ROMA - INTERNAZIONALE 3-3
Roma, Stadio Olimpico,
3 ottobre 2004
ore 20.30

invia una e-mail per i resoconti
Tifo Curva Sud:
Ottima curva sud quest'oggi all'Olimpico. Un buon primo tempo e, soprattutto, la forza di reagire sull'1-3. Cattiva al punto giusto, riesce a sfoderare la grinta che - sempre - dovrebbe contraddistinguerla.
Voto: 7,5
De Rossi sotto
                  la Curva Sud dopo il gol del pareggio. Il suo baciare
                  la maglia significa anche prendere le distanze da chi
                  la bacia senza onorarla
Tabellino partita:
ROMA-INTER 3-3 (p.t. 1-1) 
MARCATORI: Montella (R) al 9' p.t., Cambiasso (I) al 46' p.t., Mexes (R) al 6' s.t. su autorete, Recoba (I) al 9' s.t., Totti (R) al 12' s.t., De Rossi (R) al 29' s.t..
ROMA (4-4-2): 22 Pelizzoli, 2 Panucci (31 Dellas dal 1' s.t.), 6 Mexes, 8 Ferrari, 25 Cufrè; 30 Mancini, 20 Perrotta, 4 De Rossi, 10 Totti; 9 Montella (15 Dacourt dal 26' s.t.), 18 Cassano (99 Mido dal 17' s.t.). In panchina: 1 Curci, , 7 Sartor, 11 Corvia, 23 Aquilani. All. Del Neri.
INTER (4-4-2): 1 Toldo; 13 Ze Maria. 2 Cordoba, 3 Burdisso, 4 J. Zanetti; 14 Veron, 19 Cambiasso, 25 Stankovic (6 C. Zanetti dal 38' s.t.), 20 Recoba (9 Cruz dal 40' s.t.); 30 Martins (8 Davids dal 44' s.t.), 10 Adriano. In panchina: 12 Fontana, 23 Materazzi, 26 Pasquale, 7 Van Der Meyde. All. Mancini.
ARBITRO: Bertini di Arezzo.
NOTE: serata calda e umida, terreno in ottime condizioni. Ammoniti: Veron, Cambiasso e Montella per gioco scorretto. Angoli: Angoli: 9-6 per la Roma. Recupero: 2' nel p.t., 3' nel s.t.. Spettatori: 60mila circa.
Tifo Ospiti:
Nessuna sorpresa dalla casa nerazzurra.
Leggermente meglio dello scorso anno, nel senso che i 400 ultras in basso, oppressi dalla maggioranza di gitanti, almeno altri 3.500, provenienti da ogni regione d'Italia, almeno hanno un po' di stendardi e provano a tifare. Il tutto, però, troppo saltuariamente. Lunghi silenzi, anche quando la loro squadra attacca, salvo poi esaltarsi - ma neanche troppo - quando l'Inter segna. Restano un'incognita del tifo nazionale.
Voto: 5

vai a pagina 2




FOTOTIFO
Montella
                  festeggia
Azione
                  giallorossa
I teppisti
                  della Tribuna d'Onore... tenete d'occhio gli agenti di
                  scorta ai parlamentari!
Interisti al
                  gol del pareggio
Lancio di
                  torce dopo il gol del pareggio dell'Inter
Striscione
                  Per chi l'avesse dimenticato, fare l'ultras è reato
Striscione
                  interista
Interisti al
                  gol del 1-2
Un tifoso
                  interista ferito da un petardo viene portato via
Curva Sud al
                  gol del 2-3
Torce dopo il
                  2-3
Una punizione
                  di Totti
Il pubblico
                  della Nord festeggia il 3-3 correndo verso gli
                  interisti
La Sud dopo
                  il 3-3
Grazie a Stefano Giorgi per le ultime tre foto,
altre sul suo sito

vai a pagina 2


VIDEOTIFO
 
Torciata Curva Sud e interisti
(5746 kb)
Lancio torce in Nord
(3448 kb)
Torce e tifo dopo il 2-3
(3575 kb)
Roma Roma Roma
(964 kb)
Dopo il gol di Totti
(145 kb)
Tutti allo stadio + Forza Roma facci un gol
(149 kb)
Dopo il gol di Montella
(358 kb)
Dopo il gol di De Rossi
(144 kb)
Grazie a Rodolfo per gli ultimi 5 video

You Tube


FOTOCALCIO
Totti festeggia il suo
                  centesimo gol in serie A
Il gol di
                  Montella















VIDEOCALCIO
 
Il gol di Montella
(2775 kb)
Il gol di Totti
(895 kb)
Il gol di De Rossi e la corsa sotto la Curva Sud
(6325 kb)
Il servizio sulla partita
(480 kb)
Il gol di Totti da un'altra angolazione
(1709 kb)
Il gol di De Rossi da un'altra angolazione
(2181 kb)

Altro servizio




I VOSTRI RESOCONTI....
....E QUELLI DELLA STAMPA 
(questi ultimi solo se meritano)

OLTREICOLORI
GAZZETTA.IT
ROMA, 3 ottobre 2004 - Strano a dirsi, ma il 3-3 col quale si conclude Roma-Inter, posticipo della quinta giornata, è frutto di una brutta partita, zeppa di errori da entrambe le parti, giocata più con lo stomaco che col cuore o col cervello. La squadra giallorossa è un cantiere aperto, nel quale il capomastro Del Neri sta cercando di puntellare le fondamenta e costruire qualche nuovo muro. La mano del tecnico friulano si intravede nel gioco, ma si sente già molto nel carattere. Lavori in corso anche sulla sponda opposta, ma se è questo è comprensibile per la Roma, non lo è per l'Inter che alla quinta di campionato non ha ancora una fisionomia, un gioco e, tanto meno, un leader. La formazione allenata da Mancini vice sui colpi dei suoi grandi solisti e stecca paurosamente in difesa. Difficile, senza porre rimedio, tenere testa alla corazzata Juventus. 

Si alza il sipario e si scoprono le carte di Del Neri. La Roma disegnata dal nuovo tecnico giallorosso, parte con un 4-3-1-2: solita difesa, centrocampo con Mancini sul centrodestra, De Rossi al centro, Perrotta sul centrosinistra, Totti dietro le due punte che sono Cassano e Montella. Nel corso della gara si comprenderà che Cassano, in fase di ripiegamento, deve arretrare a comporre un 4-4-1-1, lasciando all'Aeroplanino il compito di finalizzare eventuali contropiede. Mancini, fra le quattro Inter che ha in mente, ne sceglie una inedita; difesa con Ze Maria a destra, Cordoba e Burdisso centrali, Javier Zanetti a sinistra, Centrocampo con, da destra, Veron, Cambiasso, Recoba e Stankovic, Martins e Adriano di punta. 

LA GARA - La Roma parte subito forte, cerca di sorprendere la difesa nerazzurra, ci riesce soprattutto sulla destra del suo schieramento offensivo, dove Mancini, ben coperto da Panucci, salta spesso J. Zanetti. Non a caso nasce da lì il gol del vantaggio giallorosso: errore in disimpegno degli interisti, Totti smista subito a Mancini che pesca Montella tutto solo davanti a Toldo, stop di petto e sinistro che si insacca. La squadra di Mancini subisce il colpo, commette errori a ripetizione e rischia più volte il raddoppio. 

Le ragioni sono evidenti: J. Zanetti fuori posizione, Burdisso incerto, Stankovic in pieno calo fisico, Recoba che non riesce a trovare il suo posto. In compenso Veron è il solito direttore d'orchestra, Cambiasso sta prendendo fiducia e davanti c'è il solito Adriano che però non riesce a sfruttare gli spazi che gli crea la mobilità di Martins. La manovra interista è lenta, a volte persino compassata, e spesso cerca la soluzione individuale. Col passare dei minuti la Roma perde la grinta e sale il tenore del gioco nerazzurro. Martins esce per infortunio (l'entrata di De Rossi meritava almeno il giallo), sostituito da Davids. Sarà un caso, ma l'Inter si impossessa del centrocampo e chiude la Roma nella propria area. Al 46' il pareggio: cross di Recoba a centro area, sbuca Cambiasso che di testa insacca.

Del Neri vede la Roma soffrire e pensa bene di proteggersi centralmente: nella ripresa, quindi, fuori Panucci dentro Dellas e Mexes si sposta a destra. L'Inter però, sembra avere un altro piglio, la palla circola più velocemente e c'è più profondità. Il raddoppio, comunque, nasce da una palla inattiva: corner dalla sinistra di Recoba sventagliato dalla parte opposta, raccoglie Veron di contrabbalzo, Mexes devia mettendo fuori causa Pelizzoli. Tre minuti e Stankovic pesca Recoba con un lancio perfetto, fuga solitaria e sinistro sul primo palo. Partita chiusa? Così pensano gli interisti. Ma anche la Roma ha i suoi campioni, uno di questi si chiama Francesco Totti che, al 12', cava dal cilindro uno dei suoi colpi, il destro su punizione, gol numero 100 in campionato e fa 2-3. L'Inter subisce il colpo e sbanda paurosamente tanto da incassare il pareggio. Difesa nerazzurra momentaneamente in vacanza e De Rossi tutto solo, da due passi, beffa Toldo. Da segnalare la decisa presa di posizione della tifoseria giallorossa contro Cassano, le sue proteste al momento della sostituzione, sono accompagnate e zittite da uno stadio che grida "Vai a lavorare".


VAI A:             GO TO:
Pagina iniziale
Index
Premessa
Premise
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
La stagione in corso
The championship
I gruppi ultras
dell'A.S. Roma
A.S. Roma Ultras groups
Le fotografie
Pictures
La cronaca ne parla
Chronicle talks about them
Amici e nemici
Friends & Enemies
Le parole (e la musica)
dei canti
Words & music of the songs
Le partite memorabili
Matches to remember
Racconti ed interviste storiche
Historical tales & interviews
La storia
della Curva Sud
Curva Sud history
Il Derby
Gli scudetti 
del 1942 e del 1983
The Championship's victories in 1942 and 1983
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Le bandiere della Roma
Most representative 
A.S. Roma players
CHAT
Ultime novità del sito
Updates
Libro degli ospiti
Guestbook
Collegamenti utili
Links
Scrivetemi
E mail me