III Giornata
ROMA - LECCE 3-1
Roma, Stadio Olimpico
domenica 21 settembre 1997
ore:

invia una e-mail per i resoconti
 




Tabellino partita:

ROMA: KONSEL, CAFU, PETRUZZI, ALDAIR, CANDELA, DI FRANCESCO, DI BIAGIO, WAGNER (39' PT CHIMENTI), DEL VECCHIO (35' ST PAULO SERGIO), BALBO, TOTTI (31 ST TOMMASI). (15 SERVIDEI, 18 HELGUERA, 19 GAUTIERI, 22 GOMEZ).
 
LECCE: LORIERI, ATZ, SAKIC, BARONCHELLI, ANNONI, ROSSI (24' ST COSTANTINO), GOVEDARICA (44' ST VANIGLI), PIANGERELLI, CASALE, MASPERO (24' ST DE FRANCESCO), PALMIERI. (12 AIARDI, 2 MANCUSO, 23 VIALI, 24 CONTICCHIO).
 
ARBITRO: TOMBOLINI DI ANCONA. 
ANGOLI: 13-1 PER LA ROMA. 
RECUPERO: 4' E 3'.
 
NOTE: GIORNATA TEMPERATA, TERRENO IN BUONE CONDIZIONI. ESPULSI: AL 38' PT KONSEL PER FALLO SU MASPERO E AL 6' ST ANNONI PER DOPPIA AMMONIZIONE. AL 39' PT CHIMENTI, SUBENTRATO ALL'ESPULSO KONSEL, HA PARATO UN CALCIO DI RIGORE CALCIATO DA MASPERO. SPETTATORI 50.371, INCASSO 1.457.505.000 LIRE. 
La maglia indossata da Totti e
                            incorniciata in un quadro in un bar di S.
                            Giovanni


FOTOTIFO






VIDEOTIFO
 






 

FOTOCALCIO




 


VIDEOCALCIO


Il servizio


     

C'ERO PURE IO!
     

 

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA










Corriere della Sera

Rifondazione Zeman scaccia i fantasmi

Un miracolo di Chimenti allontana il ricordo dell' 86: Totti, Di Biagio e Balbo accendono l' Olimpico La Roma all' arrembaggio regala gol e spettacolo La squadra si scatena quando Tombolini caccia il leccese Annoni Delvecchio spreca molto

ROMA - LECCE 3 - 1 / I giallorossi ottengono la prima vittoria casalinga reagendo con orgoglio all'espulsione di Konsel per fallo su Maspero Rifondazione Zeman scaccia i fantasmi Un miracolo di Chimenti allontana il ricordo dell'86: Totti, Di Biagio e Balbo accendono l'Olimpico La Roma all'arrembaggio regala gol e spettacolo La squadra si scatena quando Tombolini caccia il leccese Annoni Delvecchio spreca molto ROMA - Il volo per superare i leccesi e' tormentato, a tratti pauroso, ma gli innamorati della Roma accettano le complicazioni di Zeman quasi fossero passaggi obbligati d'una rifondazione basata sullo spettacolo. Piace l'arrembaggio giallorosso oltre qualsiasi avversita', intrigano soprattutto alcuni capovolgimenti emotivi quando sembrano materializzarsi all'Olimpico i fantasmi di undici anni fa, dopo quasi quaranta minuti d'assalto al bunker di Prandelli. Cosa spera un gruppo di guastatori, votato ad ostruire ogni spazio, se non l'episodio fortunato che impreziosisca saltuari contrattacchi? Diventa comunque difficile definire "azione ribaltante" quanto capita sotto i piedi del centrale Petruzzi, mentre esita, incespica e fornisce l'alleggerimento verso il portiere, preccupato dall'ombra di Maspero. Povero Konsel: scavalcato dal pallone puo' solo ostacolare l'inseguitore ringalluzzito, aspettando il capestro. Capestro doppio, cioe' rigore ed espulsione, come decide drastico l'arbitro Tombolini nello stadio ammutolito. Ecco servita la nemesi storica, l'atmosfera irrespirabile che, eversore Fascetti, impedi' d'agguantare lo scudetto romanista nell'aprile '86, causa colpevole negligenza. Meglio chiudere gli occhi, pero' chi protegge le coronarie non vede la prodezza di Chimenti, bravo ad ipnotizzare il rigorista Maspero ai margini dello psicodramma. Poi, scongiurata la beffa, brillano girandole avvolgenti, accese da un football aggressivo e dispendioso, dove spopola l'equilibratore Di Biagio, supportato dall'ottimo incontrista Di Francesco. La Roma si spende di corsa, nell'assoluto rispetto dei dogmi del precettore boemo. E, inalberato sulla corsia destra il sontuoso Cafu, il 4 - 3 - 3 di conquista prevede indifferentemente raffiche o sbilanciamenti, in romanzesca alternanza. Ne' ha importanza l'inferiorita' numerica che i giallorossi mascherano spavaldi per circa un quarto d'ora (fino all'espulsione riequilibrante di Annoni, che picchia duro su Totti); anzi, sottratto Vagner, solista ancora ribelle all'ordine zemaniano, zampilla una manovra inarrestabile. Tocca al talentuoso Totti, reso rapido dalle nuove cure, fissare il provvisorio vantaggio, utilizzando una punizione corta di Cafu: stop di petto e girata imparabile nell'angolo. Contenzioso risolto? Mai dire mai con la zona ultra - offensiva di Zeman, che tira il collo ai tre mediani e obbliga i difensori a stare alti, salvo correre a perdifiato negli ardui recuperi. Del resto, il Lecce e' organizzato per una dignitosa opposizione di rimessa e non butta via l'occasione propizia. E' l'ottimo Piangerelli che innesca Maspero, uscendo da un rigurgito giallorosso. La palla centrata esalta lo stacco di Palmieri, che va piu' su di Aldair e dello stonato Petruzzi. Gol preso dieci contro dieci, senza che l'imperturbabile Zeman abbia avvertito l'obbligo di irrobustire i filtri difensivi, favorendo ad esempio l'ingresso di un incontrista al posto dello stonato Delvecchio, dilapidatore d'occasioni. Niente paura: una prodezza balistica di Di Biagio, sinistro rasoterra da fuori area, ristabilisce le differenze dinamiche e tecniche. Quindi, sullo slancio, Totti sale in cattedra per attivare il redivo Delvecchio: traversa colpita di corsa, ci pensa Balbo sulla ribattuta a centrare il 99esimo bersaglio. Il resto e' divertimento, con un palo di Totti piu' gli sprechi successivi di Aldair, Balbo e Cafu. La Roma e' nei quartieri alti. ROMA 3 Konsel s.v. Cafu 7 Aldair 7 Petruzzi 5 Candela 6,5 Di Francesco 7 Di Biagio 8 Vagner 5 Totti 7 Balbo 6,5 Delvecchio 6 All.: Zeman 7 LECCE 1 Lorieri 6 Hatz 6 Sakic 6 Baronchelli 5 Annoni 5 M. Rossi 5 Piangerelli 6 Govedarica 5 Casale 6 Maspero 5,5 Palmieri 6,5 All. Prandelli 6,5 Arbitro: Tombolini 6 (Marano 6 e Di Mauro 6) Marcatori: Totti al 3', Palmieri al 10', Di Biagio '17 e Balbo 23' s.t. Espulsi: Konsel (ult. uomo) 38' p.t.; Annoni (doppia amm.) 6' s.t. Ammoniti: Govedarica e Hatz. Sost.: Roma: Chimenti (7) per Vagner 39' p.t.; P. Sergio (sv) per Delvecchio 35' s.t.; Tommasi (sv) per Totti 31' s.t. Lecce: De Francesco (sv) per Maspero 24' s.t., Costantino (sv) per Rossi 24' s.t.; Vanigli (sv) per Govedarica 44' s.t. Recuperi: 4' e 3'.


Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me