IX Giornata
ROMA - CAGLIARI 3-1
Roma, Stadio Olimpico
domenica 17 novembre 1996

ore: 14:30

invia una e-mail per i resoconti
 

Tabellino partita:
  ROMA: Sterchele, Di Biagio, Petruzzi, Aldair, Lanna, Tommasi, Thern (1'st Bernardini), Carboni, Totti (29'st Moriero), Balbo, Delvecchio.
Allenatore: Bianchi.
 
CAGLIARI: Pascolo, Pancaro, Vega, Villa, Bettarini, Lonstrup (17'st Banchelli), Sanna (1'st Bressan), Muzzi, Bisoli, O'Neill (1'st Cozza), Dario Silva.
Allenatore: Mazzone.
 
Arbitro: Nicchi di Arezzo.
RETI: 32'pt Di Biagio, 14'st Balbo (R), 26'st Banchelli, 35'st Balbo.
NOTE: Ammoniti: Aldair, Totti, Dario Silva, Lonstrup,
Spettatori: 47.181
.


FOTOTIFO





VIDEOTIFO
 






 

FOTOCALCIO
 











VIDEOCALCIO

Di Biagio Balbo 1 Balbo 2

Il servizio


 
 

C'ERO PURE IO!
     

 

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA









Corriere Della Sera

Roma ingrata con Mazzone

Grandi feste all' ex, poi Balbo sistema la pratica Cagliari.

I sardi dominati all' Olimpico scivolano sempre piu' in basso: sono terz' ultimi Roma ingrata con Mazzone Grandi feste all' ex, poi Balbo sistema la pratica - Cagliari

ROMA - Solo il riconoscimento tardivo, la gratificazione differita. Tutto il resto alla Roma. Mazzone, sei mesi dopo l' ultima entrata in scena, ha trovato l' applauso dell' Olimpico e uno striscione della curva: "Finalmente a casa, bentornato Carletto". Ma non ha trovato il Cagliari, impresa per la quale avra' bisogno dell' assistenza preferenziale di qualche santo protettore. La Roma non ha praticato sconti al vecchio maestro. Esprimendosi appena al di sopra della sufficienza, si e' riavvicinata al successo in campionato dopo un mese, dopo due sconfitte in trasferta (Verona e Bologna) e un pareggio miracoloso in casa (Juve). Doppietta di Balbo (il primo su rigore) e gol apripista di Di Biagio; inutile il guizzo di Banchelli, che per otto minuti ha regalato al Cagliari l' illusione di poter acchiappare il pareggio. La Roma ha vinto giocando come faceva con Mazzone. Carlos Bianchi ha avuto coraggio: ha cambiato la squadra proprio nella domenica in cui un po' tutti si scontravano col passato. Dopo gli schiaffi in Coppa Uefa e in Coppa Italia, l' argentino ha scoperto che il suo modulo di partenza (4 - 4 - 2) non era troppo congeniale alle limitate capacita' tecniche del suo organico. E dev' essersi pure convinto che non tutto quello che l' aveva preceduto era poi da buttare via. Cosi' abbiamo rivisto la difesa a tre, copiata per intero da Mazzone (Petruzzi libero un po' staccato, Aldair e Lanna i marcatori a zona), e il centrocampo a cinque, con Carboni e Tommasi sugli esterni pronti a rinforzare il pacchetto arretrato durante l' azione avversaria, e Totti sganciato da certi compiti, libero di muoversi tra la linea di centrocampo e i due attaccanti, Balbo e Delvecchio. Una piccola rivoluzione annunciata, piena forse piu' di opportunismo che di umilta' . Mazzone ha offerto la risposta migliore, sul piano della preparazione tattica della partita. Ma la differenza l' ha fatta la superiore qualita' della Roma, che ha avuto in Totti l' elemento determinante, l' unico in grado di inventare sempre qualcosa e di accendere comunque una luce. Mazzone ha tenuto alti Muzzi (destra), O' Neill (centro) e Silva (sinistra) nel tentativo di bloccare la difesa giallorossa, e ha cercato di intrappolare sulla trequarti Totti. Insomma ha prodotto il possibile. Ma guidare questa squadra e' come avere un ottimo spartito e dei cattivi esecutori, che steccano sistematicamente al primo cambio di tonalita' . Per la Roma ci sono quattro punti di distacco dalla cima della classifica e ancora troppi buchi neri: il gioco, le idee, la capacita' di reggere livelli di rendimento costanti. Di irresistibile, per ora, soltanto il pubblico. Scatenatosi in tribuna Tevere contro due dirigenti della societa' , Di Martino e Miccio ("Sensi per sempre, ma senza... Generali e Miccie" recitava lo striscione) e soprattutto in curva, quando tutti hanno fatto ricorso agli accendini, gridando "luce, luce" verso la fine del primo tempo, perche' s' era fatto gia' buio. ROMA 3 Sterchele 6 Aldair 6 Petruzzi 6,5 Lanna 5,5 Tommasi 5 Di Biagio 7 Thern 6 Carboni 6,5 Totti 7 Balbo 7 Delvecchio 6,5 All.: Bianchi 6,5 CAGLIARI 1 Pascolo 6,5 Villa 5 Loenstrup 5,5 Vega 5,5 Pancaro 6 Sanna 4,5 Bisoli 5 Bettarini 6 Muzzi 5 O' Neill 4 Silva 4,5 All. Mazzone 6 Arbitro: Nicchi 5 (Mazzei 6,5, Puglisi 5,5) 1' Balbo di destro in area sfiora il palo. 19' Di Biagio dalla distanza impegna in tuffo Pascolo. 31' O' Neill su punizione, respinge coi pugni Sterchele. 33' Gol: Di Biagio da 20 metri realizza di destro. 1 - 0 38' Totti da fuori area, Pascolo si salva in angolo. 4' Silva in rovesciata in area, devia Sterchele. 12' Gol: Balbo su rigore (fallo di Pascolo su Delvecchio) 2 - 0 25' Gol: Banchelli realizza di testa su cross di Cozza. 2 - 1 33' Gol: Balbo di destro supera Pascolo in uscita. 3 - 1 Ammoniti: Aldair, Loenstrup, Totti, Silva. Sostituzioni. Roma: Bernardini (6,5) per Thern dal 1' s.t., Moriero (s.v.) per Totti dal 29' s.t. Cagliari: Cozza (5,5) per Sanna dal 1' s.t., Bressan (5) per O' Neill dal 1' s.t., Banchelli (6,5) per Loenstrup dal 17' s.t. Recuperi: 3' piu' 4' .

SPOGLIATOI AGITATI Carletto, bastone e carota "Loro bravi, noi distratti" ROMA - In piedi, braccia conserte, lo sguardo gelido. Intorno una marea di fotografi e di telecamere. "Ho visto una grande Roma nella prima mezz' ora, noi abbiamo cercato di tenerle testa ma abbiamo commesso delle ingenuita' in occasione del secondo e terzo gol. Mi auguro di non rivedere domenica contro il Napoli gli stessi errori commessi all' Olimpico". Mazzone (nella foto) non ha difficolta' ad ammettere la superiore forza della Roma, ma qualche suo giocatore, il portiere Pascolo in testa, recrimina: "Il rigore non c' era. Delvecchio non l' ho toccato, l' arbitro e' caduto nella trappola". La Roma non gioisce troppo, causa la contestazione di una parte del pubblico contro la societa' e lo sciopero del tifo. Bianchi preferisce sottolineare gli aspetti positivi. "Mi e' piaciuta la mentalita' della squadra. Non ho cambiato modulo a causa delle pressioni della piazza, ma perche' con la difesa a tre i giocatori mi sembrano piu' tranquilli".


Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me