XXVIII Giornata
INTERNAZIONALE - ROMA 1-2
Milano, Stadio San Siro
domenica 29 aprile 1979
ore: 15:30


invia una e-mail per i resoconti
 
Tabellino partita:
INTER: Bordon, Baresi, Fedele, Oriali, Fontolan (7'st Pasinato), Bini, Chierico, Marini, Altobelli, Beccalossi, Muraro.

Allenatore: Bersellini.

ROMA: P. Conti, Maggiora, Rocca, Boni, Peccenini, Santarini, De Nadai (45'st Spinosi), Di Bartolomei, Pruzzo, Borelli, Scarnecchia.

Allenatore: Valcareggi.

Arbitro: Bergamo di Livorno.

RETI: 26'pt Pruzzo, 36'pt De Nadai, 25'st Altobelli (R).

 

FOTOTIFO





Nell'ultima foto, al centro, Geppo, che si appoggia a un ragazzo che fu protagonista di un grave fatto di cronaca dal quale venne assolto. Questo il ricordo del vecchio lupo giallorosso che me l'ha mandata, una vera e propria testimonianza storica di come andavano le cose quasi 40 anni fa...:
"Nel 1982 un amico che andava in trasferta (sempre a Milano) fu sequestrato insieme ad altri dentro lo scompartimento da xxxxxxx e amici, in quanto 'reo' di essere tifoso occasionale (in realtÓ era curvarolo ma di buona famiglia della Balduina)...il treno fu poi come da tradizione smontato..la distruzione dei treni mi chiedo ancora oggi come non riuscisse ad essere contrastata (anche io qualche 'ricordo' l'ho portato a casa) per anni la domenica le ferrovie e la polizia si svegliavano come sorpresi da quello che accadeva sui treni dei tifosi della Roma, in pratica non gestivano la cosa, lasciando tutto alla sorte...la cosa incredibile di queste decine di tifosi era che partivano e arrivavano in orari assurdi, a volte sono entrati di notte nella curva per dormire, svegliati al mattino dalla polizia...non avrebbero smesso mai, perchŔ il piacere provocato da tutta la situazione era un'altra droga ancora...mi ricordo certi viaggi a Torino, tipo al gol di Turone, dove ho dormito per terra nel corridoio sullo sporco, coi piedi di mio fratello in testa, perchŔ dormire sul porta pacchi, sia del corridoio che dello scompartimento era troppo complicato...era tutta una sporcizia e girava gente assurda con le sciarpe annodate, per tutta la notte, poi all'alba tutti a tirare roba alle case della riviera prima di Genova, alle poche finestre con le luci accese...una lunga giornata doveva ancora venire..."
Sul ricordo del vecchio lupo:
"Ciao Lorenzo, io sono Andrea, il "sequestrato" "tifoso occasionale" che ricorda ben volentieri quei tempi... E poi era un loro vezzo sentirsi superiori, ma per rivalsa sociale, io di Balduina e loro della periferia dimenticata da tutti, dovevo scontare anche i privilegi no? Ma sempre con la magica nel cuore, ora Ŕ tutto rarefatto e ci rimangono i bei ricordi genuini... Un abbraccio e Forza Roma! Andrea"


Sempre in ordine alla medesima foto, ecco una e-mail ricevuta:
"Che sorpresa riconoscermi nelle foto, quello a sinistra di Geppo del quartiere Africano come me, quello a destra dovrebbe essere M.C. che trasferta stavamo andando in B il pullman lo pag˛ Anzalone ricordo che abbiamo parcheggiato allo Stadio e poi un giro al Centro al Duomo, sull'autobus per ritornare allo Stadio ci ha avvicinato un tifoso dell' INTER per fare  il gemellaggio ma poi non fu tutto rose e fiori".
Buongiorno Lorenzo,
sono Lamberto. Scrivo per raccontare questa mia testimonianza in merito a quella suddetta, benedetta partita.
Prima di quella partita la Roma si trovava con un piede e mezzo in B... non volevo arrendermi a quella eventualita' e cosi' decisi di andarci per mio conto.
Partii presto in aereo al mattino della domenica e arrivato mi diressi verso lo stadio per procurarmi il biglietto, non fu difficile e entrai presto. Ricordo che andai a sedermi nel secondo anello e si vedeva benissimo abituato alla ns curva. Poi mi resi conto che avevo il biglietto per un posto ancora migliore nell'anello sottostante, cosi' traslocai.
Solo, in mezzo a interisti di una certo "Milano bene", inizia la partita, chiusi gli occhi e pregai il buon Dio dei romanisti e di tutti noi.
Alla fine del primo tempo, non so come ma vincevamo 2-0 contro quella che era un grande Inter di Altobelli, Oriali, Beccalossi etc. ! Non ci credevo, era un sogno e stavo facendo salvare la Magica. Poi a un quarto d'ora dalla fine segna Altobelli e...iniziano i 15 minuti piu' lunghi della mia vita: ho stretto come mai mi riaccadra'. Fini', ce l'avevo, ce l'avevamo fatta la Roma era salva!
Ricordo che feci un gioioso volo di ritorno con Alicicco e De Nadai che non si erano potuti imbarcare sul volo della squadra. Alicicco romanistissimo e De Nadai, che quel giorno aveva segnato, non era un gran giocatore ma ricordo un bravissimo ragazzo, modesto e cordiale col quale chiacchierai per tutto il volo. Tornai tardi a casa e, naturalmente, trovai Mamma Gisa euforica che mi accolse con una delle sue pantagrueliche cene. Si, ce l'avevo fatta avevo dato il mio modestissimo contributo alla salvezza della amatissima Roma !

Grazie, ciao

Lamberto




VIDEOTIFO
 






 

FOTOCALCIO






 






VIDEOCALCIO

Pruzzo De Nadai Video












Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me