XXVII Giornata
INTER ROMA 3-3
Milano, Stadio San Siro
6 aprile 2003
ore 20:30
 

invia una e-mail per i resoconti

Tabellino partita:
INTER (4-4-2): Toldo, J.Zanetti, Cordoba, Cannavaro, Coco, Conceicao, C.Zanetti, Di Biagio, Emre (36' st Morfeo), Recoba (40' st Batistuta), Vieri.
In Panchina: Fontana, Materazzi, Pasquale, Okan, Crespo.
Allenatore: Cuper.

ROMA (3-5-2): Pelizzoli, Panucci, Samuel, Aldair, Candela, Emerson, Dacourt, Lima, Delvecchio (14' st Montella), Totti (44' st Tommasi), Cassano (33' st Marazzina).
In Panchina: Antonioli, Sartor, Cufrè, Dellas.
Allenatore: Capello.

Arbitro: Collina di Viareggio.
NOTE: Reti: 1' st Cassano, 7' Vieri, 14' Recoba, 32' Emre, 37' aut. Di Biagio, 39' Montella, Angoli: 6-4 per l'Inter, Recupero: 1' e 3', Ammoniti: Totti per gioco falloso, Spettatori: 75000 circa, presente in tribuna il ct della Nazionale Giovanni Trapattoni.
 


Il servizio

















VAI A PAGI NA 2

altre foto su questo sito
RESOCONTO DI GIAN
Prima di iniziare vorrei salutare Daniele e fare una premessa: ciò che scrivo e pari a un milionesimo di quanto ho goduto e di quanto e stata magica questa serata, mandando a casa il cane interista con la consapevolezza di guardare lo scudetto coi binocoli...e non c´e cosa che mi fa godere cosi...in ambito calcistico ovviamente...

Per quanto riguarda il terreno di gioco...stasera, a Londra, a Valencia, a Madrid, il 1° tempo di Roma-Juventus e a sprazzi nei derby...questa e la vera Roma non quella di Modena e Piacenza col Como...SUGLI SPALTI...l´ennesima nostra grande prova! Parto da Genova alle 14 arrivo a Milano alle 16 e cerco di passare inosservato alla polizia per evitare di essere accerchiato e scortato a piedi allo stadio mentre invece mi ci recherò con un amico! Aspetto, anzi mi fa aspettare sino alle 17.45 e finalmente arriva, salgo in macchina e ci dirigiamo allo stadio. Alle 18.40 siamo nei parcheggi sotto il settore ospiti, solito furto di 25 euro ma io e Daniele entriamo col terzo anello da 12 euro senza che ci facciano storie! Ore 19:00 siamo nel settore. La curva interista e piena ma farà un tifo degno di C-1, con tutto rispetto per tifoserie come quella della Sambenedettese che e nettamente meglio, forse l´unica cosa bella di quella curva di pagliacci e la grande quantità di stendardi, certi anche ben fatti. Passa il tempo lo stadio si riempie e anche il nostro settore. Mi viene lo schifo a  pensare di dover vedere tutta la partita in quello spicchio di curva con quelle cazzo di grate di merda rosse veramente orribili che non ti permettono di vedere minimamente il campo, ma riusciamo ad allargarci e a prendere spazio centralmente, mi sposto e mi metto all´inizio della parte centrale della curva. Si fanno le 20:10 e lo stadio mi sembra più una discoteca, le squadre si scaldano in campo, pure noi sugli spalti ci prepariamo alla gara. Fa freddo, 3 gradi, dal vento non riesco a sventolare neanche il tricolore, basta lasciarlo alzato che il vento faceva il resto. Formazioni. Inizia la gara, e la Roma parte forte. Totti e Cassano ci provano ma nulla da fare, il nostro tifo e abbastanza buono, l´inter a le sue due o tre palle buone ma il primo tempo finisce
0-0. L´intervallo passa veloce, ma nessuno a la minima idea di quello che accadrà da li a poco. Inizia la ripresa con la Roma che attacca sotto di noi. Cassano riceve palla, avanza, tira, la palla non sembra in porta ma la rete si gonfia...ho bisogno di mezzo secondo per capire quello che e successo e iniziare la discesa degli scalini!!! 0-1 bastardi interisti cani froci!!! Ma quanto godo!!! Il mio odio verso gli interisti mi porta a godere come...proprio non ho parole!!! Mi cade il cappellino e sono costretto a seguirlo in terra tra le gambe della gente!!! Palla al centro merdosi!!!
Abbiamo subito un´altra palla buona con Totti ma non ci arriva di poco. La Roma GIOCA!!! Il settore e caldo, vediamo una Roma a S.Siro che domina, neanche l´anno dello scudetto abbiamo giocato cosi. Ma da li nel giro di 10 minuti mi tocca vedere due gol dei quei cani bastardi e diventare il bersaglio del loro lancio di oggetti infame, ovviamente la polizia interista sopra non a mosso un dito...ma va bene cosi...non c´e problema...tranquilli tutto ok...tanto a Roma ci dovete rivenire...SE venite!!! Emre fa 3-1 e penso che e finita, col rammarico di avere buttato via una possibile vittoria in quello stadio infame e sfortunato. Gli schiavi dei laziali ci cantano TUTTI A CASA...e credo che come me, tutti sarebbero saliti sopra a fargli capire chi e che va realmente a casa se ci incontriamo a quelle merde. E l´82´ angolo, cross di Candela, Marazzina di testa al centro, liscio di Montella e gol di di biagio. 3-2. Il settore tira fuori 3 minuti di tifo da vero e proprio 12 in campo, dopo il calo sul 3-1...Candela ruba palla a Morfeo, il settore chiama il n.32 che scende, gioca su Montella il tiro, Toldo non ci arriva e  il GOOOLLL!!! e questa volta non ho bisogno del mezzo secondo per capire quello che e successo...
IL SETTORE DIVENTA UN VESPAIO!!!
La rabbia, il nervoso, la tensione, la gioia avvolge il nostro settore...
bisognava esserci per capire e avere una MINIMA idea...
Ma non e finita ancora Montella centra il palo e sul ribaltamento pure Batistuta ico de puta fa lo stesso. Finisce 3-3 e ancora ora godo. Ricordiamo infine per l´ennesima volta ai cani interisti il 5 maggio e notiamo che tutte le pagliacciate del ci vediamo dopo e lo striscione "attento" appeso in nord sono degne del migliore interista cane schifoso, visto che fuori non ce ne era neanche uno, no cento...1!!! Nei parcheggi hanno dato sfoggio della loro infamità bucando gomme  e rompendo vetri e carrozzerie. Bravo cane interista mi fai veramente schifo pagliaccio di merda te, quella fogna di città del cazzo e tutta quella merda di gente che ci vive!!!

SEMPRE MILANO MERDA

INTERISTA PEZZO DI MERDA

19/04/2003...TORINO STIAMO ARRIVANDO...

C´E SOLO LA ROMA...TUTTO IL RESTO E NOIA!!!



RESOCONTO DI ROMULUS
VERSO LO STADIO:

Castello sforzesco, Parco Sempione, amanti che si coccolano al sole, bambini
che giocano al pallone sognando forse di diventare Baresi (ma nessun bambino
sogna mai di diventare un difensore, anche pure il più forte del mondo ),
cani che si annusano il culo deliziati!
C'è un bel sole a Milano, un cazzo di bel sole insolito da queste parti, un
tepore che lascia stupiti gli stessi lumbard ma certo non i Romani, non NOI
ROMANI.
C'era un bel sole anche quel giorno del lontano 222 aC, quando il Console
Cneo Cornelio Scipione, debellate le ultime fiacche resistenze, entrò in
Milano assediata, ne trapassò da parte a parte gli uomini in fuga, consegnò
le
donne alla bramosia di carne fresca dei legionari vittoriosi e trasse
schiavi pueri e puelle, onde rivenderli  a prezzo vile sui mercati Fenici, e
ricavarne profitto da destinarsi alle future campagne militari!
Quindi, fatto bottino di tutto ciò che avesse un qualche valore, consegnò
alle fiamme purificatrici quanto rimaneva dell'accampamento Insubre,
così cancellando con il fuoco ogni benchè minima testimonianza Celtica, ed
assicurando alla rierigenda MEDIOLANUM un aureo futuro di città, di colonia
ROMANA!
Ricordatevi sempre, o ROMANI, di Cneo Cornelio Scipione, concittadino nostro
illlustrissimo, nella cui figura tutti noi dobbiamo riconoscere il
prototipo, l'archetipo nonchè l'esempio di ogni Ultras Romano in trasferta a
milano!
 

Via Caprilli, o come cazzo se chiama, costeggia il parco di San Siro fino
allo stadio.
C'è movimento! Gruppetti di ragazzotti sparsi, bandiere nerazzurre alla
mano, dritti in un'unica direzione.
Cammino con loro. C'è un qualcosa in me, non saprei dirvi cosa, che mi rende
un po'ovunque subito riconoscibile come Romano. Dev'essere il modo
sprezzante con cui guardo questi piccoli lumbard andare alla partita.
Comunque mi riconoscono. Indosso i guanti per evitare di fratturarmi le dita
e mi preparo al peggio. Al punto in cui sono non posso tornare indietro.
Quindi avanzo.
 Nessuna noia. Di tanto in tanto un vile insulto alla mia squadra, ed alla
mia città,  urlatomi da dietro, sempre dalla stessa voce e sempre dalla
stessa, debita distanza!
Passo davanti al gabbiotto circolare dove gli interisti acquistano i loro
bijetti.
Ne squadro qualcuno, qualcuno squadra me...nulla di fatto!
Davanti ai botteghini ospiti l'immancabile napoletano (poi a napoli si
lamentano se tutto il mondo li schifa e li disprezza) prova a rifilarmi a 20
euro un terzo anello (che ne costa 14), cercando di farmelo passare per un
settore ospiti!
Poichè ho giusto qualche trasferta alle spalle, e capita la mala parata, il
guappo batte in rapidissima ritirata senza nemmeno lasciarmi il tempo di
dirgli in faccia quanto mi faccia schifo lui e la sua schiatta di truffatori
e bagarini parte-nopei e parte-stronzi!

PREPARTITA :

Primi ad entrare i Fedayn, che si piazzano subito sotto ed intonano un paio
di volte il loro inno!
I caramba non ci lasciano occupare le posizioni più centrali per cui veniamo
pressati in uno spicchio di settore  e questo ci regala l'indubbio vantaggio
della compattezza!
Non c'è partita cogli interisti anzi, non c'è prepartita! Li sbeffeggiamo
per tutto il tempo con un bel "5 maggio alè" sulle note di "non mollare
mai", "lo scudetto dov'è?" "non vincete mai" e l'immancabile "i fatti di
Milano".
Sui "fatti di Milano" ho qualcosa da dire: in primis non è affatto vero che
"non li dimentichiamo".
Se chiedi in curva, soprattutto ai più giovani, uno su 2 non sa che cazzo
siano questi "fatti di Milano".
In saecundis sono 20 anni che cantiamo 'sta roba per cui, visto che il
"milanese preso" non l'abbiamo mai preso (e tanto meno massacrato) direi
che, o ci decidiamo a prenderne uno, o cambiamo coro!
In sincerità devo dirvi che " i fatti di Milano", dopo 20 anni, comincia ad
imbarazzarmi!!
Intanto la pola fa togliere un  "Vieri frocio" appeso sulla grata divisoria
tra i settori "ospiti" e " locali", con sommo sdegno di chi l'ha appeso !
Approssimandosi l'inizio della partita, gli organizzatori pensano bene di
regalarci della buona musica dai megafoni dello stadio!
Subito un "we will rock you" dei Queen diventa "inte inte merda"!
E' bello cantare "inter merda" con l'accompagnamento musicale offertoci
gentilmente dall'organizzazione interista.
E' quasi l'ora! Entrano gli UR,  sfilano i Boys di P.Z e per ultimi arrivano
trafelati gli ASR
che si posizionano dritti dritti sotto l'ingresso!
Siamo 2000/2500.
Aldair riceve un meritato tributo!

LA PARTITA DEI ROMANI:
Dichiaro vinta la partita. Per lunghi tratti del primo tempo gli interisti
vanno a scuola di tifo!
Ho avuto anche la sensazione che, di tanto in tanto, addirittura si
fermassero come per
ascoltarci!
Molti dei nostri cori vanno davvero bene, accompagnati bene con le mani, ben
scanditi, ben intonati, ben eseguiti.
Bene insomma, bene! Quelli dell'anello sopra de noi, lato monte mario,
cianno le orecchie che je fischiano ed accompagnano i nostri cori con
eloquenti gestacci di stizza e lancio di oggettistica varia (prontamente
rispedita al mittente)!
I "megafonisti" preferiscono variare i cori, piuttosto che tenerne a lungo
uno, e la scelta viene premiata.
Davvero un buon primo tempo!
Il secondo tempo inizia benissimo! La Roma fa il gioco, la Sud fa il tifo,
Cassano fa il gol!
Esplosione di gioia! Interista tiè tiè tiè! Me slogo un polso a forza de fa'
gestacci ai milanesi!
La nord è un muro de silenzio! Poi, mentre la Sud domina e la Maggica pure,
nel momento migliore del gioco e del tifo Romano, rapido contropiede ed 1-1!
Porca puttana ! Momento di sbandamento! Gioia nerazzurra!
Ricompattiamo le fila, noi riprendiamo a cantare, la Maggica a giocare!
Quadruplice rimpallo e 2-1 per l'inter!
Straporca di quella puttana! Momento difficile.
I nerazzurri esultano alla grande e le merde dell'anello de sopra ci
cojonano e ci spernacchiano come mejo possono.
Noi  perdiamo troppo tempo a rispondergli piuttosto che a riorganizzare il
tifo!
Comunque i più volenterosi si ricompattono ed ancora una volta ripartono i
cori, anche se adesso non troppo convinti!
Daje Roma, daje! E come il nostro volume cresce, e la potenza dei cori
aumenta, e l'incitamento sale e...
3-1 per l'Inter!
Ma vaffanculo va'! L'ennesima sconfitta a Milano! 3 gol in 25 minuti!
La Roma gioca, gli altri segnano! Un leit motiv stravisto quest'anno!
Una mazzata!
Ma i Romani in campo non ci stanno. Macinano gioco.
Noi li vediamo metterci il cuore, metterci le palle e per l'ennesima volta
ci ricompattiamo e per l'ennesima volta ripartono i cori e per l'ennesima
volta sale l'incitamento.
3-2! Daje Roma ziocane maledetto, daje Roma.
I milanesi ammutoliscono. La paura je magna la lingua! L'incitamento ora è
altissimo.
Daje Roma, daje Roma, daje!
3-3! Tièèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè!!Interista tièèèèèèèèè!!
Adesso c'è un sola curva, la curva dei Romani, un solo canto, il canto dei
Romani, un solo coro, il coro dei Romani.
Roma canta, milano tace.
Milanesi benvenuti alla Scala delle curve: la Curva Sud!
Tutto il repertorio in rapida esecuzione!
Gran finale con la "la banana" de Alberto Sordi e "la società
dei magnaccioni"!

LA PARTITA DEI LOCALI:

Che dire di questi interisti? La prima cosa che colpisce è il dover
constatare come una tifoseria che ha scritto pagine storiche della memoria
Ultras Italiana (ricordo solo che i nostri Boys presero spunto per il nome
proprio dai loro Boys San), e che si distinse per originalità nei tempi
storici (erano già di destra quando persino i veronesi erano di sinistra),
oggi si ritrovano con gruppi che si chiamano "viking" e "irriducibili" a
cantare "non
mollare mai"!
Tali e quali ai loro mentori burini!
Bello comunque il colpo d'occhio del loro anello:  "brianza alcolica",
"ultras",  lo storico "boys san", "viking"  " irriducibili " e "boys Inter
Roma"
messi in ordine da sinistra a destra (rispetto a noi).
Indiscutibilmente bella la loro "stendardata" iniziale!
Apprezzato un "a voi i soldi, a noi la repressione"!
Poi gli irriducibili, che evidentemente copiano i loro ispiratori burini
anche
per l'idiozia degli striscioni, ci dedicano un:
 "attento centurione siamo amici di Nerone" ,
che brilla per originalità (saranno appena 20 anni che a milano ci fanno
cori e striscioni con Nerone protagonista).
Comunque, alla sinistra degli "amici di Nerone" sedevano, nella più completa
indifferenza, i Boys Inter Roma!
Bravi i Boys Inter Roma : una vera e propria quinta colonna del nemico
milanese nel cuore pulsante di Roma!
A 5 passi da loro c'è chi inneggia all'incendio di Roma e loro, Romani per
sbajo, ridono e si divertono!
Ad inizio partita nei pressi della "brianza alcolica" si leva una
coreografia mozzafiato: 3 fili di carta da culo gialla srotolata alla meno
peggio! Impressionante davvero!
Poi altri 2 striscioni:
"Imparate l'italiano" e subito dopo
"milan l'è ghi el pensier ghe de ghe o ghe de ghi o de che cazzo" o quarcosa
der genere che non sono riuscito a decifrare!
Insomma, gente che scrive striscioni in Mongolo Antico invita noi Romani,
padri del Latino, di cui l'italiano è una semplice  riduzione dialettale
"volgare", ad imparare l'Italiano!
Per tutto il corso della partita gli interisti si sentono poco, e quel poco
è un tamburo!
Ai gol invece, l' esultanza di San Siro rimbomba da una parte all'altra del
catino, facendo quasi tremare la struttura!
L' avessimo noi uno stadio così, costringeremmo (nelle giornate migliori)
quelli delle tribune a portarsi i tappi acustici!
Per giudicare gli interisti basta l'episodio del gol del vantaggio Romanista
(gol di Cassano): la nord sprofonda in un baratro di silenzio da cui sarebbe
uscita solo al gol del pareggio!
Per circa 7/8 minuti dalla nord manco un respiro! Considerando che
dovrebbero incitare una squadra in corsa per lo scudetto...la loro appare
come la reazione da tifoseria piccola piccola piccola!
Andandosene ci salutano con un "attento" (parte dello striscione su Nerone)
lasciato sventolare dalla balaustra!
Attenti dovevano essere invece quelli che, dopo aver preteso 6 euro per la
sosta, hanno lasciato che mani zingare bucassero le gomme di alcune
autovetture parcheggiate !
Ovviamente i pneumatici (non per nulla....pirelli) sono stati gli unici ad
avvistare interisti all'uscita (in ogni caso si deve dire che la pola era
tanta, tantissima, direi anche troppa ed a nessuna tifoseria sarebbe
riuscito di trovare il contatto).

IL DOPOPARTITA:

Attendiamo! 10 minuti, 20 minuti, 30 minuti.
Fa un freddo infame, boia, laziale!
Qualcuno per riscaldarsi accende un focherello con alcuni seggiolini (ma non
dovrebbero essere ignifughi per le norme sulla sicurezza ?).
Si canticchia per tenerci allegri.
Poi qualcuno intona "un cellerino si dondolava sopra il filo di una
ragnatela, e ritenendo la cosa interessante andò a chiamare un altro
cellerino....due cellerini si dondolavano etc..etc.."
Arrivati al 7° cellerino che si dondolava questi, stanchi forse di sentirsi
cojonare da 2000 persone, ci permettono finalmente di uscire. Sono le 23.20.
Ci scortano.
Metropolitana, cambio, altra metropolitana, stazione milano centrale.
Ore 24.00
Prima sgradita sorpresa: un cordone di pulotti ci costringe a comprare il
bijetto!
Ma quando mai si è visto un Ultras comprare un bijetto? Ma che modi sono
questi? ma che creanza?
Niente! O compri il bijetto o non passi! Un bel salasso da 23 euri!
Il mio portafogli è la prima vittima della repressione di questo sistema
bagarino!
Acquistato il bijetto arriva la seconda sgradita sorpresa:
se parte alle 3!
Non faccio in tempo a bestemmiare che arriva la 3à sgradita sorpresa:
er treno che deve venirci a prendere alle 3, viaggia con un 'ora e mezza de
ritardo!
Se parte quindi alle 4.30. Ed è appena mezzanotte!
Nel frattempo circa 300 Ultras Romanisti, stanchi per il lungo viaggio e per
la partita, possono tranquillamente prendersela nel culo per 4 lunghe ore e
mezza, beandosi del freddo e del gelo di una città ostile!
E' una nuova tecnica che stanno sperimentando Ps e Fs in collaborazione:
vogliono prendere gli ultras per stanchezza di modo da sfinirli e ricondurli
a casa buoni buoni come agnellini al macello!
La partita finisce alle 22.15? Ed il treno parte alle 4.30.
Nel frattempo hai oltre 6 ore per macerarti di fame, di freddo, di
stanchezza e per meditare sulla necessità di fare queste lunghe trasferte!
E lo dico con cognizione di causa! E sapete perchè?
Perchè il famoso treno in arrivo sul binario 21 che viaggiava con  ora e
mezza di ritardo, in realtà ERA BELLO BELLO E TRANQUILLO TRANQUILLO SUL
BINARIO 16 SIN DAL MOMENTO DEL NOSTRO ARRIVO IN STAZIONE!
Bastava agganciarlo con una cazzo di motrice e partire alla volta della
Capitale!
Il caso ha voluto infatti che in stazione, dopo una mezz'oretta passata
cercando un posto riparato dal freddo, abbia conosciuto un grande Ultras
della Roma, il mitico A, di professione ferroviere il quale, sfruttando le
sue conoscenze specifiche, ha dapprima rintracciato i vagoni in stazione e
quindi, dopo essermi finto a mia volta ferroviere in seguito ad un
improvviso controllo della polfer, ha trovato il modo per entrarci.
Ore 01.00.
 Romvlvs ed A. al calduccio a dormì in vagone! 300 ultras della Roma al
freddo ed al gelo in stazione!
Ore 4.30
Arriva la motrice, ci aggancia e ci porta al binario 13 (credo).
Ore 4.40!
Si parte alla volta di Roma!
Ore 11 meno qualcosa!
Ritorno a Roma!
Stazione termini.. Cesso pubblico. Sciacquata alle ascelle!
Pijo er motorino e via, direttamente in ufficio!
3 ore de permesso e me ne frego, 3 ore de permesso e me ne vanto!
Perchè se qualcuno pensa di potere fermare Romvlvs fecendolo tornà a Roma
quasi a mezzogiono, se sbaja de grosso!
Se qualcuno pensa di poter fermare una fede con un trucchetto da polizia
cilena, se sbaja de grosso!
Se qualcuno pensa di poter fermare gli Ultras della Roma con mezzucci da
checche isteriche, se sbaja de grosso!
Perchè è questo il vostro difetto, cari signori reggi-sistema:
mentre voi pensate come fermarci, noi siamo già in movimento!
mentre voi pensate come stopparci, noi stiamo già correndo, noi stiamo già
marciando, noi stiamo già caricando!
E  un giorno verremo a prendervi!
UN GIORNO VERREMO A  PRENDERVI.
ROMVLVS
ps: un saluto ed un ringraziamento ad A, il ferroviere Ultrà.
Un saluto a Forever Roma ed a BLP degli Ultra$ da Tastiera, il gruppo di cui
mi onoro di far parte, il gruppo più temibile di tutta la rete, il gruppo
terrore dei webmasters dell'intero pianeta!
Ed infine un bacio affettuoso alla piccola L, sinceramente quanto di più
bello abbia visto in 2 giorni di permanenza a milano.


Grazie a tutti quelli che mi hanno mandato le foto!

VAI A PAGI NA 2


VAI A:             GO TO:
Pagina iniziale
Index
Premessa
Premise
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
La stagione in corso
The championship
I gruppi ultras
dell'A.S. Roma
A.S. Roma Ultras groups
Le fotografie
Pictures
La cronaca ne parla
Chronicle talks about them
Amici e nemici
Friends & Enemies
Le parole (e la musica)
dei canti
Words & music of the songs
Le partite memorabili
Matches to remember
Racconti ed interviste storiche
Historical tales & interviews
La storia
della Curva Sud
Curva Sud history
Il Derby
Gli scudetti 
del 1942 e del 1983
The Championship's victories in 1942 and 1983
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Le bandiere della Roma
Most representative 
A.S. Roma players
CHAT
Ultime novità del sito
Updates
Libro degli ospiti
Guestbook
Collegamenti utili
Links
Scrivetemi
E mail me