Coppa Italia
Quarto di finale
FIORENTINA /ROMA 0-1
Firenze, Stadio Artemio Franchi
mercoledý 16 aprile 2013
ore 21.00

invia una e-mail per i resoconti
 
Tabellino partita:

FIORENTINA: Neto, Tomovic, G. Rodriguez, Savic; Cuadrado, Aquilani, Migliaccio (65' Romulo), Borja Valero, Pasqual (105' Llama); Toni (78' Ljajic), Jovetic. A disp.: Viviano, Lupatelli, Camporese, Roncaglia, Fernandez, Llama, Pizarro, Olivera, Seferovic. All. Montella 

ROMA: Goicoechea, Marquinhos, Castan, Burdisso; Piris (80' Taddei), Bradley, De Rossi, Balzaretti (59' Dod˛); Florenzi, Destro, Pjanic (101' Tachtsidis). A disp.: Svedkauskas, Lucca, Ferrante, Frediani. All. Zeman

Reti: 97' Destro

Arbitro: Rizzoli di Bologna. Assistenti: Stefani e Faverani. IV uomo: De Marco

Note. spettatori 20.003 (96 ospiti). Ammoniti: Florenzi (R), Burdisso (R), Pjanic (R), Castan (R), Bradley (R), Aquilani (F), Tomovic (F). Espulso Taddei al 117' per doppia ammonizione. Espulsi al 121' Dod˛ e Cuadrado.

 

FOTOTIFO


















VIDEOTIFO

   
 






FOTOCALCIO
   














VIDEOCALCIO

Servizio
Destro  






C'ERO PURE IO!
     


 

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA
Corriere Dello Sport

Destro! La Roma in semifinale, Fiorentina battuta 1-0

La squadra di Zeman batte 1-0 la Fiorentina nei quarti di coppa Italia grazie ad un gol dell'attaccante realizzato nel primo tempo supplementare. Fiorentina sfortunata con tre legni colpiti. Espulsi Taddei e Dod˛ per la Roma, Cuadrado per i viola. In semifinale i giallorossi se la vedranno contro l'Inter

FIRENZE - Segna Destro e la Roma vola in semifinale di Coppa Italia. Al termine di una partita emozionante, piena di occasioni da gol fallite, clamorosi errori, legni colpiti e cartellini rossi a profusione, la squadra di Zeman torna a regalarsi un sorriso nella serata pi¨ difficile contro un avversario tosto e assai sfortunato. I giallorossi espugnano il Franchi grazie ad un grande cuore e dopo centoventi minuti di lotta. Vincono 1-0 contro la Fiorentina grazie ad un gol realizzato al 97' dall'attaccante pi¨ discusso e criticato.

ROMA COL 3-4-3 - Dopo le polemiche sull'inversione di campo, finalmente si gioca. Zeman tradisce il suo credo e, vera notizia della serata, ripiega sul 3-4-3. L'emergenza in casa giallorossa Ŕ totale, in avanti Destro con Pjanic e Florenzi in appoggio, in panchina una schiera di Primavera. A centrocampo la novitÓ Ŕ Balzaretti. Si rivede anche De Rossi. Se Zeman piange, Montella non pu˛ ridere. Viviano resta fuori assieme a Roncaglia, in porta gioca Neto, match winner in negativo della sfida di campionato contro l'Udinese. L'inizio del match Ŕ di marca viola. Nemmeno tre minuti e Aquilani di tacco scalda subito i guanti di Goicoechea. La risposta della Roma arriva su un colpo di testa di De Rossi fuori di un nulla. La gara Ŕ subito divertente, i capovolgimenti di fronte rapidi e continui. Jovetic ha una chance dal limite ma la spreca calciando alle stelle. I giallorossi non stanno a guardare e al quarto d'ora costruiscono una grande occasione da gol con Florenzi prima e Pjanic poi, incapaci di battere Neto da posizione pi¨ che vantaggiosa. Non si tira molto in porta ma le emozioni si susseguono grazie soprattutto a svariati errori nei passaggi. Destro passa mezz'ora a corricchiare, poi si sveglia e mette i brividi alla Fiorentina con un dribbling stretto su due avversari e tiro in diagonale fuori di pochi centimetri. Il primo tempo si conclude con la traversa piena colpita al 41' da Aquilani su punizione.

RIPRESA, QUANTE OCCASIONI! - Nella ripresa il ritmo cala, colpa anche della fatica che comincia a pesare sulle gambe dei giocatori. Dopo cinque minuti Florenzi si divora un gol incredibile a pochi passi da Neto su assist al bacio di Destro. Il festival dell'errore continua poco dopo con Bradley che, lanciato in contropiede, preferisce una conclusione inguardabile ad un passaggio per Destro posizionato meglio. La Roma insiste con Pjanic che non inquadra la porta da buona posizione. La Fiorentina Ŕ ancora viva e lo dimostra con Savic, bravo a servire in area un cross teso sul quale Gonzalo Rodriguez non arriva alla deviazione per un soffio. De Rossi segna di testa ma l'arbitro annulla per un fuorigioco che c'Ŕ. Destro continua la sua guerra personale con il gol calciando alle stelle davanti a Neto all'81'. Montella si affida alla freschezza di Ljajic al posto di uno stremato Toni e all'ultimo minuto di recupero la Viola va vicinissima al gol della qualificazione con Borja Valero, bravo a calciare un bolide da ottima posizione che colpisce in pieno il secondo legno della serata. Nella ripartenza Ŕ Destro a provare un pallonetto su Neto che risulta troppo debole: Savic salva la baracca di testa. Si va ai supplementari.

SI SBLOCCA DESTRO - Il risultato si sblocca in modo definitivo al 97' grazie a Destro che torna ad assaporare il gusto del gol dopo tante occasioni da gol fallite. L'azione Ŕ in pieno stile zemaniano: Bradley verticalizza per Pjanic, cross teso per Destro che da pochi passi non pu˛ sbagliare. La reazione della Fiorentina Ŕ veemente e tocca l'apice al 102' quando Cuadrado con un diagonale di rara bellezza stampa per la terza volta il pallone sul palo. Il secondo tempo supplementare Ŕ un monologo viola con la Roma indietro a difendere con le unghie il gol del vantaggio: Ljaijc non trova il tempo per la battuta da ottima posizione, Destro non sfrutta un contropiede d'oro, Taddei prende due cartellini gialli in due minuti e viene espulso. Nei minuti di recupero si accendono gli animi e finiscono anticipatamente negli spogliatoi anche Dod˛ e Cuadrado, protagonisti di una rissa in mezzo al campo. Al triplice fischio Ŕ festa giallorossa: la Roma va avanti in Coppa Italia.

E ADESSO L'INTER - La Roma affronterÓ in semifinale all'Olimpico l'Inter il prossimo 23 gennaio. Il match di ritorno Ŕ in programma il 30 gennaio a Milano. Una curiositÓ: come per i quarti, ci sarÓ ancora il problema della concomitanza di gare in casa fra Lazio e Roma. Secondo il regolamento, quella meglio piazzata nello scorso campionato (la Lazio, in questo caso) ha il diritto di giocare il ritorno in casa, mentre l'altra gioca in casa l'andata. Per questo motivo la squadra di Petkovic andrÓ in casa della Juve nel match di andata (martedý 22 gennaio), mentre ospiterÓ i bianconeri al ritorno (martedý 29 gennaio).


Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmar?s
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends ? enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla trib?
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me