SERIE A



PRECAMPIONATO

1934-'35: SI PASSA A SEDICI SQUADRE
Per abbreviare la durata del campionato ai fini internazionali e per ottenere maggior equilibrio, le partecipanti furono ridotte di due unità. Ciò si ottenne con tre retrocessioni ( Padova, Genoa e Casale) e una sola promozione (Sampierdarenese).
Inizio 30 settembre 1932, fine 2 giugno 1935.
Juventus campione (quinta volta consecutiva!). Ma il bottino è calato, punti 44, il ciclo declina. Seguono Ambrosiana, Fiorentina Roma quarta a punti 35. Per la prima volta la Lazio è a un solo scalino, quinta, p. 32.
Partite vinte 14, pareggiate 7, perdute 9. Gol segnati 63, incassati 38. Capocannoniere: Guaita con 29 gol.

Il quarto posto fruttò alla Roma una nuova qualificazione in Coppa Europa.
Il campionato cominciò con le grane e con un fatto increscioso. Mentre Bernardini e Bodini erano sdegnosi sull'Aventino per dissidi di carattere non solo economico, la crisi di rapporti con Attilio Ferraris risultò definitiva. Il grande giocatore fu ceduto, sembra incredibile, alla Lazio, e giocò malgrado un accordo contrario tra le due società ambedue i derby, conclusi in parità. Nell'intervallo estivo la squadra giocò all'estero nove partite e ne vinse sette tra Jugoslavia, Olanda, Germania e Svizzera. Allora malgrado la lunghezza del campionato e l'intensa attività azzurra si trovava tempo (e voglia) anche per giocare fuori dei confini. I risultati vittoriosi erano graditi al regime. La Roma, forte del prolifico Guaita, fece un passetto avanti, ma con una scomoda Lazio a stretto contatto di gomito. La prima partita si giocò senza Fulvio, a Firenze, e fu un disastro, sconfitta per 4-1. Segnò anche in pratica la scomparsa di Stagnaro dal ruolo di titolare, cosa che agevolò il recupero di Bernardini. Più resistente fu Bodini, che si rivide solo alla metà di novembre. Liberato dal dualismo con Stagnaro, Fulvio giocò quello che è ritenuto il campionato più brillante della carriera. Guaita fu però alla sua altezza, divenendo capocannoniere nazionale, in ardente gara di emulazione con Silvio Piola che, arrivato alla Lazio, non andò oltre le 21 reti. Va ricordato che il primato di Guaita è ancora insuperato nei tornei a 16 squadre: 28 gol in 29 partite danno un quoziente di 0,965. La Coppa Europa fu un disastro. I giallorossi furono eliminati dalla squadra di Sarosi, il Ferencvaros di Budapest che dopo aver perduto 1-3 a Testaccio si rifece clamorosamente in casa: un 8-0 risultato di un cedimento psicologico imperdonabile, propiziato (sembra) dall 'operato dell'arbitro. Eppure vi erano in quel giorno di giugno a Budapest i due grossi acquisti della stagione, Eraldo Monzeglio e l'ala Renato Cattaneo, azzurri di provata esperienza.


1  Fiorentina - Roma 4-1 Guaita
 









2  Roma - Brescia 4-0 Scopelli, Costantino, Guaita 2
Gol
                        di Guaita
















3  Napoli - Roma 3-2 Scopelli, Scaramelli
 











4  Roma - Sampierdarenese 2-0 Guaita, Scopelli
 













5  Torino - Roma 2-3 Guaita, Guaita, Guaita









6  Roma - Lazio 1-1 Guaita (r)
L'eroe di Testaccio Ferraris IV passa alla Lazio. Il contratto tra Roma e Lazio prevede che il giocatore non deve giocare nessuno dei due derby, pena la multa di 25.000 lire. La Lazio paga la multa e Ferraris IV gioca. I tifosi della Roma alzano il coro "venduto, venduto" ed i laziali rispondono con "comprato, comprato"
Bernardini e Ferraris
Guaita sta per battere il rigore
Gol annullato a
                          Costantino
Saltano di
                          testa Scopelli (Roma) e Viani (Lazio)
(tratto da
                          Laziowiki.org)
(tratto da
                          Laziowiki.org)
(tratto da
                          Laziowiki.org)
Prima del derby Sacerdoti consegna una
                          medaglia in ricordo a tutti i nazionali
                          protagonisti della fresca trasferta di
                          Highbury






















7  Ambrosiana Inter - Roma 0-1 Guaita 









8  Roma - Livorno 5-1 Fusco, Guaita, Guaita, Guaita, Bernardini











I colori sono sbagliati: la Roma giocò questa partita in maglia nera


9 Triestina - Roma 0-2 Fusco, Scopelli
Scopelli











10  Roma - Bologna 1-1 Bernardini
 





















11  Alessandria - Roma 1-6 Costantino, Guaita 3, Scopelli, Frisoni (r)
 







 



12  Roma - Juventus 1-2 Scaramelli



















13  Palermo - Roma 1-0 








14  Milan - Roma 4-4 Frisoni 2, Scaramelli, Guaita 









15  Roma - Pro Vercelli 3-2 Costantino, Guaita, Scopelli
 













16  Roma - Fiorentina 0-0














17  Brescia - Roma 2-1 Guaita 








18  Roma - Napoli 4-0 Guaita, Guaita, Guaita, Scaramelli
Il gol
                        di Scaramelli Guaita
                        in rete
10 marzo
                        1935, Roma-Napoli, La Festa














19  Sampierdarenese - Roma 1-0 









20  Roma - Torino 2-1 Fusco, Guaita
 











21  Lazio - Roma 0-0 
(tratto da
                          Laziowiki.org)
Serafin
                          (Lazio) e Scopelli (Roma)














22  Roma - Ambrosiana Inter 3-4 Guaita, Scopelli 2
Il gol di Guaita









23  Livorno - Roma 1-1 Tomasi 





24  Roma - Triestina 1-2 Bernardini (r)
 













25  Bologna - Roma 1-1 Scaramelli
 

















26  Roma - Alessandria 3-0 Guaita, Scopelli, Costantino 

















27  Juventus - Roma 2-1 Bodini









28  Roma - Palermo 5-1 Guaita 2 (1 r), Scopelli 2, Tomasi
Costantino Guaita in azione











29  Roma - Milan 1-0 Scaramelli 








30  Pro Vercelli - Roma 1-4 Guaita 2, Tomasi, Scaramelli





Da sinistra in piedi: Bernardini, (un tifoso), Dugoni, Stagnaro, Masetti, Pasolini, Ferraris IV;
In ginocchio: Eusebio, Scopelli, Guaita, Scaramelli, Chini




1 novembre 1934
Roma/Frusino Bellator 8-1 Bernardini, costantino 2, Marchegiani, Fusco, Scopelli, Tomasi, Scaramelli






1 novembre 1934
Roma/Modena 4-1 Tomasi, Fusco, Marcheggiani 2








Trofeo Cappelli-Ferrania (Genova, Berna, Kickers, Roma)




SEMIFINALE:
30 dicembre 1934 Roma/Kickers 8-3 Scaramelli, Guaita, Costantino (6)

Costantino, Scaramelli e Dugoni escono
                        dalla botola di Campo Testaccio








Trofeo Cappelli-Ferrania
1 gennaio 1935
FINALE:

Roma/Genova 2-1 Guaita 2




 


19 marzo 1935
Roma-Messina 6-3 Marchegiani 2, Scaramelli, Lombardi, Costantino 2






4 aprile 1935
Roma-Pistoiese 5-1







11 aprile 1935
Roma-Verona 2-0 Marchegiani, Scopelli






22 maggio 1935
Bellator Frusino-Roma 1-1 Romagnoli




FERRARIS IV

GUAITA

Patrucchi





Portieri
Guido Masetti
Giovanni Zucca 
 
Difensori
Roberto Allemandi
Renato Bodini
Nazzareno Celestini 
Andrea Gadaldi 
 
Centrocampisti
Fulvio Bernardini 
Evaristo Frisoni 
Antonio Fusco 
Balilla Lombardi 
Franco Scaramelli 
Alejandro Scopelli Casanova
Andrés Stagnaro
Ernesto Tomasi 
Paolo Patrucchi 
 
Attaccanti
Raffaele Costantino
Fernando Eusebio
Enrique Lucas Gonzales Guaita
Mario Marchegiani 
 
Marcatori
28 - Guaita
11 - Scopelli
7 - Scaramelli
4 - Costantino, Tomasi
3 - Bernardini, Frisoni
2 - Fusco
1 - Bodini
 

COPPA DELL'EUROPA CENTRALE
Ottavi di finale
16 giugno 1935
Roma/Ferencvaros 3-1 Scopelli, Scopelli, Cattaneo












Ottavi di finale
sabato 22 giugno 1935
 
Ferencvaros/Roma 8-0

Da sinistra si riconoscono: Zucca, Pasolini, Banchero, Costantino, Frisoni, Scaramelli, Masetti, Barbesino, Tomasi, Gadaldi, Fusco, Eusebio, Bodini





Torna alla stagione 1933/34
Vai alla stagione 1935/36

Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmarès
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends & enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla tribù
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me
Libro degli ospiti
Guestbook