PERUGIA/ROMA 1-0
16 marzo 2003 h. 15.00
invia foto e resoconti
e-mail me

PERUGIA (3-5-2): Kalac, Sogliano, Di Loreto, Milanese, Ze Maria, Fusani, Obodo, Blasi, Grosso, Miccoli (38' St Berrettoni), Vryzas (15' St Caracciolo).
In Panchina: Tardioli, Viali, Baronio, Rezaei, Pagliuca.
Allenatore: Cosmi.
ROMA (4-4-2): Antonioli, Cufre', Samuel, Panucci, Candela, Cafu, Emerson, Dacourt (16' St Cassano), Lima, Totti, Montella (38' St Marazzina).
In Panchina: Zotti, Sartor, Fuser, Guigou, Tommasi.
Allenatore: Capello.
Arbitro: Saccani di Mantova.
NOTE: Angoli: 7-2 per la Roma, Recupero: 1' e 3, Ammoniti: Milanese e Panucci per gioco falloso, Samuel per proteste, Spettatori: 12000.







RESOCONTO DI BEAVIS
Ci diamo appuntamento sotto casa di un amico a monteverde alle 10.30 ma il mio pensiero è rivolto alla partirta già da almeno 2-3 giorni. Purtroppo quest'anno è solo la mia seconda trasferta , ma la prima (EMPOLI - ROMA 1-3) mi fa ben sperare anche se non sono tranquillo nonostante la buona prova di Higbury. Questa volta , al contrario dell'ultima nella quale occasione ci siamo mossi in pullman , partiamo in macchina e intorno alle 12,50 siamo sotto al curi. Non abbiamo molti soldie quindi cerchiamo un modo per entrare senza biglietto anche perchè alcuni amici mi avevano parlato di cancelli spalancati ed ingresso libero nelle precedenti occasioni , ma giunti sul posto ci rendiamo conto che non c'era modo di entrare perche il flusso in entrata era regolato da una specie di "spartitraffico" in metallo e quindi
ci siamo diretti al botteghino dove ci ferma un ragazzo col cappello di ****** e ci dice che ci fa entrare lui per 15 euro ,ma , ignari del costo del biglietto , abbiamo deciso di lasciar perdere. Paghiamo il biglietto 22 euro e avvelenati per la marea di soldi lasciati a quegli stronzi ci dirigiamo nel settore a noi riservato. Alzo le mani per farmi perquisire e il celerino mi ha trattenuto là 10 minuti perchè temeva che avevo nascosto oggetti nei panini (da li ho capito che si trattava di un carabiniere allora ho temuto che me li sequestrasse considerandoli corpi contundenti). Entro e la gradinata è divisa in due settori uno completamente vuoto ed uno abbastanza riempito;ci sistemiamo in quello un po riempito ma noto che dei gruppi nn c'era ancora nessuno , tranne i fedayn sitemati proprio davanti a me. Purtroppo dopo un po' mi resi conto che tutti i gruppi si erano sistemati dall'altra parte e ho capito la differenza ad inizio partita : nell'altro settore bandiere e stendardi al vento e sostegno continuo , mentre nel nostro solo sporadici
cori con più della metà dei sostenitori in silenzio , per fortuna dov'eravamo noi un po' si cantava..
Per quanto riguarda la partita , non c'è niente da fare , quest'anno la roma non ha palle e tantomeno fortuna , visto che Antonioli non può più essere il portiere di questa squadra , ma non tanto per ragioni tecniche , ma perchè dopo tutto quello che ha combinato è lui per primo a non giocare tranquillo e sicuro , e quindi succede quel che succede fin troppo spesso.
Il tifo del perugia mi ha sorpreso in positivo , li pensavo molto peggio. Alla fine della partita tristi e malinconici ci incamminiamo sulla via del ritorno e giungiamo a monteverde alle otto.
io alla Roma voglio mandare questo messaggio :
TIRATE FUORI LE PALLE E TENETE ALTO IL NOME DI UNA CITTà ETERNA E DI UNA
TIFOSERIA SENZA EGUALI!
ULTRAS INSIDE

RESOCONTO DI MARKETTO
Partiamo in 2 dalla Capitale alle 10:40 circa...col fiestino che succhia più Eva Henger...niente soste...tutta una tirata fino a Merdugia (pg)...un po di caciara dentro pg per fargli capire che siamo arrivati...parcheggiamo e ci dirigiamo verso la Curva Sud Ospiti...entriamo allo stadio (anche se mi pareva di entrare in una banca con quel metodo di entrata) e mi posiziono aspettando l'inizio della partita con un freddo che mi aveva bloccato mani e piedi! Inizia la gara (sulla quale non oso parlare) alzo lo stendardo con molta fatica perchè il vento me lo vorrebbe portare via...poco fomento nel nostro settore...(se non cantate potevate andare in Tribuna con gli altri).Nel viaggio di ritorno ho fatto una riflessione:...alla fine ho speso 24.50 Euri di biglietto, 15 Euri di benza, 3 Euri di casello, (Tot. 42.50 Euri) ho preso freddo, ho visto una partita di m***a in uno stadio di m***a, quindi sapete che vi dico???? Me ne frego di tutto, e ME NE VANTO di esserci stato...olè!
Ora ci aspetta l'AJAX...spero che la Sud si comporti da Sud!!!
Ciao ragazzi, Sempre e Solo la MAGLIA!

RESOCONTO DI VALERIO
Partiamo a mezzogiorno dalla capitale, e in due ore e mezza siamo a perugia. Ormai è tardi per cercare di entrare senza biglietto, grazie anche a quei cosi girevoli che mai avevo visto in uno stadio, al massimo in una gioielleria...
Paghiamo i soliti 20 e passa euro ed entriamo. I due settori sono pieni, purtroppo non essendo mai stato al curi, sbagliamo settore, infatti i gruppi stavano nell'altro, e la differenza si è fatta sentire...
La partita l'abbiamo vista tutti, no schifo...
Il tifo è stato di basso livello, i perugini si sono sentiti più di una volta... (tra l'altro mi pare di aver sentito un coro del cucs fatto da loro...mi sbaglio?)
Finisce la partita, ci dirigiamo verso la macchina, quando quattro frocetti perugini in sella ai loro motorini, (utilissimi per fuggire) fanno gli "eroi", passando vicini ad uno di noi sputandogli, per poi scappare fra i vicoli della loro pseudo-città... Dove eravate quando vi abbiamo cercato per farvela pagare? A vantarvi dell'infame gesto coi vostri amichetti? MERDE!!!
Ritorniamo verso la capitale, viaggio pesantissimo durato 4 ore e mezza, col self service che ce incula 10 euro, file kilometriche e io con la febbre a 38...
MACINIAMO KILOMETRI SUPERIAMO GLI OSTACOLI....
VALERIO  "TORPIGNA PRESENTE"


RESOCONTO DI GIACOMO
PARTIAMO PER PERUGIA IN DUE, SAPENDO CHE QUESTA PARTITA E' DETERMINANTE,VINCENDO SI POTREBBE ANCORA SPERARE DI RAGGIUNGERE IL QUARTO POSTO OCCUPATO ADESSO DAI NOSTRI ODIATI CUGINI,  E CONTINUARE A GIOCARE IN CHAMPIONS ANCHE L'HANNO PROSSIMO.
DOPO IL SOFFERTO PAREGGIO CON L'ARSENAL,MA ANCHE MERITATO,LA ROMA DEVE DIMOSTRARE DI AVERE CONTINUITA' IN UN CAMPIONATO PIENO DI DELUSIONI E AMAREZZE. ARRIVIAMO A PG VERSO LE 11, CI DIRIGIAMO VERSO IL CENTRO, COME AL SOLITO CAROVANA DI ROMANISTI SEMPRE COLORATISSIMI,E GIA' MI SEMBRA DI STARE A CASA....CI FACCIAMO TUTTO IL CORSO ARRIVANDO SOTTO L'ALBERGO DELLA ROMA, SEMPRE PIENO DI GENTE CURIOSA,MA DI GIOCATORI NN SE NE VEDONO L'OMBRA,DUE FOTO E VIA A MANGIARE.USCIAMO COME AL SOLITO DAL RISTORANTE ALCOLIZZATI PIU' CHE MAI, E CORRIAMO ALLO STADIO. NUTRITA PRESENZA DI GIALLOROSSI OLTRE 4000,PURTROPPO QUESTA VOLTA DEVO DIRE CHE IL TIFO E' STATO VERAMENTE SCADENTE, C'E' NE FOSSE STATO UNO CHE CANTAVA TUTTI MUTI.. MA CHE SENSO A VENIRE IN TRASFERTA COSI TANTI E POI NN CANTA NESSUNO???? COMUNQUE PARTITA BRUTTISSIMA,UNA ROMA SVOGLIATA COME AL SOLITO SENZA IDEE,E QUANDO NN GIRANO CALCIATORI COME TOTTI E EMERSON DIVENTA TUTTO PIU' DIFFICILE.

P.S. UNA NOTA NEGATIVA RIGUARDO A QUEI QUATTRO COGLIONI, CHE SI FANNO CHIAMARE TIFOSI DELLA ROMA, CHE ALL'USCITA DALLO STADIO HANNO PRESO A PIZZE UN VECCHIO, TIFOSO DEL PERUGIA E UN RAGAZZO, PORTANDOGLI VIA TUTTO...VERGOGNA!!!

FORZA MAGICA ROMA!!!
SEMPRE AL TUO FIANCO!!!



RESOCONTO DI ROMULUS
Ante Diem XVI Kalendas Apriles
Anno MMDCCLVI ab Vrbe Condita

ROMANI:
Sembra fossimo in 5000!
Di 5000 quelli che cantavano saranno stati 50!
Uno su 100! A quanto pare Perugia si conferma la trasferta più brutta
dell'anno.
Sono anni che a Perugia non vola una mosca, anni di cupo mutismo, anni di
figure di merda che neanche l'occupazione massiccia dello stadio avvenuta
negli anni scorsi può cancellare!
Una volta pensavo che fosse una fortuna avere una trasferta a meno di 200 km
da casa, oggi ritengo che sia una jattura!
500 km ci vogliono, 500 km per selezionare chi è Ultras da chi non lo è, 500
km per scoraggiare e lasciare a casa i fighetti che aspettano Perugia per
poter dire alle amiche al tavolo della disco: "ueh, io sono uno che si fa le
trasferte!!"
Quindi, non potendo spostare Roma....propongo di spostare Perugia almeno 300
Km più in là!
Prima di passare ad altro, mi permetto una nota simil-politica-curvarola.
Mi era sembrato di capire, correggetemi se sbaglio, che la curva avesse un
indirizzo politico "destrorso"!
Se così è, non mi spiego allora cosa ci facciano in curva le migliaia di
ciminiere e calatini in look "nazi primavera 2003" che mi tocca digerire
ogni domenica!
Gente che,  professando a chiacchiere fede fascista, pur tuttavia passa 90
minuti su 90 a rollare canne, e si sconvolge al punto da non reggersi in
piedi!
Figuriamoci quindi come possa, gente che non si sostiene sulle proprie
gambe, pretendere di sostenere la ROMA!
Inutili. Essere totalmente inutili.
Chi scrive era in P.zza SS. Apostoli per il 70° anniversario della Marcia su
Roma, fatevi il conto voi quanti anni fa!
Qualche anno di militanza (una quindicina anno più anno meno), ed un paio di
decine di volumi di etica e politica "di destra" digeriti a forza, mi
avevano indotto a pensare che l'uomo di destra rifiuta ideologicamente, e
quindi rigetta, l'uso di ogni tipo di droga!
 Evidentemente non ho capito un cazzo di quello che ho letto!
Ma se invece non mi sbaglio, consentitemi allora di ricordare a chi abbia
orecchie per intendere che, se si vuole far professione di certi ideali, LA
DICOTOMIA TRA PENSIERO ED AZIONE NON E' AMMISSIBILE!
CIO' CHE PENSI E' CIO' CHE FAI !
Qualora invece pensiero ed azione divergessero, per Noi si esce dal novero
degli uomini e ci si infila dritti dritti in quello dei QUACQUARACQUA' di
sciasciana memoria!
Ecco il problema della Sud di oggi: troppi QUACQUARACQUA'!
Quacquaracquà inutili per la Roma, inutili per la causa, inutili persino per
essere inutili!
Come direbbe Bossi : fuori dai Maroni !!
ps: chiedo scusa per questa parentesi pseudo-politica...ma quando ce vo' ce
vo'!

INDIGENI:
Mah! Noi abbiamo fatto talmente schifo che al nostro cospetto mi sono
sembrati Ultras persino i perugini!
Noi abbiamo taciuto al punto che, al nostro cospetto, persino i Perugini
sembrava che cantassero!
Ma in realtà gli Umbri sono stati molto meno colorati e convinti degli anni
scorsi!
Se non ricordo male gli anni scorsi presentavano un bandierone col Grifo di
notevole bellezza, che quest'anno non ho visto!
Gli anni scorsi li ho visti accendere più torcioni, pestare di più su quei
loro tamburi di cartone, incitare meglio e di più la loro squadra.
Solo che quest'anno noi abbiamo fatto talmente ridere che la loro
prestazione, quest'anno inferiore ai loro già bassissimi standards, risulta
amplificata!
La Sud che conosco io potrebbe seppellirli con un solo coro anzi, con mezzo!
A quando il lieto evento?

SCONTRI:
Alcuni miei amici hanno subito una zingarata ai danni della loro vettura!
A Perugia girano pischelli che, pur in nettissima superiorità numerica,
aspettano che gli altri entrino in macchina per presentarsi, prendere a
calci la vettura e fuggire via più veloci della luce al minimo cenno di
reazione dei Romani!
Premio Roger Rabbit agli zingaroni autori del gesto!

LA CITTA':
Perugia è una città splendida, ricca com'è di vestigia gotico-medievali!
Non nascondo una mia predilezione per questa simpatica città Umbra che, dai
tempi della battaglia di Sentino, è sempre stata in diretto collegamento con
le sorti della Capvt Mvndi!
Se andate a Perugia non perdete l'aperitivo al Caffè di Perugia, in una
traversa di Corso Vannucci, tra i primi 13 bar d'Italia secondo l'autorevole
rivista "Il Gambero Rosso"!
Se poi vi piace l'arte, imperdibile è la fontana maggiore, opera dei Pisano.
Fontana che presenta, rivolta verso il palazzo dei Priori, una splendida
formella raffigurante LA LUPA CAPITOLINA COI GEMELLI!
E' bello sapere che la Lupa Capitolina, simbolo anche dell'AsRoma, è
incastonata nel monumento simbolo di Perugia!
E' un po' come se il grifo fosse riprodotto sul Colosseo!
Nel Collegio dei Notari poi, tra le insegne della nobiltà locale dipinte 6
secoli fa, spicca più volte lo SCUDETTO DELLA CITTA' ETERNA, scudo sannitico
con SPQR giallo in campo rosso!
Questa ad indicare la chiara sottomissione e sudditanza di Perugia all'Urbe
Immortale!
Ho visitato la Galleria Nazionale Umbra, pinacoteca ricchissima di opere di
autori come Piero della Francesca, Beato Angelico ed ovviamente Pietro
Vannucci, detto il Perugino, gloria locale e maestro di Raffaello!
La Galleria è splendida ma i visitatori sono pochi anzi, pochissimi.
Questo probabilmente perchè manca il capolavoro assoluto, il pezzo di
richiamo per le masse acculturate più che colte!
In verità il capolavoro c'era: la meravigliosa Deposizione Baglioni di
Raffaello!
Accadde però che, se non ricordo male, il cardinal Borghese in persona
decise che quell'opera fosse sprecata a Perugia e che dovesse trovare
migliore e più degna collocazione!
Dove? Ma ovviamente a ROMA, GALLERIA BORGHESE of course!
E la Deposizione un bel giorno venne trafugata, come fosse uno striscione
lazziele in tevere!
Ma siccome noi Romani siamo buoni e generosi, per ricompensa abbiamo
regalato ai Perugini una copia della Deposizione del Cavalier d'Arpino,
autore degli affreschi in Campidoglio, eccelso pittore ma
insomma....Raffaello è meglio!
E CE L'ABBIAMO NOI!
Peruginiiiiii????  TIE' !

LA FAUNA LOCALE:
Come ogni buon resoconto che si rispetti, non può mancare una nota sulle
donne del loco!
Premesso che sono di parte.. ma io le umbre le amerei (eufemismo ad uso dei
più piccoli) tutte!
Generalmente piccoline, castane con occhi scuri, rotondette nella giusta
misura, generose nel davanti e nel didietro, qui talora pure troppo (
ginnastica cazzo, ci vuole ginnastica sennò ci si riempie di cellulite).
In linea di massima danno l'impressione di essere creature ancora non troppo
emancipate ( leggi non troppo troie), poco aggressive e tutto sommato dolci
e capaci di ascoltare!
Nel locale dove ho passato il sabato sera, in preda all'alcool ho molestato
per ore ed ore una splendida creatura, che per inciso non mi ha degnato di
uno sguardo, dotata di balconcino mozzafiato e due labbra da urlo.
Il giorno dopo con il mio gruppo Ultras, gli Ultra$ da Tastiera, il gruppo
ultrà più temuto e violento di tutta la rete telematica, quelli che la
tastiera te la danno in bocca ed il modem te lo ficcano dove non batte il
sole, ci siamo incontrati per scrofanare un pranzo in compagnia in uno dei
migliori ristoranti del centro di Perugia.
Qui, in un trionfo di pappardelle ai funghi porcini e strozzapreti panna e
tartufo, nell'apoteosi di spezzatini di cinghiale, arrosti di maiale e
sarsicce alla brace e nell'inondazione di montepulciani e chianti delle
varie annate, i temibili Ultra$ da Tastiera si producevano in una CARICA a
chi cacava deppiù er cazzo ad una sveja camerierina che più ce faceva
l'occhi dorci e noi più bevevamo!
Alla fine risultava vincitore il prode Dago, autore di una battutaccia
pecoreccia ad alta voce indirizzata al posteriore della camerierina, che se
semo tutti sprofondati dalla vergogna !
Comunque quer posteriore meritava davvero!

ROMVLVS SCRIPSIT


Clicca per leggere

Clicca per
                  leggere


MINORENNI 2 DEI DENUNCIATI. ARRESTATO AVEVA UN GRANDE COLTELLO (ANSA) -
PERUGIA, 17 MAR -
Un tifoso romanista di 36 anni è stato arrestato e altri otto, due dei quali minorenni, sono stati denunciati a piede libero dalla polizia, in seguito ad alcuni episodi di tensione che hanno caratterizzato ieri pomeriggio il dopopartita Perugia-Roma. L' arrestato è stato fra l' altro trovato in possesso di un grande coltello.
 Nel corso di alcuni tafferugli, tre tifosi del Perugia e un agente sono rimasti feriti in modo lieve e sono stati medicati al pronto soccorso dell' ospedale.
 Al Curi erano presenti, ieri, oltre 7.000 tifosi romanisti giunti soprattutto con auto proprie. Nel corso della partita la situazione era stata del tutto tranquilla, dal punto di vista dell' ordine pubblico.  Al termine dell' incontro, però, durante il deflusso degli spettatori, un gruppetto di romanisti si è diretto verso gli spogliatoi ed è entrato in contatto con alcuni tifosi della squadra di casa.  C' è stato un breve tafferuglio, nel corso del quale sono anche stati lanciati alcuni sassi, ma i giovani sono stati subito bloccati dalla polizia, che ha disperso il gruppo e ha arrestato un romano. L' uomo è accusato di violenza e lesioni a pubblico ufficiale, per avere preso a pugni un agente durante una colluttazione. In questa occasione è stato inoltre  denunciato a piede libero un ragazzo di 17 anni, sorpreso a lanciare sassi.  Dopo l' intervento della polizia il gruppetto di tifosi romanisti, di 30-40 persone, si è disperso edè fuggito verso la zona di Centova, inseguito dai poliziotti. Durante la fuga alcuni hanno lanciato pietre contro gli stessi agenti, danneggiando poi alcune auto in transito, che procedevano con forti rallentamenti a causa della lunga coda. In particolare, dentro a una vettura è stato anche tirato un fumogeno. In seguito a questo episodio, sono stati denunciati a piede libero altri cinque romani, con età comprese fra i 27 e i 35 anni. La polizia ha inoltre denunciato altri due romani, uno dei quali di quasi 18 anni e l' altro poco più grande, per il lancio di sassi.  La polizia ha inoltre identificato altri 24 supporter giallorossi, nei confronti dei quali non sono stati presi provvedimenti. (ANSA).
 PE 17-MAR-03 12:14 NNN

Scontri prima e dopo: un ferito,
auto denneggiate e 15 in questura
Perugia-Roma è stata anche la domenica degli incidenti. Tutto è iniziato intorno alle 14,40 quando una decina di tifosi giallorossi si sono portati sotto la Nord, proprio mentre il grosso dei perugini sostava in attesa di entrare per la partita; dopo un primo botta risposta, i dieci sono stati inseguiti: ne ha fatto le spese un romanista, raggiunto e schiacciato contro un auto a calci e spintoni ma poi riuscito a sua volta a fuggire.
Dopo la partita, durante il deflusso degli spettatori, i tafferugli sarebbero ripresi nelle zone limitrofe allo stadio e nei pressi della stazione di Fontivegge dove il grosso dei 5.000 supporters giallorossi doveva prendere il treno di ritorno. Un giovane perugino è stato più volte colpito e ferito in modo non grave al volto con una cintura e si è recato al pronto soccorso. In seguito a questo episodio, la polizia ha identificato due romanisti, uno dei quali sarebbe stato trovato in possesso di un coltello. A deflusso quasi concluso, alcuni supporter della Roma, verso l'uscita di Madonna Alta del raccordo autostradale, avrebbero fermato l’auto in una piazzola e danneggiato con calci, pugni e cinghiate alcune auto perugine. In tutte le occasioni la polizia ha identificato e accompagnato in questura i presunti responsabili, una quindicina di romanisti la cui posizione è al vaglio.


(ANSA) - PERUGIA, 17 MAR - Il tifoso romanista è stato processato stamani per direttissima. Ha ottenuto di essere giudicato con il rito abbreviato ed è stato condannato a quattro mesi di reclusione, pena sospesa, per la sola accusa di resistenza a pubblico ufficiale.
 Rimane invece indagato a piede libero per il porto illegale del coltello.  Il giudice ha inoltre deciso che il sostenitore giallorosso rimanga da subito lontano dagli stadi. Il provvedimento durerà fino al momento in cui il questore deciderà la durata effettiva dell'inibizione.
 Intanto si è appreso che un altro tifoso romanista, di 24 anni, è stato arrestato ieri pomeriggio dalla polizia stradale di Terni, in seguito a un furto di alcune barrette di cioccolato in un bar di un'area di servizio lungo la E45. Il giovane - secondo l' accusa - avrebbe anche spintonato gli agenti che gli chiedevano i documenti di identità, minacciandoli poi di morte.
Lasciato andare per motivi di ordine pubblico è stato poi bloccato dopo alcuni chilometri. Deve rispondere di violenza, resistenza e minacce a pubblico ufficiale. (ANSA).


1 Juventus  57
2 Inter 54
3 Milan49
4 Lazio 42
5 Chievo 41
6 Parma 39
7 Udinese 36
8 Bologna 35
9 Perugia  34
10 Roma  32
11 Brescia 32
12 Empoli 27
13 Modena 27
14 Reggina 26
15 Atalanta 25
16 Piacenza 19
17 Torino 16
18 Como 15
Grazie a chi mi 
ha inviato le foto!
 



VAI A:             GO TO:
Pagina iniziale
Index
Premessa
Premise
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
La stagione in corso
The championship
I gruppi ultras
dell'A.S. Roma
A.S. Roma Ultras groups
Le fotografie
Pictures
La cronaca ne parla
Chronicle talks about them
Amici e nemici
Friends & Enemies
Le parole (e la musica)
dei canti
Words & music of the songs
Le partite memorabili
Matches to remember
Racconti ed interviste storiche
Historical tales & interviews
La storia
della Curva Sud
Curva Sud history
Il Derby
Gli scudetti 
del 1942 e del 1983
The Championship's victories in 1942 and 1983
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Le bandiere della Roma
Most representative 
A.S. Roma players
CHAT
Ultime novità del sito
Updates
Libro degli ospiti
Guestbook
Collegamenti utili
Links
Scrivetemi
E mail me