SERIE A
Girone A




Le squadre classificate dal 1º all'8º posto vennero ammesse alla Serie A 1929-1930:
Torino, Milan, Roma, Alessandria, Pro Patria, Modena, Livorno, Padova;
successivamente, per allargamento dei quadri, venne ripescata la Triestina, inizialmente destinata a scendere in B.
Le squadre classificate dal 10º al 14º posto vennero ammesse al campionato di Serie B: Casale, La Dominante, Novara, Bari, Atalanta;
successivamente, per allargamento dei quadri, vennero ripescate Prato e Legnano,
inizialmente destinate a retrocedere in Prima Divisione 1929-1930.



Leggendo i giornali che davano crescente spazio alle vicende calcistiche gli sportivi italiani si stropicciavano gli occhi. Diamine, che stava succedendo? Già al secondo campionato questa Roma si insediava tra le primissime... Erano successe cose importanti. Il regime, preso atto del buon esito della « operazione giallo rossa», aveva considerato compiuta la missione di Italo Foschi e lo aveva spedito a La Spezia in qualità di prefetto. Per sostituirlo alla testa della Roma non vi furono esitazioni.

Nella commissione finanziaria Renato Sacerdoti era la personalità di rilievo che possedeva in larga misura le doti essenziali: mezzi personali, credito, energia e passione. Mai scelta fu più indovinata. Non si fa torto a nessuno considerando Sacerdoti come il miglior presidente, il più completo, che la società abbia mai avuto. L'arrivo di Sacerdoti permise una serie di acquisti : Barzan, Bernardini, Benatti, D' Aquino, Eusebio e Volk. Superfluo aggiungere che il ritorno a Roma di Fulvio, figliol prodigo, e l'azzeccato ingaggio del poderoso can noniere fiumano Volk, biondissimo e di rara potenza, furono le pennellate maestre in una formazione che oggi si direbbe « da scudetto ». Era difficile diventare idoli della folla in una squadra che già possedeva Ferraris e Bernardini. Ma si può ammettere che in qualche periodo essi furono se non eclissati certo... velati da «Sigghefrido » come i tifosi avevano subito soprannominato Volk. Le larghe spalle voltate alla porta avversaria per seguire meglio la manovra dei compagni, il pezzo forte del fiumano, non appena in possesso della palla, era la fulminea piroetta che si concludeva, destro o sinistro, con un tiro a rete che spesso lasciava i portieri impietriti. Il bottino di 26 reti nel campionato esime da altri particolari. Arrivò a 22 anni in pieno fulgore fisico e fu Uomo-spettacolo per quattro stagioni. Lo si cedette al Pisa all'inizio della stagione '33-'34. Aveva perduto in precisione ed era diventato nervoso (si faceva spesso espellere). Alla fine se ne dette la colpa allo... scirocco romano. Fu cinque volte nazionale « B » (Vittorio Pozzo era innamorato di Peppino Meazza, inamovibile titolare della « A»). Grande fu anche l'apporto del terzino padovano Barzan e del roccioso novarese D'Aquino; ma il popolare « Sor Vincenzo » (Biancone) sottolineava poi nel ricordo la splendida stagione di Bernardini e di Attilio Ferraris, in comprensibile gara di emulazione. Nel complesso fu un campionato di progresso molto netto. Nei confronti diretti con Torino e Milan, che la precedettero in classifica, la Roma ottenne cinque punti sugli otto in palio.
Pareggiò a Roma col Milan ma vinse a Milano. Col Torino fu una magra in trasferta (0-3), ma i granata dovettero pentirsene al ritorno quando i giallorossi inflissero loro addirittura un 6-1 con cinque gol di Volk. Il torneo si concluse il 16 giugno. Le ultime tre partite, tre vittorie di cui due in trasferta, l'ultima contro i rossoneri milanesi, lasciarono i tifosi in grande entusiasmo. Tutto appariva già possibile fin dalla stagione seguente. Renato Sacerdoti ne aveva tratto le conseguenze... adeguando i prezzi: tribuna lire venti, distinti dieci, curve cinque. Fatevi il ragguaglio.



RISULTATI:
1
30.09.1928
Roma - Legnano 4-1 
Bernardini, Volk, Chini, Fasanelli
2
07.10.1928
Bari - Roma 2-1
Corbyons (r)
3
21.10.1928
Roma - Prato 4-0 
Chini 3, Volk
4
28.10.1928
Triestina - Roma 3-3
Benatti, Ferraris IV, Bernardini
5
01.11.1928
Roma - Alessandria 2-2
Volk, Bernardini

Il gol di Volk
6
04.11.1928
Novara - Roma 1 -3
Bernardini, Benatti 2
7
18.11.1928
Roma - Padova 1-2
Volk
8
25.11.1928
Dominante - Roma 1-2
Volk, Bernardini (r)

9
09.12.1928
Roma - Modena 5-0
Fasanelli 2, Volk 2, Bernardini (r)
10
16.12.1928
Pro Patria - Roma 4-3
D'Aquino 2, Volk
11
23.12.1928
Roma - Casale 2-1
Bernardini, Fasanelli
12
06.01.1929
Livorno - Roma 1-0
13
13.01.1929
Roma - Atalanta 3-0
Fasanelli 2, Chini
14
20.01.1929
Torino - Roma 3-0
Il 16 gennaio, quattro giorni prima, la Roma allestisce un treno speciale per i tifosi

15
27.01.1929
Roma - Milan 1-1
Chini

Le due squadre


Videoservizio
(2346 kb)

16
03.02.1929
Legnano - Roma 1-2
Volk 2
17
10.02.1929
Roma - Bari 0-0
18
17.02.1929
Prato - Roma 0-0


19
24.02.1929
Roma - Triestina 4-0
Fasanelli 2, Volk 2
La premiazione
La premiazione

Videoservizio
(include la consegna della Coppa C.O.N.I.)
(6361 kb)
Altre foto nella pagina Coppa C.O.N.I.
20
17.03.1929
Alessandria - Roma 0-2
(a tavolino per invasione di campo)
"Era un gelido e brumoso pomeriggio del marzo 1929. Dopo un primo tempo a reti inviolate, Volk indirizzò di ntesta in rete un pallone sul quale Morando, il portiere dei grigi, si era invano proteso in un tuffo aereo. Sulla linea fatale, un difensore respinse di pugno e l'arbitro Scarpi di Dolo fischiò naturalmente l'evidente rigore, ma pubblico e giocatori locali cominciarono a insorgere reclamando la sanzione del preteso fallo di Volk nello scontro col portiere. Carpi fu irremovibile e Barzan si incaricò di tirare il penalty, previo schieramento tra i pali di Giovanni Ferrari, che poi doveva passare alla Juventus e diventare due volte campione del mondo. Il titolare del ruolo giaceva inanimato ai bordi del campo. Per il terzino giallorosso la trasformazione fu facile. Poi però si proseguì l'incontro sulla base di scambio di calcioni, spinte e cazzottoni, senza che l'arbitro Scarpi avesse l'energia di intervenire con opportune espulsioni. Forse per pareggiare il conto con il portiere locale, in una mischia sotto la porta giallorossa Ballante venne colpito anonimamente da un tremendo pugno in faccia e andò per i sette sogni anche lui. Si accese una zuffa furibonda che venne sedata solo con l'intervento in campo dei carabinieri. Ciononostante la partita riprese senza sanzioni arbitrali. In seguito Volk riuscì a centrare ancora la porta avversaria con una delle sue famose "sciabolate" e il pubblico non trovò di meglio che invadere il terreno di gioco. Scarpi, duramente malmenato, venne salvato a stento dai tutori dell'ordine, mentre i giallorossi furono costretti ad abbandonare precipitosamente lo stadio (si chiamava il "Campo degli Orti") in tenuta di gioco, lasciando negli spogliatoi i vestiti, le valigie e tutto. Ma, naturalmente, trovarsi per le vie cittadine, con l'uniforme degli aborriti calciatori ospiti, in mezzo alla folla inferocita, non rappresentava una soluzione. Anzi! Bernardini e compagni furono perciò costretti, protetti alla meglio dalla polizia, ad allontanarsi dalla città a bordo di alcuni taxi e persino di una carrozzella. E dovettero recarsi ben lontano. Addirittura a Novi Ligure, dove vennero benevolmente ospitati dal dirigente federale Mario Ferretti, noto come il "Sire di Novi".

21
31.03.1929
Roma - Novara 4-0
Fasanelli, Chini, Volk 2

Il primo gol di Volk
22
14.04.1929
Padova - Roma 4-3
Volk 2, Fasanelli
23
21.04.1929
Roma - Dominante 3-1
Chini 2, Fasanelli
24
05.05.1929
Modena - Roma 3-1
Volk
25
12.05.1929
Roma Pro Patria 3-0
Bernardini, Chini, Fasanelli
In realtà poi la partita non venne
                              rinviata
26
19.05.1929
Casale - Roma 1-5
Volk 2, Fasanelli, Chini, Bernardini


27
26.05.1929
Roma - Livorno 0-0
28
02.06.1929
Atalanta - Roma 1-3
Chini 2, Volk
29
09.06.1929
Roma - Torino 6-1
Volk 5, Chini
Il primo da
                              sinistra in pantaloncini bianchi è il
                              granata Alberti, in divisa scura Ferraris
                              IV, riconoscibile anche Volk all'estrema
                              destra



Videoservizio
(2537 kb)
*
La Roma debutta con il completo verde contro il Torino vincendo per 6 a 1. I piemontesi arrivano nella capitale solo con le divise granata e i giallorossi devono trovarne delle altre per poter disputare la gara senza confondersi. A risolvere il problema ci pensa Zi' Checco, il custode di Testaccio, che trova solo alcune divise da allenamento interamente verdi.
30
16.06.1929
Milan - Roma 0-1
Barzan (rig.)
"La squadra romana ha pagato con una nutrita salve di fischi le cattive accoglienze fatte dal suo pubblico nel match di andata ai rosso-neri".


Uno stacco di Fasanelli
Milan/Roma 1928/29

 

CLASSIFICA GIRONE A:
Torino
48
30
21
6
3
115
31
Milan
42
30
18
6
6
77
33
Roma
40
30
17
6
7
71
34
Alessandria
40
30
16
8
6
64
47
Pro Patria
36
30
15
6
9
68
52
Modena
35
30
14
7
9
59
51
Livorno
32
30
13
6
11
61
62
Padova
30
30
11
8
11
53
58
Triestina
29
30
12
5
13
60
68
Casale
23
30
8
7
15
59
72
Dominante
23
30
8
7
15
38
68
Novara
23
30
8
7
15
40
77
Bari
22
30
6
10
14
38
61
Atalanta
20
30
6
8
16
27
53
Prato
19
30
7
5
18
36
63
Legnano
18
30
7
4
19
33
68


ROSA E MARCATORI DELLA ROMA:
Portiere
Bruno Ballante

Difensori
Gianangelo Barzan
Giorgio Carpi
Giovanni Corbyons
Giovanni Degni
Mario De Micheli
Attilio Mattei

Centrocampisti
Oreste Benatti
Fulvio Bernardini
Mario Bossi
Raffaele D'Aquino
Cesare Augusto Fasanelli
Attilio Ferraris IV
Bruno Ricci
Pierino Rovida

Attaccanti
Mario Bussich
Arturo Chini Ludueña
Fernando Eusebio
Rodolfo Volk

Marcatori
25 Volk
14 Chini
13 Fasanelli
9 Bernardini
3 Benatti
2 D'Aquino
1 Corbyons, Barzan, Ferraris IV


AMICHEVOLI
02.08.1928
Nazionale Olimpionici/Roma 3-0
16.09.1928
Roma/Genoa 5-3
D'Aquino, Bernardini, Chini, Bernardini, Chini
Esordio di Fulvio Bernardini.
Prezzi esorbitanti per i biglietti: popolari 5 lire, distinti 10 lire, tribuna centrale 20 lire



Si notino le magliette diverse
tra loro del Genoa
23.09.1928
Roma/Fiumana 0-0
30.11.1928
Spezia/Roma 0-0
02.12.1928
Roma/Napoli 3-0
Fasanelli, Volk, Bossi
01.01.1929
Rappresentativa romana / Hungaria 3-4
 
03.03.1929
Stadio Nazionale
Roma/Barracas Buenos Aires 2-1 
Fasanelli, Chini Luduena
Roma/Modena o Roma/Casale

11.03.1929
Parigi, Stadio Buffalo
Club Français/Roma 0-5 
Volk, Volk, Landolfi, Volk, Chini Luduena
"Di fronte ai campioni di Parigi, la Roma ha dato un saggio genino del vero gioco italiano. Da questo punto di vista la vittoria dei romani sconfina dai limiti di un successo di club per assumere il carattere più vasto di un trionfo del calcio italiano. L'undici di Roma ha giocato una delle sue più belle partite. Non solo i lupi hanno stravinto, ma si sono permessi il lusso di dare una lezione di el goco ai loro avversari, che pure recentemente avevano tenuto in scacco il poderoso squadrone dello Slavia Praga. Mai fino ad  oggi in terra di Francia una squadra italiana aveva saputo strappare una vittoria così strabiliante"
(La Gazzetta dello Sport)

 

E' la prima partita all'estero della Roma
30 maggio 1929
Stadio Nazionale
Roma/Zurigo 3-2
Bernardini, Volk, Fasanelli

27 settembre 1928
Lavori a Testaccio
L'acquisto
                  di Volk
Ballante e Fasanelli

Torna alla stagione 1927/28
Vai alla stagione 1929/30

Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmarès
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends & enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla tribù
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me
Libro degli ospiti
Guestbook