Champions League
Girone eliminatorio, I giornata
ROMA - DYNAMO KYIV 2-0
Roma, Stadio Olimpico
mercoledì 19 settembre 2007
ore 20.45

invia una e-mail per i resoconti
Tifo Curva Sud:
Buona Curva Sud stasera! Merito di tutti i ragazzi che, in condizioni disagiate grazie al pacchetto Amato-Melandri e senza neanche un megafono a disposizione, riescono più volte a coinvolgere tutta la curva e anche la Tribuna Tevere. Commovente, per il sottoscritto, sentire riecheggiare in curva "La canzone di Testaccio", imparata a perfezione nella parte bassa.
Divertente il riferimento  a Valmontone nel coro dedicato ai lazieli.
Voto: 8
Tabellino partita:
ROMA-DYNAMO KIEV 2-0 (primo tempo 1-0) 
MARCATORI: Perrotta al 9' p.t., Totti al 25' s.t.
ROMA (4-2-3-1): Doni; Cassetti, Mexes, Juan (37' s.t. Ferrari), Tonetto; De Rossi, Aquilani (37' s.t. Pizarro); Taddei, Perrotta, Mancini (16' s.t. Giuly); Totti. (Curci, Cicinho, Brighi, Vucinic). All. Spalletti. 
DINAMO KIEV (4-4-1-1): Shovkovskiy; Markovic, Fedorov, Gravrancic, El Kaddouri; Gusev (26' s.t. Correa), Mikhalik, Yussuf, Michael (12' s.t. Rebrov); Shatskikh; Bangoura (1' s.t. Diogo Rincon). (Rybka, Ghioane, Rotan, Kleber). All. Demyanenko. 
ARBITRO: Hamer (Lussemburgo). 
NOTE: serata serena, terreno in ottime condizioni. Spettatori 35 mila circa. Ammoniti: Yussuf, Tonetto. Recupero: 1' p.t., 2' s.t..
Tifo Ospiti:
Praticamente inesistente. Circa 150 nel settore ospiti e qualche decina, con stendardi in Monte Mario, non hanno gruppi ultras al seguito.
Le belle ragazze che affollano il settore giustifica le foto, ma nulla di più.
S.V.

FOTOTIFO

Ciao lorenzo, volevo segnalarti un fatto accaduto stasera a metà secondo tempo durante Roma -Dinamo.
E' arrivato un pallone nei distinti nord lato monte mario, ed un bambino si al massimo 6 anni credo, lo ha preso e su invito di tutto il pubblico non l'ha restituito, ma felicissimo s'è messo seduto con questo pallone in braccio...vedevo gli steward sotto sulla pista che indicavano etc. Bene, dopo dieci minuti si sono presentati davanto al bimbo e il papà in 6 stewart per riprendersi il pallone!
Sulle note di: "scemi scemi...e buffoni buffoni" il bimbo invece di consegnarlo allo steward ha calciato il pallone giù verso la  e se lo sono dovuti andare a prendere da soli...
Va bene che il pallone non era del bambino, tutto quello che vuoi, ma mandare 6 stewart a prendere una palla da un bimbo mi pare più che ridicolo!
Saluti Manuel
(La scena è stata ovviamente immortalata, n.d.L.)
Tribuna
                  Monte Mario
Un
                  bimbo, trra gli sguardi divertiti della Curva Nord,
                  prende il pallone lanciato dal campo....
...ma
                  dopo un tentativo volante di Mexes...
...e una
                  panoramica sugli Ucraini...
...lo
                  steward crudele gli toglie il sogno di una vita.... ma
                  il bambino invece di dargli il pallone gli dà un
                  calcio, costringendo lo sceriffo ad andarlo a
                  riprendere...
Gli eroi
                  se ne vanno soddisfatti sotto i fischi e gli insulti
                  di chi prima aveva sorriso....
Perbacco: i nuovi posti sono stati numerati con
                  degli adesivi....
ALTRE FOTO QUI
http://www.romaclubwind.it/champ_0708/roma-dinamo/index.html


VIDEOTIFO
 
Curva Sud
Panoramica Curva Sud
Curva Sud su Valmontone
 
La canzone di Testaccio







FOTOCALCIO



VIDEOCALCIO

 
Il servizio del TG1







C'ERO PURE IO!
Tatiana
Alessandro


ciao lorenzo,
bella curva ieri sera, sicuramente meglio di roma siena...purtroppo che chi 
impedisce una curva colorata (sintomo di violenza), cmq ieri era presente un 
megafono in basso sulla destra guardando  da dentro la curva


ciao Lorenzo, sono Simone ho 16 anni e vado il più spesso possibile allo stadio (anche se ahimè non abbonato).
Vengo subito al punto allora ieri mi pare verso l'inizio del secondo tempo c'è stato un tiro che è finito in distinti nord (io la scena  l'ho seguita con particolare interesse e accanimento dalla nord) un  gruppo di ragazzini s'è precipitato a recuperare il pallone (tra l'altro non della Roma ma della uefa) e steward e raccattapalle a  bordo campo gli hanno richiesto indietro il pallone, a quel punto  questi ragazzini incitati dalla nord si sono tenuti il pallone e  hanno snobbato giustamente steward e raccattapalle, dopo di che ho  visto a bordo campo confabulare un dirigente uno steward e due  raccattapalle, fino a qua nessun problema...passano 10/15 minuti 
ancora niente penso evvai una volta tanto st'infami s'attaccano, mi  sbagliavo...passano altri 5 minuti e entrano nel distinto non 1 non 2 
non 3 non 4 non 5 ma 6(!!!) steward che si dirigono frettolosamente  verso la parte bassa del distinto per riprendersi ciò che era loro(?) (qui il problema non è il riprendersi il pallone ma il modo, vista la situazione: abbiamo già capito che alcuni di questi tipi sono simili a qualcun altro..., n.d.L.)
naturalmente fischi e insulti a tutto spiano....la cosa mi ha fatto  veramente SCHIFO e rabbia, vorrei sapere se esiste un motivo valido x 
l'azione di quei 6 steward e che cosa avrebbero potuto fare se il  padre dei ragazzini si rifiutava di dare il pallone o lo spediva in  un altro settore.
Cambiando argomento io e i miei amici in nord abbiamo trovato dei  controlli un tantino "variegati" considerando che a me hanno 
controllato il documento e mi hanno perquisito mentre ad uno degli  amici miei neanche hanno strappato il biglietto...

ciao lorenzo, mi chiamo valerio e leggo molto spesso il tuo sito.E' la prima volta che ti scrivo perchè ieri mi ha colpito un fatto accaduto in distinti nord, verso il secondo tempo una palla arriva all'interno dei distinti e un bambino di 6 anni come "normalmente"ogni bambino di 6 anni và a prendere il pallone e lo tiene per se...Questo mi dirai è normale insomma non si può pretendere che a un bambino di 6 anni gli venga tolto un pallone e invece dopo alcuni minuti ecco spuntare dall'uscita dei distinti nord un manipolo di steward (si scrive così?) vabbè che vanno dal bambino e gli richiedono il pallone... e se lo fanno ridare per portarlo poi al raccattapalle in campo...Non aggiungo commenti perchè gliel'ho fatti presente ieri sera allo stadio agli steward stessi... 
Grazie e ottimo lavoro 
valerio

ciao lorenzo, ieri sera buona la prova della curva sud cantando com buona costanza anche se a volte e' venuta a mancare un po' di compattezza.stupedi La canzone di campo Testaccio e "L'AS ROMA E' IL NOSTRO GRANDE AMORE..."tenuto per 5 minuti buoni prima del 2 a zero.altra nota positiva si e' rivisto dopo tempo un megafono oltre che alcuni bomboni e fumoni(e' poco ma e' gia' qualcosa).DAJE CURVA SUD

ieri ero presente allo stadio in Curva Nord, sono componente dei Legionari, ieri, devo dire che è stato una bella atmosfera in complessivo; è normale che siamo condizionati da quel ''signorone'' di  Serra.. Poi a metà secondo tempo quel fatto, è incredibili che siamo  arrivati a questo punto, negare una gioia del genere a bambini di 5-6  anni.. Bah! Lì, infatti non ci ho visto più e mi sono proprio scagliato sulla vetrata, che INFAMI! Poi aggiungo che all'inizio della partita mi hanno chiesto dati: nome, cognome, residenza, via, e tanto di foto dalla Digos... Senza parole... Comunque, vbbè, ormai penso sarà ogni volta così, sembra di stare in carcere.. 

Ciao lorenzo,sono un tifoso della Roma e dopo circa un anno metto di nuovo piede in curva sud.. Non ho alcun astio verso coloro che fanno di tutto x migliorare la situazione all'interno della Sud, xò io sono un grande amante dello stile anni 80 e nutro un amore folle x il Commando Ultrà, x tutto ciò ke ha fatto e per il rispetto che si è guadagnato ovunque!!!
Tornando a ieri sera, un'ottima roma si è sbarazzata della Dinamo Kiev, grande Perrotta e il capitano, sempre più protagonisti di questa magnifica squadra!!!
La sud mi è piaciuta, ottimi cori, anche se molte volte partivano diversamente dall'alto e dal basso.. Darei un bel 8.5.. Daje ragazzi, UNITI FACCIAMO PAURA!!!
DIFFIDATI CON NOI!! NE' DESTRA NE' SINISTRA.. SOLO ROMA!!

Ciao Lorenzo,
As I wrote you in one of my e-mails I got married on the 7th of September and together with my wife we made a 2 weeks wedding journey
through Europe's most beautiful cities. The air-plane brought us from Chisinau (Moldavia) to Frankfurt, then we went on by train to Stuttgart, Munich, Vienna, Venezia, Milano, Firenze and arrived in Rome. In each city we spent several days breathing the air and walking around, taking pictures and enjoying every single moment.
The goal of our trip was Rome :) When purchasing the air-plane tickets I didn't know that Roma would play its first Champions League game at
home and I really hoped it would. I was so glad when I got to know it and when we came to the Eternal city the first thing I did was purchasing the tickets for me and my wife :) In Curva Sud of course! :)
Needless to say, when we entered the Curva Sud I was astonished!
Everybody was singing and shouting! I really enjoyed it! I also know the words of some cori and really couldn't keep myself away from singing together with the others!
When Totti scored I thought the entire Curva Sud would collapse :)
Several days later we flew back home, but the impressions of Rome and Italy are so bright in our memories! :)

I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA 
REPUBBLICA.IT
ROMA - La Roma colpisce dopo soli 9', amministra il vantaggio senza brillare ma anche senza grandi patemi, e al 25' della ripresa colpisce di nuovo. La squadra di Spalletti, capoclassifica in campionato a punteggio pieno dopo tre giornate, parte bene anche in Champions battendo per 2-0 una Dinamo Kiev che all'Olimpico non fa molto. 
Gli ucraini scendono in campo per limitare i danni ma i giallorossi, anche quando non sono in serata di grazia come in questo caso, sono sempre incontenibili e vincono con un gol per tempo a firma di Perrotta e Totti, a cui si aggiungono i pali colpiti da Juan e Cassetti. E ora possono pensare alla supersfida di domenica contro la Juventus. 
Spalletti recupera Doni tra i pali mentre in difesa, assente Panucci, Cassetti viene preferito a Cicinho con Tonetto sull'altra fascia e la coppia Mexes-Juan in mezzo. A centrocampo fiducia a De Rossi e Aquilani mentre ad agire alle spalle di Totti, oltre a Taddei e Perrotta, c'è Mancini e non Giuly. 
Demyanenko si affida invece a un più coperto 4-4-1-1, con Markovic ed El Kaddouri esterni difensivi, Markovic e Fedorov centrali davanti Shovkovskiy, mentre in mezzo al campo Mikhalik e Yussuf hanno il compito di arginare le folate giallorosse con Gusev e Michael più larghi e Bangoura a supporto dell'unica punta Shatskikh. 
In effetti all'inizio la Roma fa fatica a trovare degli spazi, la Dinamo si chiude bene e concede poco ma al 9' dopo un'azione corale a centrocampo Aquilani trova il corridoio giusto per Tonetto, palla in mezzo e guizzo vincente di Perrotta che di testa porta in vantaggio i giallorossi. 
Il gol galvanizza la Roma, che prova subito a chiudere la partita, ma gli ucraini non si scompongono e con ordine continuano a tessere la loro ragnatela anche se, al 28', tocca al palo salvarli dal ko quando nega il gol allo splendido colpo di tacco di Juan sul cross dalla destra di Perrotta. 
Fatta eccezione per questo episodio, però, la formazione di Demianenko rischia poco o nulla perché la Roma, complice la scarsa vena di Taddei, non riesce a pungere anche se, dall'altro lato, Doni fa da spettatore. 
Nella ripresa ci si aspetta una minima reazione della Dinamo Kiev ma i giallorossi, anche se meno brillanti rispetto al solito, sanno sempre farsi pericolosi e, prima con Mancini e poi con un'azione sull'asse Totti-Mancini-De Rossi, vanno vicini a un raddoppio che sarebbe più che meritato. 
Demyanenko, che nell'intervallo inserisce Diogo Rincon per il malconcio Bangoura, tenta anche la carta Rebrov mentre Spalletti risponde con Giuly per Mancini e l'inerzia della gara non cambia, con Shovkovskiy che salva proprio sull'ex francese. 
Il 2-0 però è nell'aria e al 25' è Totti, che pure non è in una delle sue giornate migliori, a concretizzarlo, sfruttando al meglio un pallone datogli da Perrotta con un diagonale che non lascia scampo al portiere ucraino. 
La Roma spinge ancora alla ricerca del tris e a un minuto dal 90' ci va vicina con Cassetti che da fuori vede il pallone infrangersi ancora una volta sul palo. In mezzo, al 35', l'unica vera occasione per la Dinamo Kiev con Doni che salva in corner da pochi passi su Shatskikh, troppo poco però per impensierire davvero l'armata giallorossa. 

Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmarès
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends & enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla tribù
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me
Libro degli ospiti
Guestbook