VI Giornata
ROMA - INTERNAZIONALE 4-1
Roma, Stadio Olimpico
domenica 18 ottobre 1992
ore: 15:00

invia una e-mail per i resoconti
 

Tabellino partita:
ROMA: Cervone, Garzya, Carboni, Piacentini, Benedetti, Aldair, Mihajlovic (40'st Bonacina), Hassler, Carnevale (34'st Muzzi),
Giannini, Rizzitelli.

In Panchina: Zinetti, Comi, Salsano.
Allenatore: Boskov.

INTER: Zenga, Bergomi, De Agostini, Berti, Ferri, Battistini, Bianchi, Shalimov, Schillaci, Sammer, Ruben Sosa.

In Panchina: Abate, Paganin, Montanari, Desideri, Fontolan.
Allenatore: Bagnoli.

RETI: 40'pt Benedetti, 43'pt Sammer, 1'st Hassler, 6'st Giannini, 20'st Rizzitelli.

FOTOTIFO









VIDEOTIFO
 






 

FOTOCALCIO






VIDEOCALCIO

Benedetti Haessler Giannini
Rizzitelli Il servizio



  Il servizio
 

 

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA













Corriere Della Sera

Roma calpesta i sogni di Bagnoli

poker servito dei giallorossi alla difesa colabrodo dell' Inter.

LE SPERANZE DI SCUDETTO DEI NERAZZURRI NAUFRAGANO NELLE INCERTEZZE DI ZENGA E COMPAGNI
ROMA . "D' ora in poi e' vietato perdere punti all' Olimpico" aveva ripetuto per una settimana Boskov, ancora deluso dal disastroso esordio casalingo della Roma di fronte al Pescara e seriamente preoccupato dal magro bottino di quattro punti racimolato nei primi 450 minuti di campionato. Scontare le conseguenze dell' ultimatum dettato dal pittoresco allenatore serbo e' toccato all' Inter. E sono state conseguenze pesanti: il secondo scivolone stagionale, una sconfitta che da cinque anni i nerazzurri evitavano in casa romanista e quattro gol alle spalle di Zenga, quanti i giallorossi erano riusciti a metterne insieme nelle cinque precedenti partite. Per allontanare dalla Roma la minaccia di una crisi (che si sarebbe rischiosamente accoppiata alle chiacchierate vicende finanziarie del presidente Ciarrapico), l' Inter ha fatto molto, se non tutto. He esibito una difesa poco solida anche perche' poco protetta, nella quale persino Zenga non e' sembrato esente da colpe sul secondo e terzo gol, Battistini non e' riuscito a sbarrare varchi sempre piu' ampi, Bergomi e Ferri sono apparsi sovente in difficolta' e De Agostini ha balbettato penosamente nel vano tentativo di arginare scatti, serpentine e suggerimenti dell' indiavolato Haessler. Qualcosa di meglio (o di meno peggio) l' Inter lo ha ostentato nei paraggi di Shalimov e Sammer, prima che anche i due centrocampisti stranieri si facessero sovrastare da Piacentini e Giannini (Mihajlovic lo aveva gia' fatto nei confronti di Berti). Ma il buio e' tornato a farsi fitto piu' avanti, dove Sosa e' stato puntualmente bloccato da Garzya e dove il cieco furore di Schillaci e' servito soltanto a evidenziare qualche incertezza di Benedetti, protetto pero' alle spalle da un Aldair impeccabile. Contro un' Inter priva di lucidita' e di intraprendenza, probabilmente costretta a rimpiangere l' indomabile spinta di Matthaeus e a reperire qualche rinforzo al "mercato" di novembre, la Roma e' andata a nozze dopo un' attesa durata 45 minuti. Il tempo di notare la partenza a razzo dei giallorossi, la tiepida reazione nerazzurra in contropiede, i boati con cui l' Olimpico salutava i gol milanisti alla Lazio e il rapido botta a risposta, dal 39' al 42' , tra Benedetti e Sammer (tempestiva l' irruzione dello stopper sulla punizione calciata da Mihajlovic e corretta di testa da Carnevale, acrobatico il destro con cui il tedesco raccoglieva una corta respinta di Piacentini per fulminare Cervone). Cominciava la ripresa e i consigli distribuiti nell' intervallo da Boskov sortivano evidentemente un esito migliore delle raccomandazioni elargite da Bagnoli. Merito di Haessler ma anche demerito di De Agostini, che dopo appena 28 secondi dava via libera al folletto tedesco per un secco destro che sorprendeva Zenga. La reazione dell' Inter produceva una conclusione di Schillaci faticosamente deviata da Cervone ma schiudeva anche spazi smisurati ai rivali. Ne approfittava Carnevale con un' iniziativa esemplare. Conquistato il pallone nella propria area, l' attaccante galoppava per una sessantina di metri, resisteva caparbio a un paio di contrasti e serviva Mihajlovic, lesto a confezionare un centro che Battistini respingeva con una goffa rovesciata giusto sui piedi di Giannini, pronto a sorprendere lui pure Zenga. Sotto di due gol, l' Inter sbandava vistosamente. Costretti a tentare un problematico inseguimento, i nerazzurri attaccavano a testa bassa, accentuando quello sbilanciamento in avanti gia' propiziato dalla propensione offensiva di tipi come Berti, Shalimov e Sammer. La Roma non aspettava di meglio per scatenare i suoi contropiedisti. Salvatisi da un' inzuccata di Ferri, i giallorossi chiudevano virtualmente la partita con quasi mezz' ora di anticipo, mandando a segno anche Rizzitelli, liberato da una sapiente combinazione Giannini.Haessler. Era 4.1, un tonfo sonoro per l' Inter. Il presidente nerazzurro Pellegrini abbandonava la tribuna con un' espressione comprensibilmente scura e si evitava altri patemi, allorche' Zenga s' opponeva a una conclusione di Rizzitelli e Berti spezzava una triangolazione tra Haessler e Giannini. Le verifiche che Bagnoli aveva chiesto alla trasferta romana della sua squadra erano arrivate. Preoccupanti, purtroppo. Quasi catastrofiche, anzi. Mario Gherarducci ROMA 4.1INTER MARCATORI: S. Benedetti al 39' , Sammer 42' p.t.; Haessler al 1' , Giannini al 6' , Rizzitelli al 20' s.t. Cervone 5,5 Garzya 6,5 Carboni 6 Piacentini 6,5 S. Benedetti 6 Aldair 7,5 Mihajlovic 6,5 Bonacina dal 40' s.t. s.v. Haessler 7,5 Carnevale 6,5 Muzzi dal 34' s.t. s.v. Giannini 7 Rizzitelli 6,5 Zenga 5,5 Bergomi 5 L. De Agostini 4,5 N. Berti 5 R. Ferri 5,5 Battistini 4,5 A. Bianchi 6 Shalimov 6 Schillaci 5 Sammer 6 Sosa 5 ALLENATORE: Boskov ALLENATORE: Bagnoli ARBITRO: Baldas di Trieste 6,5 SPETTATORI: paganti 28.133, incasso L. 1.132.090.000; abbonati 33.659, quota 806.853.000. NOTE: ammoniti: Garzya, Cervone, N. Berti, Giannini. Antidoping: Giannini, Comi, Schillaci, Sammer. Gherarducci Mario


Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me