XXXIV Giornata
ROMA - UDINESE 0-3
Roma, Stadio Olimpico
domenica 1 giugno 1997
ore: 16:00
 

invia una e-mail per i resoconti

 

Tabellino partita:
ROMA: Berti, Pivotto, Petruzzi, Lanna, Tommasi, Thern, Di BIagio, Bernardini (27'pt Di Magno), Statuto (27'st Delvecchio), Totti, Balbo.

Allenatore: Liedholm.
 
UDINESE: Caniato, Pierini, Calori, Bia, Helveg, Rossitto, Giannichedda, Sergio, Poggi (28'st Cappioli), Bierhoff,
Amoruso (38'st Locatelli).


Allenatore: Zaccheroni.
 
Arbitro: Pairetto di Nichelino.
 
RETI: 42'pt Poggi, 45'pt Bierhoff, 42'st Bia.


FOTOTIFO




VIDEOTIFO
 






 

FOTOCALCIO

Di Magno
Il terzo
                gol dell'Udinese








VIDEOCALCIO






  Il servizio
 

 

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA








Corriere Della Sera

L' Udinese va in Europa, Roma diventa capitale dei fischi

All'Olimpico i friulani travolgenti con Poggi e Bierhoff raggiungono lo storico traguardo. Contestazioni pesanti per i giallorossi

ROMA - Con tre reti in facile successione l'Udinese centra per la prima volta l'obiettivo europeo, mentre parecchi spettatori romanisti sgomberano anzi tempo, quasi volessero affrettare l'epilogo d'una stagione disastrosa. Chi resta sugli spalti puo' solo ricordare al presidente Sensi le delusioni accumulate, quattordici punti sotto i laziali. E il coro canzonatorio sembra srotolare lo scempio sopportato: da Carlos Bianchi all'accoppiata Liedholm - Sella, un "pronto soccorso" addirittura peggiore, 7 partite e 4 batoste. Come questa, che sbriciola l'ultima opposizione giallorossa, aiutando lo spettatore Zeman a raccorciare la lista dei superstiti adattabili dentro l'organico futuro: forse Totti, cui riesce l'unico tiro decente (lancio lungo di Lanna) verso Caniato; forse Balbo, qui sovrastato dai centrali Bia - Calori; forse l'allievo zonarolo Di Biagio che pero' soffre tanto Rossitto quanto Giannichedda; forse gli assenti Aldair e Candela, sottratti ai fischi del vergognoso capolinea. Scintilla subito l'organizzazione friulana, ma qualsiasi modulo tattico annienterebbe ormai la rattrappita formazione romanista. Mister Zaccheroni non ha paura e impone lungo le corsie laterali, dominatori Sergio e Helveg, movimenti che evocano i suoi blitz stagionali piu' applauditi. Si', in fase di completamento il miracolo - Udinese va allegramente oltre quel pareggio auspicato per guadagnare la qualificazione Uefa. Capita al primo ribaltamento, quando lo scatenato Amoroso attiva l'esecutore Poggi fra i pietrificati centrali Pivotto e Petruzzi. Cosi' Berti, approssimativo vice - Cervone, avverte l'obbligo di balzare fuori, non senza abbattere l'incombente guastafeste. Cartellino rosso sacrosanto, quindi cavalcata friulana e tirassegno nei paraggi dello stralunato debuttante Di Magno, portiere improvvisamente messo in croce. Certo, uscito l'incolpevole Bernardini, il 3 - 4 - 3 storico degli avversari diventa un meno rischioso 4 - 3 - 3 di conquista, destinato ai migliori ricordi come neppure l'Udinese dell'epoca - Zico. Qua prevalgono le incursioni di Bia, la girandola degli inserimenti, le intuizioni dietro - avanti di Amoroso, l'acume distributivo o realizzativo dei compari Bierhoff - Poggi, che sanno integrarsi e rinunciare agli egoismi. Tutto rapido, tutto concatenato di prima intenzione e la Rometta resta annichilita in quattro minuti. Cosa scegliere della festa dei corsari di Zaccheroni, spalancata nell'ambiente estraneo, dentro lo stadio Olimpico desolato? Pregevole il gol apripista griffato Poggi, un sinistro morbido e scavalcante per valorizzare l'idea filtrante del partner tedesco. Cortesia immediatamente restituita con il velo che irride i controllori (lanciatore Giannichedda) liberando Bierhoff al raddoppio. Superfluo infierire sul colpevole sciopero giallorosso, non mascherato dalle rare giocate di Totti e dall'innesto tardivo dello sconsolato Delvecchio. La Roma offre torpori, amnesie e stanchi rimasugli di quello che era nei momenti d'accettabile tensione morale. La Roma s'inchina alle scorribande degli ospiti e prende il terzo schiaffo prima di congedarsi dagli insulti. Bravo Bia ad aprofittarne, ad inventarsi finalizzatore sul cross del devastante Helveg. Poi cala il siparo e meno male. ROMA 0 G. Berti 5 Pivotto 5 Lanna 5 Petruzzi 5 Statuto 5 Tommasi 5 Thern 5 Di Biagio 5 Bernardini 5 Totti 5,5 Balbo 5 All.: Liedholm 5 UDINESE 3 Caniato 6,5 Bia 7 Calori 6,5 Pierini 6 Helveg 6,5 Rossitto 6,5 Giannichedda 6 Sergio 6 P. Poggi 7 Bierhoff 7 Amoroso 6,5 All. Zaccheroni 7 Arbitro: Pairetto 6 (Di Savino 6, Gregori 6) 28' Poggi scavalca Berti e viene atterrato, espulso il portiere 42' Gol: Poggi, sinistro morbido su assist di Bierhoff 0 - 1 44' Thern, assolo e tiro di destro, para Caniato 46' Gol: Bierhoff, destro in area dopo finta di Poggi 0 - 2 15' Bierhoff, testa e Pivotto salva a porta vuota 20' Totti atterrato da Bia reclama il rigore 27' Totti, destro al volo, para il portiere 41' Cappioli, destro rasoterra, Di Magno devia in angolo 42' Gol: Bia, destro al volo su cross di Helveg 0 - 3 Espulsi: Berti 28' p.t. per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Statuto e Totti. Sostituzioni. Roma: Di Magno (5) 28' p.t. per Bernardini; Delvecchio (s.v.) 20' s.t. per Statuto. Udinese: Cappioli (s.v.) 25' s.t. per Poggi; Locatelli (s.v.) 37' s.t. per Amoroso. Recuperi: 2' piu' 2'


Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me