IV giornata
ROMA - LAZIO 2-0
Roma, Stadio Olimpico,
domenica, 22 settembre 2013

ore 15.00

invia una e-mail per i resoconti
 
Tifo Roma:
Semplice e splendida coreografia non autorizzata della Curva Sud. Metà gialla, metà rossa, a ricordare il nome della squadra di Roma.
Avvilente la Tribuna Tevere con larghi vuoi, ma è colpa degli assurdi criteri per poter comprare un biglietto, dettati dall'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive. Ultras della Nord in Tribuna Tevere, caldo infernale. Complessivamente, tifo discreto.
i se
Tabellino partita:
ROMA:
De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Balzaretti; Pjanic (85' Taddei), De Rossi, Strootman; Florenzi (51' Ljajic), Totti (91' Borriello), Gervinho. A disp. Skorupski, Dodò, Burdisso, Jedvaj, Torosidis, Romagnoli, Marquinho, Ricci, Caprari. All.: Garcia.

LAZIO: Marchetti; Cavanda (70' Cavanda), Ciani (78' Dias), Cana, Konko; Ledesma; Candreva, Gonzalez, Hernanes (78' Ederson), Lulic; Klose. A disp. Berisha, Strakosha, Vinicius, Pereirinha, Pereirinha, Elez, Onazi, Felipe Anderson, Perea, Keita. All. Petkovic.

Arbitro: Rocchi di Firenze. Assistenti: Stefani e Faverani. IV uomo: Liberti. Assistenti di porta: Orsato e Gervasoni.

Note: ammoniti De Rossi, Florenzi (R), Lulic (L), Maicon (R), Cavanda, Cana (L), Strootman (R). Espulso all'81' Dias (L) per aver interrotto una chiara occasione da gol. Recupero 4' st

Reti: 63' Balzaretti, 94' Ljajic (R)

Tifo Ospiti:

 * * * *









FOTOTIFO





































































Altre siti che pubblicano foto di ogni partita in casa:
http://www.lamiaroma.it
http://www.romaclubwind.it
www.giallorossi.it
http://www.laroma.net


VIDEOTIFO
 
     


  De Rossi ai laziali: attaccateve ar cazzo Roma, Roma, Roma
Campo Testaccio
Inno
In Curva Sud dopo il gol di Balzaretti
La Roma
Laziale pezzo di merda
Entrata Laziali, Sembra Napoli
Vincerà, la Roma vincerà

FOTOCALCIO






















VIDEOCALCIO

Balzaretti  Ljajic Il servizio


     

C'ERO PURE IO!
     

 

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA













 





Messaggero.it

Roma-Lazio, 2-0, un pomeriggio da leader
di Ugo Trani,
La Roma, in attesa del posticipo Milan-Roma, vive il pomeriggio da leader della serie A. A punteggio pieno. Vale tanto per la squadra giallorossa la vittoria nel derby, 2 a 0, dopo un digiuno lungo 2 anni e mezzo e 5 partite (4 sconfitte e 1 pari): per la terza volta nella sua storia conquista quattro successi di fila nei primi quattro turni del campionato, l’ultimo 53 anni fa, quando si trovò in testa in testa con l’Inter e la Juventus. Accadde anche 8 anni prima e quella volta in solitudine. In questo caso forse ottiene anche di più: il sapore forte di una rivincita attesa quattro mesi. Dal 26 maggio, quando la Lazio si prese la Coppa Italia nella storica finale all’Olimpico.

ANCORA LA RIPRESA DECISIVA
«Il derby non si gioca, si vince». La Roma batte la Lazio come aveva chiesto Garcia alla vigilia, ma va oltre l’input del tecnico di Nemours che, nella circostanza, si sarebbe accontentato anche dei semplici e pesantissimi tre punti. Perché i suoi giocatori, ancora una volta nel secondo tempo, diventano padroni del campo. Azioni, occasioni da rete, superiorità territoriale e due gol. I giallorossi, come nelle tre precedenti partite, fanno centro nella ripresa: 10 go su 10 segnati dopo l’intervallo. La Lazio, prima del derby, aveva scelto la prima parte: 6 gol su 6. Non è riuscita a ripetersi contro la Roma, anche se l’inizio era stato incoraggiante. Probabilmente nella seconda frazione è venuta fuori la stanchezza dell’impegno di giovedì in Europa League ed uscita di scena.

COLPO IN SERBO
La Lazio non ha facce nuove in campo, la Roma quasi tutte a parte Castan, Balzaretti, De Rossi e Totti. E Garcia raccoglie, anche lui al debutto nel derby, il massimo: è primo grazie alla vittoria contro i biancocelesti. Ma soprattutto si rende conto che la Roma sta comportandosi da squadra come vuole lui. Se la Lazio è prudente con il suo 4-1-4-1, il francese non sceglie di attaccarla con spavalderia. Impone l’equilibrio e l’ordine per non dare vantaggi. Klose così è solo e circondato da diverse sentinelle che si occupano, quando serve, anche di Candreva, spesso capace di ribaltare improvvisamente l’azione senza però avere libertà per incidere. Nel primo tempo l’unica chance è per Gervinho che schiaccia di testa a lato su punizione calibrata di Totti. Basta poco a Garcia per cambiare il film del match. Un cambio. Come a Livorno. Come contro il Verona e lunedì a Parma. Come sempre. Una sostituzione e via. Stavolta Ljaic per Florenzi. Il giovane serbo inizia a dialogare con Totti che, ispirato da trequartista più che da finalizzatore, offre ai compagni le occasioni migliori.

L’ASSALTO
Prima dell’ingresso di Ljajic un brivido per De Sanctis che, come contro il Verona, chiuderà senza fare nemmeno un intervento: Castan, per chiudere su Ciani, rischia l’autogol di testa. Traversa. Pure Klose ha una chance, ma non arriva a concludere. Da quel momento solo la Roma all’Olimpico. Totti per due volte in meno di un minuto cerca Balzaretti: il terzino prende il palo e si dispera. Ljajic buca il pallone, Ciani salva in corner, ma dall’angolo, dopo scambio con Pjanic, ancora un assist di Totti per Balzaretti che al volo firma l’1 a 0 al diciannovesimo. Il terzino piange di gioia sotto la Sud. Petkovic tarda a intervenire, anche se poi ci prova con Floccari per Cavanda e con il 4-4-2. L’esibizione giallorossa va avanti. Totti per De Rossi: testa e grande Marchetti. Totti per Gervinho: a lato. Ciani esce per infortunio: tocca a Dias che in tre minuti prende il rosso per aver fermato Totti in contropiede. Ljajic ci prova su punizione: bene ancora Marchetti. Hernanes lascia il posto a Ederson che si ritrova un pallone tra i piedi in area giallorossa, ma De Rossi recupera in tempo. Nel recupero standing ovation per Totti che esce per Borriello. Il centravanti, cross di Balzaretti, ha sulla testa la palla del 2 a 0. Marchetti blocca. Ljajic chiude la gara a fine recupero: steso in area da Ledesma, il serbo trasforma il rigore, spiazzando il portiere laziale. E con i compagni, dopo la festa, va a seguire davanti alla tv Milan-Napoli.

Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me