Quarti di finale - ritorno (andata: 1-4)
ROMA - BARCELLONA 3-0
Roma, Stadio Olimpico
martedì, 9 aprile 2018

ore 20.45

invia una e-mail per i resoconti
 
Tifo Roma:
Quando il cuore sconfigge il denaro.
Siamo solo 56.575 ma devo dire che stavolta il pubblico è stato mostruoso ed ha senz'altro trascinato la Roma alla storica vittoria. Sin dalla prima punizione di Messi fischi assordanti e poi cori continui che prendevano tutto lo stadio. Ambiente incredibile, che poteva essere ancora più splendido con una qualche coreografia, ma sappiamo come vanno le cose con Via Genova. Una bolgia, dentro e fuori, dopo la partita.
i se
Tabellino partita:
ROMA (3-4-1-2): Alisson; Manolas, Fazio, Juan Jesus; Florenzi, De Rossi, Strootman, Kolarov; Nainggolan (dal 32' s.t. El Shaarawy); Dzeko, Schick (dal 28' s.t. Under) (Skorupski, Bruno Peres, Gerson, Pellegrini, Gonalons). All. Di Francesco.
BARCELLONA (4-4-2): Ter Stegen; Semedo (dal 40' s.t. Dembele), Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Sergi Roberto, Rakitic, Busquets (dal 40' s.t. Paco Alcacer), Iniesta (dal 36' s.t. André Gomes); Messi, Suarez (Cillessen, Vermaelen, Denis Suarez, Paulinho). All. Valverde.
ARBITRO: Turpin (Francia)

MARCATORI: Dzeko al 6' p.t.; De Rossi su rig. al 13' s.t., Manolas al 30' s.t.
NOTE: spettatori 56.575, incasso 3.674.762 euro. Ammoniti: Fazio per proteste, Juan Jesus, Piqué e Messi per gioco scorretto, Suarez per comportamento non regolamentare. Angoli: . Recupero: 0‘ p.t., 4‘ s.t..

Tifo Ospiti:
Quasi mille i blaugrana. Tifoseria insignificante che non si fa mai notare. Qualcuno si scalda a fine partita per via delle prese in giro dei romanisti.





FOTOTIFO

PAGINA 2 I GIORNALI







































Altre siti che pubblicano foto di ogni partita in casa:
http://www.lamiaroma.org
http://www.laroma.net


VIDEOTIFO
 
L'ambiente 1
L'ambiente 2
Secondi finali
  Radiocronaca Giulio Delfino  Fischio Finale Tifo Curva Nord


Annuncio Formazioni La Roma
Inno Fedayn + Sei Fantastica
Forza Roma Alé + Voglio solo star con te
Combattete per noi
Inno
Radiocronaca Giulio Delfino Forza Roma Facci un gol e 1-0 Dzeko
Fischio Finale

E’ la tua notte più bella alla Roma?
E’ il massimo che posso volere oggi, è una delle più belle. Prima della partita lo stadio mi ha commosso, ci credevano. Ho detto ai miei compagni che se ci credevano loro non potevamo farcela addosso. Sono davvero contento, è una delle notte più belle qua a Roma.

Daniele De Rossi
FOTOCALCIO
Messi?
Se non vuoi il contatto gioca a tennis. Gli ho chiesto anche scusa.

Juan Jesus

"Il meglio deve ancora venire, vedrete che la semifinale sarà ancora più bella . Certo, questa notte è indimenticabile, ce la godiamo e festeggiamo, perché abbiamo fatto una cosa importante per la storia del club, per noi stessi e per i nostri meravigliosi tifosi. Io non ho un aggettivo, non riesco a trovarlo. Diciamo che è stata una gara pazza, incredibile. Nessuno credeva in noi, ma dopo il primo gol anche noi in campo abbiamo cominciato a capire qualcosa… Sono rimasto alla Roma per vivere questo genere di partite. Ho rinunciato ai soldi non andando al Chelsea, ma a me non interessano. Giocando così, come abbiamo fatto con il Barcellona, possiamo dire la nostra contro qualsiasi avversario».
Edin Dzeko





Un ragazzo greco che entra nella storia della Roma.
Non mi interessa questo, solo che siamo passati contro la miglior squadra del mondo. Ci abbiamo creduto, nonostante la penalizzazione. Siamo forti e meritiamo il meglio.

Hai una dedica?
Venivamo da 3 risultati negativi, oggi ci abbiamo creduto tutti insieme. Con il nostro pubblico nessuno ci può battere.

Qual è la vera Roma?
Se c’è sempre questo pubblico vedrete che vinceremo sempre.

Siete la mina vagante?
Sì lo abbiamo meritato, per noi e per i tifosi.

Manolas




  
     









































VIDEOCALCIO

Gol di Manolas dagli spalti Gol di Manolas dagli spalti 2 Dzeko 
De Rossi Manolas Il servizio


 Gol di Manolas dagli spalti  Gol di Manolas dagli spalti 2  

 

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA 

Città in festa dopo l'impresa della Roma contro il Barcellona. Poco dopo la vittoria sul campo dell'Olimpico, nel centro della città si sono riversati tantissimi tifosi festanti che stanno attraversando in auto piazza Venezia facendosi sentire a suon di clacson. C'è chi porta in giro sciarpe giallorosse, chi urla «forza Roma», chi dice «oggi è Natale». Daje Roma!«, urla un tifoso in motorino mentre un secondo, ai piedi dell'Altare della Patria, agita una maxi-bandiera della Roma e altri esplodono in corsa petardi.
Per una notte non si pensa più alle buche stradali, alla spazzatura, ai bus: in tutta la Capitale c'è chi pensa solo a festeggiare. Da Campo dei Fiori al Quadraro, dove l'atmosfera è simile a quella di Capodanno, è tutto un susseguirsi di »Forza Roma«, sfottò a laziali e juventini. Qualcuno che ha scommesso ringrazia anche la squadra che, data perdente, ha vinto. »Complimenti alla As Roma per la Remuntada di stasera - twitta la sindaca di Roma Virginia Raggi -. Grande prova d'orgoglio per la città e per l'Italia intera.






corrieredellosport.it
Roma-Barcellona 3-0: Dzeko, De Rossi e Manolas! E' semifinale di Champions League
La squadra di Di Francesco realizza la clamorosa remuntada battendo 3-0 in casa il Barcellona di Messi e regalandosi la semifinale di Champions League


 Simone Zizzari
martedì 10 aprile 2018 22:38

ROMA - La Roma è già nella leggenda. Al termine di una partita incredibile, unica, speciale, Dzeko e compagni regalano al proprio popolo una vittoria pazzesca. Un 3-0 che umilia il Barcellona di Messi e porta la squadra in semifinale di Champions League. Un trionfo davanti ad un Olimpico pieno all'inverosimile, uno stadio che pulsava amore e che ha vissuto una partita straordinaria, impensabile alla vigilia. Merito di tutti e soprattutto di Di Francesco che ha cambiato pelle alla sua squadra entrando in campo con un 3-5-2 che ha spiazzato un Barcellona mai pericoloso, per nulla agevolato da un Messi ridotto ad un fantasma dai perfetti movimenti della retroguardia romanista.
Champions League, Roma-Barcellona: la partita vista dai social

Lì in mezzo al campo è stato De Rossi a dettare legge, mettendo in mostra una prestazione da capitano vero, sempre nel vivo del gioco, sempre pronto ad arginare e a fare diga contro tutto e tutti e autore del gol sul rigore che ha riacceso le speranze del pubblico. In avanti, infine, menzione d'onore per Dzeko, in una serata stellare e autentico trascinatore della squadra con l'ennesimo gol rifilato al Barça. Il gol qualificazione, poi, porta la firma di Manolas a dieci minuti dal termine. Proprio come nelle favole più belle. De Rossi e Manolas, protagonisti in negativo al Camp Nou con le due autoreti che avevano segnato l'andata, eroi nella notte indimenticabile dell'Olimpico con due gol che portano la Roma fra le quattro migliori d'Europa.

PRIMO TEMPO, CHE ROMA! - Il primo tempo è un monologo della Roma. Impressionante il modo in cui i giallorossi riescono a schiacciare il Barcellona nella propria metà campo. Le retroguardia ospite è in perenne affanno e sballa a più riprese con Umtiti al centro e Semedo sulla destra in evidente stato confusionario. E' sulle fasce che si sviluppa principalmente il gioco capitolino: Florenzi sulla destra e Kolarov sulla sinistra spingono costantemente e costringono Sergi Roberto e Iniesta ad un lavoro di copertura. In avanti Dzeko va che è una meraviglia, tenendo in apprensione i due centrali Piqué e Umtiti. La mossa di Di Francesco con un 3-5-2 molto offensivo risulta vincente.

Nel primo tempo il Barcellona si vede dalle parti di Alisson solo su due calci da fermo sballati di Messi e su un'incursione di Sergi Roberto senza troppe pretese. Il resto è solo Roma. E proprio i giallorossi riescono a sbloccare il risultato in apertura. Siamo al 6' quando un lancio di De Rossi trova Dzeko in area blaugrana: l'attaccante è bravo ad anticipare Umtiti e l'uscita di Ter Stegen e ad infilare il gol che accende i 70 mila dell'Olimpico. Per il bosniaco è il terzo gol nelle ultime tre sfide contro i catalani. Schick, più vivace del solito, si divora una grande occasione di testa al 37', colpendo a lato su un cross perfetto di Fazio. Ter Stegen viene chiamato agli straordinari per due volte da Dzeko, letteralmente inarrestabile. Il primo tempo si chiude con la Roma a recriminare per un vantaggio troppo striminzito per quanto costruito e un irriconoscibile Barça meritatamente sotto nel punteggio (non accadeva in Champions dall'aprile del 2017 contro la Juventus).

DE ROSSI E MANOLAS SHOW - La ripresa della Roma è furia allo stato puro con il Barcellona, se possibile, ancora più sotto pressione. Dzeko continua la sua monumentale prestazione e al 57' sfrutta nel miglior modo possibile la verticalizzazione di Nainggolan scattando verso Ter Stegen. Sul bosniaco interviene Piqué che lo stende nettamente in area blaugrana. E' rigore. Sul dischetto va De Rossi che insacca sotto la curva Sud. Il 2-0 adesso riapre qualsiasi discorso. Il miracolo non sembra più così irrealizzabile. Il doppio svantaggio sveglia il Barcellona che prova ad alzare il baricentro dopo un'ora di sofferenza e barricate. Nainggolan e De Rossi spaventano Ter Stegen in due occasioni. Di Francesco si gioca la carta Ünder al posto di Schick negli ultimi venti minuti. Al 74' si sveglia Messi che trova il primo spunto della partita ma calcia troppo centralmente per spaventare Alisson. Nell'azione seguente è Ünder a cercare un tiro a giro fuori misura. Di Francesco cambia modulo e tenta il tutto per tutto passando al 3-4-3 con El Shaarawy in campo al posto di Nainggolan. Al 79' Florenzi crossa in area un pallone sul secondo palo sul quale si avventa El Shaarawy che anticipa Semedo ma trova l'opposizione miracolosa di Ter Stegen che salva la qualificazione blaugrana. All'83' arriva il gol del miracolo e lo realizza di testa Manolas deviando di testa un pallone calciato da Ünder. E' il 3-0 che consegna questa partita alla storia del calcio. Gli ultimi minuti sono interminabili per De Rossi e compagni. Dembelé e Messi mettono i brividi in due occasioni ma il gol non arriva e non arriverà più. La Roma annichilisce il Barcellona e accede alle semifinali di Champions League, una qualificazione da brividi in una serata che il popolo giallorosso non dimenticherà mai più.


Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me