XXIV Giornata
ROMA - NAPOLI 1-1
Roma, Stadio Olimpico
domenica 21 marzo 1993
ore: 15:00
 

invia una e-mail per i resoconti
 

Tabellino partita:
ROMA: Zinetti, Mihajlovic (41'st Muzzi), Benedetti, Comi, Garzya, Bonacina, Hassler, Giannini, Piacentini, Caniggia, Rizzitelli (1'st Carnevale).
In Panchina: Fimiani, Salsano.

Allenatore: Boscov.


NAPOLI: Galli, Ferrari, Francini, Crippa, Corradini (23'st Altomare), Nela, Carbone, Thern, Policano (18'st Bresciani), Zola, Fonseca.

In Panchina: Sansonetti, Tarantino, Pari.

Allenatoe: Bianchi.


Arbitro: Nicchi.

RETI: Hassler, 27'st Fonseca (R).


FOTOTIFO







VIDEOTIFO
 






 

FOTOCALCIO
 





VIDEOCALCIO

Haessler Immagini



  Il servizio
 

 

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA
















Corriere Della Sera

La Roma non riesce a dimenticare

il Napoli riacciuffa su rigore una squadra scoraggiata.

FUORI DALL' EUROPA, CIARRAPICO ARRESTATO: IL GOL DI HAESSLER SERVE SOLO A CREDERCI ANCORA

ROMA . Non e' primavera per Roma e Napoli, con il loro derby cosi' sciatto. Certo, l' aria gia' consiglierebbe scampagnate, ma come si puo' restare insensibili allo sfiorire dei due club, soprattutto quello giallorosso, perfino commovente dopo le ultime disgrazie? Avanti allora, occorre racimolare quanto meno brandelli d' orgoglio, mentre l' ex Bianchi schiera tanti guastatori impegnati nel divieto d' elargizione tattica, che perfino Zola trascorrera' l' intero primo tempo quale supporto centrocampistico, portando l' attendente Garzya fuori posizione. Ed egualmente incapace d' incidere, quasi stremato, apparira' di qua, l' altro presunto facitore di gioco, Giannini, spesso anticipato da Crippa, sempre annaspante pure a palla libera, quando dovrebbe tratteggiare soluzioni apri pista verso l' accoppiata Caniggia Rizzitelli. Accoppiata nulla, movimenti prevedibili, difese privilegiate nel soffocare ogni tentativo, anche se Haessler svaria secondo estro oltre Francini, oltre chiunque, quasi avvertisse unico la tremenda responsabilita' di trascinare avanti questa Roma coi pensieri altrove e piena di ruggini. Perdonate, quindi, spettatori paganti, l' insulso ciarpame del confronto inguardabile. Gli "orfani" di Ciarrapico presentano tra l' altro improvvise amnesie lungo le corsie esterne: Mihajlovic arranca quasi Carbone fosse chissa' chi; Piacentini, trattenuto laddove imperversa Policano, evita le abituali scorribande; Bonacina soffre Thern; Benedetti e Comi guardano nonostante l' improbabile pericolosita' d' un Fonseca dimenticato. Azzecchera' il Napoli alcune varianti al solito contenimento, stufo di sprecare male le proprie superiori scorte energetiche? Nemmeno a pensarci. L' Ottavio, bersaglio di cori poco gentili, vuole giusto incartare la sfida nello 0 0 sonnolento, che significa rafforzare ancora un po' il bottino salvezza. Proposito rigidamente recepito quando, per la cronaca, Carbone sproposita l' occasionissima sotto rete, salvo riguadagnare subito posizioni meno coraggiose nella cordata attorcigliata a sussidio del pareggio. Ma la Roma operaia, passato lo spavento, macina palloni, riprende l' iniziativa, salvo sorprendersi priva d' idee, impegnata in un patetico battimuro. Che frutta appena un paio di punizioni prima dell' intervallo; che lascia a Zola, una tantum, ampi margini per profittare dello sbilanciamento. Carbone lo pesca da parte a parte: stop, Garzya bevuto, poi il fruitore, lanciato Thern, spiaccica l' esecuzione contro l' orgoglioso petto di Comi. Povera Roma sparita! I suoi corridori boccheggiano, Caniggia latita, Ferrara e Corradini banchettano, l' esule Nela la' dietro se la spassa. Possibile? Beh, almeno Haessler spauracchio di Francini, canta e porta la croce, va in picchiata, costringe Carbone a sbatterlo giu' . Senonche' lo specialista serbo "Miha" tira stracci. Intanto, tolto Rizzitelli, Boskov s' e' ricordato d' innestare Carnevale, che sgomita, tiene cuore, apre varchi. Addio spasso napoletano! Caricato da uno slalom Haessler, Carnevale sfonda vicino alla lunetta, procacciandosi tra Carbone Francini almeno l' ennesimo calcio franco. Stavolta Haessler dice ci penso io : pallonetto arcuato, barriera e Galli beffati in un amen. Pero' questa Roma non ha forza fisica per gestire il vantaggio acquisito: dodici, tredici minuti di incertezza sembrano un' eternita' . Chi sa fermare adesso l' avanzante Zola, che scintilla lungo l' out di destra, destinando finalmente i propri estri a Fonseca, al subentrato Bresciani? I giallorossi arretrano in cooperativa. Tutto inutile: Zola impreziosisce uno dei suoi scatti devastanti, dettando di precisione dove c' e' Fonseca. E forse, vedendo il mondo sottosopra, Benedetti lo cintura dentro l' area. Rigore sacrosanto, che Fonseca realizza. Successivamente, uscendo da un rigurgito, Piacentini attiva Caniggia, e quel cross sbatte sulla mano protesa di Ferrara. Nicchi lascia proseguire, non si commuove alle proteste. Cosi' evapora il derby della malinconia. Franco Melli ROMA 1 1 NAPOLI MARCATORI: Haessler al 14' , Fonseca (rigore) al 27' s.t. Zinetti 6 Garzya 5 Mihajlovic 5 Piacentini 6 Muzzi dal 36' s.t. s.v. Benedetti 6 Comi 6 Bonacina 5 Haessler 7 Caniggia 4,5 Giannini 5 Rizzitelli 5 Carnevale nel s.t. 6 Galli 6 Ferrara 6 Francini 5,5 Crippa 5,5 Corradini 6 Altomare dal 24' s.t. s.v. Nela 6 Carbone 5 Thern 5 Policano 5 Bresciani dal 17' s.t. 5 Zola 7 Fonseca 6 ALLENATORE: Boskov ALLENATORE: Bianchi ARBITRO: Nicchi di Arezzo 6,5 SPETTATORI: paganti 18.136, incasso L. 579.820.000; abbonati 33.659, quota L. 806.853.000. NOTE: ammoniti: Francini, Carbone, Benedetti, Piacentini, Fonseca. Antidoping: Haessler, Caniggia, Policano, Tarantino.

Carraro propone l' azionariato popolare per salvare la societa' giallorossa in crisi

ROMA . "La Roma siamo noi": quel maxi striscione in curva Sud e' una stretta al cuore. Sembra riassumere il grido di dolore dei tifosi traditi. Sembra implorare solidarieta' nel peggior momento a memoria d' innamorato giallorosso. Ma chi puo' restituire credibilita' e slancio al club moribondo, assediato da settanta miliardi di debiti, secondo gli ultimi penosi accertamenti? Ci prova il sindaco Franco Carraro, durante l' intervallo. Dice: "Mi pare impossibile che Casillo, che ha gestito un' altra societa' (piu' d' una, n.d.r.) in un' altra citta' , venga a rilevare questa Roma. Bisognerebbe promuovere l' azionariato: sto pensando a 40.000 persone di fede, capaci di devolvere un milione e mezzo a testa. Salterebbero fuori 60 miliardi. Ognuno avrebbe un voto e ogni tre anni verrebbe eletto un direttivo. D' altra parte il momento e' grave in tutto il Paese e qua urge fronteggiare una situazione particolarmente difficile". "Noi qui a soffrire come voi in campo": basta girare lo sguardo per scegliere un altro messaggio d' amore. Per immaginare che, in questo vuoto societario, ogni romanista si sente idealmente presidente, avverte comunque l' esigenza di tutelare il club allo sbando. Si' , ma come? Troppi cantastorie, piombati a Trigoria, hanno ripristinato i tempi cupi, salvo paventare adesso perfino mortificazioni piu' brucianti del famoso obolo raccolto al teatro Sistina, quasi trent' anni fa. Dove va la Roma? Chi riuscira' a salvarla? Ultimatum dal Palazzo Vincenzo Malago' , vicepresidente nei secoli fedele, esclude di raccogliere la disastrosa eredita' Ciarrapico. Esitante, visibilmente preoccupato, brontola: "Magari ci riuscissi, con il cuore vorrei, pero' non credo che riusciro' . Mercoledi' riuniremo il consiglio d' amministrazione alle 19, ci guarderemo in faccia, proveremo a reagire. Siamo contati, siamo io e Pasquali, a parte eventuali interventi di buona volonta' . Comunque non drammatizziamo, non parliamo ad esempio di 70 miliardi di deficit, anche se devo ammettere che non sapevamo molte cose". Impossibile ormai ritrovarsi felici sotto le estenuate bandiere giallorosse. E suona come ultimatum l' appello del segretario federale Zappacosta: "La prossima settimana sara' decisiva: non saremo fiscali, ma e' interesse della Roma stessa, non della Federazione, regolarizzare la propria posizione. La Roma dovra' concludere quanto pattuito". Debiti per 70 miliardi Cioe' convertire le assicurazioni date nel versamento effettivo degli ormai famosi sei miliardi e trecento milioni per l' aumento di capitale, piu' proporre un piano accettabile di risanamento che contempli l' esborso di altri 9 miliardi entro il 31 maggio. Che ne dice Bianchi, l' antipatico rimosso da Ciarrapico, dopo una turbolenta stagione? L' aveva previsto? Don Ottavio prega i cronisti di non insistere. Meglio parlare di calcio: "Pareggio equo, un primo tempo senza troppe emozioni e, quindi, il nostro abituale sbandamento di dieci minuti. Siamo fatti cosi' : dobbiamo spesso andare sotto per tirare fuori le unghie. E un campionato di A, che somiglia ad una B combattuta". Chiude Boskov. Elogia la volonta' dei ragazzi di Trigoria, tira in ballo la fortuna "che si e' allontanata da noi, proprio nel periodo piu' importante di stagione". Chissa' se si riferisce alla Ciarrapico story, chissa' se sospetta lo sfascio tecnico incombente. Fuori, serpeggia la paura: a parte gli scontri mattutini presso Settebagni tra polizia e gruppi di partenopei (due tifosi e un funzionario contusi), vengono rimosse 4 auto targate Napoli, bruciate vicino all' Olimpico. E cosi' sia. f.m. Melli Franco


Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me