XXI Giornata
NAPOLI
-
ROMA 1-1

Napoli, Stadio San Paolo
domenica 30 gennaio 1994
ore:15:00


invia una e-mail per i resoconti
 
Tabellino partita:
NAPOLI: Taglialatela, Ferrara, Francini (17'st Buso), Gambaro, Cannavaro, Bia, Bresciani, Bordin, Fonseca, Thern,
Pecchia (17'st Policano).

In Panchina: Di Fusco. Corradini, Corini.

Allenatore: Lippi.


ROMA: Lorieri, Festa, LAnna, Aldair, Carboni, Bonacina, Berretta (29'st Garzya), Scarchilli (29'st Mihajlovic), Cappioli,
Piacentini, Balbo.

In Panchina: Pazzagli, Comi, Totti.

Allenatore: Mazzone.


Arbitro: Cesari.

RETI: 14'st Balbo (R), 45'st Fonseca (R).

NOTE: Espulso: Ferrara, Ammoniti: Fonseca, Berretta, Piacentini, Carboni, Lanna.

 

FOTOTIFO











VIDEOTIFO
 






 

FOTOCALCIO



 




VIDEOCALCIO

Balbo Il servizio




Il servizio






I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA











.
Corriere Della Sera

Roma a bocca chiusa

la beffa del rigore concesso dall' arbitro negli ultimi minuti irrita Carlo Mazzone, che non nasconde la sua indignazione

La beffa del rigore concesso dall' arbitro nel finale della partita

di MARIO GHERARDUCCI NAPOLI . Stavolta merluzzi e uova marce non voleranno oltre i cancelli di Trigoria. La Roma cancella con un pareggio esterno lo scivolone casalingo della domenica precedente e resta a rassicurante distanza dalla zona piu' pericolosa della classifica. Per strappare un punto a Napoli, tuttavia, Carletto Mazzone ha dovuto rinunciare a qualsiasi velleita' di spettacolo per allestire un colossale catenaccio a centrocampo, dove si ammucchiavano Piacentini, Berretta, Bonacina, Cappioli, Scarchilli e Carboni, protetti alle spalle dal "libero" Aldair e dai due marcatori Festa e Lanna. L' insolito modulo vietava qualsiasi varco al Napoli, che nell' intero inguardabile primo tempo avrebbe costruito soltanto due palle gol, sciupandole entrambe. Poi, alla prima azione in profondita' , Balbo raccoglieva il lancio di Carboni e costringeva Ferrara al fallo da rigore. Il secondo tempo era cominciato da tredici minuti e la Roma era passata in vantaggio. "Forse non avremmo meritato la vittoria, il risultato piu' giusto e' sicuramente il pareggio . avrebbe commentato alla fine Mazzone . ma il rigore concesso al Napoli all' ultimo minuto non c' era". Era infatti successo che il Napoli, dopo essere rimasto in dieci per un' imperdonabile leggerezza di Ferrara (gomitata a Balbo proprio sotto gli occhi di un guardalinee), vedesse premiata la sua furibonda reazione da un grazioso omaggio dell' arbitro, che era il commerciante genovese Cesari, quello che ostenta un' invidiabile abbronzatura anche nel cuore dell' inverno. Era il 42' allorche' Festa sferrava una innocua spintarella a Bresciani. Se l' attaccante del Napoli non aspettava altro per sdraiarsi sul prato, l' arbitro dava l' impressione di cogliere al volo l' occasione per indicare il dischetto, intorno al quale si sarebbe scatenata una rissa lunga tre minuti prima che Fonseca potesse trafiggere Lorieri, che nel corso della partita aveva alternato uscite da far rabbrividire a interventi determinanti. Le circostanze in cui il pareggio s' era verificato suggerivano alla fine a Moggi di imporre il silenzio stampa ai giocatori giallorossi, che altrimenti avrebbero rischiato di pronunciare giudizi irripetibili sul conto dell' arbitro. L' unico autorizzato a parlare restava Mazzone, che il suo sfogo lo confezionava con civile furore. "Inutile girare intorno al problema . spiegava il mister di Trastevere . perche' il rigore concesso al Napoli non c' era. Puo' darsi che i partenopei non meritassero di perdere ma neppure noi all' andata meritavamo la sconfitta, eppure l' abbiamo dovuta accettare. A questo punto, ho deciso di non andare a Coverciano per il raduno tra arbitri e allenatori. Potrei dire cose spiacevoli". Domenica prossima contro il Milan, nella sfida serale destinata alla pay tv, la Roma dovra' rinunciare a Piacentini, Carboni e Berretta, tutti ammoniti e gia' sotto diffida. In compenso, torneranno Hassler e Giannini, ieri assenti per squalifica. E, soprattutto, ci sara' ancora Aldair, che a Napoli rientrava in squadra a quasi otto mesi dal doloroso infortunio del giugno scorso nella prima finale di coppa Italia. Oltre al pareggio, la prova del brasiliano ha rappresentato la nota piu' lieta della trasferta giallorossa. Neppure un errore veniale, soltanto interventi decisi e rassicuranti, un baluardo. Mazzone, comunque, non sembra intenzionato a strapparsi i pochi capelli che gli restano per le nuove difficolta' di formazione a cui e' destinato. "Mi rimane soltanto l' amarezza per una vittoria vanificata da una decisione arbitrale inesatta", ripeteva l' allenatore, che ormai da sette partite insegue un successo che non si decide ad arrivare. "Tra un mese, purtroppo, nessuno si ricordera' del rigore che non c' era. A questo punto del campionato ci mancano almeno due o tre punti rispetto al bottino che meriteremmo". Lui, comunque, continua a non sentirsi una vittima predestinata. "Sono un lottatore", ha concluso. Lui sicuramente si' , i suoi giocatori non sempre.


Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me