XXI Giornata
ROMA - SAMPDORIA 3-1
Roma, Stadio Olimpico
domenica 14 febbraio 1999
ore: 15:00

invia una e-mail per i resoconti
 

Tabellino partita:
ROMA (4-3-3): Chimenti, Cafu, Zago, Aldair, Candela, Alenitchev, Tommasi, Di Francesco, Delvecchio (29' St Paulo Sergio), Fabio Junior (48' St De Vezze), Totti. 
A Disposizione: Campagnolo, Petruzzi, Quadrini, Bartelt.
Allenatore: Zeman.
 
SAMPDORIA (5-2-1-2): Ferron (28' Pt Ambrosio), Balleri (37' Pt Zivkovic), Sakic, Grandoni, Lassissi, Castellini, Pecchia, Doriva, Laigle, Montella (35' St Iacopino), Palmieri.
A Disposizione: Hugo, Cate', Sgro', Sharpe.
Allenatore: Spalletti.
 
Arbitro: Farina di Novi Ligure.
RETI: 10' pt Fabio Junior, 15' pt Lassissi, 39' st Paulo Sergio, 43' st Paulo Sergio. 
NOTE: Ammoniti: Castellini, Candela, Montella, Angoli: 10-3, Spettatori: 52.715.



FOTOTIFO





VIDEOTIFO
 






 

FOTOCALCIO
 





VIDEOCALCIO

Fabio Junior Paulo Sergio Paulo Sergio


     

 

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA





Messaggero
IL MOTIVO 
Quella curva spaccata in due anche quando la Roma segna 

Era prevista la contestazione. E c'è stata. Qualche striscione, qualche coro. Tutto nei limiti della correttezza. E' sin troppo evidente: ciascuno è libero di fare ciò che vuole, tanto più se paga il biglietto. Ha stupito, comunque, ciò che è successo in curva sud dopo la rete di Paulo Sergio, quella che ha portato in vantaggio la Roma. Improvvisamente la Curva è apparsa divisa in due parti e in mezzo la terra di nessuno. Difficile interpretare da lontano, ma l'impressione suscitata in tutti è questa: si litigava per la Roma, chi felice per il gol e chi, si immagina, no. Anche questo rientra nella sfera del privato e del lecito. Però una tifoseria spaccata in occasione di una rete giallorossa è un fatto, piccolo o grave che sia, e come tale degno di citazione.

Ci sono due certezze. Prima: la Roma ultimamente ha giocato male. Ieri come nelle domeniche precedenti, nonostante il risultato dica cose diverse. Seconda certezza: il pubblico giallorosso (non tutto, ma buona parte)offre la sensazione da un po' di tempo di non aspettare altro, la squadra se ne rende conto e gioca anche peggio di quanto potrebbe, sentendo i fischi puntati alle spalle. Chi viene a Roma e non lo faceva da tempo, dice di non capirci più niente. Dove sono le bandiere? E il famoso cuore che batteva insieme con quello dei giocatori e li portava alla vittoria? Sono cose che succedono e chi vive abitualmente le vicende giallorosse non si scuote. Gli altri sì e allora bisogna dare una spiegazione. Semplice (la gente è stufa) o complicata (si fa politica). 
R.R.


Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me