ROMA - LAZIE 0-0
Roma, Stadio Olimpico,
29 aprile 2007
ore 15.00

invia una e-mail per i resoconti
Tifo Curva Sud:
Derby snaturato. Senza megafoni è impossibile fare il tifo per bene. Non c'è più lo striscione degli Ultras Roma, non c'era quello dei Fedayn, con tanto di buco al loro posto al primo tempo, nessuno striscione neanche per gli Ultras Romani. Gli unici che hanno appeso lo striscione in Curva Sud sono i Boys, gli Arditi e i Padroni di Casa (oltre a Testaccio, Irish Clan e altri stendardi). Non essendoci nulla da fare prima della partita, visto che per fare le coreografie bisogna prima interpellare il Ministero, chiedere al Papa, mandare un fax al Presidente della Repubblica e portarsi dietro il veterinario della A.S.L., i gruppi più radicali sono rimasti evidentemente fuori dallo stadio fino a poco prima dell'inizio della partita, o almeno così ho dedotto dall'odore dei lacrimogeni. 
Senza voto.
Tabellino partita:
ROMA-LAZIO 0-0
Roma (4-2-3-1): Doni; Panucci, Mexes, Chivu, Tonetto (9' st Wilhelmsson); De Rossi, Pizarro; Taddei, Perrotta, Mancini (41' st Tavano); Totti (28' st Vucinic). (Curci, Aquilani, Defendi, Rosi). All. Luciano Spalletti
Lazio (4-3-1-2): Peruzzi; Behrami (33' st Bonetto), Cribari, Siviglia, Zauri; Mudingayi, Ledesma, Mutarelli (31' st Manfredini); Jimenez; Pandev (17' st Makinwa), Rocchi. (Ballotta, Firmani, Diakhitè, Inzaghi). All. D. Rossi.
Arbitro: Rizzoli
Note - Angoli: 4 a 2 per la Roma. Recupero: 2' e 6'. Ammoniti: Zauri, Mutarelli, Mudingayi per gioco falloso, Mexes, De Rossi per proteste, Wilhelmsson, Behrami per comportamento non regolamentare. Spettatori: 61 mila.
Tifo Ospiti:
Stesso discorso per la Curva Nord.
Il tifo non è quello degli anni passati e devo dire che evidentemente gli anni addietro avevano un perfetto impianto di amplificazione, visto che oggi sembravano aver lo stesso problema della curva della Roma. Per il resto, molte magliette ufficiali, molte bandiere e molte sciarpe, oltre ai soliti molti stranieri.
Senza voto.


"Non si può uccidere il folklore?"
E che vale solo al derby?
LE COREOGRAFIE FATEVELE DA SOLI.
Grandissima prova di maturità delle tifoserie romane.
Nessuno striscione - neanche di sfottò - nonostante il Prefetto, Serra lo avesse gentilmente concesso (tra l'alttro a quanto pare la gentile concessione era una sòla) . Nessuna coreografia, ma quale top secret!. 
Tifo scarso da entrambe le parti per via del divieto di utilizzare i megafoni.
Chi domani si stupirà, come l'ANSA qui a fianco, potrà andarsi a prendere le foto delle passate stagioni. La cronaca nera tanto è sempre la stessa, Legge Amato o non Legge Amato. I tifosi non vanno a comando, per far divertire i potenti quando fa comodo a loro. Hanno distrutto il tifo e non hanno risolto nulla, questa è la pura e semplice verità.
Per il resto, decisamente incredibile il comportamento dei giocatori della Roma che, al contrario dei giocatori biancocelesti, se ne sono tornati subito negli spogliatoio, per poi risbucare dal sottopassaggio quando qualcuno glielo avrà ricordato. Cosa gli dice (non dico il cuore) ma almeno il cervello quando fanno queste cose proprio non lo so.

FOTOTIFO
Romanisti di Praga
VAI A PAGINA 2
VAI A PAGINA 3

Altre foto sul sito di Filippo
ed anche su
www.lamiaroma.it

VIDEOTIFO
 
Video 1
Video 2
Video 3
Video 4
Oh bastardo biancoblu...
Video 5
Video 6
 
Oh bastardo biancoblu (versione lunga)

FOTOCALCIO

VIDEOCALCIO
Il servizio sulla partita
Presentazione SKY
 

C'ERO PURE IO!
     


Non so se inoltre ti è arrivata la notizia.. ma i Fedayn hanno tolto lo striscione e lasciato il “vuoto” per protestare contro il sequestro di alcuni striscioni di carta, di quelli “goliardici” che piacciono al prefetto e per i quali lo stesso aveva garantito l’entrata nei giorni scorsi…
Loro li avevano fatti.. e all’ingresso glieli hanno sequestrati……….
(si vede che il Prefetto riteneva non fossero abbastanza goliardici... mettiamola così n.d.L.).

Leggendo un articolo su repubblica.it mi sono imbattutto in questa frase "Per il derby sono scattate le nuove disposizioni del decreto sulla violenza negli stadi (veramente erano già scattate prima, n.d.L.). Tra queste l'assoluto divieto per striscioni e coreografie. In effetti i controlli sono stati tali che all'interno dello stadio non è 
entrato nulla, neppure le scritte considerate dai tifosi solo "goliardiche" e l'Olimpico - soprattutto il derby - senza coreografia è stato uno spettacolo senza spettacolo. "
quindi domani i lettori di questo giornali saranno convinti che è stata fatta rispettare la legge, mentre la realtà è ben altra....e cioè che siamo 
solo NOI a decidere se uno striscione entra o no...non il prefetto VIRGOLA (da oggi lo chiamerò così) infine un commento sui fischi...
non mi sono piaciuti, perchè quando c'è stato da contestare l'ho sempre fatto, ma una squadra che fino a 2 anni fa ha rischiato la B ed ora mi ha 
portato un 2° posto, per il 3° anno in finale di coppa Italia, ed ai quarti di champion's, non posso rimproverarle nulla... (credo i fischi siano stati anche motivati con il siparietto della squadra che prima è uscita e poi si è... ricordata della Sud, n.d.L.).


CIAO LORE' SO SEMPRE LO STEWART...OGGI MI HANNO MESSO A FARE SERVIZIO IN NORD E NE SONO SUCCESSE DELLE BELLE CREDIMI...PRIMA UN POLIZIOTTO HA MESSO LE MANI ADDOSSO A UNA RAGAZZA (...RIDICOLO!!!) POI E INTERVENUTO IL RAGAZZO E SONO VENUTI IN AIUTO I COLLEGHI... TUTTO QUESTO SOTTO GLI OCCHI DEI RESPONSABILI A.S. ROMA, POLIZIA ECC...
PER QUANTO RIGUARDA QUESTO CHE HAI SCRITTO...
BEH...TI DICO (CHIEDI AI LAZIALI) CHE SONO STATI VIETATI 1 CIFRA DI STRISCIONI... (te credo, se fidano del Prefetto! n.d.L.) IN CURVA NORD NON SO SE ANCHE IN SUD UNO ADDIRITTURA BRUTTO (A MIO PARERE) CON SCRITTO "LAIF IS NAU" IN BIANCO SU UN CARTELLO ROSSO (MA A MILANO NON INQUADRARONOUNO SIMILE X RONALDO???) CIOE SIAMO DAVVERO ARRIVATI ALLA FRUTTA... SIAMO DIVENTATI RIDICOLI..E CHISSA QUANTI ALTRI NE HANNO SEQUESTRATI DI QUEL GENERE MA SI PUO???PER QUANTO RIGUARDA I VOTI VISTO DA FUORI ALLA SUD DO UN 4... NON CE PIU PASSIONE??? ALMENO LA LAZIO CON SCIARPATE E CANTI SI E FATTA SENTIRE (PENSA CHE VERGOGNA...MA SICCOME E LA LAZIE...) (per forza, stavi in Nord! Dalla Tribuna Tevere centrale si sono sostanzialmente equivalse, n.d.L.) CMQ DAJE CURVA SUD RITORNA FORTE E POTENTE COME PRIMA!!!!QUALCUNO MI SA SPIEGARE LA SCELTA DEI FEDAYN???

dopo aver avuto l'ennesima conferma di quanto il tentato omicidio del tifo si stia sempre più concretizzando in reato vero e proprio, resta l'amarezza di questo 0-0 senza troppa convinzione...pazienza, ci rifaremo l'anno prossimo! L'importante è che le cose allo stadio tornino "normali" e che il derby torni ad essere ciò che è sempre stato...senza altre precisazioni!


ciao LORENZO
IL DERBY! FINALMENTE! LA PARTITA CHE ASPETTI TUTTO L'ANNO LA PARTITA DOVE IL COLORE IL TIFO LE BANDIERE GLI STRISCIONI LA COREOGRAFIA DOVREBBERO FARNE DA PADRONE, UNA VOLTA C'ERA IL DERBY!ORA NON PIU!!GRAZIE A QUESTI "signori" TUTTO CIO NON CI STA PIU'  E MI CHIEDO PERCHE SI STUPISCONO SE NON CI STA PIU IL FOLKLORE! L'AVETE ELIMINATO VOI, VOI CHE VI SIETE FATTI FREGARE DA POLONIA E UCRAINA GLI EUROPEI 2012, CHE PECCATO VERO AVETE PERSO TROPPI SOLDI!! TANTI CHE ALLA MELANDRI GLI VENIVA DA PIANGERE! MI FATE SKIFO!
UN ALTRA COSA,MA PERCHE A ROMA - MANCHESTER E IL DERBY CI SONO 70000 PERSONE E A ROMA ASCOLI 25000?? TUTTE LE ALTRE VOLTE DOVE SIETE!!?? LASCIATE LO SPAZIO A CHI VUOLE TIFARE VERAMENTE A QUELLI CHE INCITANO LA SQUADRA A TUTTE LE PARTITE. OGGI ALLO STADIO,LA SUD(ME COMPRESO),HA PROVATO A FARE QUEL CHE SI POTEVA. MA SENZA MEGAFONI E' TROPPO DIFFICILE.NON CI STA COORDINAMENTONON SE NE PUO PIU DI QUESTO DECRETO. ONORE A TUTTI QUELLI CHE C' HANNO PROVATO!!
A SERRA VOLEVO DIRE CHE COME AL SOLITO NON TI ASCOLTA NESSUNO, GLI STRISCIONI VALLI A FARE TU.
ONORE AGLI ULTRAS!

Ciao lorè.
ieri arrivo alle stadio verso le 11.30, il tempo di bere 3 ceres e mangià due panini che ci avviamo verso l'obelisco dove c'è molta gente. Ne immaginiamo il perchè e ci tratteniamo. Vorrei citare un episodio significativo anche se ne accadono molteplici. Una decina di poliziotti in assetto anti sommossa verso l'una fa il giro dell'obelisco ,suppongo solo per controllare, fatto sta che a un certo punto uno di loro comincia a parlare con un ragazzo che era li all'obelisco e gli comincia a dire " perchè non entri e vai a vedere la partita invece di stare qui" (erano le 2 ndr) al che quello risponde "ci vado quando inizia" e il poliziotto da perfetto tutore delle forze dell'ordine che devono mantenere la calma risponde "pezzo di merda vattene che è meglio"... ... 
senza parole...
Sorvolando questo episodio ci allontaniamo, io e 2 miei amici verso la palla per chiamare un nostro amico, e circa due minuti dopo vengono lanciati due bombe carta, il tempo di raggiungere l'obelisco che la polizia si è già schierata fra laziali e romanisti.. la cosa che mi ha "fatto strano" è vedere le traiettorie dei lacrimogeni non ce n'era uno che rispettava i 45 gradi o vi si avvicinava... tutti lanciati circa ad altezza uomo.. il tutto continua con la carica verso i cancelli di prefiltraggio dell'obelisco con il rischio di far degenerare la situazione.. 
Da notare che una volta entrati nei cancelli sono piovute nel viale bottiglie di vetro lanciate dagli ultras in divisa.... (in effetti questa singolare circostanza è confermata dalle immagini del Tg3 delle 19.00, come mi viene riferito via e-mail: "Non so se ho visto bene, ma durante il servizio del tg3 sul derby (edizione delle 19, perchè alle 23 non l'hanno rifatto), mentre parlano degli scontri 
mostrano due poliziotti che raccolgono una bottiglia a testa e le lanciano oltre i tornelli "a caso"!!! n.d.L.).
Per quanto riguarda dentro.. Buona curva sud, soprattutto nel coro " o bastardo biancoblu, ti insultiamo sempre più" cantato per 5-10 minuti buoni.. 
Certo il caldo ha messo la sua debilitandoci ogni tanto, 
Grazie al decreto "anticostituzionale" è proprio difficile in questi tempi fare dei cori compatti ma dobbiamo continuare a crederci.. 
Avanti Roma
Un saluto
CIOPY

ciao,sono un interista romano e ieri sono andato fino a milano a ringraziare la mia squadra del cuore per questa straordinaria stagione che ci hanno regalato.premetto che ho grandissimo rispetto per la sud,ma oggi appena sono 
tornato da milano e ho visto le 2 tifoserie romane all'olimpico sono rimasto veramente deluso.l'inter ha vinto lo scudetto lo scudetto solo la settimana 
scorsa e la curva nord milano(in cui sono andato)ha trovato il modo per realizzare una coreo di ringraziamento su tutti e 3 gli anelli del settore verde e di sostenere e ancora ringraziare la squadra per più di 4 ore senza megafoni e altri mezzi di amplificazione.possibile che le curve romane,che conoscevano la data del derby da agosto e le regole per le coreo (il problema è proprio questo: pare che in tutta Italia - ma a Milano forse la voce non è giunta - ci sia una contestazione su queste "regole"... ha senso fare una coreografia quando tutt'intorno c'è la repressione e quando magari i tuoi amici di curva vengono diffidati e denunciati per sttriscioni ironici? Credo sia questo il ragionamento fatto dalla Curva Sud, n.d.L.) da più di 1 
mese non hanno fatto nulla??? e nemmeno sotto l'aspetto vocalico si sono fatte  sentire.molte tifoserie tra cui quelle di inter e toro si sono 
adattate alle nuove circostanze (ognuno si adatta a ciò che vuole, n.d.L.) pur di garantire un buon e costante apporto alla squadra, sono sicuro che con un minimo di buona volontà anche la sud ci 
potrebbe riuscire .spero che troviate questo spirito di sacrificio (a volte c'è più sacrificio a non fare piuttosto che a fare, c'è chi pensa sia dignitoso cambiare il nome del proprio gruppo pur di esporre uno striscione e chi pensa il contrario, n.d.L.) che è parte integrante dell'essere ultras e che torniate una delle curve migliori 
al mondo. ci vediamo settimana prossima per la finale di coppa italia (grazie della e-mail, un saluto, n.d.L.)

CIAO LORE
ME SA CHE IERI DOPO ER DERBY DO 0 A O DE 2 ANNI FA E STATO IL PIU BRUTTO…. XO A TIFO SE LA SEMO CAVATA ABB BENE NONOSTANTE MANCASSERO I MEGAFONI… SOPRATTUTTO A INSULTI LI AVEMO MASSACRATI… AVEMO FATTO DURANTE LA PARTITA QUEL BASTARDO BIANCO BLU CHE A FATTO TREMA LO STADIO… CMQ SENZA BOMBONI TORCE E MEGAFONI SE PO FA BEN POCO….  CMQ SO D ACCORDO CN QUEL RAGAZZO CHE DICE CHE LA GENTE VIE  SOLO ALLE PARTITE PIU IMPORTANTI E ALLE ALTRE SE NE STA A CASA… SE VIE SEMPRE!!!
PS: NN ME ANNO FATTO ENTRA LO STENDARDO CN SCRITTO “LA NOSTRA FEDE E PIU 
GRANDE DEL VOSTRO ODIO”
MA CHE X CASO E OFFENSIVO? INCITA ALLA 
VIOLENZA??(in Serrese sì, n.dL.).... VABBE… AS ROMA SIMBOLO IMMORTALE DI ROMA CAPITALE ROMA UNICA SQUADRA DE ROMA…. NO AL CALCIO MODERNO 

Ciao Lorenzo, è la prima volta che ti scrivo!
Inanzitutto voglio farti i complimenti per il sito ma sopratutto i ringraziamenti per lo spazio che dai a noi utenti che viviamo lo stadio quasi tutte le domeniche. asromaultras è per me uno spazio libero dove esprimere i miei e i nostri pensieri sulla Roma senza censure particolari.
Detto questo, vorrei riflettere un pò su questo derby e sulla curva sud.
Io ero in curva ieri e ho notato degli aspetti positivi ma anche tanti aspetti molto negativi.
Scandaloso non far entrare striscioni di alcun tipo dopo le dichiarazioni lasciate da Serra alla vigilia del derby, scandaloso oltretutto perchè non è 
che uno striscione ha mai fatto del male (fisico) a nessuno. Quindi giusta la protesta dei Fedayn, sacrosanta oserei dire, lasciare un buco vuoto nella Sud, oltretutto in un derby è un qualcosa che si avvicina molto al concetto di fantascienza!
Ma oltre ai problemi provenienti da cause "esterne" io rimango allibito nel vedere quello che ho visto ieri: noi romanisti sfegatati, noi antilaziali, noi contro la politica nella curva, noi che in quella vetrata in basso al centro abbiamo portato uno dei più importanti striscioni della storia del tifo mondiale (Commando Ultrà Curva Sud) cosa dobbiamo vedere?
UN TRICOLORE GIGANTE!
Sarò ignorante io, ma a che serviva? forse a far vedere ai laziali che siamo più nazionalistici di loro? o forse per dimostrare ai laziali qualcosa? ma mica abbiamo i COMPLESSI di inferiorità??
Non avremmo fatto piu bella figura se avessimo messo uno stendardo gigante GIALLOROSSO, la curva sud non doveva essere solo giallorossa? non dovevamo distruggere tutto ciò che non era giallorosso? Spero che qualcuno trovi le risposte alle mie domande, perchè io non le trovo e se mi ci avvicino cerco di pensare che non siano quelle che penso....
Siamo lontani anni luce dai tempi in cui dire ULTRA' significava ROMA, quando la Curva Sud dava lezioni a tutta italia, dove vigeva una sola 
mentalità: la mentalità ROMANISTA.
E questa forse è l'unica nota positiva di questo derby, forse quella mentalità un po è rimasta, anche senza megafoni, senza striscioni, senza un 
gruppo portante riusciamo comunque a coordinarci bene o male, il romanista a 
mio parere ha dalla sua il fatto che riesce a capirsi al volo, il tifo spontaneo mi piace e rende tantissimo, ti carica mille volte di più!
Grazie Lorenzo per lo spazio concessomi.
Andrea.
(Andrea, sinceramente non riesco a vedere nel tricolore un qualcosa che va contro l'essere romanista sfegatato o antilaziale. Né riesco a capire per quale ragione guardi la cosa con riferimento proprio ai laziali e non, ad esempio, ad altre tifoserie "nazionalistiche".
Attorno a quel tricolore c'erano bandiere con la lupa capitolina e bandiere giallorosse e, come vedi dalla foto qui sotto di più di venti anni fa, non è che il tricolore sia stato mai bandito dalla nostra curva. Personalmente mi ritengo prima di tutto Romano e poi Italiano, sicché anch'io preferisco sulla vetrata al centro la lupa di Roma piuttosto che il tricolore (come in effetti è ad ogni partita... ci sono molte più bandiere oggi con la lupa capitolina che non negli anni '90, dove imperversavano i Tomas Milian e i Mazinga), ma di qui a vederci addirittura uno scandalo o uno scimmiottamento (chissà perché poi!) dei laziali ce ne corre. Il tricolore, da quando è sparito lo striscione dell'Opposta Fazione, è sempre stato appeso in basso sulla balaustra e non mi risulta, per altro verso, che i laziali avessero in questa partita un tricolore gigante sulla loro vetrata, sicché non vedo dove stia l'imitazione! Debbo ricordare che quando c'era il CUCS, specie nei primi anni '80, la costante era l'esposizione della Union Jack. Si parla tanto di tifo all'italiana ma poi ci si scandalizza per la bandiera nazionale, non trovi sia un controsenso? n.d.L.)


Ciao Lorè sn Luca, volevo rispondere al ragazzo romano e interista (COSA CHE IO TROVO TRISTE E INCONCEPIBILE) che parlava male della Sud al derby.
Beh io credo che chi segue gli eventi relativi alle tifoserie calcistiche; sa che dopo i fatti di Catania hanno praticamente ucciso il tifo. 
Di conseguenza i megafoni non possono più entrare dentro lo stadio...anche se io non ne capisco il motivo xchè credo che il megafono non abbia mai fatto male a nessuno...la cosa mi ricorda un po' quando tolsero i tamburi nel dopo Paparelli.
Quindi, organizzare il tifo con questi problemi in uno stadio cosi dispersivo a livello canoro come l'Olimpico è difficile (PREMETTO CHE SONO INNAMORATO DELL'OLIMPICO EH)...ciò non toglie pero' che ci sono stati alcuni bei momenti corali tipo il coro OH BASTARDO BIANCOBLU' OH OH OH che ha rimbombato da morire, e i laziali lo hanno sentito bene.
Ma se noi c'avessimo uno stadio all'inglese che quando canti in 300 sembra che canti in 3000 che spettacolo sarebbe la Sud???????
E non solo la Sud, ma tutto lo stadio; xchè in questi stadi d'oltremanica è tutto più coinvolgente e avvolgente, quindi credo che si canterebbe anche in monte mario,
e molto spesso in nord, tevere e distinti...ecco xchè là in certi momenti sembra che tutto lo stadio faccia la curva.
Già spesso ci siamo riusciti noi a coinvolgere tutto lo stadio nonostante i problemi dell'Olimpico...pensate se c'avessimo un Old Trafford!
Ma se gli inglesi li mettessimo in uno stadio dispersivo a livello canoro come il nostro che farebbero?????? Secondo me non si ritroverebbero coralmente.
Poi...la coreografia dell'Inter...ma vorrei vede hanno vinto lo scudetto...e poi in certe occasioni ho come il presentimento che ci metta mano la società in certe situazioni
di curva...se semo capiti!
I laziali se la potevano risparmià de lancià la bomba carta al baretto e poi scappà in motorino!

DATECE NO STADIO ALL'INGLESE E VEDRETE QUELLO CHE VE COMBINAMO!



allora...ieri so partito da piazza bologna co un mio amico fino allo satdio 
nn abbiamo visato ne romanisti ne laziali nelle macchine fino al 
flaminio...una volta arrivati all' obelisco per parcheggiare il motorino 
sulla sponda del tevere c'era un gruppo di 200 persone(nn dico che gruppo 
era) tutti incappucciati e dall'altro lato della strada i cellerini...e la 
digos che faceva le foto quando stavamo per accostarci ci sono venuti 
incontro come per bloccarci(per gonfiarci) ma quando hanno visto che avevamo 
sciarpe della roma al collo e tu con la felpa con scritto ROMA si sono 
allontanati... che bella mentalità...

in piu vorrei fare un paluso al ragazzo che entrando in campo,scavalcando il 
cancello giallo se nè fregato della possibile(SICURA)diffida che gli 
arriverà, (ho scattato tutta la sequenza fotografica per dimostrare che non ha invaso il campo, n.d.L.) per aiutare un ragazzo come lui,un tifoso della Roma che si era 
sentito male nei pressi del posto occupato dai ragazzi della Brigata...dopo 
vari richiami ai pompieri e alle autorità,che se ne sbattevano dicendo che 
nn avevano la chiave per apripre il cancello giallo,grazie a questo ragazzo 
che ha fatto sbrigare questa gente,che vuole tanto la sicurezza negli 
stadi,ma si perdono le chiavi del cancello...E' UNOI SCHIFO...VERGOGNA PER 
QUESTE PERSONE CHE STANNO FACENDO DI TUTTO PER FAR SI CHE LA GNENTE NN VADA 
PIU' NEGLI STADI...ieri il prefetto Serra ha ribadito che le curve verranno 
divise in piccoli settori da 2.000 persone...
 

riguardo poi all abbigliamento con magliette della roma sciarpe e 
bandiere...so arrivato allo stadio che avevo la maglia rossa la sciarpa e la 
bandiera...ma mi sembra che ero uno dei pochi!!!
tutti con la camicia stavano!!! stavamo allo stadio o in discoteca?? i 
laziali stavano tutti con le magliette!!

la sud poi nn mi è piaciuta perchè nel primo tempo abbiamo cantato 
abbastanza e i laziali nn li ho mai sentiti ma nel secondo tempo ndo erano 
finiti quelli sopra al cancello che lanciavano i cori??? la nord senza 
megafoni fa ridere...hanno cantato 5 volte ripetendo sempre 2 cori e 
saltellavano su sto

LA COSA PIU BELLA DE IERI SO STATI QUEI DUE CHE A FINE PARTITA
SE VOLEVANO MENà....IE VOLEVO FA UN VIDEO...SE MENAMO PURE TRA DE NOI...NN 
CE SE CREDE!!!

spero che pubblichi questo commento visto che ci sono stato un bel po' a 
sciverlo...

FE-FE-FEDAYN


I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA 
(questi ultimi solo se meritano)





Il Messaggero, clicca per ingrandire
IL MESSAGGERO
CHE VUOTO, MANCANO GLI STRISCIONI
di ALESSANDRO ANGELONI
ROMA - Un derby vuoto. Sugli spalti. Nessuno striscione divertente, nessuna coreografia. Solo cori, e nemmeno troppi. Gli sfottò non si leggono, si possono solo ascoltare, per quello che si riesce a capire delle voci di massa. La stracittadina cambia così come il calcio, ora definito moderno, fatto di mille paure e di privazioni, guarda caso sempre per la gente che va allo stadio, quella che con gli incidenti del passato magari non c’entra nulla. La Lazio aveva preparato una coreografia, la maglia del Manchester per ricordare lo sventurato 7-1; la Roma aveva invece deciso di presentarsi senza. Così, i biancocelesti hanno pareggiato il conto: nessuna maglietta dei Red Devils. Pari anche sugli spalti, dunque. Forse mai s’era vista una cornice di pubblico così svuotata, quasi anonima. Quell’anima del derby, che è quasi solo dei tifosi, non c’è. Entrambe le tifoserie si erano, però, presentate allo stadio con molti striscioni-sfottò. Del resto il prefetto Serra in settimana era stato chiaro: «Saremo meno rigorosi perché non si può uccidere il folklore». Invece decisione dell’ultimo momento: nessuno stendardo può entrare allo stadio. Nè quelli soft, né tantomeno (e ovviamente) quelli offensivi. I cartoni già scritti restano fuori. Così, quel folklore di cui parlava Serra e che si doveva/poteva salvaguardare, non c’è stato. Questo contrordine della Questura ha fatto arrabbiare non poco le due tifoserie.
All’ingresso delle squadre in campo, lo stadio si è colorato di bandiere e sciarpe. Solo quelle. Tre quarti dell’Olimpico è giallorosso, il settore Nord è biancoceleste. Sessantuno mila, gli spettatori. Non pochi. Gli striscioni dei gruppi della Lazio sono capovolti per la protesta ormai vecchia contro la società, alcuni gruppi della Sud espongono il proprio striscione, altri non lo fanno. I cori, quelli sì, si sentono. Per quasi tutta la partita. Un momento di ilarità c’è quando la punizione di Ledesma dà l’illusione del gol. Un urlo di gioia esplode dalla curva Nord. Un urlo che va avanti per qualche minuto, fino a quando si accorgono che la rete è stata gonfiata dall’esterno. Nessun gol, comunque. «Scemi, scemi», la risposta scontata della tifoseria romanista.
Alla fine della partita, la Curva Nord sfotte: «Vincerete il tricolore». La Curva Sud non si pregare: «Resterete in serie A». I giocatori della Lazio vanno a ringraziare i loro tifosi festanti; quelli della Roma ci vanno dopo aver già imboccato il tunnel che porta negli spogliatoio. Giù fischi e qualche bottiglietta. Disapprovazione generale. Con De Rossi - e non solo - che si arrabbia molto.



Roma, tafferugli prima del derby
Due accoltellati negli scontri
ROMA - Tafferugli si sono verificati oggi davanti allo stadio Olimpico di Roma, poco dopo l'apertura dei cancelli per. Secondo quanto si è appreso gruppi di tifosi di Roma e Lazio, che giocheranno alle 15 il derby di ritorno, si sono affrontati e due persone sono state accoltellate,
rispettivamente al gluteo e alla spalla. I feriti sono stati medicati rispettivamente al Santo Spirito e al Gemelli. Scaramucce tra tifosi sono avvenute anche sul ponte Duca d'Aosta.
"C'è stato un gruppo di circa 350 tifosi, alcuni con bastoni, che si sono lanciati contro le Forze dell'Ordine in Curva sud, ma sono stati respinti,
un numero minore dall'altra parte, è sembrato preordinato, ma tutto ora si è normalizzato, non alziamo i toni" è stato il commento del Prefetto,
Achille Serra (non c'è la legge Amato? n.d.L.).
Roma-Lazio: 2 accoltellati
Tafferugli davanti all'Olimpico all'apertura dei cancelli: due feriti non gravi. Totti, in dubbio fino a venerdì, supera l'ultimo test: ci sarà
ROMA, 29 aprile 2007 - Inizia, purtroppo, con brutte notizie il pomeriggio del derby Roma-Lazio. Tafferugli si sono verificati davanti allo stadio Olimpico, poco dopo l'apertura dei cancelli. Secondo quanto si è appreso gruppi di tifosi di Roma e Lazio si sono affrontati e due persone sono state accoltellate, rispettivamente al gluteo e alla spalla. I feriti sono stati medicati rispettivamente al Santo Spirito e al Gemelli. Scaramucce tra tifosi sono avvenute anche sul ponte Duca d'Aosta.
Roma- Lazio: sequestrati bastoni 
Altri due tifosi feriti nel dopo partita 
(ANSA) - ROMA, 29 APR - Bastoni chiodati, da utilizzare come clave, e cartelli stradali come scudi, sono stati sequestrati dalla polizia prima del derby Roma-Lazio. Gli agenti hanno trovato una decina di bastoni, ognuno con infilzati 5-6 chiodi di circa 10 cm. l'uno. Ai cartelli recuperati sono state applicate delle artigianali maniglie per usarli come scudi. Nei disordini di stamane sarebbero stati feriti 3 o 4 poliziotti, mentre altri 2 tifosi sono rimasti lievemente feriti durante il deflusso dallo stadio. 


GAZZETTA.IT
ROMA, 29 aprile 2007 - Senza reti e con poche emozioni. Alla fine tra Roma e Lazio prevale l'aspetto tattico, talvolta esasperato, che non porta a nulla. Da annotare solo un paio di occasioni a testa e niente di più. Due sole, tutto sommato le vere notizie: i giallorossi non sono ancora aritmeticamente secondi, la Lazio perde il terzo posto in classifica, scavalcato dal Milan.
EQULIBRIO - Francesco Totti che insegue la palma di miglior bomber stagionale c'è. Il capitano, in condizioni che si riveleranno precarie, è il vertice dell'attacco, con un tridente alle spalle composto da Taddei, Perrotta e Mancini. Luciano Spalletti non cambia nulla; Delio Rossi lo imita: Rocchi e Pandev sono le punte con Jimenez ispiratore. Tutti o quasi protagonisti del primo tempo, dove Roma e Lazio tendono ad annullarsi con veloci capovolgimenti di fronte, ma senza mai affondare per regalare emozioni all'Olimpico. Al gioco memorizzato dei giallorossi, corrisponde quello ficcante dei laziali che attraverso il gioco verticale cercano con insistenza le intuizioni di Pandev e Rocchi.
LEDESMA E TADDEI - Ma per vedere una vera occasione da gol bisogna attendere il 34', quando Ledesma con una punizione mcidiale da una trentina di metri sfiora il palo alla destra di Doni. La Roma conclude la frazione dominando nel possesso palla, esaltando le qualità di Panucci, davvero infallibile, i cui cross sono rasoiate millimetriche. Perfetto quello per Taddei che al 44' da due passi spreca clamorosamente a porta vuota. Insomma, un primo tempo giocato sul filo dell'equlibrio, con Panucci e Pizarro migliori nella Roma, Behrami e Mutarelli mattatori nella Lazio.
NOIA - Sia Spalletti che Rossi decidono di non cambiare nulla all'intervallo. Si gioca infatti ricalcanmdo lo stesso copione del primo tempo, con una lazio forse più intraprendente, subito pericolosa con Jimenez e, ancora di più con Mutarelli. La Roma reagisce ma perde Tonetto per una distorsione alla caviglia sinistra. Spalletti lo sostituisce con Wilhelmsson che va a fare l'esterno a sinistra, mentre Taddei arretra per dare una mano alla difesa, con quella della Lazio, i due reparti migliori della sfida, dove Cribari e Behrami da una parte, Chivu e Mexes dall'altra sono i terminali insuperabili.
TOTTI LASCIA - Difficile, invece, il compito di Totti. Il capitano non sta bene e si vede; raramente in partita, costringe Mancini, Perrotta e Taddei a fare gli straordinari. Nella Lazio esce Pandev per Makinwa, ma nel gioco dei cambi quello più convincente è quello di Wilhelmsson che imprime maggiore spinta ai giallorossi. Al 28' finisce anche la partita di Totti che lascia il posto a Vucinic. Ma la vera emozione la regalano Mancini con un destro potente sul primo palo, e l'immortale Peruzzi che devia con un balzo d'altri tempi. Nella Lazio spazio anche a Manfredini e Bonetto, rispettivamente in campo per Mutarelli e Behrami, autori di una prestazione superlativa. L'ultima emozione tenta di regalarla Spalletti lanciando in campo Tavano per Mancini. Mai avvertita. Il derby si spegne sullo 0-0, dopo una punizione debole di De Rossi annullata da Peruzzi.

Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmarès
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends & enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla tribù
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me
Libro degli ospiti
Guestbook