BARI / ROMA 0-1
Bari, Stadio San Nicola
sabato, 3 aprile 2010
ore 15.00

invia una e-mail per i resoconti
 
Tabellino partita:
Bari (4-4-2): Gillet; Belmonte, A. Masiello, Bonucci, S. Masiello; Alvarez, De Vezze (43' st Allegretti), Gazzi, Kamata (1' st Rivas); Barreto, Castillo (35' st Sestu). A disp.: Padelli, Stellini, Parisi, Koman. All. Ventura.
Roma (4-4-1-1): Julio Sergio; Cassetti, Juan, Burdisso, Riise; Taddei, De Rossi, Pizarro, Vucinic (19' st Baptista); Totti (27' st Brighi), Toni. A disp.: Doni, Tonetto, Andreolli, Mexes, Cerci. All. Ranieri.
Arbitro: Rizzoli di Bologna
Rete: 19' Vucinic
Angoli: 6-3 per la Roma
Recupero: 1' e 4'.
Ammoniti: De Vezze, Castillo, Pizarro per gioco falloso, Rivas per gioco non regolamentare
Spettatori: 43 mila (10mila romanisti)

FOTOTIFO

Dal forum di www.solobari.it

Dal forum di www.solobari.it

Dal forum di www.solobari.it

Dal forum di www.solobari.it

Dal forum di www.solobari.it

Dal forum di www.solobari.it

Dal forum di www.solobari.it





VIDEOTIFO

   
 

 
http://www.youtube.com/watch?v=rO7EwC2sMOk
http://www.youtube.com/watch?v=WW60fpQnOjw
http://www.youtube.com/watch?v=tlQRji84eLs
http://www.youtube.com/watch?v=Jld-wYo3INs&feature=related
http://www.youtube.com/watch?v=WW60fpQnOjw
http://www.youtube.com/watch?v=0SXotx9Rm3s&feature=related
http://www.youtube.com/watch?v=wwz4t8hm2nw&feature=related
http://www.youtube.com/watch?v=WCO-_qMKp7g&feature=related
http://www.youtube.com/watch?v=vhefAl6louM&feature=related

FOTOCALCIO




VIDEOCALCIO
 
Il gol di Vucinic
Il servizio
 



http://www.youtube.com/watch?v=JvsgIjWr7bI


C'ERO PURE IO!
 
 


Ciao Lorenzo, la partenza da Roma è stata verso le sette e mezza. Per evitare il caos sulla Roma Napoli abbiamo preferito passare per Pescara. In breve siamo arrivati in zona Bari e alle 11.15 siiamo usciti a Trani perché era un po' troppo presto. Brevissima passeggiata sul lungomare e notiamo un bar ove già sostano dei romanistoni in tuta che si lanciano in qualche coro. Preferiamo andare oltre e, pur rendendoci conto che sarà difficile trovare un ristorante aperto, ci imbattiamo in una specie di rosticceria ricavata in una casa. Entiramo e a un ometto baffuto - quasi incredulo di vedere potenziali clienti - chiediamo d poter mangiare qualcosa. Appena entrati, sulla sinistra, giace in un contenitore d'alluminio un pollo allo spiedo, deceduto qualche giorno fa. Dopo poco ce lo troviamo sul tavolo, insieme a crocchette del giorno prima, una focaccia, delle cozze e, anche se non l'avevamo chiesta, pasta alle cozze, dolcetti e limoncello più caffé. Venti euro a testa. Riprendiamo l'autostrada e il mio passeggero ha urgente bisogno di fare la cacca. Impossibile trattenerla. In fila al casello di Bari Sud, tra manovre spericolate di romanistoni furbi, l'impresa si palesava ardua, ma il prode giallorosso, verificata l'inidoneità di una frasca lì vicino, era fortunato: un pilone del viadotto garantiva quella privacy che momenti del genere necessitano. Lo vedo tornare soddisfatto e pronto per il match. Singolare il corpulento poliziotto wanna be Spaccarotella all'ingresso del posteggio ospiti con rivoltella in mano, sneza che vi fosse alcuna tensione. E' il modello italiano. Ci collochiamo all'anello alto e il resto lo sappiamo tutti. Buon colpo d'occhio della curva barese. Da segnalare lo stendardo "Pe' te so venuto fino a Bari", giustificabile se si tratta di quattordicenne alla prima trasferta o di tifoso residente in Indonesia. Per il resto, ottimo tifo condotto dai ragazzi in balaustra e divertente striscione che segnalava come i contestatori, dati per spariti da Amendola, fossero presenti a Bari, come ovunque. Da sengalare anche lo striscione per Giorgio Rossi, di recente ricoverto. Ore 9.30 a Roma di nuovo.


Ciao Lorenzo, oggi sono partito da Barletta alle 11:30 e andando verso il san nicola ad un certo punto sono spuntate un sacco di macchine di tifosi romanisti, fantastico :)..ci siamo fermati al casello e sono partiti i primi cori, si è visto che tra noi Romanisti c'è molto entusiasmo. Io purtroppo non sono potuto andare nel settore ospiti perchè non ho trovato il biglietto e so dovuto andare in tribuna ovest superiore, LA SUD è STATA STREPITOSA, DA BRIVIDI, all'ingresso dei giocatori in campo la Sud ha intonato Roma, Roma, Roma..mi sono scese le lacrime. Io stando in mezzo ai baresi ho esultato in modo contenuto al gol di Mirko ma il mio cuore batteva a 1000:). Una bella vittoria, preziosissima..avanti cosi'..e SEMPRE FORZA ROMA.
Ignazio 


Ciao lorè, sono matt tifoso dlla Maggica in trasferta a Bari non per mia volontà ( 10 anni a Roma poi trasferito nel profondo Sud sigh!) faccio un resoconto della partita....dopo la situazione vergognosa dei biglietti ( roma club Bari bistrattato per la questione del biglietto solo ai residenti del Lazio) ci armiamo io e altri 2 tipi con biglietto di tribuna ovest....camuffati bene, ci accorgiamo che c'è una buona presenza di Romanisti e allora usciamo tutto l'armamentario e sciarpa al collo tra un borghetti e n'altro iniziamo a tifare....che dire, Curva Sud di un certo spessore, padrona, compatta specialmente lo spicchio centrale, buona coordinazione e gruppi affiatati....bell'immagine! (e che dire al gol di Mirketto tripudio e casino cn i baresi che rodevano in corpo!) Molto rumorosi e spesso si è presa anche la leadership contro i tifosi locali, che a dire il vero, mi sn sembrati una delle tifoserie più organizzate viste fin ora....Quindi nn mi sblinacio se il voto che je do alla SUD è 'n bell 9,5!!! fine partita, usciamo tranquilli, saluti e abbracci cn i fratelli Romanisti èresenti in Tribuna augurandoci di rivedecce presto! DAJE ROMA...DJE CURVA SUD! 

Ciao Lorenzo, ho letto i resoconti precedenti e non mi trovo assolutamente d'accordo con quanto scritto sopra. Partenza ore 07:00 da Roma carichi ma pur sempre consapevoli che non stiamo andando in gita scolastica. Si parla di napoletani appostati negli autogrill dell'autostrada e di vendetta dei baresi avvelenati per i fatti dell'andata all'Olimpico. Nessuna traccia di tutto questo. Arrivo dentro lo stadio alle ore 12:00 e noto già una buona presenza di colore nel settore ospiti, con parecchie bandiere e sciarpe soprattutto nella parte centrale. Ottimo l'inno cantato da tutti all'inizio, ma nei seguenti 44 minuti scarsa compattezza nei cori, raramente cantati da tutti. Molti vuoti, troppe pause, parecchia discontinuità, ma si sa, purtroppo, che di quei 13000 sono pochi quelli che andranno a Udine in Coppa Italia il 21 aprile. La Curva dei baresi non è stratosferica, ma neanche malaccio per i tempi moderni, come ho letto nei resoconti precedenti (noi non è che ci sentiamo tanto di più quando giochiamo in casa). Nel secondo tempo leggero miglioramento dal punto di vista canoro, ma veramente poco rispetto alla presenza in massa nel settore ospiti. Bene i gruppi come al solito, anche se lateralmente non si cantava praticamente mai. Esco contento per il risultato, molto meno per la prestazione collettiva della curva, che mi ha riportato indietro nel tempo a quei Perugia-Roma di qualche anno fa, in cui 15000 persone accorrevano in Umbria, ma a cantare erano sempre e solo gli stessi di sempre. Con la speranza che a Parma ci siano molti meno tifosi passivi al seguito, si torna a Roma e verso le 22:30 siamo di nuovo nella Capitale. "Sempre contesterò il tuo essere occasionale". Saluti, Alessandro. 

arrivo alla stazione termini verso le 23 per scoprire che il treno di mezzanotte era stato soppresso e che in sostituzione avevano messo dei bus per i soli prenotati del treno roma-bari.tutti insieme decidiamo di prendere il treno per lecce scendere a taranto e da li regionale fino a bari,alle 8,30 del mattino stiamo a bari centrale.aspettiamo gli altri ragazzi che arrivano con i treni e per le 10 siamo scortati fino al san nicola.3 ore nel prato antistante lo stadio fra due tiri a pallone e qualche biretta e verso l'una siamo dentro.la curva sud si incomincia a riempire e incominciano a partire i primi potenti cori.sono le 3 incomincia la partita ed io sono gia senza voce,bella la mini coreografia con il bandierone della roma,torce fumoni e qualche bombone accompagnano il nostro inno.durante il primo tempo grazie alla buona organizzazione dei gruppi, nell'anello superiore si riescono a far partire cori secchi e compatti che coinvolgono quasi tutto il settore.quasi alla fine del primo tempo arriva il gol che ci da quella carica per alzare altri potenti cori.il secondo tempo un po in calo forse per la stanchezza o per la partita non proprio entusiasmante, trascorre  verso la fine,unico momento di tensione e' il lancio di oggetti tra la curva e le due tribune del san nicola senza particolari risvolgimenti.il fischio finale arriva e ci portiamo a casa questi importanti tre punti.bello il tifo barese, molto compatto sopratutto nella parte centrale con anche una bella sciarpata sia all'inizio che a risultato a svantaggio per loro.altra oretta prima dell'apertura dei cancelli e ci riversiamo tutti nel parcheggio per il ritorno,fortunatamente trovo un posto su un pullman che mi portera' a roma e alle 23,30 sto nella citta' piu' bella del mondo.lorenzo che dire,dopo sei mesi fuori dall'italia non poteva capitare trasferta migliore come prima dell'anno.una piccola domanda:ma la polizia negli stadi non doveva piu' entrare?!?no perche' a me quelli nel nostro settore ed in tribuna est mi sono sembrati proprio celerini...mah...sto cazz de modello inglese...

ciao lorè, ieri so stato a bari da parte nostra tifo ottimo nella parte centrale dove ai gruppi ke c erano nn si puo rimproverare niente cori costanti fumogeni qualche torcia, piccola coreografia e qualche striscione, purtoppo aimè la gente ke si trovava ai loro lati cantava solo in modo occasionale ( forse è uno stile de vita boh!? ) parte di sotto no comment!! .... ma va beh comunque nel complesso siamo andati abbastanza bene x i tempi della repressione! anche i baresi a cui vanno i miei complimenti negl ultimi tempi i piu belli ke ho visto in italia ( sempre dopo di noi logicamente ;) ) nn troppo costanti ma cmq quando partivano erano discretamente massicci aiutati da qualche tamburo i cori gli venivano bene un paio di sciarpate cose che aimè nn facciamo piu, xo e qui devo dirlo inno pre partita assolutamente orribili come tutte le altre squadre al di fuori di noi, cercano tutti d imitarci ma nn si rendono conto di quello ke fanno!? meglio x noi ci distingueremo sempre dalla massa! detto questo vorrei dire al popolo di brucolandia delle cose: se ti da fastidio il tuo vicino scalmanato e rumoroso rimani a casa, se ti da fastidio il fumo e l odore di un fumogeno rimani a casa, se lo sventolio di una bandiera ti fa vedere male la partita e ti da fastidio rimani a casa perche nn capiterà sempre che nel momento in cui ti lamenti la persona con cui lo fai ti manderà a fanculo in silenzio e finisce li, la curva nn è un teatro ma è un luogo dove noi e nn tu andiamo a professare la nostra religione, vai al teatro li puoi stare seduto quanto vuoi a vedere lo spettacolo! odio eterno al calcio e al tifoso moderno! no alla tessera del tifoso! un ultras della roma!


Ciao Lore'
anzitutto auguri di Buona Pasqua.
Ti invio alcune relative alla trasferta di Bari.
Veramente impressionante la presenza dei dodicimila al seguito in termini di numero, tuttavia meno in termini di tifo. Ma forse e' solo una mia impressione personale in quanto mi trovavo nella parte bassa della curva lontano dai gruppi e la coordinazione era del tutto inesistente...
L'importate era ri-sfonnare i baresi e tornare coi tre punti, e cosi e' stato.
Scandalosa la gestione del deflusso a fine partita con migliaia di persone costrette ad uscire da un'unico cancello....
Per evitare il traffico siamo ripartiti tramite la tangenziale ed al suo imbocco abbiamo assistito ad una ventina di baresi albanesi che si davano alla caccia al romanista perquisendo le macchine.... ed il tutto davanti ai vigili!!! Cmq non ci hanno visti e siamo passati senza problemi fino allo svincolo bari nord per giungere a Roma alle 21h.
DAJE ROMA DAJEEEEE e sempre grazie per tutto cio' che fai.
Rosella vattene
P.S.: ti allego una foto di mio figlio se puoi gentilmente inserirla nlla rubrica C'ERO PURE IO.
A presto
Alessandro

Ciao Lorenzo e buone feste. Parto insieme a Marcello e Fabbietto detto er bengala, per una trasferta che potrebbe riservare sorprese visto il trattamento che molti baresi/albanesi hanno subito a Roma. In realtà questa trasferta si rivelerà una vera  INVASIONE ROMANA alla città di bari, oltre che una gradevole gita fuoriporta. Arriviamo nella città pugliese alle 11, già notiamo parecchi romani in giro, e ciò ci fa sentire a casa, oltre a farci capire come sarà il proseguo della giornata. Se magnamo 2 panini a capoccia e un paro de bire, e imboccamo allo stadio. Uno spettacolo! 12.000 romanisti nonostante i vari divieti di vendita del biglietti...l'inno cantato a squarciagola da tutto il nostro settore all'entrata dei giocatori.... è stato da brividi, in quel momento sembravamo giocare in casa! Ottimo tifo da parte nostra, abbastanza costante con picchi molto alti, il coro stile "Boca " è stato impressionante, senza contare che al San Nicola gli ultimi 20 minuti ci siamo sentiti solo noi! E me lo ha confermato mio zio che la partita l'ha seguita a Sky. Grande prova! c'era voglia di far bene e così è stato. Credo che i baresi in curva nord ci abbiamo sentito parecchio e diverse volte, visto che in  molti casi tentavano di contrastare i nostri cori fischiando :D Per quanto riguarda il tifo biancorosso, francamente li ho sentiti poco, e credo che usino ancora qualche tamburo... una discreta tifoseria, anche se mi aspettavo più entusiasmo da parte loro. Deflusso abbastanza tranquillo, fuori nulla da segnare. Rientriamo a casa stanchi ma fomentati per i 3 punti della squadra e per l'ottima prova della sud in trasferta. Un sincero complimento ai gruppi, oggi sono stati grandi, coordinati, tosti, massicci. 

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA



IL MESSAGGERO
ROMA (3 aprile) - Inter, Roma e Milan proseguono la volata scudetto a punteggio pieno. I nerazzurri liquidano il Bologna 3-0, la Roma passa a Bari di misura, il Milan soffre ma espugna Cagliari 3-2. Situazione invariata in testa alla classifica, quando mancano sei partite al termine: Inter 66, Roma 65, Milan 63. 

Per dieci minuti la squadra di Ranieri, al ventiduesimo risultato utile consecutivo, assapora il primo posto, il tempo per Thiago Motta di portare in vantaggio l'Inter dopo il gol messo a segno da Vucinic al San Nicola. Convincono i nerazzurri, che liquidano con autorità la pratica Bologna, grazie a una doppietta del centrocampista e a una rete del redivivo Balotelli, perdonato e reintegrato al volo da Mourinho. Convincente anche la prova dei giallorossi nel gran caldo di Bari, nonostante i padroni di casa, in formazione d'emergenza, abbiano dato filo da torcere fino alla fine, soprattutto con l'ex Alvarez. Un risultato importante su un campo che aveva visto l'Inter inchiodata al pareggio. Generosa, ma meno convincente la prova del Milan: a Cagliari soffre le pene dell'inferno nella ripresa e riesce a far sua l'intera posta solo grazie al comico autogol confezionato in tandem da Marchetti e Astori (ex e forse prossimo milanista) nel primo tempo. Degno epilogo per una partita che in difesa, da una parte e dall'altra, è stata un'allegra sagra degli errori.

BARI-ROMA 0-1
Primo tempo. Claudio Ranieri schiera il tridente: al San Nicola in campo Totti, Toni e Vucinic, guarda caso i tre che confezioneranno il gol partita. Buon avvio della Roma, poi il Bari avanza il raggio d'azione e si rende pericoloso al 9' con Barreto, rimpallato in extremis da Burdisso. Al 14' Totti per Toni, testa fuori di poco. Al 18' è De Rossi a tirare alto. Al 19' Roma in vantaggio con un'azione rapidissima: Totti a Toni, che di sponda libera Vucinic, il montenegrino entra in area e insacca a fil di palo. Al 25' Toni in area ma calcia a lato. Il Bari si fa sotto con un paio di buone iniziative di Alvarez, la Roma controlla.

Secondo tempo. Rivas rileva Kamata. Il nuovo entrato rimette al centro, Riise sventa il pericolo. Il Bari manca un'occasione con Barreto che tira fuori dalla sinistra, la Roma agisce sui calci piazzati. Al 60' bella azione Toni-Totti, il capitano tira debolmente sul portiere. Al 63' Baptista in campo per Vucinic. Al 68' ammonito Castillo. Al 69' Rivas pasticcia con un retropassaggio, Totti è in ritardo. Al 71' Brighi per Totti. Al 74' Barreto cerca il pareggio, Julio Sergio risponde da par suo. Al 70' Sestu rileva Castillo. Ammonito Pizarro all'80'. Il Bari cerca di mordere, la Roma controlla fino alla fine.
 


Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmarès
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends & enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla tribù
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me
Libro degli ospiti
Guestbook