ROMA - SAMPDORIA 1-2
Roma, Stadio Olimpico,
domenica, 25 aprile 2010
ore 20.45

invia una e-mail per i resoconti
Tifo Roma:
Lo stadio è quasi pieno e cerca di portare la Roma alla vittoria. Buon tifo della Sud, spesso ripresa dagli altri settori, così come il gruppo della Nord a volte riesce a far tifare tutto quel settore. Anche la Tevere fa il tifo, anche grazie agli occasionali che vogliono vivere da protagonisti il loro primo giorno allo stadio.
Tabellino partita:
Roma (4-2-3-1): Julio Sergio, Cassetti (29' st Taddei), Burdisso, Juan, Riise, De Rossi, Pizarro, Menez, Perrotta (21' st Toni), Vucinic, Totti (1 Lobont, 5 Mexes, 22 Tonetto, 33 Brighi, 19 Baptista, 30 Toni). All.: Ranieri.
Sampdoria (4-4-2): Storari, Zauri, Lucchini, Gastaldello, Ziegler, Semioli, Palombo, Poli (1' st Tissone), Guberti (1' st Mannini), Cassano (35' st Testardi), Pazzini (21 Guardalben, 20 Padalino, 22 Cacciatore, 13 Rossi). All.: Del Neri.
Arbitro: Damato di Barletta
Reti: nel pt, 14' Totti; nel st, 7' e 40' Pazzini
Angoli: 9 a 2 per la Roma.
Recupero: 0' e 3'.
Ammoniti: Ziegler per gioco scorretto
Spettatori: 60mila circa di cui 31.925 paganti. 
Tifo Ospiti:
Circa 400 i doriani, senza striscioni ma con bandieroni e bandierine. Non sono molti ma fino all'ultimo la trasferta sembrava vietata.
A causa del forte impatto dell'Olimpico non li si sente molto, tranne nel silenzio finale, ma si vede che il tifo 
lo fanno. 
Voto: 6,5

FOTOTIFO
 




























Altre siti che pubblicano foto di ogni partita in casa:
http://www.lamiaroma.it
http://www.romaclubwind.it
www.giallorossi.it
http://www.laroma.net


VIDEOTIFO
 
L'ambiente
Sampdoriani
 


     

FOTOCALCIO
 



VIDEOCALCIO

Totti Il servizio
 


     

C'ERO PURE IO!
     

Ciao Lorenzo,

ieri allo stadio con mia figlia (9 anni), due suoi amichetti ed una mamma mai entrata in uno stadio prima d'ora (commenti prevedibili: "Nooo, ma perché hai fischiato?! Non è sportivo..."; un po' d'imbarazzo per il "Chi te s'encùla, Cassano chi te s'encùla!"). Per l'occasione esiliato dalla nord in Tevere, per non aver trovato i biglietti; e comunque, tra il gruppo della Nord, la mamma si sarebbe trovata un po' a disagio...
Lo stadio pieno è sempre un bell'effetto; belle le sciarpate iniziali (perfino in monte mario non male). Buona la sud, con molte bandiere e cori potenti, anche se forse un po' discontinui. La nord piena facilita la propagazione del tifo verso l'alto, portato dal gruppo in basso. Bei battimani, ma meno bandiere del solito, mi pare. Consueti scambi verbali e gestuali, cogli ospiti, continuati anche dopo il fischio finale. Buoni i Doria, quando arrivano gli ultras: consueto sventolio di bandiere, ma poche pezze; qualche volta si sentono. Dopo la gara scendono a festeggiare i giocatori. Goliardica prima della partita una palla lanciata su e giù per la curva nord. E un pallone di gioco finito lì, e non restituito, ovviamente.
Buona reazione romanista anche dopo i due gol ospiti. Tevere (lato nord, dove eravamo) che qualche volta si fa trascinare, ma niente di che. Forse la laterale sud era più reattiva.
Il risultato finale, probabilmente, toglierà di mezzo non pochi romanisti dell'ultima ora, che diserteranno la gara col cagliari e rinunceranno ai facili propositi di maxi-trasferte a parma e verona.
C'è solo la Roma!
Livio



Ciao Lorè...che dire...na tranvata...la Sud si è ben comportata...ottimo inizio bel tifo...anche il resto dell'Olimpico a volte tifa in modo compatto...sembravamo in grado de chiude la partita già nel primo tempo...invece un pò de sfortuna e un pò grazie al solito arbitraggio avverso rimanemo sull 1a0...nella ripresa puntualmente arriva il pari...grande reazione dello stadio ke prova a trascinà na squadra che c'ha messo l'anima...l'arbitro fa avvelenare tutti e alla fine co la squadra sbilanciata pijamo pure er secondo...a quel punto l'umore della curva si divide fra chi continua a cantare piangendo (tra cui io) tra chi avrebbe ucciso l'arbitro tra chi non resiste e se mette a sede...sconsolato...dopo partita traumatico...ma poi se guardamo in faccia...ma che ne sanno l'altri de quanto noi amiamo sta squadra...me bacio la maglia e l'indomani decidiamo de andà a prende i bijetti x parma...ma al 12simo numeretto i biglietti so già finiti...quindi niente..onore a chi va...col core saremo al tardini...daje regà...un abbraccio a tutti...mexes uno de noi
Gabriele fila_72
 

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA 
ROMA-SAMP, LANCIO OGGETTI VERSO TIFOSI AVVERSARI: DENUNCIATI 2 ROMANI
Durante l'incontro di calcio Roma-Sampdoria disputato ieri sera, i carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia Roma Trionfale, in servizio allo stadio Olimpico, hanno sorpreso due giovani studenti romani di 17 e 18 anni, entrambi incensurati, mentre stavano lanciando degli oggetti verso i tifosi blucerchiati posizionati nello spicchio di curva Nord destinato agli "ospiti". I militari, con la collaborazione dei carabinieri dell'VIII Reggimento "Lazio", li hanno bloccati e denunciati a piede libero per lancio di oggetti in manifestazioni sportive.
IL MESSAGGERO
ROMA (25 aprile) - La Roma scivola in casa contro la Sampdoria e fallisce l'obiettivo di scavalcare di nuovo l'Inter. Al gol di Totti nel primo tempo risponde nella ripresa una doppietta di Pazzini, che spezza i sogni giallorossi, aritmeticamente ancora validi (-2 il distacco dall'Inter a tre giornate dal termine). Ma troppi fattori dovrebbero ora giocare a favore della truppa di Ranieri, a partire da una gara all'arma bianca della Lazio contro i nerazzurri. Grande il primo tempo di Totti & C., chiuso forse con un vantaggio striminzito rispetto a quanto costruito, merito anche di un grande Storari. Nella ripresa le sostituzioni di Del Neri hanno fatto la differenza, con Pazzini che in entrambe le occasioni ha beffato Riise (Julio Sergio questa volta non impeccabile), mentre le contromosse di Ranieri (dentro Toni per Perrotta e Taddei per Cassetti), hanno dato ulteriore spinta alla Roma che però, oltre a scontrarsi contro il solito Storari, è risultata fatalmente sbilanciata. Molto dubbie alcune decisioni dell'arbitro Damato su due falli di mano in area doriana, contestate dalla Roma.

Primo tempo. Prima del fischio d'inizio un minuto di silenzio - rotto da un applauso - in memoria di Sara e Francesca, le due quattordicenni morte nella tragedia di Ventotene. Al 1' Poli lancia in area Cassano, fermato per un fuorigioco inesistente. Dopo un paio di minuti targati Samp la Roma avanza il raggio d'azione. Splendida rovesciata in area di Juan al 10', a lato di poco. Vucinic salta Gastaldello, mette in mezzo ma Totti viene preso in controtempo. Tocca poi a Perrotta impegnare Storari. Al 14' Roma in gol: Totti a Vucinic, che avanza e rimette per il capitano, sinistro a incrociare e gol. Al 20' Cassetti scavalca la difesa, palla a Vucinic che arretra e poi smarca Totti, Storari si salva sul palo. Al 23' Samp pericolosa con Pazzini e Cassano, contrati dalla difesa. Al 29' Menez ruba palla e spara su Storari, che respinge sui piedi di Totti: fuori il tiro al volo. Al 34' la Roma invoca il rigore per un mani in area di Gastaldello su assist di Vucinic. Battibecco prolungato tra Perrotta e Vucinic, reo di aver tirato da posizione improbabile anziché scambiare palla. Vucinic manda a quel paese Perrotta, i due proseguono fin quando interviene Totti a dividerli. Al 42' Vucinic deviato in angolo dal portiere, l'arbitro non concede il corner.

Secondo tempo. Del Neri sostituisce Guberti con Mannini e Poli con Tissone. La Samp acquista in verve. Al 51' Cassano da sinistra crossa per Pazzini, perso da Riise, testa e gol. La Roma reagisce con Menez, contrastato da Ziegler che devia in angolo e poi con Juan che incorna di poco alto sulla traversa. Gran tiro di Palombo, a lato di poco. Al 57' Vucinic viene contrato in area, palla a Riise, tiro deviato col gomito da un difensore. Al 64' scambiano Totti e Menez, tiro sull'esterno della rete. Al 66' Ranieri chiama fuori Perrotta e inserisce Toni. Subito pericoloso il nuovo entrato con un colpo di testa su assist di Pizarro, Storari rimedia alla meno peggio. Taddei in campo per Cassetti al 74'. Al 75' Storari toglie la palla dai piedi di Vucinic, lanciato da solo in area, che vola a terra e reclama. Risponde la Samp con Semioli che impegna a terra Julio Sergio. All'80' Testardi al posto di Cassano. Totti serve Riise appostato al limite, siluro sotto la traversa, miracolo di Storari. All'85' Pazzini insacca il 2-1 su assist di Mannini dalla sinistra. Si chiude con le lacrime di Mexes in panchina, sigillo sulla serie interrotta di 24 partite positive. E con la Samp in festa per il quarto posto in solitudine.


Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmarès
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends & enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla tribù
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me
Libro degli ospiti
Guestbook