IV Giornata
INTERNAZIONALE - ROMA 2-0
Milano, Stadio Meazza
mercoledì 1 novembre 2000
Ore: 20.30


invia una e-mail per i resoconti
 
Tabellino partita:
INTER (3-4-1-2): Frey, Ferrari, Blanc, Cordoba, Cirillo, Farinos (42' st Cauet), Di Biagio, Gresko, Seedorf (17' st Jugovic), Recoba (34' st Keane), Sukur.
In Panchina: Ballotta, Macellari, Simic, Pirlo.
Allenatore: Tardelli
 
ROMA (3-4-1-2): Antonioli, Rinaldi (22' Montella), Samuel, Zago, Cafu, Tommasi, Zanetti (8' Assuncao), Candela, Totti, Batistuta, Delvecchio (43' st Guigou).
In Panchina: Lupatelli, Mangone, D'agostino, Balbo.
Allenatore: Capello
 
Arbitro: Messina di Bergamo.
RETI: 19'pt Sukur, 22'st Recoba.
NOTE: Angoli: 8-3 per la Roma, Recupero: 2' e 5', Ammoniti: Totti e Farinos per reciproche scorrettezze, Gresko per gioco falloso; Spettatori: 70.121.
 

La solita storia.... la Roma rilancia l'Inter come accade da una ventina d'anni a questa parte (con una sola eccezione). 10.000 romanisti a Milano per una partita in notturna, molti di più di quelli della finale di coppa Uefa del 1991.... Tanta passione purtroppo non è stata ripagata, l'autostrada era un vero e proprio fiume giallorosso di pullman e macchine, anche i treni erano strapieni così come i due voli charter organizzati.

Nessun problema per i biglietti, reperibili anche sul posto. In questo caso la disposizione ministeriale (idiota) che ne vieta la vendita il giorno della partita non è stata rispettata, anche perché è facile immaginare che cosa sarebbe capitato. La partenza, più o meno per tutti quelli andati in macchina è alle 10.30, con arrivo a Milano verso le 17.30 perchè in questi casi uno se la può pure prendere comoda. Bisogna dire che il servizio d'ordine è stato impeccabile, in alcuni casi perfino gentile e molto conciliante. All'inizio della partita è stato aperto uno striscione "Alza la mitraglia, siam pronti alla battaglia" e decine e decine di torce. Da sopra il nostro settore, come al solito, monetine e oggetti di varia natura che venivano prontamente rispediti al mittente dai giovani giallorossi. La Roma purtroppo non ha giocato granché bene, ed il nervosismo è esploso alla fine della partita quando ci sono stati degli scontri con le forze dell'ordine che erano alla sinistra del settore dei tifosi giallorossi. Bisogna anche dire che i nervi saldi di queste ultime (quando è vero bisogna dirlo), che non hanno caricato se non un paio di volte per alleggerimento, ha impedito che la situazione degenerasse, quantunque ci siano stati anche dei veri e propri corpo a corpo.
Gli interisti? Sullo 0-2 si sentivamo solo noi.
Sciolta la tensione, si risale sui mezzi per tornare a casa... Con la macchina il ritorno è stato più o meno alle 5.30 del mattino. Col pullman... non lo so!












L'andata...

...l'arrivo

all'interno

all'interno

Sciarpata sulle note di Roma Roma, un'ora prima della partita

Il nostro settore

La curva Nord
(simpatica la visita di tre loro noti rappresentanti dall'anello superiore)

Il nostro settore verso la "Tribuna Tevere"

Durante la partita

Un simpatico stendardo

Alla fine della partita, sullo sfondo si verificano dei tafferugli

Residuati

L'uscita

Il ritorno


Altre foto dei tafferugli
CANDELA: "Mi dispiace soprattutto per i nostri tifosi.
Non ho mai visto tanto giallorosso in una gara in trasferta"







IL RESOCONTO DI EZIO:
QUELLO CHE NON LEGGERETE MAI SUL CORRIERE DELLA SERA
(DI TUTT'ALTRO TENORE NEI CONFRONTI DELLE "FORZE DELL'ORDINE",
E QUESTO SPIEGA ALLORA ANCHE IL TURBOLENTO DOPOPARTITA)
Dopo Roma -Vicenza l' ordine datosi spontaneamente dagli ultras della Roma era TUTTI A MILANO!!!
Ed infatti si arriva al 1 novembre,ed è ora di partire.
Sono circa 10000 tra ragazzi ,persone adulte, vecchietti,insomma tutte le generazioni unite nel nome di questa mitica maglia;c'è chi parte con l'aereo (4 piotte e mezzo na' botta),chi con il treno chi con la macchina e chi come me con il pullman,così al ritorno non si guida e si può anche un po' dormire!?!?!.
Appuntamento alle ore 10:00 a piazza Cavour,alle 10:30 tutti sui pullmans pronti a partire con il biglietto in mano....invece no 3 quarti d'ora di attesa perchè 3 s..... arrivano tardi.
Alle 11:15 si parte un entusiasmo assurdo si comincia cantare e gridare da subito.
Fatti 2 calcoli "bella regà se sta a milano per le 7......."illusione che svanirà piano piano nel corso del viaggio o meglio dell' odissea dei "deportati" giallorossi.
Tra l'euforia generale si arriva al casello a Fiano Romano ci ferma la pula, e stiamo li una bella mezzora senza fare un cazzo anche perchè eravamo gli ultimi 2 pullmans,si grida si mandano un po' a fanculo le guardie e i pochi bresciani che sono all'altra parte del casello....e finalmente si riparte, scortati da un ducato delle guardie,che ad un certo punto ci abbandona e noi illusi pensiamo che sarà un bel e veloce viaggio verso la mediolanum da conquistare........illusi!!!!!!!!!!!!!!
Dopo 2 ore e passa di viaggio arriviamo nei pressi di firenze e all'autogrill Chianti la polizia ci costringe a fermarci li per "mangiare", dove però c'erano già altri 30 pullman.....poi dicono che gli abbiamo sfondato l'autogrill, "tecredo falla te na fila di 1500 persone alla cassa ,mangiavamo per Roma -Inter
di ritorno", insomma fra qualche casino de qua e de là si riesce a mangiare una stronzata e alle 15:15 si riparte. 30 e passa pullmans pieni di straripanti tifosi della Roma e scortati da altrettanti mezzi della polizia.
Il viaggio tutti incolonnati presegue abbastanza velocemente tra ricche bevute sui vari pullmans,fra incitamenti alla squadra,insulti ai bastardi padani,e battute sugli autisti quasi tutti cacacazzi...tranne er baffo" daje baffo sei un grande!".
Alle 5 e qualche spicciolo siamo subito dopo Modena,il che vuol dire chetempo 2 ore siamo a destinazione.....invece grande idea dei grandi capi della polizia,che dovrebbero prevenire atti di violenza????, ci fanno fermaread un'autogrill,solita storia e stiamo fermi la una altra buona ora,si risale
sui pullmans si viaggia a 3 a l'ora per colpa del traffico e delle guardie.
Casello di milano ore 7:40,entusiasmo a 10000 il casellante ci insulta ed è salvato da quel gabbiotto blindato che gli hanno costruito intorno a quel bastardo.
Tra un c... e un altro ,tra polizia e vigili urbani che danno la precedenza anche alle formiche,noi siamo sempre più carichi e sempre più incazzati,perchè è cosi tanto imbecille farci fare tardi apposta che il veleno sale alle stelle. Si scende dal pullman alle 20:20 si vola ti corsa verso i cancelli,con il borghetti che ti torna su e pensi ti sentirti male da un momento all'altro,ma in quei momenti della tua salute no te ne frega un cazzo..l'obbiettivo è entrare allo stadio.
Prima dei cancelli blocco delle guardie, superato con la leggiadria di un cavallo che salta gli ostacoli a piazza di Siena;si arriva davanti ai cancelli una calca assurda da dentro lo stadio arrivano quelle urla che ti fanno venire la pelle d'oca e ti pensare "ma non giocavamo in trasferta?" ...FATECE ENTRA'!!!!!!!!
Il biglietto ce l'avevamo tutti, arriviamo davanti i cancelli ...le guardie indovinate che fanno? ..ci caricano (a me una poliziotta,che però era una gran fica) e chiudono gli ingressi????? ma!!!!!!
Nel fratempo la partita comincia e noi là fuori a lottare con gli ultras in divisa,che dopo 5 minuti ci fanno entrare,stiamo arrivando verso le scale,ovviamente di corsa e loro che fanno? Ci ricaricano senza un oggettivo motivo,forse perchè andavamo di corsa,e loro pensavano contro di loro,ma non si rendevano
conto che li a 50 gradini di distanza c'era la nostra Roma che giocava e di loro poliziotti di m***** non ce ne fregava un cazzo.
Insomma dopo un po'imbocchiamo le scale, e sull'ultima rampa altra carica,così giusto per non perdere l'abitudine. Dopo tutto questo riesco ad entrare a san Siro, partita abbontantemente iniziata ,non riesco a raggiungere  gli altri ragazzi del mio gruppetto"AS ROMA PER MILLE ANNI",trovo un po' di posto nella parte alta della curva e nemmeno 2 minuti segna Sukur Porca .........!!!!!!!!!!!!!
Finisce un bel primo tempo di merda. Riesco a scendere con altri tre quattro amici troviamo gli altri; si raccontano le peripezie del viaggio, si scherza .....e comincia il secondo tempo,avvelenatissimo tifo fino alla morte schivando il lancio di oggetti dal settore superiore. Finisce la partita,al solito: grande tifo,grande
presenza di noi ultras, sconfitta a Milano,arbitro di Bergamo e di nome Messina,ma perchè lamenterci è la routine,l'importante è che abbiamo vinto sul nostro campo,gli spalti... in tutti i sensi!!!!!
Si rimane dentro per un'altra ora, si esce saliamo sul pullman e alla fine si riparte verso le 24.Tutti scortati,tutti incolonnati,tutti assetati,tutti affamati,tutti incazzati,e loro i tutori dell'ordine ci fanno fermare solo dopo Bologna......e sempre in 30 pullman..... succede quello che le guardie ci costringono a fare e loro caricano. Si riparte saranno le 3, durante il viaggio ci fanno fermare altre 2 volte, salgono sul pullman ci svegliano danno un occhiata e riscendono.... mah!?!?!?
Arriviamo al casello di Roma Nord e troviamo 50 personaggi della celere tutti schierati ci fermano poi ci mandano via mentre fermano il pullman davanti a noi, fanno scendere tutti , poi non ho visto più niente....chissà che cazzo volevano alle 8:45 della mattina.
Finalmente,stanchi,straziati, esauriti ,incazzati,insonnoliti,sporchi,trattati da bestie per 24 ore,arriviamo al punto di partenza,con una sola certezza
POTETE FARCI E COMPORTARVI NEL PEGGIORE MODO DI MERDA, MA NOI IN TRASFERTA
VERREMO SEMPRE E COMUNQUE...CAPITO CARE GUARDIE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
 
GRAZIE A NICK PER QUESTE FOTO!

RESOCONTO TRATTO DA TIFONET
(Riccardo Girardi)
Sontuosa invasione giallorossa a Milano. Innanzitutto rimarchiamo la solita ipocrisia "all'italiana": biglietterie tranquillamente aperte per gli ospiti, alla faccia di Carraro, della Lega Calcio e delle stupidissime normative anti-violenza studiate da parrucconi di Palazzo e burocrati incompetenti. Invasione romanista, dicevamo. Decine di pullman e pullmini, centinaia di auto portano per il posticipo domenicale circa 10.000 sostenitori della Roma in quel di San Siro. Praticamente l'intera curva di 1° anello viene destinata agli ospiti, forse solo i tedeschi dello Schalke 04 per la finale Uefa di qualche anno fa erano così tanti... Già un'ora prima del match la folla romanista occupa il proprio settore facendo rimbombare i propri cori nello stadio ancora semideserto. Ottima scelta degli interisti che fanno "sfogare" gli avversari rimanendo in silenzio per tutto il pre-partita, per dedicarsi al tifo solo durante il match. E infatti durante i 90' è davvero ottimo il tifo dei padroni di casa mentre la massa capitolina si rivela davvero "ingestibile" per gli AS Roma Ultras e gli altri gruppi, che solo di rado sfruttano il considerevole potenziale acustico. A fine gara mentre i locali defluiscono dall'impianto c'è dapprima un tafferuglio "interno" tra ultras romani, quindi le due fazioni rivali si coalizzano per attaccare i poliziotti che si trovano in un angolo di curva. E così una cinquantina (su 10.000!) di fans giallorossi attaccano con aste e cinghie gli agenti che si difendono con scudi e manganelli. Cariche e controcariche per una ventina di minuti ma in sostanza niente di eclatante, da dietro la folla scaglia seggiolini divelti contro le forze dell'ordine, molto fumo e poco arrosto. Insomma in teoria, visti i numeri, poteva succedere la terza guerra mondiale, in realtà è accaduto quanto basta per far redigere alla stampa sportiva il "solito trafiletto" sugli incidenti a margine della gara. Insulti a parte, niente di rilevante tra le due tifoserie.
 

RESOCONTO DI PRISCO

PRISCO,BAULONE,
BRADO,MANOLO,GIULIETTA

CHE TRASFERTA RAGAZZI MIEI.
PARTIAMO ALLE 9.45 DA PIAZZALE DELLE PROVNCE DUE PULMAN PIENI DI ORGOGLIO E GIOVINEZZA CAPITOLINA, LA TRASFERTA L'HANNO ORGANIZZATA I BOYS, IL NUCLEO PURTROPPO PARTE PER I CAZZI LORO PREFERENDO MACCHINE PRIVATE.
IO MI TROVAVO NEL PULMAN 1 L'ANDATA VOLA SULLE ALI DELL'ENTUSIASMO GRAZIE AL FEELING CON DEI RAGAZZI DI MENTANA E MONTE ROTONDO CONOSCIUTI SUL PULLMAN. L'AUTIERE SOPRANNOMINATO DALLA BRIGATELLA "RIVOLTELLA "SULLA FIRENZE BOLOGNA CI FA STRINGERE IL CULO IN MANIERA SPROPOSITATA
(VOCI DI CORRIDOIO NARRANO CHE IN OCCASIONE DALLA PARTITA CI FOSSERO STATE DELLE SCOMMESSE TRA GLI AUTISTI DEI PULLMAN CON PREMIO A CHI SI PRESENTASSE PER PRIMO ALL'AUTOGRILL DI  MODENA) LA STANCHEZZA  NEL PULLMAN AUMENTA CONIL PASSARE DELLE ORE E TRA UNA SIGARETTA "CONDITA" UNA BEVUTA E UN MARS GENTILMENTE OFFERTO DALL' AUTOGRILL DI FIRENZE IL TEMPO CI PASSA. FELICITA' IMPROVVISA ALLA NOTIZIA DEL RIGORE DEL BRESCIA CON TANTO DI CORO PER HUBNER .....
20:20 ARRIVIAMO A S. SIRO .....NON C'E' UN POSTO NEANCHE A RIPAGARLO E COSI CI TOVIAMO AFFIANCO AI
CARUBBA E AL DOTTORE QUESTORE AMBASCIATORE DA BARI  CHE IMMEDIATAMENTE SEQUESTEA UN SIMPATICO
"A MERDE" TANTO SEMPLICE QUANTO ESPLICITO APPELLATIVO DEDICATO AL PUBBLICO DI CASA.
UN SIMPATICONE DEL PARTERRE  MOSTRA FELICE LA MAGLIA DELLA LAZIO E SUCCESSIVAMENTE SI VA A LAMENTARE PERCHE' "QUALCUNO" LO HA CENTRATO CON UNA MELA.
IL TIFO E' BUONO NEI PRIMI MINUTI CALCOLANDO CHE SIAMO IN VIAGGIO DA 10 ORE  IL GOL DEL TURCO CI SCUOTE MA NON INTACCA  LE NOSTRE ANIME GUERRIERE  DALL'ANELLO SUPERIORE CI LANCIANO DI TUTTO  LE FORZE DI POLIZIA RIDONO NOI RACCOGLIAMO E RISPEDIAMO AL MITTENTE. AL GOAL DI RECOBA TUTTI CAPISCONO CHE LA PARTITA IN CAMPO E' FINITA, TANTO VALE INIZIARNE UN'ALTRA , PICCOLE CARICHE DELLA POLIZIA, CARUBBA IMPAURITI INDIETREGGIANO, LANCI DI OGGETTI SUI TIFOSI DI CASA DALLA BALCONATA,UN FURBONE DECIDE DI ANDARE A SPACCARE IL BAGNO (ULTRA' HA FATTO PROSELITI) MA A DIFFERENZA DI CLAUDIO AMENDOLA SI TAGLIA UNA MANO CON LA CERAMICA , E SI FA METTERE I PUNTI CHE NON ABBIAMO PRESO  IN CAMPO, ALLE 24 SIAMO SUL PULLMAN STANCHI COME POCHI INCAZZATI  MA.....A MILANO CE SEMO ANNATI  IL VIAGGIO SEMBRA FINIRE, MA PRIMA DI SALUTARVI AFFETTUOSAMENTE  VORREI PARLARE DEL SERVIZIO D'ORDINE ALTAMENTE INCOMPETENTE, NON ATTREZZATO A RICEVERE 9000 TIFOSI, MI FA INCAZZARE QUESTA STORIA CHE SI RIPETE PUNTUALMENTE AD OGNI TRASFERTA, A ROMA  NON LI GUARDI NEANCHE I FACCIA I TIFOSI OSPITI....
PS: MA L'IRISH CLAN ERA PRESENTE A MILANO........BOOOH
 


La rivolta degli ultras
Scontri tra tifosi giallorossi e polizia nel finale della partita,
l'arbitro Messina interrompe per due volte il gioco.
Preso di mira il portiere nerazzurro Frey.
MILANO - Incidenti si sono verificati nel finale e dopo il fischio di chiusura di Inter-Roma nella parte bassa della curva sud di San Siro, occupata dai tifosi giallorossi. Gli ultras romanisti si sono accaniti contro uno sparuto drappello di agenti, lanciando contro di loro aste di bandiere, oggetti vari e numerosi seggiolini di plastica divelti dalle tribune.
La tensione è salita nel finale di gara quando, con la Roma ormai avviata alla sconfitta, gli ultras giallorossi hanno cominciato a "bombardare" il campo di fumogeni. Una pioggia di candelotti si è abbattuta nell'area di rigore nerazzurra, mettendo a rischio soprattutto l'incolumità del portiere Frey. L'intenso fumo e la presenza di candelotti in fiamme sul terreno ha costretto l'arbitro Messina a interrompere un paio di volte, per qualche secondo, la gara. Inutili gli appelli alla calma che i giocatori romanisti lanciavano a gesti verso i loro tifosi.
Poi sono cominciati i primi tafferugli, proseguiti in crescendo per lunghi minuti dopo il fischio finale, con lanci insistenti di oggetti verso i poliziotti. I quali, in netta minoranza e non potendo sospingere all'esterno i romanisti per non metterli a contatto con i tifosi dell'Inter, hanno soltanto accennato un paio di cariche. Poi la situazione si è placata.

Il Nuovo.it
(1 NOVEMBRE 2000, ORE 23:28)   


Tentativo di bruciare uno striscione

Articolo Il Messaggero

Bandierine

Sciarpata

Noi ultras, voi ultras pagati
 





Pagina iniziale
Index
La stagione in corso
The championship
Aggiornamenti
Updates
Fotografie
Pictures
Premessa
Premise
Scudetti e trofei
Palmarès
La Lazie
The second team of the region
Visti a Roma
Away fans in Rome
Le bandiere della Roma
Unforgettable players
Campo Testaccio
The glorious ground of AS Roma
Memorabilia
Memorabilia
Roma e i romani
Roma and romans
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
Derby!
Derby!
La Roma in Tv e alla radio
AS Roma in TV and radio
Video
Video
Vita vissuta
Lived life
Miscellanea
Miscellanea
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Bigliografia
Bibliography
La storia della Curva Sud
Curva Sud history
Le partite storiche
Matches to remember
Gruppi ultras
A.S. Roma Ultras groups
Sotto la Sud!
A.S. Roma players under the Curva Sud
Cori Curva Sud
Curva Sud chants
Amici e nemici
Friends & enemies
La cronaca ne parla
The wrong and right side of A.S. Roma fans
Fedeli alla tribù
Faithfuls to the tribe
Diffide, che fare?
Suggests for the banned
Links
Links
Scrivetemi
E mail me