XVIII Giornata
PESCARA - ROMA 1-1
Pescara, Stadio Adriatico
domenica 31 gennaio 1993
ore: 14:30


invia una e-mail per i resoconti
 
Tabellino partita:
PESCARA: Marchioro, Zironelli (3'pt Sivebaek), Dicara, Ferretti, Dunga, Nobile, Compagno, Allegri, Ceredi, Sliskovic, Massara (14'st Borgonovo).
In Panchina: Savorani, Alfieri, Bivi.

Allenatore: Galeone.


ROMA: Cervone, Benedetti, Comi, Garzya, Aldair (32'st Rossi), Hassler, Bonacina, Salsano, Piacentini, Caniggia, Carnevale (41'st Muzzi).

In Panchina: Zinetti, Petruzzi.

Allenatore: Boskov.

Arbitro: Sguizzato di Verona.

RETI: 2' st Carnevale, 40'st Allegri (R).

 

FOTOTIFO





















VIDEOTIFO
 






 

FOTOCALCIO








VIDEOCALCIO

Carnevale Il servizio








I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA












Corriere Della Sera

Questa Roma rende Allegri anche gli ingenui pescaresi

Carnevale sfrutta un errore difensivo, i giallorossi non ne approfittano: di rigore il pari firmato nel finale dal centrocampista

DAL NOSTRO INVIATO PESCARA . Bene o male, piu' male che bene, la Roma risale la china del terrore lentamente e troppo faticosamente. A Pescara, ormai terra di conquista, e' uscita indenne sudando spesso anche freddo e non solo per via del gelido vento che batte sull' Adriatico; si e' sbracciata dissennatamente come non avrebbe dovuto contro un avversario reso ancor piu' docile da una condanna ormai irrevocabile; contro questo Pescara in comprensibile disarmo psicologico, ha arrancato nella sua irritante mediocrita' e per buona parte della modesta disfida ha subi' to, si' proprio cosi' : subi' to, l' estemporanea, formale, inconsistente iniziativa degli abruzzesi confortati da quelle lezioni di calcio che loro impartisce Galeone. E, grazie a questo effimero calcio, la Roma ha rischiato molto piu' riuscendo alla fine a chiudere sul pareggio. E vero, il successo assaporato per piu' di mezz' ora e' svanito a pochi minuti dalla fine e su calcio di rigore. E' cronaca. Ma questa dice anche che per tutto il primo tempo la Roma si e' espressa balbettando un linguaggio tecnico e tattico giustificabile soltanto con le assenze che hanno deformato la struttura delle ultime imprese. E passata in vantaggio alla cosiddetta riapertura delle ostilita' allorche' il commovente Carnevale ha gradito l' omaggio propinatogli, ancora una volta, dalla morbida difesa pescarese e indisturbato ha deposto la palla in rete. Era il 3' . Ma era anche il terzo favore dovuto alla benevolenza avversaria di cui la Roma godeva. I primi due erano stati sdegnosamente respinti in un effervescente avvio: al 6' quando da una goffa cooperazione Nobile Marchioro e' spiovuto sulla testa di Carnevale un oggetto misterioso, il pallone appunto, che l' attaccante non ha saputo spedire nella porta sguarnita; e quando nel volgere di un minuto ancora Nobile ha concesso addirittura con una mano via libera all' inafferrabile Haessler, sul cui tentativo si e' disteso opportunamente Marchioro. Poi il signor Dunga si e' rimboccato le maniche e ha invitato i suoi discepoli a mettere in pratica i deliziosi schemini di Galeone, prendendo cosi' le distanze da una Roma sbuffante in difesa e inesistente all' attacco, ma anche tradita da un evidente complesso di superiorita' onestamente infondato. Proprio dal redivivo brasiliano e' partito alla mezz' ora un bel tiro che ha costretto Cervone a un difficile intervento, ma non si e' andati oltre solo perche' non tutti, anzi quasi nessuno dei pescaresi, ha recepito i suggerimenti dell' irriducibile capitano. Quindi il gol di Carnevale ha dato la stura alle speranze. Ma i pescaresi pero' non si sono arresi, anzi hanno schiacciato gli impauriti giallorossi in area e forse mai pero' avrebbero concretizzato i loro meriti se Haessler, proprio lui, il piu' bravo di tutti, non fosse rovinosamente franato in area su Ferretti determinando il rigore che, realizzato freddamente da Allegri, ha riportato il risultato su una legittima situazione di parita' . Contenti tutti, o quasi, anche quei tifosi che, surriscaldati ancor prima che cominciasse la partita, hanno dato un po' di lavoro alle forze dell' ordine. La tensione si e' stemperata con un paio di cariche dei poliziotti, ripetute a fine gara per disperdere gli ultras piu' irriducibili. Gianni Nicolini PESCARA 1 1ROMA MARCATORI: Carnevale al 3' , Allegri (rig.) al 39' s.t. Marchioro 6 Zironelli s.v. Sivabaek dal 4' p.t. 5 Dicara 5 Ferretti 5 Dunga 6 Nobile 5 Compagno 5 Allegri 6 Ceredi 6 Sliskovic 6 Massara 5 Borgonovo dall' 11' s.t. 5 Cervone 6 Garzya 5 Aldair 5 Rossi dal 32' s.t. 5 Bonacina 6 Benedetti 5 Comi 5 Piacentini 6 Haessler 6 Caniggia 4 Salsano 6 Carnevale 6 Muzzi dal 40' s.t. s.v. ALLENATORE: Galeone ALLENATORE: Boskov ARBITRO: Sguizzato di Verona 6 SPETTATORI: paganti 5.280, incasso 209.175.000 lire; abbonati 12.364 quote 374.626.666 lire NOTE: ammoniti Compagno, Nobile, Dicara, Salsano. Antidoping: Dunga, Zironelli, Piacentini, Muzzi. Nicolini Gianni


Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me