ROMA - GALATASARAY 1-1
Roma, Stadio Olimpico
13 marzo 2002


invia una e-mail per i resoconti
 





Tabellino partita:
ROMA (3-4-1-2): Antonioli, Zebina (1' st Aldair), Samuel, Panucci, Cafu, Emerson, Lima, Candela, Totti, Montella (10' st Batistuta), Delvecchio (36' st Assuncao).
In Panchina: Pelizzoli, ufre, Tommasi, Cassano.
Allenatore: Capello.
 
GALATASARAY (4-4-2): Mondragon; Perez (38' st Capone), Emre, Korkmaz, Victoria; Ergun, Ayhan, Fleurquin, Hasan Sas; Umit Karan (42' st Radu), Berkant.
In Panchina: Kerem, Inceefe, Erdem, Suat, Serkan).
Allenatore: Lucescu.
 
Arbitro: Frisk (Svezia).
RETI: 44'pt Umit Karan, 6' st Cafu.
NOTE: Angoli: 4-3 per la Roma, Recupero: 2' e 3', Ammoniti: Montella, Hasan Sas, Perez e Aldair per gioco scorretto, Spettatori: 58.630.







vai a pagina 2


Il
                  Romanista, 16 dicembre 2007











Purtroppo non ho fatto fotografie. Chi ne ha me le mandi pure, insieme a qualche resoconto.

e-mail me


 
IN CAMPO.....
La tensione e' esplosa al rientro delle due squadre nel tunnel degli spogliatoi quando uno scambio di insulti tra giocatori delle panchine e altri che avevano giocato ha acceso gli animi, tanto da costringere gli agenti di polizia a bordo campo a intervenire per tentare di placare gli animi.
La tensione in campo e' durata ancora per una decina di minuti dopo il fischio finale. I giocatori del Galatasaray sono andati a salutare i loro tifosi nei distinti nord, e a quel punto le forze dell'ordine hanno formato un cordone in direzione del tunnel costringendo i calciatori turchi al rientro, tra liti e proteste.
La rissa [ come si puo’ vedere dal filmato ] sarebbe stata causata da alcuni giocatori del Galatasaray che avrebbero aggredito alle spalle il romanista Lima, che si stava avviando verso gli spogliatoi. Dai replay sui monitor televisivi si e' visto anche che un paio di giocatori turchi si sono rivolti a Batistuta e che a quel punto Lima, che ha vissuto per due anni in Turchia e capisce la lingua, si e' lanciato verso i giocatori del Galatasaray, ma e' stato trattenuto da compagni e agenti delle forze dell'ordine.
Gli agenti, in divisa ed in tenuta da stadio, sono intervenuti subito per sedare la zuffa, sono riusciti ben presto a separarli consentendo agli atleti della Roma di raggiungere gli spogliatoi. Secondo quanto riferito dalla polizia, a questo punto ad essere stati aggrediti con calci, pugni e sputi sarebbero stati proprio gli agenti.
Un numero ancora imprecisato di poliziotti al termine della rissa ha fatto ricorso alle cure dei sanitari per essere medicati lesioni e contusioni in particolare a mani, gambe e piedi.
Le forze dell'ordine sono ora impegnate a ricostruire con precisione la dinamica della rissa per identificare eventuali responsabili. Soltanto in un secondo tempo saranno valutate le rispettive posizioni per una possibile denuncia.
"Ancora non so cosa abbia generato il pasticcio a fine gara. Sono contento pero' di aver allontanato i miei giocatori dalla rissa. Lima voleva andare a litigare, ma io l'ho fermato e ho spinto tutti nel sottopassaggio". E' stato questo il commento di Fabio Capello sulla rissa. "Quando avvengono queste cose – ha continuato Capello - c'e' comunque un errore da parte di tutti. Mi sono impegnato ad allontanarli, perche' erano tutti molto arrabbiati, tesi. Sono contento di essere intervenuto per evitare il peggio".
A far aumentare la tensione avrebbe contribuito l'arbitraggio dello svedese Frisk. "Certo nella parte finale l'arbitro ha fischiato a senso unico – ha aggiunto Capello - e questo ha innervosito un po' tutti".
Sull'episodio interviene anche Gabriel Batistuta, che ha preso parte attiva nella rissa colpendo, pare, uno del Galatasaray. "Mi hanno provocato per tutta la partita - ha detto l'argentino - ma ho sbagliato a difendermi, ho fatto una cosa che proprio non dovevo fare. Mi dispiace, perche' certo non si da' una bella immagine. Non e' raro comunque che capitino queste cose"

...E FUORI (RESOCONTO DI GUIDO)
Caro Lorenzo, sono appena tornato a casa e vorrei parlare non tanto della partita, del tifo ecc. ecc. ma, ancora una volta del VERGOGNOSO comportamento dei celerini al termine della partita.
La Questura di Roma si guarderà bene di far uscire notizie al riguardo, fatto sta che mentre stavo andando al mio motorino, dalle parti della palla ho visto gente che correva. Ragazzi, uomini, anziani, donne e bambini. La voce era "i turchi, i turchi!" e io anche ho pensato che potevano essere i turchi che stavano facendo il loro comodo.
In realtà questi turchi avevano la divisa blu, il manganello, i caschi e i fazzoletti rossi sul viso.
Senza alcun apparente motivo hanno effettuato delle cariche che definire selvagge è riduttivo. Hanno letteralmente massacrato un paio di ragazzi capitati per caso sotto la furia di questi selvaggi. Selvaggi.
Non meritano altre definizioni. Gridavano "ammazziamoli", incitavano persone assolutamente innocue con gli occhi strabuzzati allo scontro. Il comportamento di queste persone che dovrebbero tutelare l'ordine pubblico non è degno della razza umana. A lorè, non è che c'era un gruppo di ultras che voleva litigare, c'era la normale gente che defluiva! Questi so' pazzi!
o erano drogati
o era drogato il loro superiore, un nanetto assolutamente incapace di frenare i teppisti in divisa ai suoi ordini. E poi si chiedono perché la gente li odia.
Il filmato della rissa
(1.142 kb)

E-MAIL INVIATA A "PRESSING" DA TOMMASO
Parliamo di cose serie....si parla sempre delle diffide sui violentissimi ultras....ma se un giocatore (turco) picchia un celerino che succede? Lo diffidano? Se la legge è uguale per tutti..... certo mi dimentico che il
male da estirpare sono solo i tremendi ultras.....
Complimenti per la trasmissione.
No al calcio moderno!
Tommaso



RESOCONTO DI FABIO (QUADRARO)
A pochi giorni dal derby si torna in curva per assistere ad una partita importantissima che ci poteva qualificare anzitempo.Fuori dallo stadio le cose non cambiano:la polizia sempre + arrogante che controlla i biglietti prima di farti entrare in curva(moltissimi sono entrati con biglietti di nord in sud senza il minimo problema),comunque....All'interno i turchi sono un buon numero e tentano di farsi sentire,io personalmente ricordo come ieri l'andata ad Istanbul e come ci hanno trattato sia in campo che fuori.La Roma gioca un brutto primo tempo mangiandosi molte occasioni da goal fino a quando Zebina' ci regala la sua perla quotidiana e porge la palla sul piatto d'argento ai turchi(Ma come fa a giocare ancora quel pippone????e soprattutto Zago ndo sta???)Al rientro in campo la Roma migliora un po ma non e' la migliore Roma visto che gioca contro una squadra blindata nella sua meta' campo.Finalmente arriva il goal con una finezza di Cafu e poi il peggio:Esce Montella entra Batistuta.Purtroppo Bati clacisticamente ragazzi e' finito e in + ora va pure a fare le pubblicita' odiote,non combatte dopo 10 min e' stanco ed in una partita cosi' importante in attacco siamo stati con lui e Delvecchio che non erano al top.Finita la partita mi rassegno pensando gia' a Liverpool mentre sotto la M.Mario scatta un rissone da panico dalla curva non si capiva bene ma vedevo Lima imbufalito giocatori turchi che menavano alla polizia,scene da terzo mondo.Ora dico :loro secondo me l'hanno fatto apposta poiche' tanto sicuramente escono dalla champion's in piu' vengono qui a fare i padroni???Se avessimo fatto noi una cosa del genere ad Instambul?Avete mai visto il film "Fuga di mezzanotte"?Ora e' veramente dura,si va a Liverpool a fiocarci tutto e chissà con quanti squalificati....
ODIO I TURCHI
Fabio Quadraro

RESOCONTO DI KLAUDIONI
ieri la partita è stata come me la aspettavo, tosta, i turchi sempre molto "leali" e con "vero spirito sportivo" hanno dato sfogo al loro estro! noi si doveva vincere per la matematica certezza, ma le cose facili o tranquille, se sei tifoso della ROMA, non te le poi propio aspettà!  La curva, che dire, pare che la volontà dei singoli a tifare ci sia, ma manca gente che  sappia guidare a dovere i cori nella giusta maniera,  anche gli ASRU spesso sbagliavano i tempi o i ritmi da dare alla curva, non puoi fare una cantilena se devi spronare la squadra ad aggredire l'avversario però perlomeno se davano da fà come prima di loro il CUCS ( pensiero personale) , se prima cantavano solo le prime file ora si canta  a macchia di leopardo! E poi i megafoni ieri si potevano montare  e  collegare prima almeno si evitava ,forse, di partire con più cori contemporaneamente! ora ti lascio che la mia dolce metà ha un pensiero tutto suo su ieri, comunque sempre forza roma ed avanti curva sud!
Ci siamo autocriticati, stiamo provando a rimboccarci le maniche e a cantare, ma è inutile riunire tanta gente volenterosa se poi non c'e nessuno che ti dice cosa fare: SIAMO UNA CURVA AUTOGESTITA ?!?!?! 

RESOCONTO DI VECCHIO LUPO
Le partite con i turchi sono sempre delle risse: molto poco calcio (solo due brasiliani come Aldair e Cafu potevano inventarsi un gol così in una partita del genere) e molte botte. Quello che poi è successo vicino al sottopassaggio degli spogliatoi è ridicolo e sicuramente a rimetterci vedrete sarà la Roma. I bastardi dell'UEFA quando gli fa comodo (leggi: Barcellona e Liverpool SI DEVONO QUALIFICARE!) sono severissimi. Mi aspetto squalifiche ai giocatori (almeno Lima e Batistuta) e probabilmente anche quella del campo.
Ma è anche di altro, dopo qualche silenzio, che vorrei parlare. La nostra CURVA SUD. Non voglio fare nomi di gruppi perchè non appartenendo a uno in particolare sono abituato a non accusare senza sapere come stanno realmente le cose. Dico solo questo. Fino a Roma-Barcellona compresa si era fatto un certo tipo di lavoro che in parte aveva risvegliato la potenza del nostro tifo. Il derby non conta, perchè ragazzi, se non si canta nemmeno sul 3-0 alla Lazie... Ieri purtroppo le attuali nuove difficoltà sono emerse con forza. Bastava veder gli occhi spaesati di molti del centro curva che fino a due settimane fa cantavano come matti. Troppo poco coordinamento, troppa spontaneità nel lancio dei cori, una sostanziale anarchia (è logico che di fronte a quello sbandamento dall'alto qualche gruppo storico ha provato a dare la sveglia). Insomma, vorrei dare un consiglio a chi oggi si sta prendendo delle responsabilità nell'organizzazione della sud: ora come ora non siamo una curva in grado di raggiungere l'adeguata compattezza e continuità attraverso cori spontanei e, diciamo così, dislocati. Non c'è la folle e gioiosa corsa di una volta. Molti quando sentono che tre gruppi diversi stanno sovrapponendo tre cori diversi vanno in depressione e si ammutoliscono. Ci vuole maggiore organizzazione e maggiore coinvolgimento attivo di tutti. Siamo in un momento topico della stagione e non possiamo spingere alla vittoria la squadra in queste condizioni.
E poi: incitare i cellerini a picchiare i giocatori turchi - vabbeh, hanno fatto bene, ma a noi che ci frega?- lo trovo vergognoso (non ci lamentiamo poi se ci pestano). Aver scioccamente inneggiato a Sensi e oggi non essere in grado di prendere posizione in difesa di quella che forse ad oggi è l'unica vera bandiera della Roma, cioè ALDAIR, è altrettanto vergognoso (ma l'avete visto quello che ha fatto questo che Sensi ha definito un ex-giocatore che non ci serve? Avete visto la sua commozione dopo il gol di Cafu?). Non riempiamoci la bocca con NO AL CALCIO MODERNO allora...
vecchio lupo
LA ROMA NON SI DISCUTE SI AMA

RESOCONTO DI LUCA
Premetto una cosa non c'è squadra + burina e incivile di quella del galatasaray (TALEBANI MALEDETTI) altro che liverpool adesso i nemici numero 1 sono diventati i turchi con tutti i loro tifosi, cmq l'odio x il liverpool ci sarà sempre non vi preoccupate. La partita non è stata bella con molti alti e bassi, tifo sostanzialmente buono anche se con ritmo alternato
insomma ci aspettavamo tutti sta qualificazione ma non è arrivata adesso dovremo fare un partitone a liverpool.
Squadra stanca x il derby infatti a centrocampo avrei fatto giocare TOMMASI e ASSUNCAO fin dall'inizio, e avrei messo in attacco CASSANO, grande prova del PENDOLINO meraviglioso gol di pallonetto,MONTELLA in ombra ma era prevedibile dopo la performance del derby, BATI in affanno su ogni pallone ma c'è da capirlo la vecchiaia è una brutta cosa, TOTTI pure non ha giocato bene.Adesso ci aspetta una serie di partite importantissime cominciando con l'atalanta x finire con l'inter con in mezzo la trasferta di liverpool.
"IN CASA E IN TRASFERTA TIENI IN ALTO I TUOI COLOR"

OH ODIO ISTANBUL
ODIO ISTANBUL
ODIO ISTANBUL
ODIO ISTANBUL



RESOCONTO DI CARLANTONIO
Ieri sera in occasione di Roma-Galatasaray è successo l'incredibile. Non mi riferisco alla rissa tra celere e giocatori del Galatasaray, ma alla nostra curva. Alla nostra amata curva Sud. Siamo diventati ridicoli !  E per me lo siamo già da qualche tempo. Solo  che i nostri recenti successi hanno coperto tutti i nostri difetti.  Eppure qualche avvisaglia quest'anno c'è stata ( vedi le partite con l'Inter, con il Venezia ecc ) ma si è sottovalutata. Invece, ieri sera, credo che sia avvenuta la conferma definitiva : facciamo ridere. Mutismo per 90 minuti, in una partita decisiva per il passaggio ai QUARTI DI FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE. DICO QUARTI DI FINALE DI CHAMPIONS LEAGUE. Come, quando la Roma andava male solevamo ripeterci "se c'avessimo una squadra forte, con questa curva chissà che riusciremmo a fare". Adesso che ce l'abbiamo, che i traguardi che sognavamo sono a portata di mano, stiamo in silenzio o cantiamo solo sul 5 a 1? E la colpa non è dei cambiamenti in curva, non è perchè sotto ce stanno quelli o quell'altri, la colpa è dentro di noi. Noi che fischiamo al primo errore, noi che facciamo i cori per Sensi che sputa sulle bandiere, noi che cantiamo Siamo noi Siamo noi, noi che non sappiamo che cosa vuol dire fare parte della SUD.
Ieri sera i lanciacori dei BOYS, dove vedo la partita, hanno posato il megafono e hanno smesso di cantare. Era inutile non li seguiva nessuno. Avevano fatto di tutto, si erano spostati, erano in piedi sul vetro, ma niente. Nessuno aveva voglia di aprire la bocca, se non per commentare il modulo adottato da Capello. Eppure quei ragazzi col megafono li vedo ogni partita e mai li vedi zitti, mai li vedi calmi, hanno sempre  il veleno dipinto sul volto e solo guardandoli ti viene voglia di cantare. Ieri sera avevano il viso spento, erano vuoti, non sapevano cosa fare e  alla fne hanno fatto la scelta giusta, darci le spalle e voltarsi verso il campo. Quello che ci meritiamo. Adesso molti diranno parla per te, io ieri sera cantavo. Ragazzi sbagliamo, perchè tu cantavi ma magari ( anzi sicuramente ) il tuo vicino no. E allora dovevi incitarlo, lo dovevi coinvolgere. Perchè se tieni alla curva, se ti rispecchi in una mentalità è tuo dovere farlo, non bisogna pensare " tanto ce stà quello col megafono e poi io canto " per metterci apposto la coscienza.
Questo commento sarà inutile ai più che lo leggeranno  che lo prenderanno per ridicolo, ma per qualcuno, che ieri sera è uscito con un groppo sulla gola e con la rabbia nel cuore, spero che sia da sprone per ripartire con umiltà, ammettendo che adesso siamo gli  "ultimi tra gli ultimi", ma che se vogliamo possiamo veramente tornare ad avere quella maglia, con su scritto 12°.

RESOCONTO DI PAOLO A.
Spettacolo significativo quello vistosi ieri a fine gara sia dentro che fuori.
Premessa: sono completamente in sintonia con la radio biancoceleste che oggi all'ora di pranzo commentava i fatti.
100/200 ****** BLU che abusano del loro potere per creare disordini, mettersi in luce, manifestare la loro presunta superiorità nel venire a capo di ogni situazione; gli steward a che servono?
a rubare lo stipendio?
sono da pararta?
bambacioni incapaci di sedare una rissa?
un corollario dell' UEFA?
Ma non è mai avvenuta una rissa a fine gara?
Ricordiamoci Bologna-Marsiglia...
Non ricordo una CARICA compatta e numerosa verso squadre e dirigenti, per di più a ridosso delle panchine!
Che curva è che a fine gara canta "cellerino faje male... cellerino faje male..." ?!?
Non si è intervenuto per pacificare, si è intervenuto per attaccare.
Come si può intonare un coro pur scherzoso in favore di chi cerca di eliminarci, di toglierci la libertà di tifare a modo nostro?
Quello che i nostri "marines" hanno compiuto esageratamente ieri contro una squadra di calcio, la gente deve sapere che lo effettua domenicalmente contro i tifosi, che a loro volta vengono gravemente provocati con soprusi.
Come sentivo oggi per radio : CHI DOVREBBE USCIRE DAGLI STADI ?
Voglio sapere dove cazzo e con che cazzo si possono essere feriti agenti (8 per come dice "Il Tempo" o 13 per il TG3 Lazio) muniti di giacconi protettivi, anfibi, guanti in pelle rinforzata, MANGANELLI DAL FACILE USO, e caschi integrali... forse Capello aveva una lama, Lima 'na rivoltella e Umit ha esploso una bomba carta... (è semplice: quelli te li ritrovi tutti parte civile al processo, e quindi si beccano un paio di milioni a testa... li refertano al pronto soccorso della P.S.!!!! n.d.L.)
I media si prendono gioco di noi, dicono il falso o comunque danno informazione filtrata, non lo scopro io e neanche lo voglio manifestare per sentirmi un vincente, ma sono stanco come penso tanti altri di essere preso per il culo in ogni circostanza dai giornali,  dalle tv e da chi viene nascosto.
Ma diciamocela tutta: ai "marines" je rodeva il culo che domenica ce l'hanno prese in curva Nord, e pure de brutto, in più la Sud si è riempita di senza-biglietto.
Erano inferociti e si volevano rifare perchè giorni prima hanno perso la loro missione: PREVALERE.
Non sto a raccontare cosa è accaduto a me, ma assicuro che è qualcosa di grave in un contesto totalmente contrario.sorvolo.
A fine gara erano schierati alla g8 , sempre per il motivo detto sopra, per far capire chi è il piu' FORRRTE, mecojoni!
Scuri e compatti gli ultras col volto coperto dal fazzoletto bordeaux suonavano la carica ed invadevano rari territori di guerra : l' accesso a Lungotevere, seminando deserto ed abbattendo quello che avevano sotto tiro, come faceva il glorioso Attila.
PENSIAMO
(quello che dice questo ragazzo lo condivido al 100%: si è trattato di una vendetta, n.d.L.)


RESOCONTO DI ANDREA
Oggi in curva ho visto gente con tanta buona volontà di sostener la ROMA,
ma ho notato anche un'inevitabile "scollamento" della curva soprattutto dopo gli ultimi fatti che hanno visto discordie tra i gruppi.
A volte si sentivano 8 cori diversi tutti insieme o spesso lo stesso coro che da una parte iniziava mentre dall'altra era già a metà.
Ho visto gente totalmente inadatta a dare la carica (e speriamo lo capisca da se) stare al megafono .....che tra l'altro nemmeno funzionava!
Non sono tanto d'accordo con chi oggi cantava "dove sta la curva sud?", perchè forse non ha tenuto conto della disorganizzazione che regna sovrana.
Credo che sulla volontà di noi ragazzi della SUD si debba riflettere e che da questo si debba ripartire per iniziare una volta per tutte e definitivamente a riorganizzare la curva.

Io una proposta ce l'avrei: la butto qui e poi chi è d'accordo ....lo dica.

Ma ci avete mai pensato quanto grande sarebbe la curva e che potenziale esprimerebbe,
se tutti i maggiori gruppi si unissero in barba a tutte le cazzate (politiche o ideologiche che siano) che li dividono,
per dare vita ad un unico gruppo, ad un unica voce, ad un unico intento : SOSTENER LA ROMA!
In fondo è l'unica cosa che sicuramente non divide nessun gruppo e che poi è l'unica che vermanete conta.
Sarebbe una cosa mai vista, mai udita prima, forse più grande ancora della mitica SUD primi anni 80 che oggi invece spesso mi trovo a rimpiangere (ho 35 anni, in SUD da 15).
Si badi bene! non intendo dire (e nemmeno mi piacerebbe) che i vari gruppi dovrebbero rinnegare la loro storia, le loro tradizioni, icone ed i loro nomi. Questo c'è sempre stato da sempre e va bene così.
Ma è l'accomunarsi che conta! E' l'obiettivo ed il modo di raggiungerlo tutti insieme che conta!

A tal proposito se mi aiutate a capire quanti di voi la pensano come me,
si potrebbe fare un sondaggio per poi presentarne i risultati ai capi dei gruppi per capire che ne pensano, e magari chissà, un giorno (io credo nemmeno troppo lontano) il tutto potrebbe realizzarsi.
Anche le fanzine sono un ottimo mezzo mediatico e potrebbero velocizzare il nostro intento una volta chiuso il sondaggio.

Per adesso mi faccio carico del sondaggio e chiunque voglia dire la sua a riguardo può scrivere a
mark07@inwind.it (con lo zero non con la "o" )
ma ovviamente se pensate che ci sia un modo migliore di presentare il sondaggio fatevi avanti...ma a quel punto credo che ci voglia il supporto di qualcuno un minimo esperto di WEB e HTML e soprattutto innamorato della ASR come tutti noi.
Ho chiesto aiuto in questo senso anche a chi gestisce questo sito, ma ancora non ho avuto risposta (cmq lo saluto perchè è un grande per quello che fa).

DAJE REGA'!!!! LA SUD SIAMO NOI E OGGI C'E' BISOGNO DI NOI!!!
DAJE DAJE!!!!

ASR IMPERA



RESOCONTO DI DIEGO
finita la partita prima ci rechiamo sotto l'uscita dei pulmann ma uno schieramento di carabinieri impediva il contatto con i turchi decidiamo allora di portarci sotto il settore ospiti all'altezza della tevere centrale vediamo un primo lacrimogeno lanciato dai carabinieri subito dopo parte una carica delle guardie contro di noi ti premetto che nn c'erano ultras eravamo pochi a cercare lo scontro la maggiorparte erano famiglie che tornavano alle macchine ma il peggio viene ora quando per sfuggire alla carica ci troviamo i celerini che caricavano dalla palla ,un vero e propio agguato da parte loro chi correva di piu ha trovato la via di fuga nello stadio dei marmi ma le famiglie che non si sanno muovere durante i tafferugli sono rimasti in mezzo, con un gruppetto abbiamo cercato di rispondere alla carica ma c'erano troppe persone normali e si rischiava di mettere a repentaglio la loro incolumita. un altro gruppetto vigilava all'altezza dell'obelisco ma nn è successo niente di rilevante a parte un lancio di oggetti contro le forze dell'ordine.... ancora una volta se la sono presa con chi nn centrava niente. I'M WAITING FOR ROMA ATALANTA


VAI A:             GO TO:
Pagina iniziale
Index
Premessa
Premise
La Storia dell'A.S. Roma
A.S. Roma History
La stagione in corso
The championship
I gruppi ultras
dell'A.S. Roma
A.S. Roma Ultras groups
Le fotografie
Pictures
La cronaca ne parla
Chronicle talks about them
Amici e nemici
Friends & Enemies
Le parole (e la musica)
dei canti
Words & music of the songs
Le partite memorabili
Matches to remember
Racconti ed interviste storiche
Historical tales & interviews
La storia
della Curva Sud
Curva Sud history
Il Derby
Gli scudetti 
del 1942 e del 1983
The Championship's victories in 1942 and 1983
Il manifesto degli ultras
The Ultras' manifesto
Le bandiere della Roma
Most representative 
A.S. Roma players
CHAT
Ultime novità del sito
Updates
Libro degli ospiti
Guestbook
Collegamenti utili
Links
Scrivetemi
E mail me