XX Giornata
ROMA - TORINO 3-2
Roma, Stadio Olimpico,
sabato, 19 gennaio 2019

ore 15.00

invia una e-mail per i resoconti
 
Tifo Roma:
Controlli minuziosi e rompiscatole all'inizio, tifo "classico" all'interno e uno striscione a ricordare l'anniversario della morte di Dino Viola fuori.
Per oggi direi ordinaria amministrazione.
Sequestrato all'ingresso un sacrosanto striscione contro la stampa, condito da carta igienica.
Vietato l'ingresso di uno striscione per una bambina morta da parte della Polizia.

BALDISSONI:
Perché alcuni posti vuoti in Sud?
Ce lo siamo chiesti anche noi, c’erano buchi e assenze in un settore sempre pieno, tra l’altro esaurito in abbonamento e ci siamo anche preoccupati. Ci hanno riferito che si sono create lunghissime code ai tornelli, con difficoltà di valutazione delle situazioni all’ingresso. Ci sono state perquisizioni individuali molto approfondite che hanno fatto sì che la Curva si sia riempita solo a 15’ dall’inizio della partita. Qualcosa di piuttosto discutibile. Diciamo sempre che ha senso allestire uno spettacolo godibile. Se c’è intenzione di rovinare lo spettacolo con comportamenti violenti, lo sapete, siamo sempre stati duri nello stigmatizzare queste eventualità. Ma che addirittura non si riesca ad entrare in tempo per vedere la partita… Evidentemente c’è stato un errore di scelta e di valutazione a livello organizzativo che non abbiamo compreso. Abbiamo chiesto informazioni e chiarimenti alla Questura e siamo in attesa della loro verifica per capire cosa è successo. Dobbiamo tutti lavorare per normalizzare la fruizione di uno spettacolo come il calcio: vuol dire che se non c’è necessità non si deve andare oltre, anche nell’attività di contrasto. Poi se invece ci sono situazioni che meritano un contrasto, noi saremo sempre i primi a supportarle. Tutti devono essere in grado di godersi la partita con piacere, chi con violenza impedisce un clima di serenità va combattuto. Ma se non è questo il caso, vorrei che tutti siano in grado di gioire per la partita che sta cominciando, non che sia già cominciata, senza portarsi dentro frustrazioni per non essere stati in grado di vedere tutta una partita per cui si è pagato un biglietto. Speriamo di avere risposte e chiarimenti a breve dalle autorità di polizia.
Tabellino partita:
Roma (4-2-3-1): Olsen; Karsdorp (80′ Santon), Manolas, Fazio, Kolarov; Lo. Pellegrini, Cristante; Under (8′ El Shaarawy), Zaniolo, Kluivert (72′ Schick); Dzeko.
A disp.: Fuzato, Greco, Lu. Pellegrini, Marcano, Coric, Nzonzi, Pastore.
All.: Di Francesco.

Torino (3-4-3): Sirigu; Lyanco (84′ Berenguer), Nkoulou, Djidji; De Silvestri, Rincon, Ansaldi, Ola Aina; Parigini (75′ Edera), Iago Falque (55′ Zaza), Belotti.
A disp.: Ichazo, Rosati, Bremer, Ferigra, Adopo, Lukic, Millico.
Allenatore: Mazzarri.

Marcatori: 15′ Zaniolo, 34′ Kolarov (rig.), 51′ Rincon, 68′ Ansaldi, 73′ El Shaarawy

Arbitro: Giacomelli.
Assistenti: Meli – Del Giovane.
IV Uomo: Maresca.
Var: Irrati.
Avar: Schienone.

NOTE Ammoniti: 61′ Kluivert, 66′ Cristante, 71′ De Silvestri, 93′ Belotti.
Pioggia durante l'incontro e clima freddo.

Tifo Ospiti:
Non male come numero: circa 500, ben distinti all'interno del settore ospiti tra ultras in basso e "normali" più in alto. Fanno il tifo anche se dalla Sud non li si sente.





FOTOTIFO























































Altre siti che pubblicano foto di ogni partita in casa:
http://www.lamiaroma.org
http://www.laroma.net


VIDEOTIFO
 





 Inno Fedayn + Sei fantastica  Guarda guarda sono loro  Dopo il gol di Zaniolo

FOTOCALCIO












VIDEOCALCIO

Zaniolo Kolarov El Shaarawy

Il servizio



     

Luigi
Olimpico che si presenta con un pubblico discreto,considerando i tempi attuali,tevere quasi piena grazie alle promozioni e all'orario.Entrando un'ora prima non avverto i problemi di cui si parla ma me ne rendo conto al fischio d'inizio.Colorata la sud,con un buon inizio,cala sul 1-2 del Torino,per poi crescere di nuovo.Ricordato Viola con il coro "Dino Dino Viola alè" ad inizio secondo tempo.Granata con una base ultras di 200-250 unità,stando in sud non si sentono ma si vedono attivi per 90 minuti.

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA























corrieredellosport.it
Roma-Torino 3-2, El Shaarawy spegne la rimonta granata: Di Francesco al 4° posto
Rincon e Ansaldi replicano alle due reti nel primo tempo di Zaniolo e Kolarov ma poi la decide il Faraone, entrato al posto dell'infortunato Ünder

sabato 19 gennaio 2019 16:55

ROMA - La Roma si complica la vita ma alla fine riesce a conquistare contro il Torino la terza vittoria consecutiva in campionato e si proietta al quarto posto in classifica scavalcando Lazio e Milan che giocheranno tra domenica e lunedì. Chiuso sul 2-0 il primo tempo caratterizzato dai lampi di classe di un ottimo Zaniolo, i giallorossi si fanno infilzare da Rincon e Ansaldi prima del gol decisivo di El Shaarawy.

FUORI ÜNDER - 128 secondi e scorre il primo brivido sulla schiena di Di Francesco: sul cross teso di Ansaldi, Iago Falque si abbassa per colpire di testa e mette sopra la traversa. Subito dopo si fa male Ünder, vittima di un problema muscolare alla coscia sinistra. Al suo posto dentro El Shaarawy che si piazza a sinistra con Kluivert dirottato sul fronte opposto.

GEMMA ZANIOLO - L’incipit della Roma è privo d’intensità ma alla prima occasione sboccia il vantaggio: al 15’ sulla punizione dalla trequarti di Kolarov, Fazio offre una sponda intelligente a Zaniolo. Sirigu para il primo tiro del 19enne che però calamita la respinta e riesce a fare breccia, sempre col sinistro. E’ il 2° gol consecutivo all’Olimpico del gioiellino, autore di una grande prestazione.

KOLAROV NON SBAGLIA - L’1-0 consegna le chiavi della fiducia alla Roma che al 34’ raddoppia: Karsdorp illumina con una verticalizzazione El Shaarawy che controlla splendidamente in area e viene steso da Sirigu. Rigore solare, dal dischetto va Kolarov che autografa il suo quinto gol in campionato. Dopo un tentativo di Manolas al 37’, al primo minuto di recupero El Shaarawy sbaglia il gol del 3-0  colpendo male sul cross di Kolarov deviato da Djidji. Allo scadere del primo tempo clamorosa occasione in contropiede per il Torino: Belotti serve Iago Falque che si presenta solo in area ma coglie solo il palo esterno sull’uscita di Olsen.

RINCON LA RIAPRE - La ripresa viene inaugurata da un altro tentativo a vuoto di tris della Roma: Kolarov crossa dalla sinistra, da due passi Dzeko colpisce debolmente e affida il pallone ai guantoni di Sirigu divorandosi un gol clamoroso. La paura sveglia il Toro che passa dal gol del possibile 3-0 alla rete che riapre il match: Rincon colpisce dal limite dell’area e sorprende nell’angolino Olsen. La Roma reagisce subito ma Zaniolo, servito da Dzeko, si fa murare da N'Koulou.

RIMONTA TORO - Mazzarri sfodera la carta Zaza al posto di Iago Falque che va dritto negli spogliatoi. L’ex attaccante del Valencia guadagna una punizione dal limite che Ansaldi va vicino a trasformare in oro: l’argentino fa le prove tecniche del gol con una botta di sinistro che tramonta pochi centimetri sopra la traversa. Al 66’ episodio dubbio in area granata: Lyanco controlla il pallone, i giallorossi chiedono il fallo di mano ma Giacomelli decide di sorvolare. E’ il preludio della rete del pareggio di Ansaldi: sul cross dalla destra di De Silvestri, l’ex Inter raccoglie la respinta di Manolas e trafigge Olsen con un tiro che passa sotto le gambe di Parigini.

ELSHA GOL - Per gli ultimi 20 minuti Di Francesco inserisce Schick che dà il via all’azione del 3-2: palla all’indietro per Pellegrini che al 73’ inventa un assist geniale per il 6° gol stagionale di El Shaarawy. Dopo un rigore reclamato dal Toro per fallo di Olsen su Belotti sulla linea di fondo, la Roma spreca un'altra opportunità per chiudere il match: al 76’ è Dzeko con il destro a farsi ipnotizzare da Sirigu. A 6 dalla fine il neo entrato Berenguer pennella un pallone per Belotti che non inquadra lo specchio con la conclusione al volo. Al secondo di minuto di recupero ci prova Schick a calare il poker ma Sirigu gli sbarra la strada e il tap-in vincente di Kolarov è annullato per fuorigioco.

POKERISSIMO - E’ l’ultimo sussulto di un match schizofrenico e pieno di colpi di scena: la Roma allunga a 5 la striscia di vittorie consecutive contro il Torino e riabbraccia, almeno per qualche ora, la  zona Champions League. Ai granata rimane l’amaro in bocca per aver perso l’imbattibilità esterna (2 vittorie e 10 pareggi in precedenza) in un match in cui per larghi tratti hanno messo a nudo le fragilità degli avversari.

Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me