Coppa U.E.F.A. Quarti di finale, andata
ROMA - BORUSSIA DORTMUND 1-0
Roma, Stadio Olimpico
martedý 2 marzo 1993
ore: 20:30
 

invia una e-mail per i resoconti
 

Tabellino partita:
ROMA: Cervone, Garzya, Piacentini, Bonacina, Benedetti, Mihajlovic, Aldair (42'st Tempestilli), Haessler, Giannini, Carnevale (31'st Muzzi), Rizzitelli.

Allenatore: Boskov.


BORUSSIA DORTMUND: Klos, Kutowski, Schmidt, Schulz, Zelic, Poschner, Zorc, Reuter, Rummenigge, Chapuisat, Povlsen (36'st Sippel).


Allenatore: Hitzfeld.


Arbitro: Van Der Ende (NED).

RETE: 21'pt Mihajlovic.
NOTE: Ammoniti: Piacentini, Rizzitelli, Reuter.

FOTOTIFO



















VIDEOTIFO
 






 

FOTOCALCIO








VIDEOCALCIO


Mihajlovic


  Il servizio
 

C'ERO PURE IO!
     

 

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA




Corriere Della Sera

Roma, la qualificazione in serbo

Mihajlovic stende il Borussia e Boskov assicura: " a Dortmund ce la faremo "

Nell' andata dei quarti i giallorossi soffrono per un tempo e poi emergono alla distanza. Espulso Bonacina

ROMA . Marzo porta subito oltre un miliardo di incasso a questa Roma in riserva energetica, che sotto la pioggia non sa indovinare le cadenze per orientare senza rimorsi la pratica Borussia. Sottinteso il desiderio, grande almeno come l' Olimpico occupato da 40.000 fans, nonostante gli spifferi gelidi, rimane per l' intero primo tempo la realta' di un gioco giallorosso privo di sbocchi, prescindendo da quell' occasionissima (44' ) che Giannini gira contro il portiere in uscita, vanificando l' intelligente sponda Rizzitelli scattato dietro un' incursione di Aldair. Poco d' altro pero' sull' umidita' a pelo d' erba: non scorrono difatti neppure le solite folate boskovite beneauguranti, nei momenti in cui i tedeschi fanno muro o presenza inespressiva, quasi vagheggiassero pazienti di cavalcare l' agguato. Intanto sono loro, i tedeschi, i primi ad avvicinare il bersaglio: Polschner, anticipato Piacentini, attiva sull' altro fronte Povlsen, che elude Benedetti, salvo spropositare fuori. Poi, lasciata un po' l' iniziativa, il Borussia si limita ad interferire tra fraseggi giallorossi tratteggiati in maniera prevedibile lungo l' asse Bonacina Giannini; o con lanci sbatacchiati verso l' avamposto Carnevale Rizzitelli, dove vige la supervisione Zelic, non tanto dietro Schmidt quanto a protezione dell' altro marcatore Schulz. Poi, piu' avanti, l' equilibratore Zorc, atleta provvisto di acume tattico e duro da disboscare, momentaneamente si contenta di contenere, e si precipita semmai a raddoppiare quando all' esterno Reuter, l' ex juventino, viene oltrepassato da Mihajlovic. Senonche' , sacrificato Kutowski laddove decide di piombare l' evanescente Haessler, lo stesso Rumenigge viene spesso risucchiato e quindi Povlsen con Chapuisat guardano. Guardano quando Garzya, quando Benedetti, loro sfaccendati segugi, si aggiungono a turno per determinare la superiorita' numerica. Pie intenzioni, di una partita priva di contenuti, arbitrata male, che forse annoia Arrigo Sacchi presente in tribuna a poca distanza dal collega Vogts. A cosa servono gli sporadici assalti romanisti? Don Arrigo direbbe che manca l' intensita' . Manca inoltre, per fortuna, anche l' esecutore ispirato dentro il Borussia, nel momento in cui si affaccia agevolmente dentro l' area giallorossa. Nessuno raccoglie sotto rete il centro di Reuter; e sulla ribattuta di Garzya si catapulta Kutowski, sballando la mira. Segue, in elegante azione di rimessa, la girata mancina dell' incursore Schulz, pero' Cervone stavolta si distende e grazia via in corner. Occorre accelerare, verticalizzare, impreziosire una teorica superiorita' produttiva. Laggiu' , la contraerea del Borussia frantuma ogni canonico rifornimento, lasciando giusto tra il 50' e il 55' due opportunita' che pero' Carnevale in affanno, sperpera. Roma lodevole nei propri fervori. Roma trascinata avanti da gregari tutto cuore (Piacentini, Bonacina, Aldair, lo stesso Carnevale), che finalmente trovano gli aggiramenti diversificati, i cambi di marcia, comprendendo l' inutilita' di accentrarsi a battimuro, verso Rizzitelli e Haessler in non felice serata. Ora lo sforzo contrapposto diventa battaglia a rischio di consunzione fisica. Ma la Roma stradarola trova la forza di procacciarsi ad un tratto l' ennesimo corner. Che il serbo Mihajlovic batte, scattando prontamente avanti fino a raccogliere la ribattuta di Schulz nei pressi del vertice sinistro d' area. E qui "Miha", mancino naturale, azzarda il destro a sparo, cavandone fuori la stangata diagonale imprendibile per Klos. Freme rabbia agonistica il Borussia: e aumentano le scorrettezze impunite, anche se il gia' ammonito Bonacina incappa, unico, nel cartellino rosso, dodici minuti dall' epilogo, causa sgambetto sul portatore di palla Zelic. Dodici minuti di sofferenza, coi tedeschi che salgono in cattedra. Aldair viene colto da crampi. Muzzi subentrato a Carnevale si sacrifica negli alleggerimenti. Non smette di piovere. Non smettono di spingersi avanti quelli della Ruhr e Cervone rintuzza alla grande una sassata di Polschner. Basta cosi' . Tra due settimane chissa' , anche se Boskov raggiante fa professione di ottimismo e anticipa: "Sara' difficile perdere due a zero a Dortmund...". Franco Melli ROMA 1 0BORUSSIA D. MARCATORE: Mihajlovic al 21' s.t. Cervone 7 Garzya 6 Piacentini 6,5 Bonacina 6,5 Benedetti 6,5 Aldair 6,5 Tempestilli dal 43' s.t. s.v. Mihajlovic 6,5 Haessler 5,5 Carnevale 6 Muzzi dal 32' s.t. s.v. Giannini 5 Rizzitelli 5,5 Klos 6 Kutowski 6,5 Schmidt 6 Schulz 6 Zelic 6 Polschner 6 Reuter 5 Zorc 6 Chapuisat 5 Rummenigge 5 Povlsen 5 Sippel dal 38' s.t. s.v. ALLENATORE: Boskov ALLENATORE: Hitzfeld ARBITRO: Van Der Ende (Olanda) 4 SPETTATORI: 41.351 paganti, incasso 1.259.510.000 lire NOTE: Espulso: Bonacina al 34' s.t. per somma di ammonizioni. Ammoniti: Rizzitelli, Piacentini e Reuter. In tribuna il c.t. della nazionale, Sacchi. COPPA UEFA Detentore: Ajax Amsterdam (Olanda) Finali: 5 e 19 maggio 1993 OTTAVI DI FINALEANDATARITORNOQUALIFICATA ROMA (Italia) Borussia Dortmund (Germania) 1 0 18 3 . Real Madrid (Spagna) Paris SG (Francia) 3 1 18 3 . Auxerre (Francia) Ajax (Olanda) oggi 16 3 . Benfica Lisbona (Portogallo) JUVENTUS (Italia) domani17 3 . COPPA DELLE COPPE Detentore: Werder Brema (Germania) Finale: 12 maggio 1993 Feyenoord Rotterdam (Olanda) Spartak Mosca (Russia) 0 1 17 3. Sparta Praga (Cecoslovacchia) PARMA (Italia) oggi 17 3. Anversa (Belgio) Steaua Bucarest (Romania) domani17 3. Olympiakos (Grecia) Atletico Madrid (Spagna) domani18 3. Melli Franco


Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me