavia che anche gli azzurri avessero larga messe di simpatie. Ci siamo dovuti ricredere: i nove-decimi dell'immenso pubblico che ha gremito lo stadio della  Rondinella agitavano bandierine giallorosse, incuorando i beniamini! Si può dire obiettivamente che la Lazio ha giocato... in campo avversario"
    (Il Littoriale, 9 dicembre 1929)
    *
    "I clamori del pubblico si alzano al cielo, sventolìo di cappelli, di bandierine giallorosse, grida di saluto: i compagni intanto soffocano Volk a furia di abbracci e di strette di mano"
    (Il Messaggero, 10 dicembre 1929)
    L'annuncio del primo derby (tratta da
                            Laziowiki.org)
    8
                            dicembre 1929

    15.12.1929
    10
    Roma - Genova 2-0 Benatti, Chini

    22.12.1929
    11  Livorno -
    Roma 1-0

    Campo neutro di Viareggio
    05.01.1930
    12  Modena -
    Roma 1-2 Benatti, Volk

    12.01.1930
    13
    Roma - Juventus 2-3 Benatti, Chini

    Reti: 15' Zanni, 20' Cevenini III, 33' Benatti, 48' Munerati,
    51' Chini rig.
    Roma: Ballante, Barzan, De Micheli, Ferraris IV, Degni, D'Aquino, Benatti, Fasanelli, Volk, Carpi, Chini.
    Allenatore: Burgess.
    Juventus: Combi, Rosetta, Caligaris, Varglien I, Viola, Bigatto, Munerati, Cevenini III, Zanni, Crotti, Orsi.
    Allenatore: Aitken.
    Arbitro: Carrara (Padova).



    19.01.1930 Busto Arsizio, ore 14.35
    14  Pro Patria -
    Roma 6-1 Fasanelli

    Pro Patria: Montrasio, Agosteo, Fizzotti; Borsani, Bocchi, Giani, Rossi I°, Bonivento, Cregar I°, Reguzzoni, Crosta. 
    Roma: Ballante, Barzan, De Micheli, Ferraris IV°, Degni, D'Aquino; Benatti, Fasanelli, Volk, Delle Vedove, Chini 
    Arbitro: Sig. Bruna di Venezia 
    Reti: Rossi I° 14', 28', 43', 61' e 66', Fasanelli (R) 55', Bonivento 69' 


    26.01.1930 (30.000 spettatori)
    15  Torino -
    Roma 1-0

    Partita rinviata

    Recupero
    02.02.1930 Roma, Campo Testaccio (pubblico foltissimo)
    16
    Roma - Bologna 2-2 Chini, Volk

    16.02.1930
    17  Padova -
    Roma 3-0

    23.02.1930 Roma, Campo Testaccio, ore 14.37 (pubblico foltissimo)
    18
    Roma - Alessandria 1-1 Volk
    Roma/Alessandria 1929/30
    09.03.1920
    19  Cremonese -
    Roma 1-0

    16.03.1930
    20
    Roma - Triestina 5-0 Bernardini 2, Volk, Chini, Fasanelli

    23.03.1930
    21
    Roma - Milan 1-0 Volk



    30.03.1930
    22  Brescia -
    Roma 1-1 Fasanelli

    13.04.1930
    23  Napoli -
    Roma 1-1 Bernardini



    Clicca per il video
    20.04.1930
    24
    Roma - Pro Vercelli 7-0 Chini, Volk 3, Fasanelli, Benatti, Bernardini

    27.04.1930
    25  Ambrosiana Inter -
    Roma 6-0

    04.05.1930
    26
    Roma - Lazio 3-1 Bernardini, Volk, Chini




    18.05.1930
    27  Genova -
    Roma 3-1 Chini

    25.05.1930
    28
    Roma - Livorno 2-0 Eusebio, Fasanelli

    29.05.1930
    29
    Roma - Modena 4-2 Eusebio 2, Preti, Fasanelli



    01.06.1930
    30  Juventus - Roma 2-1 Fasanelli

    Dieci romani nella Roma:
    Ballante, Mattei, De Micheli, Degni, Ferraris IV, Welby, Benatti, Fasanelli, Preti, Beranrdini, Eusebio
    08.06.1930
    31
    Roma - Pro Patria 5-0 Bernardini 2, Preti 2, Barzan
    Ballante, portiere della Roma, in uscita
    15.06.1930 Roma, Campo Testaccio (pubblico numeroso e cavalleresco)
    32
    Roma - Torino 3-0 Bernardini, Fasanelli, Chini

    29.06.1930
    33  Bologna -
    Roma 5-2 Bernardini, Volk

    06.07.1930 Roma, Campo Testaccio, ore 17.19
    34
    Roma - Padova 8-0 Volk 3, Benatti 3, Chini, Fasanelli

    CLASSIFICA:
    AmbrosianaInter
    50
    34
    22
    6
    6
    85
    38
    Genova
    48
    34
    20
    8
    6
    63
    39
    Juventus
    45
    34
    19
    7
    8
    56
    31
    Torino
    39
    34
    16
    7
    11
    52
    31
    Napoli
    37
    34
    14
    9
    11
    61
    51
    Roma
    36
    34
    15
    6
    13
    73
    52
    Bologna
    36
    34
    14
    8
    12
    56
    46
    Alessandria
    36
    34
    14
    8
    12
    55
    49
    Pro Vercelli
    33
    34
    12
    9
    13
    52
    60
    Brescia
    33
    34
    13
    7
    14
    45
    56
    Milan
    32
    34
    11
    10
    13
    52
    48
    Modena
    30
    34
    11
    8
    15
    48
    55
    Pro Patria
    30
    34
    12
    6
    16
    46
    64
    Livorno
    29
    34
    12
    5
    17
    51
    49
    Lazie
    28
    34
    10
    8
    16
    49
    50
    Triestina
    28
    34
    11
    6
    17
    42
    59
    Padova
    26
    34
    11
    4
    19
    52
    78
    Cremonese
    16
    34
    4
    8
    22
    31
    83



    ROSA E MARCATORI DELLA ROMA:
    Portieri
    Bruno Ballante
     
    Difensori
    Gianangelo Barzan
    Giorgio Carpi
    Giovanni Corbyons
    Giovanni Degni
    Mario De Micheli
    Bruno Finesi
    Attilio Mattei
     
    Centrocampisti
    Oreste Benatti
    Fulvio Bernardini
    Mario Bossi
    Walter Corsenini
    Pietro Delle Vedove
    Raffaele D'Aquino
    Cesare Augusto Fasanelli
    Attilio Ferraris IV
    Armando Preti
    Alfredo Welby
     
    Attaccanti
    Arturo Chini Ludueña
    Fernando Eusebio
    Luigi Ossoinach
    Rodolfo Volk
     
    Marcatori
    21 - Volk
    13 - Chini
    11 - Bernardini
    9 - Benatti, Fasanelli
    3 - Eusebio, Ossoinach, Preti
    1 - Barzan

    AMICHEVOLI
    15.09.1929
    Roma/Tranvie dei Castelli 3-0
    Ossoinach, Eusebio, Delle Vedove
    22.09.1929
    Fiorentina/Roma 0-3
    Dalle Vedove, Ossoinach, Ossoinach
    (Il 22 settembre 1929 in amichevole con la ROMA, la Fiorentina adotta per la prima volta la maglia viola con giglio (prima giocava con le maglie biancorosse).
    29.09.1929
    Roma/Fiorentina 2-1
    Ossoinach, Dalle Vedove



    01.12.1929
    Roma/First Vienna 3-2
    Volk, Ossoinach, Corsanini


    26.12.1929
    Campo Testaccio
    Roma/Budapest III Ker 1-2
    Volk
    (Prima sconfitta in assoluto a Campo Testaccio)
    29.12.1929
    Parigi, Stade Francais, ore 14.15 (10.000 spettatori)
    Star Club Francais/Roma 5-4
    Chini, Delle Vedove, Chini, Volk
    A Parigi la partita fu falsata da risentimenti politici e da un arbitraggio infelice. Era la seconda volta che la Roma si recava a Parigi e il primo viaggio era andato benissimo, con accoglienze simpatiche e un netto successo, dopo che Josephine Baker, grande cantante al massimo della propria carriera, aveva dato un disinvolto calcio d'inizio. Il secondo viaggio invece andò malissimo. I francesi dimostrarono di aver mal digerito la precedente sconfitta e opposero a una Roma priva di Barzan, Bernardini eFerraris, anziche un undici di club, una vera e propria selezione, rinforzata dalla presenza dell'ala destra inglese Bunyan. Era un giocatore dello Stade, sempre sulla breccia, nonostante i suoi 40 anni Per un plateale fallo di mano di un difensore francese, l'arbitro Rigai concesse un rigore che Chini Luduena trasformò. A questo punto
    centinaia di tifosi francesi, si awentarono giù dalle gradinate, irrompendo in campo e cercando di malmenare i giocatori giallorossi. Cerretti guardandosi intorno sentenzia: <<Ce semo>>. Le autorità, prevedendo qualcosa del genere, avevano organizzato un imponente servizio d'ordine che infatti entrò subito in azione e rimandò indietro gli scalmanati a colpi di manganello. L'arbitro Rigai fece in così modo di raddrizzare la partita per la squadra francese, concedendo un rigore inesistente e facendo in modo che la selezione parigina vincesse, seppure a fatica.
    01.01.1930
    Sète/Roma 0-3
    Chini, Benfatti, Volk
    A seguito dell'intervento dell'avv. Crostarosa, accompagnatore ufficiale, il servizio d'ordine viene prestato da soldati senegalesi armati.
    26.02.1930
    Roma/Palermo 5-2
    Fasanelli, Fasanelli, Fasanelli, Volk, Volk
    02.03.1930
    Macerata/Roma 0-1
    Fasanelli

    Torna alla stagione 1928/29
    Vai alla stagione 1930/31

    Pagina iniziale
    Index
    La stagione in corso
    The championship
    Aggiornamenti
    Updates
    Fotografie
    Pictures
    Premessa
    Premise
    Scudetti e trofei
    Palmarès
    La Lazie
    The second team of the region
    Visti a Roma
    Away fans in Rome
    Le bandiere della Roma
    Unforgettable players
    Campo Testaccio
    The glorious ground of AS Roma
    Memorabilia
    Memorabilia
    Roma e i romani
    Roma and romans
    La Storia dell'A.S. Roma
    A.S. Roma History
    Derby!
    Derby!
    La Roma in Tv e alla radio
    AS Roma in TV and radio
    Video
    Video
    Vita vissuta
    Lived life
    Miscellanea
    Miscellanea
    Il manifesto degli ultras
    The Ultras' manifesto
    Bigliografia
    Bibliography
    La storia della Curva Sud
    Curva Sud history
    Le partite storiche
    Matches to remember
    Gruppi ultras
    A.S. Roma Ultras groups
    Sotto la Sud!
    A.S. Roma players under the Curva Sud
    Cori Curva Sud
    Curva Sud chants
    Amici e nemici
    Friends & enemies
    La cronaca ne parla
    The wrong and right side of A.S. Roma fans
    Fedeli alla tribù
    Faithfuls to the tribe
    Diffide, che fare?
    Suggests for the banned
    Links
    Links
    Scrivetemi
    E mail me
    Libro degli ospiti
    Guestbook