XV Giornata
ATALANTA - ROMA 3-1
Bergamo, Stadio Comunale
domenica 10 gennaio 1993
ore: 14:30


invia una e-mail per i resoconti
 
Tabellino partita:
ATALANTA: Ferron, Porrini, Minaudo, Bordin, Bigliardi, Montero, Rambaudi (43'st Mascheretti), De Agostini, Ganz, Perrone, Rodriguez (15'st Codispoti).
In Panchina: Pinato, Magoni, Valenciano.
Allenatore: Lippi.

ROMA: Cervone, Mihajlovic, Comi (38'st Benedetti), Garzya, Aldair, Bonacina, Salsano, Hassler, Giannini, Piacentini (23'st Muzzi), Rizzitelli.

In Panchina: Zinetti, Rossi, Petruzzi.
Allenatore: Boskov.

Arbitro: Rodomonti di Teramo.

RETI: 23'pt Mihajlovic (A), 8'st Giannini (R), 24'st Porrini, 44'st Bordin.

 

FOTOTIFO






















VIDEOTIFO
 






 

FOTOCALCIO




VIDEOCALCIO

Giannini
Il servizio








I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA

.










Corriere Della Sera

L' Atalanta mangia allenatori dopo Radice silura anche Boskov

A Bergamo s' aggrava la crisi della Roma: i giallorossi sono in progresso, ma neppure un rigore d' incoraggiamento li salva da una dura sconfitta

DAL NOSTRO INVIATO BERGAMO . Ed ora come la raccontiamo questa partita che l' Atalanta, a leggere il risultato, sembra aver vinto in carrozza e che la Roma, a dir poco, perche' poi sembrerebbe una provocazione, non avrebbe meritato di perdere? Strana e crudele, guardandola dal versante giallorosso. Il primo tempo della squadra di Boskov e' stato bello ed impossibile. Si e' andati negli spogliatoi con i padroni di casa in vantaggio di un gol ed a noi tornava in mente la storia di quel tal filosofo dell' antica Grecia ucciso da una tartaruga sfuggita dagli artigli di un rapace e piovutagli in testa dal cielo. La tartaruga era, al 29' , il pallone finito alle spalle di un Cervone per la piu' perfida delle deviazioni di una spalla di Mihajlovic, appostato in barriera, su un calcio di punizione battuto da Ganz, unica concreta produzione atalantina fino a quel momento. Ma la Roma non era stata li' solo a mischiar le carte, a sperare che con il tempo ed un risultato minimamente utile scivolasse via anche la crisi. I giallorossi risultavano padroni del campo, anche se le loro molteplici conclusioni si risolvevano in pratiche di quasi normale amministrazione per il sicuro Ferron, costretto a tirar fuori interventi di un certo peso solo al 32' , quando ad un colpo di testa di Rizzitelli rispondeva a rate come un gatto con un gomitolo di lana, ed al 44' , quando si opponeva tuffandosi all' indietro ancora ad una zuccata di Bonacina. Mancava solo Haessler, piu' per qualita' che per quantita' di produzione, all' appello del serrate le file romaniste, mentre l' Atalanta avvertiva evidente imbarazzo ad amministrare una partita che Lippi doveva aver immaginato diversa schierando in avanti l' argentino Rodriguez a far da supporto a Ganz e Rambaudi. Ma dopo dieci minuti del secondo tempo la sorte (o l' arbitro Rodomonti, al quale potrebbe pesare la statistica che vuole sempre vincenti le squadre di casa nelle sue apparizioni in serie A?) pareva restituire alla Roma tutto quello che le avevva negato per quasi un' ora. C' era un calcio di rigore per i giallorossi (il primo in questo campionato) e la decisione sembrava da nuovo codice della strada, vista la sostanza del tamponamento di Perrone su Bonacina. Giannini a rischio dal dischetto, con Ferron a leggergli l' intenzione ed a sfiorare la traiettoria angolata, e quel pareggio siamo certi che l' avrebbero firmato tutti quelli che stavano sul campo. Per prudenza gli uni, per onesta' gli altri. Ed invece a quel punto la partita s' imbizzariva, si faceva meno logica, s' accendevano fuocherelli di ripicca, con Rodomonti ad azzeccarne ben poche nella disciplina del traffico. Ma non era certo colpa dell' arbitro teramano, quanto piuttosto del suo collaboratore Fiorio, se al 24' veniva assegnato all' Atalanta il piu' inesistente dei calci d' angolo. Non c' era il corner, ma non c' era neppure Cervone, che sul centro si faceva beccare a meta' strada e faceva la figura che incolpevolmente aveva fatto sull' autorete trovandosi spiazzato sul colpo di testa di Porrini, troppo aitante perche' Haessler gli tenesse dietro. Altra operazione riaggancio? No, non e' roba per la Roma di questi tempi. Rassegnata e sfortunata. Comunque, se non ci fosse stata inconsapevolmente la testa di Montero sulla traiettoria di una bordata di Mihajlovic al 36' e se al 40' Bonacina non avesse malamente ciabattato a specchio libero un assist di Rizzitelli, l' operazione sarebbe andata in porto. Invece impietosamente andava a bersaglio per la terza volta, al 44' , l' Atalanta, con un bel contropiede manovrato da Perrone e Ganz e concluso da Bordin, prendendo d' infilata una difesa senza piu' cautele. Hanno spaccato pure i cristalli al pullman della Roma che se ne andava, e ci pare troppo. Massimo Fabbricini ATALANTA 3 1ROMA MARCATORI: Mihajlovic (autogol) al 28' p.t.; Giannini (rigore) al 10' , Porrini al 24' e Bordin al 44' s.v. Ferron 7 Porrini 6 Minaudo 6 Bordin 6 Bigliardi 6 Montero 6 Rambaudi 5,5 Mascheretti dal 44' s.t. s.t. S. De Agostini 6 Ganz 6 Perrone 6 Rodriguez 5 Codispoti dal 15' s.v. 5,5 Cervone 5 Garzya 6 Bonacina 7 Piacentini 6,5 Muzzi dal 24' s.t. 6 Aldair 6,5 Comi 6 S. Benedetti dal 37' s.t. s.v. Mihajlovic 6 Haessler 5 Salsamo 6 Giannini 6,5 Rizzitelli 6,5 ALLENATORE: Lippi ALLENATORE: Boskov ARBITRO: Rodomonti di Teramo 5 SPETTATORI: paganti 13.951, incasso L. 311.910.000; abbonati 9.426, quota 295.515.000 lire. NOTE: ammoniti Minaudo, Garzya, Mihajlovic e Bordin. Controllo antidoping per Ganz, Mascheretti, Salsano e Muzzi. Fabbricini Massimo


Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me