L'INAUGURAZIONE DI CAMPO TESTACCIO:
3 novembre 1929
Roma/Brescia

Turati taglia il nastro d'inaugurazione

La benedizione

La Roma
 

Il video dell'inaugurazione
(5,905 kb)
 


I GUARDIANI DI CAMPO TESTACCIO:
Zi' CHECCO e SORA ANGELICA

Zi Checco
"Un pezzo de Roma che stava là
e nun se poteva smove"

Angelica Martucci

Zi Checco e Sora Angelica
dopo la chiusura di Campo Testaccio

Italo Foschi a Campo Testaccio.
Al centro, la Sora Angelica


Zì Checco nell'ultima foto in basso a sinistra, in occasione della leva calcistica del 1934

Da "Il Littoriale", maggio 1931, prima del derby: intervista a Zì Checco
Prendete un compasso, fate centro nella pancia e descrivete il circolo toccando nel movimento e i capelli - pochi e sbiaditi dalla polvere dell'età - e le scarpe: i fianchi ne sono rasentati. Più largo che lungo, con due occhi che ammiccano di malizia, e pur bonari, tra le rughe che li incorniciano, un naso robusto e largo e colorito: ecco Zì Checco, custode del campo - canchero, direbbero in Argentina - della "Roma". Settant'anni e in più - un più che non guasta, anzi! - un'allegria temperata, ma costante, e un buon appetito.
  Chi sia Zì Checco, solo gli sportivi romani dell'ultimo bando non sanno; gli altri, i "vecchi", invece, lo conoscono da moltissimi anni, da quando cioè stava all'ex "Alba" bianco-verde. Ai primi diremo che Zì Checco ha un'anzianità di carriera pressochè quadrilustre, e che ha assistito al battesimo sportivo di tutti gli attuali "assi" del football romano.
Quanti bulloni ha inchiodato sotto le scarpe dei calciatori, in tanti anni? Quante volte ha diretto il getto di calce sui solchi delimitanti i campi?
Se ciavessi un sordo pe' quante vorte ho fatto 'ste cose, oggi sarei mijonario.
E' Zì Checco che parla. L'ho pescato proprio mentre stava martellando sui "tacchetti" delle scarpe di Bernardini, nello stanzone di legno adibito a magazzino della "Roma", a Testaccio. (Angelica - la moglie: identica identità di servizio del marito, età 66 anni, minuscola nella persona, volto grinzoso forzato da due occhi-spilli irrequieti - è fuori, sul campo, intenta a sciorinar mutandine e maglie, odorose di bucato).
E così che si dice, eh?
Der mecce de domenica? Si nun lo sa lei che scrive pe' li giornali!....
E poi, ne parleno tutti. Vedesse in sede che lavaggio!... Ho inteso dì...
(pausa: l'amico è diffidente, e non riprende che quando gli getto sotto gli occhi un sorriso incoraggiante) .... che vincemo facile. Ma nun ce credo tanto. Oh, Dio, ce credo, ma pe' un gol scarso, che ci abbasterebbe però pe' poi dà in testa alla Juventuse. Ah, si vincessimo er campionato!
  Ah, si vincessimo er campionato!- fa eco l'Angelica, ch'è rientrata, stropicciandosi le mani umide e levigate dal contatto col sapone. E a lei che je ne pare?
  Dipende da domani; chissà...
Domani? Domani se vince. Quasi ce scommetterebbe puro io, ce scommetterebbe. (Zì Checco le dà un paio di gomitate significative. Ma la moglie, anziché tacere, e, rivolta al marito): - Ma come! E si nun eri sicuro come me, che ciai scommesso a fà 20 lire con quer laziale de via Zagaia?
   Zì Checco è smontato. E adesso leggo nei suoi occhi una volontà che vorrebbe comandare alla bocca delle parole, ma tentenna, poi pare decidersi, ancora tentenna, e infine si irrigidisce e si fa ubbidire:
Ste cose mica le racconterà ne li giornali?
Qui io dovrei rispondere "ma no vi pare..." come si risponde in simili circostanze. Ma voglio essere franco:
  Le racconterò sì e...
...e lo saluto con un gesto della mano, allungando il passo. M'inseguono e mi raggiungono, però, confuse,  alcune battute di dialogo tra moglie e marito. 
Una l'intendo distintamente:
In fonno (e lui che parla) nun ho detto gnente de male. So' de la "Roma", e dunque è giusto, te pare?
   Altre ho inteso a metà. Ma una cosa ho compreso con precisione: che da oggi ho due nemici in più.

I "PORTOGHESI":

"Portoghesi" a Monte dei Cocci # 1: 26 febbraio 1933 Roma/Milan 4-0

"Portoghesi" a Monte dei Cocci # 2

Tifosi giallorossi sui tre archi 
della mura di S. Paolo

Su Monte dei Cocci
Si bagna il campo

Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmarès
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends & enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla tribù
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me
Libro degli ospiti
Guestbook