IV giornata
BOLOGNA/ROMA 1-2
Bologna, Stadio Dall'Ara
Domenica, 22 settembre 2019
ore 15.00

invia una e-mail per i resoconti
 
Tabellino partita:
Bologna (4-3-3): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Denswil, Dijks (45′ Krejci); Poli (80 ‘Palacio), Medel, Soriano; Orsolini, Destro (80’ Santander), Sansone.
A disp.: Da Costa, Sarr, Corbo, Mbaye, Paz, Dzemaili, Schouten, Svanberg, Skov Olsen.
All.: Mihajlovic

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi (70′ Spinazzola), Mancini, Fazio, Kolarov; Cristante, Veretout; Kluivert (51′ Zaniolo), Pellegrini, Mkhitaryan (87′ Jesus); Dzeko.
A disp.: Mirante, Fuzato, Santon, Diawara, Pastore, Kalinic, Antonucci.
All.: Fonseca

Arbitro: Pairetto, Assistenti: Meli – Fiorito, IV Uomo: Pezzuto
Var: Calvarese – Schenone,
Marcatori: 49′ Kolarov, 54′ Sansone, 93' Dzeko
NOTE Ammoniti: 13′ Florenzi, 15′ Poli, 40′ Dijks, 56′ Tomiyasu, 59′ Zaniolo, 62′ Dzeko, 71′ Mancini Esplusi: 85′ Mancini, Tempo piovoso. Spettatori: 23.513

 

FOTOTIFO







































































VIDEOTIFO

Dopo il gol dell'1-2
 
 


In Curva Sud noi staremo ad aspettar Io sono cresciuto con te Maciniamo Km

Dopo lo 0-1

FOTOCALCIO











VIDEOCALCIO

Kolarov
Dzeko
Il Servizio






 

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA




















corrieredellosport.it
Bologna-Roma 1-2: decide un gol di Dzeko al 94'
Sblocca la partita una rete su punizione di Kolarov. Poi pari su rigore di Sansone. L'attaccante regala i tre punti ai suoi all'ultimo secondo

 Mattia Rotondi

domenica 22 settembre 2019 16:48

All’ultimo secondo spunta la testa di Dzeko a far sorridere la Roma, alla terza vittoria consecutiva tra campionato e coppa. L’attaccante al 94’ regala ai suoi i tre punti contro il Bologna (1-2), al termine di una partita in cui i giallorossi sono stati meno brillanti del solito, soprattutto in fase offensiva.

Dopo il vantaggio iniziale di Kolarov, il Bologna ha trovato il pari con un rigore contestato di Sansone. Poi Dzeko, sull’ennesimo assist stagionale di Pellegrini, ha deciso il match con la squadra in dieci per l’espulsione di Mancini.
E’ una vittoria che vale questa per la Roma, anche perché arriva contro una squadra, il Bologna, tra le più in forma del campionato e che in casa ha costruito le sue recenti fortune.

I giallorossi quindi, tra alti e bassi, salgono a 8 punti, a uno dal Napoli e a due dalla Juve. Fonseca può essere soddisfatto in attesa di sviluppare meglio la sua idea di gioco.

Poche occasioni
Fonseca schiera la stessa Roma che ha battuto il Sassuolo nella scorsa partita di campionato. Questo significa fuori il grande protagonista della sfida di Europa League, Zaniolo, che si accomoda in panchina. In avanti ci sono Kluivert e Mkhitaryan con Dzeko.
Primo tempo senza grandi occasioni da gol. Un po’ meglio la Roma del Bologna, con un tiro di Kolarov che finisce non lontano dai pali e in generale un atteggiamento più propositivo in campo. Ma i pericoli per Skorupski sono praticamente nulli.

Pari Bologna contestato
Dijks non ce la fa dopo un intervento su Pellegrini: ad inizio ripresa c’è al suo posto Krejci. Al 49’ la Roma passa. Il merito è tutto di Kolarov che su punizione scavalca la barriera con un sinistro perfetto che finisce sotto la traversa. Fonseca sostituisce un Kluivert poco brillante con Zaniolo, che garantisce anche più copertura. Ma trascorrono solo cinque minuti e il Bologna pareggia. L’arbitro Pairetto assegna un rigore per un intervento di Kolarov su Soriano. I giallorossi protestano perché il terzino sembra arrivare prima sul pallone, ma il Var conferma. Sul dischetto va Sansone che non sbaglia. I padroni di casa provano a ribaltarla: solo una grandissima parata di Pau Lopez impedisce a Soriano di esultare, dopo un tiro a botta sicura.
Nella Roma esce Florenzi ed entra Spinazzola. I giallorossi tornano ad essere pericolosi. Il Bologna però crede nella vittoria. Dentro Palacio per Poli e Santander per Destro. All’84’ la Roma rimane in dieci: Mancini alza il gomito su Santander e prende il secondo giallo. Fonseca fa uscire subito Mkhitaryan e fa entrare Juan Jesus. All’ultimo secondo la Roma trova il gol vittoria con Dzeko. Veretout porta avanti l’azione e apre per Pellegrini, il cross perfetto arriva sulla testa dell’attaccante che da pochi metri non può sbagliare. Il Bologna protesta ma l’arbitro decreta la fine della partita.











Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me