ROMA - REGGINA 3-0
Roma, Stadio Olimpico,
sabato, 20 settembre 2008
ore 20.30

invia una e-mail per i resoconti
Tifo Curva Sud:
La giornata inizia con una coreografia per Franco Sensi e la dirigenza sotto la curva. Dopo di che la curva sud sostiene la squadra a gran voce, con rari momenti di stanca, per tutta la partita. Scarso il pubblico nel resto dello stadio.
Si nota il gruppetto nella nord bassa.
Fanno la ricomparsa una torcia e un fumone che colorano il settore.
Voto: 7
Tabellino partita:
Roma-Reggina 3-0
Roma (4-2-3-1): Doni; Cassetti, Loria, Panucci, Riise; De Rossi, Brighi; Taddei, Aquilani (41' st Cicinho), Menez (24' st Perrotta); Vucinic (32' st Totti). A disp: Okaka, Mexes, Artur, Montella. All. Spalletti.
Reggina (4-4-1-1): Campagnolo; Lanzaro, Cirillo, Valdez, Costa; Vigiani (17' st Ceravolo), Barreto, Carmona, Barillà (38' st Halfredsson) ; Di Gennaro (1'st Brienza) Corradi. A disp: Santos, Tognozzi, Puggioni, Alvarez. All.Orlandi
Arbitro: Gervasoni 
Marcatori: 46' pt Panucci, 5' st Aquilani, 48' st Perrotta
Tifo Ospiti:
Circa 400 i reggini, con qualche pezza da trasferta a simboleggiarne i gruppi. Credo che in maggioranza siano studenti della capitale, in quanto il tifo, tranne rari momenti, non si vede e non si sente. Visivamente la copia dello scorso anno, ma il tifo è in calo.
Voto: 5

FOTOTIFO
Aquilani
                  esulta
Sulla
                  respinta del portiere Perrotta segnerà il 3-0
Le altre foto di Riccardo


Altre foto sul sito di Filippo


VIDEOTIFO
 
Video 1
Video 2
 



http://it.youtube.com/watch?v=7t5d46D1acw


FOTOCALCIO
Vucinic



VIDEOCALCIO

Panucci
Aquilani
Perrotta

Il servizio






C'ERO PURE IO!
   

Ciao Lorè.... grandissima Curva Sud ieri sera...veramente una bella prova mostrata in un momento di difficoltà della squadra... i giocatori che entrano in campo con un potente "noi non ti lasceremo mai" che viene dal cuore... 
ottima coreografia prepartita come da tempo non facevamo più con tutta la curva unita...
tutto il primo tempo a spingere quella palla in rete... il gol lo abbiamo sentito nostro! 
tifo costante anche nel secondo tempo per festeggiare i 3 punti...cori di vittoria alla fine con un "torneremo nella nord" con annessa finta rissa :-)  almeno sul piano del tifo.. questa è la strada giusta! continuiamo così ! Firenze presente!  Riccardo 

Ciao Lorè, che spettacolo!!! Tutta la curva e i distinti colorati e a cantare campo testaccio… una grande emozione!!! Sempre cosìììììììììììììììììììììììììì

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA 


Assegnato il "Pallone d'argento 2007/08"
Prima di Roma Reggina del 20 settembre allo stadio Olimpico, Francesco Totti ha ricevuto il Pallone d'argento coppa Giaime Fiumanò, assegnato dall' Ussi (Unione Stampa Sportiva Italianai), con il patrocinio dell' Airc (Associazione Italiana per la Ricerca sul cancro) come giocatore più corretto della passata stagione 2007 2008 ed anche per il suo impegno verso i più deboli.. Presente il delegato allo Sport del Comune di Roma, Alessandro Cochi, il presidente dell' Ussi, Luigi Ferraiolo e il Presidente Divisione Calcio a 5 Fabrizio Tonelli. Un riconoscimento andato negli anni precedenti a giocatori del calibro di Kakà, Toni, Zola, Shevchenko, Ferrara, Zanetti, Tommasi e Negro. 
Ha consegnato il premio Caterina Fiumanò, mamma di Giaìme, giovane artista appassionato di calcio, che amava l'allegria e la fantasia e i colori degli stadi, scomparso prematuramente proprio per un male incurabile a soli 24 anni nel 1998. Il premio prevede anche l' assegnazione di una borsa di studio triennale per la ricerca sui tumori giovanili.
GAZZETTA.IT
 ROMA, 20 settembre 2008 - Non è ancora chiuso il ciclo di Luciano Spalletti. La vittoria sulla Reggina (3-0), la prima in campionato, rimette in carreggiata i giallorossi e immette un po' di benzina in un motore che aveva fatto segnare qualche passaggio a vuoto. Di Panucci, Aquilani e Perrotta i gol della Roma sulla squadra di Orlandoni, troppo "leggera" davanti.
BUON SEGNO - Certo, è ancora presto per dire che la crisi è definitivamente alle spalle (Bordeaux, in questo senso, sarà un test più affidabile). Di sicuro c'è che la Roma ha confermato di dover migliorare la tenuta mentale. Solo nella ripresa, dopo un gol abbastanza fortunoso, si rivedono lampi di gioco e accelerazioni di quello che qualche mese fa era apprezzato come il "sistema Spalletti". Questione di fiducia, evidentemente scesa a livelli preoccupanti. Quello che conforta i tifosi giallorossi è il progresso di Aquilani, un potenziale "crack" che ha bisogno di continuità, e l'ambientamento di Menez, che forse è quello che incarna di più il momento giallorosso. Il francese, alla prima da titolare, è un talento che acquista confidenza quando la strada si fa in discesa: se adeguerà l'approccio alla difficoltà dell'impegno, entrerà di sicuro in prima classe. Come tutta la Roma.
NEL SEGNO DI CHRISTIAN - L'uomo che proprio non ha bisogno di tempo per adattarsi è Panucci. A segno nella disgraziata notte con il Cluj, il difensore onora la fascia da capitano ereditata da Totti spaccando in due la partita (gol facile al limite del fuorigioco sul passaggio di Taddei). Prima dell'1-0 la Reggina aveva creato un'occasione vera con Vigiani e poco altro, penalizzata dal minor peso offensivo oltre che dalla minor esperienza dei suoi giovani
GAME OVER - Il secondo gol di Aquilani, puntuale a infilarsi nella parte sguarnita della difesa calabrese, chiude una sfida che riconsegna a Spalletti la serenità necessaria per uscire dal tunnel. Dalla parte opposta l'inserimento di Brienza aggiunge un briciolo di imprevedibilità alla manovra della Reggina. Che però non riesce nemmeno a fare il solletico a Doni ("dritto" di Corradi oltre la traversa). Si gioca infatti quasi sempre nell'altra zona del campo, con Campagnolo a salvare la porta dal 3-0 di Vucinic e Totti a mettere minuti nelle gambe (da applausi il servizio a Perrotta, fermato in fuorigioco). L'ennesimo tentativo di Panucci neutralizzato dal portiere amaranto, e il tris di Perrotta, da dividere con Totti, danno al successo della Roma contorni più ampi. E quella spinta che, anche in Champions, servirà per fare un altro passo verso la luce.
Antonino Morici 
ROMA-REGGINA: TIFOSO ACCOLTELLATO, ARRESTATO ULTRAS
Arrestato dalla polizia l'ultrà romanista che ieri sera ha accoltellato un tifoso della Reggina poco prima dell'inizio di Roma-Reggina. Il tifoso della Reggina, risultato estraneo agli ambienti della tifoseria, mentre in compagnia della fidanzata e di tre amici stava andando allo stadio Olimpico per assistere alla partita è stato avvicinato da due persone e colpito con un coltello alla gamba destra. Il ferito è stato immediatamente soccorso e gli agenti della Polizia di Stato hanno subito acquisito le testimonianze degli aggrediti esaminando anche i filmati delle telecamere dello stadio per individuare tra il pubblico l'autore del reato. Il responsabile è stato riconosciuto con certezza nella Curva Sud, ed è conosciuto dagli agenti della Digos come appartenente ad un gruppo ultras. Tenuto sotto controllo durante tutto l'incontro attraverso le telecamere, .................... è stato bloccato ed arrestato al termine della partita, durante il deflusso degli spettatori, da personale del commissariato Prati e della Digos. (21/09/2008) (Spr)
Sostenitore della Reggina accoltellato, arrestato tifoso della Roma: Daspo di 5 anni
ROMA (21 settembre) - Alle ore 20.00 di ieri sera, prima dell'inizio della partita di calcio Roma-Reggina, un giovane tifoso della Reggina estraneo agli ambienti ultras della tifoseria, mentre in compagnia della fidanzata e di tre amici stava andando allo stadio Olimpico per assistere alla partita, nei pressi della sede del Ministero degli Esteri, è stato avvicinato da due persone e colpito con un coltello alla gamba destra.
Il ferito è stato immediatamente soccorso, e gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Prati, diretto Filippo Santarelli, e della Digos, diretta da Lamberto Giannini, hanno acquisito le testimonianze degli aggrediti esaminando anche i filmati delle telecamere dello stadio per individuare tra il pubblico l'autore del reato.
Il responsabile è stato riconosciuto con certezza nella Curva Sud, ed è conosciuto dagli Agenti della Digos come appartenente ad un gruppo ultras. Monitorato durante tutto l'incontro attraverso le telecamere, T. F. di 38 anni, è stato bloccato ed arrestato al termine della partita, durante il deflusso degli spettatori, da personale del commissariato Prati e della Digos.
L'aggressore era già stato arrestato per lancio di oggetti e fumogeni contro le forze dell'ordine in occasione del derby Lazio-Roma del 21 marzo del 2004, nonché per il porto di un coltello a serramanico e per questo sottoposto alla misura del divieto di accesso per tre anni ai luoghi ove si svolgono competizioni sportive. La perquisizione del motorino con il quale T.F. era andato allo stadio ieri sera, ha permesso di trovare nascosti nel portaoggetti e sotto la sella quattro coltelli, mentre altri quattro ed un pugnale erano custoditi presso la sua abitazione.
Nei confronti dell'arrestato sarà emesso il provvedimento di divieto di accesso alle manifestazioni sportive per cinque anni, e sono in corso ulteriori indagini da parte della Digos e del Commissariato Prati per verificare la sua responsabilità in altre analoghe aggressioni. La vittima è stata refertata con 7 giorni di prognosi.
Spalletti: soliti delinquenti.  Spalletti ha poi commentato la notizia dell'ultrà romanista arrestato per aver accoltellato, poco prima dell'inizio di Roma-Reggina, un tifoso della squadra calabrese: «Noi, nello spogliatoio, ci siamo trovati a parlarne. Proviamo solo grande amarezza davanti a questi episodi. La ripetitività con cui si verificano, soprattutto fuori dallo stadio, dimostrano che si tratta di sportivi, ma di delinquenti comuni che sfruttano una situazione legata al calcio per sfogare i loro malesseri quotidiani».

Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmarès
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends & enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla tribù
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me
Libro degli ospiti
Guestbook